Traffici illeciti di rifiuti. Da Casal di Principe al via il forum di Polieco

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/traffici-illeciti-di-rifiuti-da-casal-di-principe-al-via-il-forum-di-polieco.jpg?w=800&ssl=1

Comunicato stampa:

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Casal di Principe.”Bisogna far capire a chi si occupa dei terreni coltivati che i rifiuti posso essere risorse e non vale la pena abbandonarli ai margini dei campi o incendiarli”. Lo ha spiegato il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale alla presentazione delle “Strade dei rifiuti. Traffici, Transiti, Transizione”, titolo della due giorni di formazione ed informazione che chiamerà a raccolta esponenti del mondo dell’impresa, della politica, della magistratura, del giornalismo e del mondo accademico. Si è svolta, infatti, a Casal di Principe, nel bene confiscato alla camorra Casa don Diana, la conferenza stampa di annuncio del Forum internazionale sull’economia dei rifiuti promosso dal consorzio dei rifiuti dei beni in polietilene Polieco, in programma a Napoli nei giorni 8 e 9 ottobre.
“Al Forum si entrerà nel merito delle nuove opportunità previste dal Pnrr – ha annunciato il presidente Polieco Enrico Bobbio – consapevoli che una vera transizione ecologica non può prescindere dall’analisi della situazione attuale che ci richiama a metterci immediatamente in linea con gli altri Paesi europei”. “Il Forum – ha sottolineato la direttrice del Polieco Claudia Salvestrini – ci consentirà di riflettere sulla carenza degli impianti di riciclo a partire anche dai fondi del Recovery Found che devono essere una seria occasione di sviluppo uscendo dal tunnel dell’inadeguatezza di un sistema che di fatto agevola, pur non volendo, la presenza di traffici illeciti che in numerosi casi, vengono avviati proprio da aziende autorizzate. Allora uno strumento per affrontare il problema è la selezione delle imprese, capendo come vengono autorizzate, da chi e perché”. “Sul tema ambiente è necessario un approccio complessivo e non settoriale – ha affermato il sindaco di Casal di Principe Renato Natale, in conferenza stampa – Non possiamo preoccuparci della raccolta differenziata se poi non ci sono impianti necessari a smaltire quei rifiuti, trasformandoli da problema a risorsa. Occasioni come il Forum internazionale dei rifiuti ci danno la possibilità per riflettere su diversi fronti, politici ed economici”. Illegalità storiche ai danni dell’ambiente e della salute che hanno radici lontane, così come ha ricordato Nasser Hidouri, imam della moschea di San Marcellino, riferendosi ai rifiuti che nel Casertano e nello specifico nelle campagne di Casal di Principe arrivarono già negli anni 80 e che sulle sacche riportavano diciture arabe con provenienza irachena. Per quel che riguarda i traffici illeciti, la Tunisia rappresenta infatti solo l’ultimo scandalo, in ordine di tempo, di un sistema politico gestionale che non può più nascondere le falle al suo interno. Sono questi, gli aspetti del traffico scoperto dal porto di Salerno al porto di Sousse in Tunisia, così come evidenziato da Majdi Karbai, deputato del Parlamento tunisino. “Una storia che ha dell’inaccettabile sotto molteplici aspetti. Bisognerebbe chiedere alla Regione Campania – ha sottolineato Karbai – come abbia potuto permettere che venissero inviati, in piena pandemia, 282 containers di rifiuti in Tunisia bypassando ogni tipo di norma e regolamenti. Rifiuti che non sarebbero dovuti mai partire. Come è possibile infatti che dagli uffici della Regione Campania non si sia pensato di mettersi in contatto con il Ministero dell’Ambiente tunisino ma si sia scelto il Consolato, inviando le comunicazioni a mail non istituzionali oltre che telefonando a numeri di cellulari personali? Chi ha permesso alla società di trasportare quei rifiuti in piena pandemia? E poi perché dopo che la Regione Campania ha riconosciuto l’errore e ha chiesto il rimpatrio dei rifiuti, quei containers sono ancora fermi al porto di Sousse? Il carico è stato aperto e con temperatura di quasi 50 gradi, quegli stessi rifiuti stanno rilasciando percolato dannoso. Dinanzi a casi del genere, è lecito chiedersi a cosa servano le Convenzioni e qual è il ruolo dello Stato se un’ impresa può fare il bello ed il cattivo tempo”. Il Forum Polieco prenderà il via venerdì 8 ottobre alle ore 14 all’ Hotel Excelsior di Napoli. I lavori si apriranno con il panel coordinato dal giornalista Sergio Nazzaro che vedrà la partecipazione, fra gli altri, del sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, del presidente della commissione parlamentare Antimafia Nicola Morra, dell’europarlamentare Sabrina Pignedoli.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/10/06/traffici-illeciti-di-rifiuti-da-casal-di-principe-al-via-il-forum-di-polieco/

Altro plauso per l’Arma dei Carabinieri: eccellente risultato contro gli “spacciatori di morte”.

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/altro-plauso-per-larma-dei-carabinieri-eccellente-risultato-contro-gli-spacciatori-di-morte.jpg?w=800&ssl=1

Oggi, 6 ottobre, i Carabinieri della Compagnia di Maddaloni, diretti dal capitano Massimo Esposito, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare personale, emessa dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta di questa Procura, nei confronti di 21 soggetti, di cui 9 in carcere, 6 agli arresti domiciliari e 6 sottoposti all’Obbligo di presentazione quotidiana alla P.G.
Quale il reato? Detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, continuato e in concorso.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

Le indagini, iniziate a marzo 2018 e proseguite per circa un anno, hanno permesso di ricostruire l’effettiva esistenza di un’intensa e articolata attività di spaccio di sostanze stupefacenti ad opera di numerosi soggetti locali, nei Comuni di Maddaloni, San Felice a Cancello, S. Maria a Vico, Montesarchio (BN) e Arpaia (BN). Individuata altresì la zona di approvvigionamento in Caivano (NA).

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Numerosi i riscontri che hanno suffragato l’ipotesi investigativa: 8 arresti in flagranza;14 denunce in stato di libertà; accertamenti di oltre 600 episodi di cessione di sostanza stupefacente di vario tipo. Uomini vili e senza morale che non spacciano semplicemente droga, ma morte! Una morte lenta e contagiosa, che divora le nuove generazioni.

Tra i coinvolti nell’operazione anche un commerciante di abbigliamento residente a Maddaloni, Vincenzo Castagna di via Sant’Eustachio: per lui ordinanza in carcere, mentre per la moglie, Jerica Stellato, obbligo di firma.

Gli elicotteri che negli ultimi giorni sorvolavano la città, la mia città e quindi casa mia, mi hanno permesso di “vivere” più da vicino l’assiduo e costante controllo dei Carabinieri, tutori e difensori della comunità e della legalità.
Fiero, ancora una volta, del risultato ottenuto, a loro va il mio plauso.
Complimenti.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/10/06/altro-plauso-per-larma-dei-carabinieri-eccellente-risultato-contro-gli-spacciatori-di-morte/

Ai sindaci neoeletti l’augurio di Confcommercio Caserta: ‘Costruiamo un percorso comune incentrato sul dialogo’

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/ai-sindaci-neoeletti-laugurio-di-confcommercio-caserta-costruiamo-un-percorso-comune-incentrato-sul-dialogo.jpg?w=800&ssl=1

Ai sindaci neoeletti l’augurio di Confcommercio Caserta: ‘Costruiamo un percorso comune incentrato sul dialogo’ – BelvedereNews

  • Home
  • Attualità
  • Ai sindaci neoeletti l’augurio di Confcommercio Caserta: ‘Costruiamo un percorso comune incentrato sul dialogo’

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ai sindaci neoeletti l’augurio di Confcommercio Caserta: ‘Costruiamo un percorso comune incentrato sul dialogo’

GRAZZANISE: 9° STORMO “F. BARACCA” DECORATO CON MEDAGLIA D’ARGENTO

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/grazzanise-9-stormo-f-baracca-decorato-con-medaglia-dargento.jpg?w=800&ssl=1

GRAZZANISE (Raffaele Raimondo) – La gloriosa bandiera di guerra del 9° Stormo “Francesco Baracca” , di stanza sulla grazzanisana base aerea Nato da 54 anni, è stata insignita della Medaglia d’Argento al Valor Aeronautico dal Capo di Stato Maggiore dell’Arma Azzurra, generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, con una motivazione così ufficialmente vergata: ”Reparto di volo dell’Aeronautica Militare, in un contesto operativo reso particolarmente complesso e impegnativo a causa dell’emergenza sanitaria globale dovuta alla pandemia generata dalla diffusione del COVID-19, operava con altissima professionalità nel garantire il trasporto, anche con capacità in biocontenimento, di pazienti dalle città del contagio alle diverse strutture ospedaliere del territorio nazionale. Grazie allo slancio, al coraggio, all’abnegazione assoluta e all’instancabile impegno del proprio personale, confermava la propria efficace realtà e contribuiva a dare prestigio e lustro alla Forza Armata e alla Nazione tutta”.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

Lo ha riferito, con un comunicato-stampa, l’Ufficio Pubblica Informazione del Reparto del Cavallino Rampante coordinato, sempre egregiamente, dal maggiore Antonio Auletta.

 

Fu infatti proprio un equipaggio del 21° Gruppo del 9° Stormo di Grazzanise si legge nella nota ad eseguire in quelle delicate fasi il primo trasporto in biocontenimento, ovvero il metodo di isolamento per evitare il contagio degli operatori sanitari durante il trasporto di persone infette, con il nuovo elicottero HH-101 intervenendo con prontezza durante le fasi più acute della pandemia.

 

La cerimonia di consegna della medaglia si è svolta il giorno 01 ottobre u.s al 60° Stormo di Guidonia alla presenza del comandante del 9° Stormo, colonnello pilota Andrea Nanni.

La nuova valorosa medaglia si aggiunge a quelle già possedute dalla Bandiera del 9° Stormo, ossia la Medaglia d’Argento al Valor Militare per le eroiche azioni compiute nei cieli del Mediterraneo, dell’Egitto e della Marmarica del 1940-1941, la Medaglia di Bronzo al Valor Civile per il gravissimo sisma in Campania del 1980, e della Medaglia d’Argento al Valore Aeronautico per la missione in Afghanistan in cui lo Stormo ha operato per ben quattro anni (dal 2004 al 2006); decorazioni che continuano ad arricchirne il suo valore e la sua storia.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

                                                                                                                                       ———–

Il 9° Stormo, intitolato a “Francesco Baracca”, con i suoi elicotteri HH-212 e HH-101A impiegati dal 21° Gruppo Volo “Tiger”, svolge Operazioni Speciali e di Personnel Recovery, sia in Italia che nell’ambito delle missioni internazionali, fornendo supporto aereo alle forze di superficie e garantendo, in presenza di feriti, attività di evacuazione sanitaria d’emergenza.

Con i Fucilieri dell’Aria concorre al dispositivo di sicurezza di rischieramenti militari all’estero, a operazioni di mantenimento della pace e di soccorso umanitario, nonché all’attuazione in campo nazionale di misure di protezione in occasione di grandi eventi o di mantenimento dell’ordine pubblico.

L’attività IAVA (Incremento dell’Attività di Volo degli Allievi dell’Accademia) promossa dal Comando Scuole AM / 3^ Regione Aerea, in stretta sinergia con il Comando Squadra Aerea, per la parte operativa, consente agli Allievi l’acquisizione di competenze aviatorie ed operative già dalle fasi immediatamente successive all’incorporamento e viene effettuata settimanalmente al 9° Stormo per l’intera durata dell’Anno Accademico.

 

Il 9° Stormo fa capo alla 1^ Brigata Aerea Operazioni Speciali con sede a Furbara (frazione del Comune di Cerveteri, in Lazio ndr) che è alle dirette dipendenze del Comandante della Squadra Aerea di Roma.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/10/06/grazzanise-9-stormo-f-baracca-decorato-con-medaglia-dargento/

Godard conquista il pubblico del Ricciardi. Pronti i prossimi appuntamenti

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/godard-conquista-il-pubblico-del-ricciardi-pronti-i-prossimi-appuntamenti.jpg?resize=750%2C430&ssl=1

Capua- << Nonostante la forte pioggia delle ore precedenti un bellissimo pubblico ieri sera ha salutato la ripresa delle attività della nostra sala. Un momento di festa che siamo certi si potrà replicare con gli appuntamenti della domenica>>, parola di Francesco Massarelli. Il direttore artistico della rassegna dedicata a “Il cinema di chi ama il cinema” saluta gli appassionati delle pellicole d’epoca e ricorda i prossimi appuntamenti con “Dialoghi D’autore”, il cineforum della domenica pomeriggio dalle ore 18.00, rivolto a tutti gli interessati.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

Con l’evento intitolato a Godard e ai cineasti della Nouvelle Vague, il Teatro Ricciardi accoglie una platea entusiasta e interessata a conoscere gli incontri della nuova stagione, primo fra tutti – a partire dal giorno 7 ottobre“Materiale Emotivo” di e con Sergio Castellitto. L’attore romano omaggia Ettore Scola, completando un lavoro accantonato dal grande regista. La storia narra di un padre appassionato di tomi antichi, che dedica la sua vita alla figlia paraplegica (interpretata da Matilde De Angelis). Tutto cambia quando l’amore bussa alla porta del piccolo nucleo familiare, stravolgendo le vite dei protagonisti.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Per le settimane successive (dal 14 al 20 ottobre) arriva dal festival di Cannes il lungometraggio girato da Nanni Moretti. “Tre Piani” trasforma l’esistenza degli abitanti di un condominio, rivelando le vulnerabilità di genitori, figli, fratelli e vicini di casa, in un mondo dove il risentimento sembra avere sempre la meglio. Tanta attesa per il nuovo lavoro cinematografico di Mario Martone. Sullo schermo del cinema capuano la vita teatrale del famoso commediografo Eduardo Scarpetta (interpretato da Toni Servillo) con “Qui Rido Io”, è in programmazione dal 21 al 24 ottobre. Francois Truffaut e David Lynch segnano gli ulteriori appuntamenti in collaborazione con la Cineteca di Bologna per il cinema restaurato. Dal 25 al 27 ottobre, “Effetto Notte” il film per chi ama scoprire cosa avviene dietro la cinepresa e nella mente del regista. Dal 15 al 17 novembre il thriller psicologico “Mulholland Drive” festeggia in sala il 20esimo anniversario dal premio per la regia a Cannes. Per restare aggiornati con il programma della sessione cinematografica visitare il sito http://www.teatroricciardi.it

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Godard conquista il pubblico del Ricciardi. Pronti i prossimi appuntamenti

Al Museo Michelangelo si presenta “Per un cuore libero”

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/al-museo-michelangelo-si-presenta-per-un-cuore-libero.jpg?resize=750%2C430&ssl=1

Caserta. La scuola è ripartita e con essa tutte le attività connesse di ampliamento dell’offerta formativa destinate agli studenti quanto all’intera comunità. All’ ITS “Buonarroti” di Caserta, istituto diretto da qualche anno dalla Preside Vittoria De Lucia, tanti sono i momenti di incontro volti ad un arricchimento culturale per tutti.
Si comincia quindi domani, giovedì 7 ottobre, alle ore 18.00 con la presentazione del libro della scrittrice Maria Pia Colella “Per un cuore libero”.
La presentazione avverrà al Museo Michelangelo, nel rispetto delle norme anticovid. Si potrà accedere previa esibizione del green pass.
L’incontro è aperto a tutti.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Al Museo Michelangelo si presenta “Per un cuore libero”

Capua, serata inaugurale al Ricciardi, Godard toglie il respiro

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/capua-serata-inaugurale-al-ricciardi-godard-toglie-il-respiro.jpg?w=800&ssl=1

Capua– “Fino all’ultimo respiro” di Godard (vedi nota sotto) apre la stagione  cinematografica e teatrale invernale del Ricciardi, che punta a far rivivere l’atmosfera degli anni ‘90 del cine club “Vittoria” di  Casagiove. La pandemia non ha fermato del tutto l’attività teatrale, che ha continuato a coinvolgere gli interessati attraverso eventi on line. La serata è stata allietata da una piacevole degustazione di vini e formaggi francesi in pendant perfetto con il film. Il Direttore artistico Francesco Massarelli e la giornalista Dalia Coronato hanno presentato a inizio serata il programma del cinema-teatro Ricciardi, che spazia dal classico d’autore alle ultime novità del panorama  cinematografico, strizzando sempre l’occhio alla qualità (Dal 25 al 27 ottobre “Effetto notte di Truffaut, dal 7 al 13 ottobre “Il materiale emotivo” di Castellitto e molti altri consultabili  sul sito) 

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

Nota su Godard e sul film “Fino all’ultimo respiro”

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Jean Luc-Godard è uno dei registi più radicali della storia del cinema. Animatore del gruppo dei Cahiers du cinéma, egli rappresenta appieno l’ideale dell’artista che fonde insieme teoria e prassi, svolgendo il ruolo di critico e di regista. Il suo cinema è il cinema cinefilo par excellence, in cui predomina un sapiente uso del citazionismo, il quale non è mai fine a se stesso, ma si iscrive in quel processo che ne caratterizza la cifra stilistica: la valorizzazione della tradizione e il suo sovversivo tradimento. Per scardinare le regole del linguaggio cinematografico occorre conoscerne <<il passato linguistico>>. Ciò cui mira il cinema di Godard, il cinema simbolo della Nouvelle Vague, è di ridare allo spettatore, secondo le parole di Claude Chabrol, “un nuovo sguardo”. Ciò che conta non il “che cosa”, il messaggio, ma il “come”, la forma. La forma è il messaggio, per riprendere la lapidaria frase di McLuhan. Lo sguardo, come quello di Jean-Paul Belmondo che in À bout de souffle, film-manifesto della Nouvelle Vague, fissa l’operatore/spettatore, coinvolgendolo nel tessuto narrativo, sottraendolo alla sua passività voyeuristica, è il centro dell’opera cinematografica. Proprio nell’opera citata ritroviamo espresso con grande efficacia i punti fermi del cinema godardiano: il ritorno agli elementi primevi del linguaggio cinematografico – immagini, suoni, musica e i loro rapporti -, la rottura della consequenzialità narrativa, della sua statica continuità, al fine di valorizzare ciò che il regista chiama filosoficamente il “vero immediato”: il caso. L’attenzione al caso, dunque all’imprevedibile nulla del divenire, fanno di Godard un bergsoniano inconsapevole. Se per il filosofo francese, premio Nobel per la letteratura nel 1907, il cosiddetto “metodo cinematografico”, di cui è responsabile l’intelletto astratto, consiste nel ritagliare artificiosamente frammenti della “durata” per trasformarli in “stati”, in “frame”, per Godard il “metodo cinematografico” è, all’opposto, la capacità di cogliere la “durata”, il flusso della vita nella sua magmatica casualità e assoluta imprevedibilità. Nessun istante è deducibile dalla serie degli istanti precedenti. Tutto quel che accade sullo schermo è assolutamente nuovo e in, quanto nuovo, è imparentato col “nulla”, con un nulla potenziale, sfondo di tutte le possibilità esistenziali. Questo nulla è, infatti, uno dei temi cardine dell’opera manifesto di Godard.

FOTO

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Capua, serata inaugurale al Ricciardi, Godard toglie il respiro

Roghi rifiuti tessili nell’aversano. Plauso per l’indagine e l’avvenuto sequestro.

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/roghi-rifiuti-tessili-nellaversano-plauso-per-lindagine-e-lavvenuto-sequestro.jpg?w=800&ssl=1

Il comunicato dell’on. Del Monaco
Oggi, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Caserta (N.I.P.A.A.F.) unitamente ai Carabinieri della Stazione Forestale di Marcianise, hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di una ditta operante nel settore degli accessori per confezioni di abbigliamento, per plurime violazioni della normativa ambientale.
Al capannone industriale ubicato in Orta di Atella (CE), ove avvenivano le lavorazioni, è stato posto il sigillo.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

Le indagini, dirette dalla Procura di Napoli Nord, risalgono a novembre 2018, quando i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Marcianise, durante una perlustrazione del territorio svolto nell‘ambito delle attività di prevenzione a tutela della “Terra dei Fuochi“, segnalavano una serie di incendi di rifiuti in tre aree site in Gricignano di Aversa (CE).

Si trattava appunto di 126 sacchi neri, contenenti rifiuti speciali di natura tessile, di cui oltre una decina dati alle fiamme: dall’ispezione di alcuni sacchi integri si è potuto risalire alla ditta di confezionamento.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Si sono succedute ulteriori attività di controllo di furgoni transitanti nelle zone interessate fino ad arrivare ad oggi, col sequestro delle ditte interessate.

Alla Procura di Napoli Nord, e soprattutto ai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Caserta (N.I.P.A.A.F.), e ai Carabinieri della Stazione Forestale di Marcianise, che hanno portato a termine con grande successo il caso, va il mio plauso più sentito.

Ancora una volta la sinergia ed efficienza dei Corpi dello Stato, vere eccellenze italiane, hanno dato i frutti sperati.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Roghi rifiuti tessili nell’aversano. Plauso per l’indagine e l’avvenuto sequestro.

29 arresti all’alba. Maxi operazione dei Carabinieri tra Caserta e Benevento

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/29-arresti-allalba-maxi-operazione-dei-carabinieri-tra-caserta-e-benevento.jpg?resize=645%2C430&ssl=1

Maddaloni/Valle di Suessola/Benevento. Intorno alle ore 5,00 il rumore delle pale dell’elicottero che sorvolava la zona tra Maddaloni e San Felice a Cancello ha anticipato la sveglia di molti. Nella zona, grazie ai Carabinieri è stata effettuata una maxi operazione antidroga che ha portato all’arresto di 29 persone dislocate tra Maddaloni, San Felice a Cancello, Mondragone e Benevento. Tra questi alcuni appartenenti ai clan Morgillo e Massaro.
Nelle ore successive forniremo maggiori dettagli.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/10/06/29-arresti-allalba-maxi-operazione-dei-carabinieri-tra-caserta-e-benevento/

Capua. Al teatro ‘Ricciardi’ inaugurata la stagione cinematografica 2021-22

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/capua-inaugurata-al-ricciardi-la-stagione-cinematografica-2021-2022-2.jpg?resize=300%2C219&ssl=1

Al cineteatro Ricciardi ha avuto inizio il cinema di chi ama il cinema

Continua a leggere

CAPUA: INAUGURATA AL RICCIARDI LA STAGIONE CINEMATOGRAFICA 2021/2022

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/capua-inaugurata-al-ricciardi-la-stagione-cinematografica-2021-2022.jpg?w=800&ssl=1

CAPUA (Raffaele Raimondo) – Al cineteatro Ricciardi ha avuto inizio il cinema di chi ama il cinema, la rassegna firmata da Francesco Massarelli insieme agli appuntamenti con la Cineteca di Bologna. Per la serata inaugurale di martedì 5 ottobre alle ore 21, il direttore artistico, insieme al padrone di casa Gianmaria Modugno ha aperto le porte agli appassionati del cinema d’autore per presentare i prossimi appuntamenti della stagione. Ad informare il grande pubblico del “salotto” di Capua l’ufficio-stampa coordinato dalla valente giornalista Dalia Coronato.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

<<Affrontiamo questo nuovo inizio con l’entusiasmo di chi sa che in questo particolare momento storico c’è uno straordinario bisogno di ritrovare le nostre più sane abitudini e che la condivisione della passione cinematografica è certamente tra queste ha affermatoMassarelli – Vogliamo che il nostro teatro torni ad essere comunità per chi cerca un luogo dove cibarsi di cultura e socialità. Insieme al nostro pubblico costruiremo un progetto di qualità che sarà la base necessaria di questo cartellone>>.

In programmazione Fino all’ultimo respiro” di Jean-Luc Godardda lunedì 4 ottobre fino al 6. La pellicola restaurata narra la vita sfrenata di un ladro truffatore, innamorato di una studentessa americana. Sullo sfondo le città di Marsiglia, Parigi e Italia per la regia di uno dei pionieri della Nouvelle Vague.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Dopo due anni di chiusura obbligata, è tornato in tutta sicurezza anche “Dialoghi d’autore”, il format in collaborazione con Capua il luogo della lingua, che condivide con il pubblico le pellicole d’essai e la ricerca filmica, superando i canoni di massificazione imposti dalle industrie cinematografiche. Molti sono stati gli ospiti intervenuti sul palcoscenico di via Porta Napoli per raccontarsi parlando della propria esperienza sul set, primo tra tutti il casertano Toni Servillo, ma anche Marco D’Amore, Ivano De Matteo, Laura Luchetti con Aniello Arena, Gianni Di Gregorio, Simone Isola, Benedetta Barzini.

<<Si prospetta un periodo favorevole per i luoghi di cultura di cui sentiamo tanto la mancanza – annuncia Modugno – anche se è stata rimandata la valutazione per l’aumento delle capienze, siamo fiduciosi nel constatare quanto le persone hanno voglia di tornare alla vita di tutti i giorni. A differenza degli stadi, noi garantiamo ingressi contingentati, sanificazione continua e un pubblico attento, educato al bene per il prossimo>>.                                                                                                                                                              

Con l’inizio dei laboratori teatrali e l’annuncio di una nuova programmazione, il palcoscenico di Capua attende di programmare ancora gli spettacoli teatrali.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

CAPUA: INAUGURATA AL RICCIARDI LA STAGIONE CINEMATOGRAFICA 2021/2022