***E’ ANCORA LUI!!!***Falso Ispettore della Polizia di Stato, già stranotissimo alle cronache, torna a colpire. Ma stavolta i Carabinieri lo portano al “fresco”


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

In principio era un falso Capitano della Guardia di Finanza e fu beccato. Poi nel Basso Lazio un falso Capitano dei Carabinieri e pure è stato beccato, ora ha cambiato forza di polizia ed è diventato un falso Ispettore della Ps. Ma stavolta i Carabinieri, quelli veri, lo hanno tradotto in carcere. Si tratta dell’arcinoto R.C. 50enne originario della provincia di Caserta…
A Cassino i carabinieri del NORM hanno arrestato in flagranza dei reati di “truffa aggravata, possesso e fabbricazione di documenti d’identificazione falsi” R.C., 50enne, originario della provincia di Caserta, ma domiciliato a Taranto e già censito per analoghi reati sul territorio nazionale. L’uomo si è recato presso un noto negozio di vendita di biciclette da corsa del luogo, dopo essersi presentato come “ispettore De Santis” acquistava un gruppo elettronico per biciclette da corsa “Shimano Durace Elettrico” del valore di euro 1.700,00, pagando con un assegno di un Istituto di Credito non più operante ed esibendo, a garanzia, la propria carta d’identità. All’acquisto della merce assistevano i carabinieri della Compagnia di Cassino, messi in preallarme da quelli della Stazione di Roccasecca, già sulle tracce del sedicente Ispettore. I militari operanti provvedevano quindi a fermare all’uscita dal negozio il suddetto ispettore il quale, dopo aver declinato le vere generalità, veniva sottoposto a perquisizione e trovato in possesso di una carta d’identità esibita precedentemente al venditore, intestata ad un fantomatico De Santis – di professione Pubblico ufficiale, palesemente falsificata, nonché di due assegni in bianco e di un blocchetto di assegni contenente solo matrici, tutti riconducibili a Banche non più operanti. E’ stato accertato che l’uomo aveva effettuato, a gennaio 2015, un’analoga truffa presso un negozio di vendita biciclette da corsa di Venafro, dove aveva acquistato due ruote per bici da corsa del valore di euro 1.200,00 pagandole con assegno risultato falso. L’uomo è stato arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale di Cassino

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***E’ ANCORA LUI!!!***Falso Ispettore della Polizia di Stato, già stranotissimo alle cronache, torna a colpire. Ma stavolta i Carabinieri lo portano al “fresco”.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/17/e-ancora-luifalso-ispettore-della-polizia-di-stato-gia-stranotissimo-alle-cronache-torna-a-colpire-ma-stavolta-i-carabinieri-lo-portano-al-fresco/

di TeleradioNews

Castel di Sasso-Alvignano. Nuovo exploit RAI per le eccellenze gastronomiche del caiatino

© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Ancora emozioni e soddisfazioni per casalinghe e telespettatori, in particolare del comprensorio caiatino, che lunedì 16 marzo hanno potuto apprezzare su RaiUno le eccellenze prodotte da due straordinari artigiani della gastronomia nel corso della trasmissione “A conti fatti” condotta da Elisa Isoardi, nella fattispecie dedicata alla conoscenza dei “Formaggi a pasta filata”.

Nella produzione dei quali si sono confermati incomparabili maestri due imprenditori del gusto straordinari come Liliana Lombardi, dell’azienda “Le Campestre” che in Castel di Sasso, nel rigoroso rispetto di un’atavica ricetta familiare, produce il famoso quanto ricercato formaggio “Conciato Romano”, e Mimmo La Vecchia, del pari arcifamoso per l’eccellente produzione casearia dell’zienda “Il Casolare” di Alvignano.

Artigiani casari entrambi aderenti alla confederazione “Coldiretti” Campania: Mimmo La Vecchia, fondatore e motore pulsante del caseificio “Il Casolare”, ubicato nel territorio di Alvignano, e Livia Liliana Lombardi, impareggiabile testimone dell’azienda agricola “Le Campestre” ubicata in Castel di Sasso, sempre in provincia di Caserta e a un tiro di schioppo da Caiazzo, che, soprattutto grazie alle doti mediatiche di Manuel Lombardi, lunedì hanno illustrato alla grande la rispettiva produzione, svelandone anche qualche piccolo segreto, nel corso di “A conti fatti”, trasmissione-concorso in onda tutti i giorni feriali alle ore 11 su RaiUno, interamente realizzata presso il Centro Rai romano di Saxa Rubra, che si propone di supportare i consumatori e suggerire soluzioni ai piccoli-grandi problemi delle famiglie, con un occhio attento all’attualità e ai cambiamenti della società italiana.

In studio con Elisa Isoardi esperti e professionisti di ogni settore per aiutare i telespettatori ad essere consumatori consapevoli e soddisfatti, frangente nel quale Liliana Lombardi e Mimmo La Vecchia si sono confermati maestri.

(News segnalata da Manuel Lombardi, foto tartte dalla trasmissione, fonte & Aggiornamenti: (News archiviata in TeleradioNews ♥ il tuo sito web © diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: Castel di Sasso-Alvignano. Nuovo exploit RAI per le eccellenze gastronomiche del caiatino.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/17/castel-di-sasso-alvignano-nuovo-exploit-rai-per-le-eccellenze-gastronomiche-del-caiatino/

di TeleradioNews

***A BORDO DI UN VEICOLO CON PISTOLA PRONTA A FAR FUOCO***Arrestato il 20enne Domenico Pasquale D’Angelo. La matricola dell’arma era abrasa


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

L’uomo si accompagnava ad altro soggetto ed è stato fermato a bordo di un veicolo a Caserta, lungo la statale 265 dai Carabinieri…
In Caserta, strada statale 265, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato, per porto abusivo di armi e munizioni da guerra clandestine, D’Angelo Pasquale Domenico, cl. 94, di Valle di Maddaloni (CE). Nella circostanza i militari dell’Arma, nell’ambito di un servizio di prevenzione dei delitti in genere svolto su strade a scorrimento veloce, hanno sottoposto a controllo il mezzo sul quale l’arrestato viaggiava come passeggero. L’uomo si è subito mostrato estremamente nervoso, al punto da indurre i Carabinieri ad eseguire un accurata perquisizione personale e veicolare. Infatti è stato sorpreso con indosso una pistola semiautomatica cal. “9” con matricola parzialmente abrasa, un proiettile cal. 9×19 “parabellum” inserito nella camera di cartuccia ed altre 5 munizioni del medesimo tipo caricate nel serbatoio dell’arma. La pistola ed il relativo munizionamento sono stati sequestrati mentre l’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***A BORDO DI UN VEICOLO CON PISTOLA PRONTA A FAR FUOCO***Arrestato il 20enne Domenico Pasquale D’Angelo. La matricola dell’arma era abrasa.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/17/a-bordo-di-un-veicolo-con-pistola-pronta-a-far-fuocoarrestato-il-20enne-domenico-pasquale-dangelo-la-matricola-dellarma-era-abrasa/

di TeleradioNews

S.Maria C.Vetere. Tribunale, allarme bomba: artificieri in azione, ‘salta’ processo al sindaco di Roccamonfina

https://teleradionews.files.wordpress.com/2015/03/smaria-15×10-tribunale-1.jpg?w=300&h=180
s+maria-15x10-tribunale-1Lunedì 16 marzo 2015 era prevista la prima udienza del processo sugli appalti sospetti per la raccolta rifiuti a Roccamonfina Continua a leggere

di TeleradioNews

Caiazzo. Comune: la nuova minoranza ‘sfiducia’ il sindaco: ecco la mozione con tutti i motivi

https://teleradionews.files.wordpress.com/2015/03/caiazzo-comune-15×10-ceravamo-tanto-amati-1.jpg?w=300&h=220
caiazzo-comune-15x10-c+eravamo-tanto-amati-1Su richiesta di numerosi lettori e cittadini che, pur essendo presenti, non hanno capito quasi niente, Continua a leggere

di TeleradioNews