Il sindaco Antonio Mirra all’ Art Show con l’on. Luigi Bosco per presentare Clemy Striano e Giuseppe Avenia candidati al Consiglio Comunale

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/il-sindaco-antonio-mirra-all-art-show-con-lon-luigi-bosco-per-presentare-clemy-striano-e-giuseppe-avenia-candidati-al-consiglio-comunale.jpg?w=800&ssl=1

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Concessionaria esclusiva per la pubblicità Aziende & Media Service Srls.
Numero Rea CCIA Caserta: 334060 – C.F. e P.I. 04527430617- Codice Univoco: usal8pv – Pec: aziendemediaservicesrls@legalmail.it- Info: ferdinandoterlizzi37@gmail.com- 342.0463707/388.4293828- Sede legale Corso Aldo Moro, 276 – 81055 Santa Maria Capua Vetere- Uffici Operativi -Via Barberini, 11 Scala A Piano 2° int. 9 – 00187 Roma-

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/09/25/il-sindaco-antonio-mirra-all-art-show-con-lon-luigi-bosco-per-presentare-clemy-striano-e-giuseppe-avenia-candidati-al-consiglio-comunale/

La  cronaca dell’evento:  I  25 anni del circolo culturale “Il Pilastro” con lo scoprimento di una facciata a “regola d’arte” /  Foto e servizio di Benedetta Terlizzi  

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/la-cronaca-dellevento-i-25-anni-del-circolo-culturale-il-pilastro-con-lo-scoprimento-di-una-facciata-a-regola-darte-fot.jpg?resize=200%2C300&ssl=1

La  cronaca dell’evento:  I  25 anni del circolo culturale “Il Pilastro” con lo scoprimento di una facciata a “regola d’arte” /  Foto e servizio di Benedetta Terlizzi   | Cronache Agenzia Giornalistica

18

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/09/25/la-cronaca-dellevento-i-25-anni-del-circolo-culturale-il-pilastro-con-lo-scoprimento-di-una-facciata-a-regola-darte-fo/

AMMINISTRATIVE A SANTA MARIA CAPUA VETERE: DI BENEDETTO (M5S): «ORGOGLIOSA PER VISITA SOTTOSEGRETARIA ALLA GIUSTIZIA, MACINA, NEL NOSTRO PRESTIGIOSO FORO»

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/amministrative-a-santa-maria-capua-vetere-di-benedetto-m5s-orgogliosa-per-visita-sottosegretaria-alla-giustizia-macina-nel-nostro-prestigioso-foro.jpg?resize=268%2C228&ssl=1

5

 Santa Maria Capua Vetere, 24 settembre 2021 – «Come cittadina e come addetta ai lavori, la visita prevista oggi nel nostro prestigioso foro giudiziario di Santa Maria Capua Vetere della sottosegretaria alla Giustizia, Anna Macina,  mi rende particolarmente orgogliosa». Lo afferma Marilena Di Benedetto, avvocato e candidata al consiglio comunale sammaritano con la lista del «Movimento 5 Stelle» che sostiene il candidato a sindaco Raffaele Aveta. «La visita della sottosegretaria Macina, che è un avvocato – prosegue la candidata Di Benedetto – anticipa, peraltro, di poche ore l’esito del voto per il rinnovo del Consiglio dell’ordine forense, preceduto da una campagna elettorale di tanti colleghi basata proprio sui temi della giustizia. In quasi tutti i programmi dei gruppi candidati, infatti, si invoca il ritorno nelle aule del tribunale senza le limitazioni dopo il duro periodo pandemico, con l’obiettivo comune di rilanciare la professione ma anche la creazione di un dialogo costruttivo con magistratura e vertici giudiziari. Temi che sono sicuramente a cuore della sottosegretaria come quello della riforma sul processo civile, per ridurre la durata dei lunghi tempi della giustizia a cui assistiamo oggi con tutte le conseguenze che si possono immaginare sulla vita quotidiana», conclude Marilena Di Benedetto.

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

AMMINISTRATIVE A SANTA MARIA CAPUA VETERE: DI BENEDETTO (M5S): «ORGOGLIOSA PER VISITA SOTTOSEGRETARIA ALLA GIUSTIZIA, MACINA, NEL NOSTRO PRESTIGIOSO FORO»

“IL PILASTRO” sposa l’arte  contemporanea.  Servizio e foto di Benedetta Terlizzi 

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/il-pilastro-sposa-larte-contemporanea-servizio-e-foto-di-benedetta-terlizzi.jpg?w=800&ssl=1

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Concessionaria esclusiva per la pubblicità Aziende & Media Service Srls.
Numero Rea CCIA Caserta: 334060 – C.F. e P.I. 04527430617- Codice Univoco: usal8pv – Pec: aziendemediaservicesrls@legalmail.it- Info: ferdinandoterlizzi37@gmail.com- 342.0463707/388.4293828- Sede legale Corso Aldo Moro, 276 – 81055 Santa Maria Capua Vetere- Uffici Operativi -Via Barberini, 11 Scala A Piano 2° int. 9 – 00187 Roma-

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

“IL PILASTRO” sposa l’arte  contemporanea.  Servizio e foto di Benedetta Terlizzi 

Sei loschi figuri ( tra cui due avvocati) tratti in arresto dai carabinieri su ordine della Procura per “associazione a delinquere finalizzata alla truffe assicurative, falso ideologico, lesioni, furto, spaccio di stupefacenti ed estorsioni”.    

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/sei-loschi-figuri-tra-cui-due-avvocati-tratti-in-arresto-dai-carabinieri-su-ordine-della-procura-per-associazione-a-delinquere-finalizzata-alla-truffe-assicurative-falso-ideologico-lesio.jpg?w=800&ssl=1

16

 Nella mattinata odierna, nei Comuni di Caserta, Casagiove e Bellona, i Carabinieridella Compagnia di Caserta, con il supporto degli altri comandi territorialmente competenti e del ‘Nucleo Cinofili di Sarno (SA), a conclusione di un’articolata attività di indagine diretta dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, – coordinata dal procuratore capo Carmine Renzulli – hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare emessa, su richiesta di questo Ufficio, dall’ufficio G.I.P. del locale Tribunale nei confronti di sei soggetti, indagati a vario titolo per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di truffe in danno di compagnie assicurative, furto, estorsione e traffico illecito di sostanze stupefacenti. Cinque degli indagati sono stati sottoposti alla misura coercitiva degli arresti domiciliari, uno a quella della custodia in carcere.

L’attività investigativa è stata avviata nel gennaio 2018 ed ha preso le mosse dal tentativo di negoziazione di un assegno donato presso un ufficio postale di Santa Maria C.V.

I successivi approfondimenti effettuati in ordine a tale vicenda, hanno permesso far emergere un ben più articolato contesto criminale e di acquisire gravi indizi di colpevolezza circa l’esistenza e l’operatività di una associazione per delinquere, caratterizzata da un ‘modus operandi ben collaudato e dalla presenza di due soggetti in posizione apicale – P.S e D.B.A – con funzione di promotori delle diverse iniziative criminali e di “collante” tra i diversi sodali, dedita al compimento di frodi assicurative e di numerosi altri reati-scopo, perpetrati attraverso la denuncia di sinistri stradali non accaduti e, talora, anche attraverso la produzione di certificati medici ideologicamente falsi, ottenuti inducendo in errore il personale sanitario in servizio presso i singoli nosocomi locali in ordine alla causa delle lesioni di volta in volta refertate.

Tali condotte risultano esser state pianificate e realizzate allo scopo di conseguire dalle compagnie assicurative investite delle relative richieste – inoltrate nella maggior parte dei casi per il tramite dei legali C. A. e/o R. G., attinti anch’essi da misura cautelare – il risarcimento di danni per le lesioni personali apparentemente cagionate da sinistri stradali, in realtà mai avvenuti. Significativo è stato i) ruolo svolto in tali vicende dai due professionisti indagati, che hanno curato e istruito la maggior parte delle pratiche relative ai “falsi sinistri” instaurando e mantenendo nel tempo intensi rapporti di fiducia e di interesse con P.S. ed altri membri del sodalizio.

Giova sin d’ora evidenziare, ad attestazione dell’assoluta gravità dei fatti reato emersi all’esito delli presente indagine come talora i membri del sodalizio non hanno esitato a coinvolgere anche de minori, a vario titolo legati da rapporti di parentela con gli indagati, che sono stati indicati qua! soggetti “feriti” in occasione dei sinistri stradali non accaduti ed all’uopo condotti al pronto soccorso…. ove sono poi stati indotti a dichiarare al personale sanitario che le lesioni che venivano ivi refertate e che dipendevano in realtà da altra causa, erano state cagionate da un sinistro stradale.

In particolare, in uno degli episodi oggetto di indagine è addirittura emerso che tre degli indagati, tra cui la madre di un minore degli anni 11, hanno intenzionalmente provocato a quest’ultimo lesioni personali, consistite “in un trauma facciale con escoriazioni al labbro inferiore e zigomo sx efrattura dei margini incisali di 21 e 22”; il minore veniva successivamente condotto presso il locale pronto soccorso, e veniva indotto a dichiarare al personale sanitario di turno che le lesioni ivi refertate erano state cagionate da un sinistro stradale.

Le attività investigative hanno, inoltre, fatto emergere gravi indizi di colpevolezza anche in ordine ad un episodio di furto di un’autovettura, perpetrato in Casagiove dall’indagato C. A. su incarico degli indagati P.S. e D. B. A. e alla successiva condotta estorsiva, meditante il meccanismo del cd. cavallo di ritorno, posta in essere da C.A. e da L.M.M. in d’anno del proprietario della predetta autovettura ad in vista del ritrovamento della stessa.

L’attività investigativa espletata ha, ancora, consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza in ordine ad ulteriori condotte illecite, connesse al traffico degli stupefacenti, e perpetrate dagli indagati C.A. che P.S., quest’ultimo, peraltro, al momento dei fatti sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per altra causa presso la propria abitazione.

 

 

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Sei loschi figuri ( tra cui due avvocati) tratti in arresto dai carabinieri su ordine della Procura per “associazione a delinquere finalizzata alla truffe assicurative, falso ideologico, lesioni, furto, spaccio di stupefacenti ed estorsioni”.    

Sei loschi figuri ( tra cui due avvocati) tratti in arresto dai carabinieri su ordine della Procura per “associazione a delinquere finalizzata alla truffe assicurative, falso ideologico, lesioni, furto, spaccio di stupefacenti ed estorsioni”.    

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/sei-loschi-figuri-tra-cui-due-avvocati-tratti-in-arresto-dai-carabinieri-su-ordine-della-procura-per-associazione-a-delinquere-finalizzata-alla-truffe-assicurative-falso-ideologico-lesio.jpg?w=800&ssl=1

15

 Nella mattinata odierna, nei Comuni di Caserta, Casagiove e Bellona, i Carabinieridella Compagnia di Caserta, con il supporto degli altri comandi territorialmente competenti e del ‘Nucleo Cinofili di Sarno (SA), a conclusione di un’articolata attività di indagine diretta dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, – coordinata dal procuratore capo Carmine Renzulli – hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare emessa, su richiesta di questo Ufficio, dall’ufficio G.I.P. del locale Tribunale nei confronti di sei soggetti, indagati a vario titolo per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di truffe in danno di compagnie assicurative, furto, estorsione e traffico illecito di sostanze stupefacenti. Cinque degli indagati sono stati sottoposti alla misura coercitiva degli arresti domiciliari, uno a quella della custodia in carcere.

L’attività investigativa è stata avviata nel gennaio 2018 ed ha preso le mosse dal tentativo di negoziazione di un assegno donato presso un ufficio postale di Santa Maria C.V.

I successivi approfondimenti effettuati in ordine a tale vicenda, hanno permesso far emergere un ben più articolato contesto criminale e di acquisire gravi indizi di colpevolezza circa l’esistenza e l’operatività di una associazione per delinquere, caratterizzata da un ‘modus operandi ben collaudato e dalla presenza di due soggetti in posizione apicale – P.S e D.B.A – con funzione di promotori delle diverse iniziative criminali e di “collante” tra i diversi sodali, dedita al compimento di frodi assicurative e di numerosi altri reati-scopo, perpetrati attraverso la denuncia di sinistri stradali non accaduti e, talora, anche attraverso la produzione di certificati medici ideologicamente falsi, ottenuti inducendo in errore il personale sanitario in servizio presso i singoli nosocomi locali in ordine alla causa delle lesioni di volta in volta refertate.

Tali condotte risultano esser state pianificate e realizzate allo scopo di conseguire dalle compagnie assicurative investite delle relative richieste – inoltrate nella maggior parte dei casi per il tramite dei legali C. A. e/o R. G., attinti anch’essi da misura cautelare – il risarcimento di danni per le lesioni personali apparentemente cagionate da sinistri stradali, in realtà mai avvenuti. Significativo è stato i) ruolo svolto in tali vicende dai due professionisti indagati, che hanno curato e istruito la maggior parte delle pratiche relative ai “falsi sinistri” instaurando e mantenendo nel tempo intensi rapporti di fiducia e di interesse con P.S. ed altri membri del sodalizio.

Giova sin d’ora evidenziare, ad attestazione dell’assoluta gravità dei fatti reato emersi all’esito delli presente indagine come talora i membri del sodalizio non hanno esitato a coinvolgere anche de minori, a vario titolo legati da rapporti di parentela con gli indagati, che sono stati indicati qua! soggetti “feriti” in occasione dei sinistri stradali non accaduti ed all’uopo condotti al pronto soccorso…. ove sono poi stati indotti a dichiarare al personale sanitario che le lesioni che venivano ivi refertate e che dipendevano in realtà da altra causa, erano state cagionate da un sinistro stradale.

In particolare, in uno degli episodi oggetto di indagine è addirittura emerso che tre degli indagati, tra cui la madre di un minore degli anni 11, hanno intenzionalmente provocato a quest’ultimo lesioni personali, consistite “in un trauma facciale con escoriazioni al labbro inferiore e zigomo sx efrattura dei margini incisali di 21 e 22”; il minore veniva successivamente condotto presso il locale pronto soccorso, e veniva indotto a dichiarare al personale sanitario di turno che le lesioni ivi refertate erano state cagionate da un sinistro stradale.

Le attività investigative hanno, inoltre, fatto emergere gravi indizi di colpevolezza anche in ordine ad un episodio di furto di un’autovettura, perpetrato in Casagiove dall’indagato C. A. su incarico degli indagati P.S. e D. B. A. e alla successiva condotta estorsiva, meditante il meccanismo del cd. cavallo di ritorno, posta in essere da C.A. e da L.M.M. in d’anno del proprietario della predetta autovettura ad in vista del ritrovamento della stessa.

L’attività investigativa espletata ha, ancora, consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza in ordine ad ulteriori condotte illecite, connesse al traffico degli stupefacenti, e perpetrate dagli indagati C.A. che P.S., quest’ultimo, peraltro, al momento dei fatti sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per altra causa presso la propria abitazione.

 

 

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Sei loschi figuri ( tra cui due avvocati) tratti in arresto dai carabinieri su ordine della Procura per “associazione a delinquere finalizzata alla truffe assicurative, falso ideologico, lesioni, furto, spaccio di stupefacenti ed estorsioni”.    

GIA’ NEL 1907 SALERNO ERA NEL…PALLONE! di Innocenzo Orlando 

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/gia-nel-1907-salerno-era-nelpallone-di-innocenzo-orlando.jpg?w=800&ssl=1

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Concessionaria esclusiva per la pubblicità Aziende & Media Service Srls.
Numero Rea CCIA Caserta: 334060 – C.F. e P.I. 04527430617- Codice Univoco: usal8pv – Pec: aziendemediaservicesrls@legalmail.it- Info: ferdinandoterlizzi37@gmail.com- 342.0463707/388.4293828- Sede legale Corso Aldo Moro, 276 – 81055 Santa Maria Capua Vetere- Uffici Operativi -Via Barberini, 11 Scala A Piano 2° int. 9 – 00187 Roma-

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

GIA’ NEL 1907 SALERNO ERA NEL…PALLONE! di Innocenzo Orlando 

Trattativa, la lettera di Mangano alla moglie: “Parlò di Berlusconi”

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/trattativa-la-lettera-di-mangano-alla-moglie-parlo-di-berlusconi.jpg?w=800&ssl=1

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Concessionaria esclusiva per la pubblicità Aziende & Media Service Srls.
Numero Rea CCIA Caserta: 334060 – C.F. e P.I. 04527430617- Codice Univoco: usal8pv – Pec: aziendemediaservicesrls@legalmail.it- Info: ferdinandoterlizzi37@gmail.com- 342.0463707/388.4293828- Sede legale Corso Aldo Moro, 276 – 81055 Santa Maria Capua Vetere- Uffici Operativi -Via Barberini, 11 Scala A Piano 2° int. 9 – 00187 Roma-

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Trattativa, la lettera di Mangano alla moglie: “Parlò di Berlusconi”

AUSKUS (di Stelio W. Venceslai)

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/auskus-di-stelio-w-venceslai.jpg?w=800&ssl=1
AUSKUS (di Stelio W. Venceslai) | Cronache Agenzia Giornalistica

52

            Il balletto delle ipocrisie, infatti, ha il suo gran finale autunnale, ogni anno, all’Assemblea dell’ONU. Sembra incredibile: tutti vogliono la pace fra le nazioni, il progresso dei popoli e salvare il pianeta dall’inquinamento globale. Poi, passata la festa, si ricomincia.

            La Francia aveva fatto un colpo grosso con l’Australia, con un contratto di fornitura di 56 miliardi di euro per la vendita di sommergibili francesi a propulsione convenzionale. Il contratto è sfumato perché gli Australiani, a questo punto, si sono rivolti agli Stati Uniti per comprare gli stessi sommergibili, ma a propulsione nucleare, una cosa ben diversa e molto più importante.

            Infatti, a fronte del crescente potenziamento della flotta indiana e a fronte dell’espansionismo navale cinese, l’Australia teme per le sue rotte verso l’Africa e nel Pacifico. Manca la Nuova Zelanda, al momento, ma prima o poi entrerà nell’alleanza.

            Gli Stati Uniti, l’Australia e il Regno Unito hanno annunciato una partnership strategica per contrastare la Cina, chiamata Auskus che, tra l’altro, comprende la fornitura di sottomarini americani a Canberra. “Questa partnership non vuole assolutamente essere a somma zero, non vuole essere escludente” – ha detto Johnson, perché è – “qualcosa di cui nessuno deve preoccuparsi e in particolare non i nostri amici francesi”.

            Una difesa/offesa nucleare sottomarina è un deterrente piuttosto importante. Il possesso dei mari è una condizione di supremazia. A tempo della Brexit si pensava che il Regno Unito sarebbe stato travolto dalla miseria e dalla disoccupazione. Nonostante la pandemia non è così.  Con l’Auskus Londra riprende il suo potere navale nel mondo. L’Europa no.

            Chi è rimasta fuori dall’accordo è la Francia: ha perso la fornitura dei sommergibili (uno schiaffo economico e tecnologico) ed è esclusa dal gioco delle grandi potenze. La partnership strategica tra Washington, Canberra e Londra non piace a Parigi, che crede d’essere ancora una potenza mondiale. Diceva De Gaulle: – “La Francia non è più una potenza mondiale, ma deve crederci.” Non lo sarebbe neppure il Regno Unito, ma troppo forti sono i legami con Washington per affrontare la realtà del declino imperiale britannico. Si fa finta che non ci sia. Si fa anche finta che non ci sia la NATO, figurarsi la Francia!

            Il Regno Unito e la Francia hanno “un rapporto molto amichevole” e di “immensa importanza”. Lo assicura sempre il solito Johnson ai giornalisti a bordo dell’aereo per New York, assicurando il mondo che le due mezze potenze non si faranno la guerra per un pugno di sommergibili. Però, qualche dubbio resta.

            La Nato resta fuori dall’accordo, la Francia ne è stata esclusa, la Germania è in attesa delle elezioni per la sostituzione della Merkel. L’Europa, in pratica, non esiste. Il contenimento dell’espansione cinese sembra un affare riservato solo ai diretti interessati, anche se le sue conseguenze si riverberano sul mondo intero.

            La decisione dell’Australia di annullare il contratto per l’acquisto dei sottomarini francesi ha suscitato indignazione a Parigi. Il Presidente Macron ha richiamato gli ambasciatori francesi a Canberra e Washington, un gesto senza precedenti. S’incontrerà nei prossimi giorni con il suo omologo americano Biden e la nuova alleanza nel sud del Pacifico sarà oggetto di esame da parte dei ministri degli Esteri dell’Ue, presieduta da Josep Borrell, Alto rappresentante dell’Unione europea, ai margini dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite in corso a New York.

            Le attuali trattative commerciali tra l’Ue e l’Australia sono in uno stato di stallo e l’accordo Auskus, previsto a ottobre, sarà quasi certamente rinviato, per l’inevitabile opposizione della Francia. Infatti, il Segretario per gli affari europei francese, Clement Beaune, ha già definito “impensabile” proseguire nei colloqui con Canberra. Gli altri Paesi membri seguiranno la Francia. La politica dell’esclusione è un leit-motiv ricorrente a Bruxelles, perché noi del vecchio continente siamo i migliori. Difendiamo i diritti civili, non le nostre coste.

            Questi saranno i primi effetti negativi dello stallo dei negoziati australo-europei? È probabile che questo strappo diplomatico possa avere altre conseguenze per quanto riguarda la posizione francese nella Nato e l’idea di cominciare a organizzare un esercito europeo, una squadra di pronto intervento, all’inizio, di solo 6.000 uomini. Una cosa ridicola.

            Nulla d’importante, ma l’idea di un’entità europea di difesa si sta facendo lentamente strada nei circoli europei. Meglio tardi che mai.

            È forse inutile chiedersi quale sarà la posizione italiana. Non avendone una, diremo di sì a tutti.

Roma, 23/09/2021

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/09/23/auskus-di-stelio-w-venceslai/

Santa Maria Capua Vetere, Merola: la zona C1 Nord e via Giovanni Paolo I sarà fiore all’occhiello

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/santa-maria-capua-vetere-merola-la-zona-c1-nord-e-via-giovanni-paolo-i-sara-fiore-allocchiello.jpg?w=800&ssl=1

231

Santa Maria Capua Vetere, 22 settembre 2021 – Le opere già progettate in via Giovanni Paolo I e in C1 nord a Santa Maria Capua Vetere saranno completate al più presto. Lo ha affermato nel corso di un incontro con gli elettori, il candidato a consigliere comunale dei Moderati dottor Michele Merola che corre con la lista coordinata dall’ingegner Carlo Raucci.“Ripartire con coerenza e lealtà” è questo il motto di Michele Merola Consigliere comunale uscente, candidato nella lista Moderati per Santa Maria Capua Vetere che fa capo al coordinatore cittadino ing. Carlo Raucci a sostegno del sindaco Antonio Mirra. Nel 2016 nella lista Terra Libera ha raccolto 217 preferenze. Attualmente siede nei banchi della maggioranza e con il suo gruppo politico ha in giunta la rappresentanza con le deleghe in materia di Promozione Sport, Programmazione e sviluppo impianti sportivi, Associazionismo, Volontariato.

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/09/23/santa-maria-capua-vetere-merola-la-zona-c1-nord-e-via-giovanni-paolo-i-sara-fiore-allocchiello/

Elezioni a Santa Maria Capua Vetere, Enrico Di Rienzo: il volto giovane della campagna elettorale

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/09/elezioni-a-santa-maria-capua-vetere-enrico-di-rienzo-il-volto-giovane-della-campagna-elettorale.jpg?w=800&ssl=1

3

Santa Maria Capua Vetere (Caserta), 22 settembre 2021 – Prosegue fra appuntamenti con i cittadini e vari impegni la campagna elettorale di Enrico nella lista «Mirra 2021». Ma vediamo chi è Enrico Di Rienzo. La sua passione per la politica è forte ed è radicata in lui sin dalla tenera età. A 16 anni partecipa alla elezione del Forum Giovani del Comune di Santa Maria Capua Vetere risultando il primo eletto su un gruppo di persone di età compresa tra i 15 e 29 anni. Dopo gli studi al Liceo Scientifico, si iscrive alla Facoltà di Economia Aziendale Università Vanvitelli e, nel 2013 grazie alla sua esperienza da Consigliere di Dipartimento, viene eletto al Senato Accademico con oltre 1500 preferenze raccolte. Per il triennio 2020/2022 è componente dei Giovani Imprenditori Edili di Ance, in Confindustria Caserta, con delega al Consiglio Regional . La sua dedizione per la città di Santa Maria Capua Vetere, lo porta a formare un gruppo di amici con la sua stessa passione , fondando l’Associazione «Città Giovane» promotrice di innumerevoli iniziative nel sociale e di eventi sportivi che ci hanno allietato in questi ultimi cinque anni nella Villa Comunale, tranne per gli ultimi due a causa della pandemia. Un giovane con tantissima voglia di fare, che da anni promuove e valorizza l’entusiasmo di tanti giovani sammaritani. La città gli sta enormemente a cuore e si propone come voce di quanti vogliono migliorare sempre di più il territorio.

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Elezioni a Santa Maria Capua Vetere, Enrico Di Rienzo: il volto giovane della campagna elettorale

Gli Amabili Libri

Il blog di Francesca Ottobre

recensioni936.wordpress.com/

E' solo un punto di vista

Revolver Boots

Scream for me...

che-blog

Blog italiano di cultura generale

Simone Modica

Photography, Travel, Viaggi, Fotografia, Trekking, Rurex, Borghi, Città, Urbex

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

Medicina, Cultura, e Legge

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie. Autore: Stefano Ligorio

Parla come viaggi - il blog di Silvia Wanderlust

Viaggi, archeologia e fotografia sono le mie grandi passioni. Voglio condividere con voi foto, itinerari, esperienze di viaggio e la mia vita da futura archeologa.

Gioia per i libri

Recensioni - Poesie - Aforismi

4000 Wu Otto

Drink the fuel

Judy e Lyth

parole tra due amiche

Blog Femme & Infos

Anita Blogue

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Quindicesimo anno ♥    

Annita Klimt

Mi Nouvelle Vague personal

alle pendici del tifata ed oltre

tradizioni,usi e costumi, meridionalismo e divagazioni

The Daily Think

Laura Quick's book The Quick Guide To Parenting is available to order on Amazon. A perfect gift for parents.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: