Caserta. Comune risponde all’ Avviso Miur che mette a disposizione dei Comuni fondi x la messa in sicurezza di palestre e spazi gioco per quattro scuole

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/caserta-comune-risponde-all-avviso-miur-che-mette-a-disposizione-dei-comuni-fondi-x-la-messa-in-sicurezza-di-palestre-e-spazi-gioco-per-quattro-scuole.jpg?w=800&ssl=1

Caserta. Comune risponde all’ Avviso Miur che mette a disposizione dei Comuni fondi x la messa in sicurezza di palestre e spazi gioco per quattro scuole – BelvedereNews

  • Home
  • News
  • Scuola
  • Caserta. Comune risponde all’ Avviso Miur che mette a disposizione dei Comuni fondi x la messa in sicurezza di palestre e spazi gioco per quattro scuole

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. Comune risponde all’ Avviso Miur che mette a disposizione dei Comuni fondi x la messa in sicurezza di palestre e spazi gioco per quattro scuole

Scrittore_2

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/scrittore_2.png?resize=750%2C430&ssl=1

Olimpiadi di Tokio sesta medaglia d’oro conquistata nel Ciclismo per la specialità inseguimento a squadre. A tutt’oggi abbiamo conquistato trenta medaglie. Un bottino che ridà ossigeno al Coni presieduto da Giovanni Malago. Oggi un altro riconoscimento è stata l’elezione di Federica Pellegrini a membro del Comitato Olimpico Internazionale fino al 2028. Per effetto di questa nomina la Pellegrini da oggi è entrata anche nel Consiglio Nazionale del Coni. Cara Federica oggi inizia una nuova avventura a livello dirigenziale. Comunque le Olimpiadi termineranno domenica prossima con la cerimonia di chiusura ed il passaggio del testimone a Parigi 2024.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Scrittore_2

Movida selvaggia a Caserta: il sindaco interviene con un’ordinanza

https://www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/movida-selvaggia-a-caserta-il-sindaco-interviene-con-unordinanza.webp

Caserta. È stata emanata pochi minuti fa l’ordinanza con la quale il sindaco del comune di Caserta Carlo Marino proroga, fino alla fine di questo mese, il divieto di somministrazione e consumo di bevande alcoliche, già stabilito nel mese di Giugno. Il divieto entrerà in vigore a partire dalla giornata di domani e durerà fino al 31 Agosto. Una misura, quella presa dal primo cittadino, resa indispensabile dalla necessità di tutelare l’integrità fisica e la sicurezza urbana, evitando il verificarsi di disordini sociali ed epsodi che pregiudicano la qualità della vita e la vivibilità nei centri urbani. Nell’ordinaza si legge come il consumo di bevande alcoliche nelle aree pubbliche sia infatti la causa più frequente di comportamenti deprecabili che violano le regole minime di rispetto dell’ambiente, fino a turbare la quiete pubblica. La persistenza di condotte incivili e le continue segnalazioni da parte dei numerosi residenti, specie dei fruitori di parchi ed aree limitrofe, hanno spinto l’amministrazione ad intervenire con un provvedimento urgente. Le misure temporanee che scatteranno da domani, giovedì 5 agosto, sono dirette ad impedire la vendita delle bevande alcoliche a partire dalle ore 20:00, nonché il consumo delle medesime di qualsiasi gradazione su aree pubbliche ed aperte al pubblico dalle ore 24:00 fino alle ore 8:00 di tutti i giorni della settimana, in tutte le aree pubbliche e aperte al pubblico. Per leggere il testo completo dell’ordinanza è sufficiente scaricare il provvedimento sul sito web del comune oppure accedere alla pagina Facebook del Comune di Caserta.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Movida selvaggia a Caserta: il sindaco interviene con un’ordinanza

Verso le elezioni 2021, confermate le date ad ottobre

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/verso-le-elezioni-2021-confermate-le-date-ad-ottobre.jpg?w=800&ssl=1

C’è una data per le elezioni amministrative, che interesseranno alcune tra le maggiori città italiane come Roma, Milano, Napoli, Bologna e Torino: si vota domenica 3 e lunedì 4 ottobre. La conferma è arrivata con una nota del Viminale, che ha confermato l’adozione di un apposito decreto da parte della ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, sul giorno in cui i cittadini saranno chiamati alle urne.

Domenica 3 e lunedì 4 ottobre oltre 12 milioni di cittadini andranno alle urne per eleggere i sindaci in 1.162 Comuni, a cui si aggiungeranno quelli delle regioni a statuto speciale, come il Friuli Venezia Giulia.  Resta aperta la partita sulla data per le regionali, laddove è previsto il ritorno ai seggi: è il caso di Sicilia e Calabria: è naturalmente probabile un ‘election day’ che comprenda quindi anche le amministrative.

Nei Comuni dove sono previsti, gli eventuali ballottaggi si terranno di conseguenza domenica 17 e lunedì 18 ottobre.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

In precedenza invece veniva data per scontata l’ipotesi 10 ottobre, ma alla fine l’aumento dei contagi potrebbe aver spinto la Guardasigilli ad anticipare di una settimana le operazioni di voto anche per non far cadere i ballottaggi in autunno inoltrato.

Come lo scorso anno, si dovrebbe così votare la domenica dalle ore 07:00 alle ore 23:00 e il lunedì dalle ore 07:00 alle ore 15:00, il tutto per evitare code e assembramenti ai seggi.

La legge elettorale in vigore prevede, nei comuni sopra i 15.000 abitanti, che se nessuno dei candidati dovesse riuscire a ottenere il 50% dei voti (40% in Sicilia) allora si debba tenere un ballottaggio tra i due più votati dopo due settimane.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Verso le elezioni 2021, confermate le date ad ottobre

Definite le date di disinfestazioni sul territorio cittadino e suolo scolastico.

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/definite-le-date-di-disinfestazioni-sul-territorio-cittadino-e-suolo-scolastico.jpg?w=800&ssl=1

La competente ASL CASERTA ha reso noto al Comune che durante il mese di agosto effettuerà sul territorio comunale interventi di disinfestazione, deblattizzazione, disinfezione e derattizzazione.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il 5 e 6 agosto, a partire dalle ore 22.30, vi sará un primo intervento di disinfezione e disinfestazione mentre il 23 agosto l’intervento sarà rivolto alle scuole cittadine.

Per ulteriori dettagli contattare l’ASL CASERTA.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Definite le date di disinfestazioni sul territorio cittadino e suolo scolastico.

Tombini pericolanti in Via Manzoni a Caserta . La segnalazione !

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/tombini-pericolanti-in-via-manzoni-a-caserta-la-segnalazione.jpg?resize=750%2C430&ssl=1

Caserta. Continuano ad arrivare , da mesi ormai , segnalazioni alla nostra redazione riguardante  due tombini fognari siti in via Manzoni – lato Comune di Caserta nei pressi dei numeri 33/37

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Secondo il racconto di alcuni residenti i tombini questione non essendo saldamente incastrati al bordo della fognatura, oscillano violentemente , ad ogni passaggio di autovetture o moto provocando un fastidioso rumore ai residenti del posto . Di tanto e’ stata informata L’ amministrazione comunale di Caserta che però’ fino ad oggi non ha provveduto a risolvere tale inconveniente. Che., va detto, risulta essere anche un potenziale pericolo per i pedoni.

Speriamo che il nostro articolo- segnalazione contribuisca a risolvere il problema.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Tombini pericolanti in Via Manzoni a Caserta . La segnalazione !

Operai edili. Il Governo pensa ad un pensionamento anticipato

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/operai-edili-il-governo-pensa-ad-un-pensionamento-anticipato.jpg?resize=480%2C430&ssl=1

PENSIONI: GOVERNO APRA CONFRONTO SU USCITA ANTICIPATA EDILI. Il comunicato dell’on. Del Monaco

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

E’ positivo che il Governo stia pensando d’intervenire per l’uscita anticipata dal lavoro degli operai edili. Si tratta di una proposta che come Movimento 5 Stelle abbiamo avanzato fin dal nostro ingresso in Parlamento, nel 2013, con una proposta di legge. Testo che è stato ripresentato anche in questa legislatura e che e’ attualmente in discussione in commissione Lavoro alla Camera. L’edilizia si caratterizza per l’alto rischio d’infortuni e per l’elevata prevalenza di malattie professionali, ma anche per un’oggettiva difficolta’ di valutare la reale entità del rischio. E’ dunque assolutamente necessario che i lavoratori di questo settore vadano in pensione prima rispetto a chi, nell’arco della sua vita professionale, non ha svolto mansioni cosi’ gravose. E’ un atto dovuto, di giustizia sociale e civiltà. Auspico quindi che, nell’ambito della riforma delle pensioni, il ministro del Lavoro Andrea Orlando apra un confronto sul punto per arrivare a una soluzione condivisa. Non possiamo perdere questa occasione.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Operai edili. Il Governo pensa ad un pensionamento anticipato

Vaccinazioni covid, precisazioni

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/vaccinazioni-covid-precisazioni.jpg?w=800&ssl=1

Il 27 dicembre, si è aperta ufficialmente la campagna vaccinale in Europa per uscire dalla pandemia di Covid-19. Il ministero della Salute ha messo a punto un piano vaccinale  che fornisce le indicazioni sui tempi e i modi con cui vaccinare gli italiani. I vaccini sono erogati su base volontaria e offerti gratuitamente a tutta la popolazione, secondo un ordine di priorità, che tiene conto di diversi aspetti come l’età e la fragilità, ma anche dei tipi di vaccino e della loro disponibilità. Gli operatori sanitari (medici, infermieri, farmacisti…) sono invece obbligati a  sottoporsi alla  vaccinazione: un recente decreto legge (44/2021) ha stabilito, infatti, che la vaccinazione  costituisce  requisito  essenziale  per l’esercizio della professione e per lo svolgimento di queste attività lavorative.  L’ultimo piano messo a punto dal governo, punta a immunizzare l‘80% degli italiani entro settembre 2021.

Quello del “vaccinarsi non serve, ci sono un sacco di contagi anche tra i vaccinati” è uno degli argomenti preferiti di chi ha scelto di rimandare a oltranza (o a mai) la vaccinazione anti-covid. La tesi si basa su un paradosso ben noto agli epidemiologi: quando le vaccinazioni nella popolazione raggiungono alti livelli, il numero assoluto di infezioni, ospedalizzazioni e decessi può essere simile tra i vaccinati e non vaccinati.

Stiamo parlando però di numero assoluto, e non – come sarebbe corretto fare – di incidenza (il rapporto tra numero di casi e totale della popolazione). Se consideriamo la percentuale di casi tra vaccinati e non vaccinati, si nota subito lo straordinario effetto protettivo dei vaccini da contagi, ricoveri e decessi.

LA COPERTURA DEI VACCINI. I vaccini anti-covid, come tutti i vaccini, non proteggono al 100% (ma, se consideriamo casi gravi e decessi, ci vanno molto vicini). Come specificato sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità, «la vaccinazione anti-COVID-19, se si effettua il ciclo vaccinale completo, protegge all’88% dall’infezione, al 94% dal ricovero in ospedale, al 97% dal ricovero in terapia intensiva e al 96% da un esito fatale della malattia». Un certo numero di casi di varia entità anche tra i vaccinati è dunque prevedibile, anche se in misura molto limitata rispetto alla popolazione non vaccinata, ancora suscettibile al virus.

La vaccinazione non è controindicata né alle donne incinte, né alle donne che allattano.

Nonostante ci siano pochi dati che prendono in considerazione in maniera specifica le donne in gravidanza, i dati sperimentali sugli animali e una maggior conoscenza del funzionamento dei vaccini a mRNA ci permettono di considerare la vaccinazione sicura per lo sviluppo del feto. Per quanto riguarda le donne incinte vaccinate nel corso di questi mesi, la farmacovigilanza non ha riscontrato particolari problemi né per la donna, né per i bambini. Si pensa inoltre che gli anticorpi sviluppati dalla mamma, passata la barriera della placenta, possano proteggere il feto.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Anche per le donne in allattamento la vaccinazione è considerata sicura. Allattare un bambino dopo essersi vaccinati con un vaccino a mRNA non comporta rischi. Il latte materno non può veicolare nulla di pericoloso al lattante. L’mRNA contenuto nel vaccino, infatti, una volta inoculato nel braccio, rimane per lo più in sede locale, dove è stato iniettato, per poi degradarsi dopo qualche giorno. Lo stesso vale per la proteina spike prodotta grazie al vaccino. Né l’RNA né la proteina spike possono passare nel latte materno e qualora passassero in piccole quantità, questi sarebbero immediatamente distrutti nello stomaco del piccolo. Al contrario, il latte materno può dare al lattante gli anticorpi sviluppati dalla mamma

Non solo ci si può vaccinare anche se si ha avuto il Covid, ma è molto conveniente. La vaccinazione rafforza l’immunità che si è innescata naturalmente e la prolunga nel tempo.

Ad oggi non sappiamo quanto duri la protezione del sistema immunitario dopo l’infezione ed è probabile che non ci sia una risposta univoca, ma che ci sia un’ampia variabilità da persona a persona. Ad esempio, sappiamo che è improbabile riprendere il covid nei 5-7 mesi seguenti la malattia e che, se capita, è probabile farlo in forma blanda o asintomatica. Sappiamo anche che gli anticorpi sono rintracciabili nei guariti fino a 12 mesi dopo la malattia e che forse una protezione possa rimanere anche per un periodo più lungo. Studi recenti però ci dicono che l’immunità sviluppata dopo infezione naturale è meno efficace di quella sviluppata con due dosi di vaccino e che sia molto meno efficace contro la variante indiana, ormai diventata dominante in molte parti del mondo. Al contrario, una sola dose di vaccino dopo la malattia sembra regalare un’immunità più forte e più efficace contro le varianti.

Il Ministero della salute, in una recente circolare, indica di somministrare una sola dose di vaccino alle persone che hanno già avuto l’infezione, sia sintomatica, sia asintomatica, purché la vaccinazione venga eseguita ad almeno tre mesi di distanza dall’infezione e preferibilmente entro i sei mesi dalla stessa, ma non oltre un anno di distanza. A patto che si tratti di persone non immunodepresse per malattia o per i farmaci. A queste ultime bisognerà comunque fare la doppia dose, se prevista dalla schedula vaccinale. Inutile invece l’esecuzione di test sierologici per valutare l’immunità pregressa, risultato che non cambierebbe la raccomandazione.

Ecco le stime di efficacia vaccinale dell’ISS relative al periodo dal 4 aprile (approssimativamente la data in cui la vaccinazione è stata estesa alla popolazione generale) all’11 luglio:

  • l’efficacia complessiva della vaccinazione è superiore al 70% nel prevenire l’infezione in vaccinati con ciclo incompleto e superiore all’88% per i vaccinati con ciclo completo
  • l’efficacia nel prevenire l’ospedalizzazione, sale all’ 80,8% con ciclo incompleto e al 94,6% con ciclo completo
  • l’efficacia nel prevenire i ricoveri in terapia intensiva è pari all’88,1% con ciclo incompleto e a 97,3% con ciclo completo
  • l’efficacia nel prevenire il decesso è pari a 79,0% con ciclo incompleto e a 95,8% con ciclo completo.
Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Vaccinazioni covid, precisazioni

Ultim’ora. Torneo di calcetto popolare . Anthony infiamma la platea

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/ultimora-torneo-di-calcetto-popolare-anthony-infiamma-la-platea.jpg?resize=729%2C430&ssl=1

Caserta. In questo momento il famoso cantante  neo melodico Anthony  sta infiammando il folto pubblico presente al campo del Rione Vanvitelli dove alle 22,30 e’ prevista la finale del primo torneo di calcetto popolare organizzato da Mauro De Prezio meglio conosciuto come Mauro Bubu’.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La serata sarà’ ricca di sorprese oltre al concerto di Antony infatti sono previsti fuochi pirotecnici , buffet , a mezzanotte cornetti caldi per tutti .

Una vera e propria serata di festa quella che sta anticipando la partita finale del torneo . E’ previsto anche L’ arrivo del Sindaco di Caserta Carlo Marino intorno alle 22, 30

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ultim’ora. Torneo di calcetto popolare . Anthony infiamma la platea

Amministrative Caserta. Il Movimento 5 Stelle non parteciperà’

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/amministrative-caserta-il-movimento-5-stelle-non-partecipera.jpg?resize=750%2C430&ssl=1

*Amministrative a Caserta: M5S non parteciperà in città*

Il MoVimento 5 Stelle sta vivendo una entusiasmante fase di profondo rinnovamento, sulla base di un progetto solido grazie al quale, con la guida autorevole del Presidente Giuseppe Conte, costruire un futuro migliore, una società più giusta ed equa da qui al 2050.
I tempi legati alla messa a punto di questo ambizioso progetto hanno fatto sì che in alcuni comuni, che andranno al voto nel prossimo autunno, non sia stato possibile arrivare alla presentazione di una lista del MoVimento, pur avendo sviluppato un programma che sicuramente sarà semina per il rinnovamento auspicato. Come nel Capoluogo di Caserta, dove quindi il M5S non parteciperà alla prossima competizione elettorale comunale.
La riorganizzazione che stiamo definendo sarà tesa a creare quella rete che ci consentirà di essere più efficaci, di ripartire proprio dai Territori.
Sarà un Movimento inclusivo, capace di coinvolgere chi si riconosca nelle 5 Stelle e rispetti la nostra Carta dei principi e dei valori.
Si riparte, con tanta grinta e tantissima determinazione !!!

I Portavoce M5S della provincia di Caserta

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Alla Camera dei Deputati
Giuseppe Buompane
Antonio Del Monaco
Margherita Del Sesto
Marianna Iorio

Al Senato della Repubblica
Agostino Santillo

Alla Regione Campania
Salvatore Aversano

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Amministrative Caserta. Il Movimento 5 Stelle non parteciperà’

Buon viaggio Concetta!

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/buon-viaggio-concetta.jpg?resize=688%2C430&ssl=1

Caserta. Prisco Concetta di anni 81 ci ha lasciati e’ passata a vita migliore. A dare la triste notizia alla nostra redazione e’ stato il figlio Sergio e la moglie Iole , nostri amici oltre che nostri assidui e fedeli lettori.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

I funerali si terranno domani , mercoledì 4 Agosto, alle ore 16 presso la chiesa del Buon Pastore . Alla famiglia D’ Alessio le nostre condoglianze

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Buon viaggio Concetta!