PIEDIMONTE MATESE. Giovedì prossimo in città arriva Aleida, figlia di Ernesto “Che” Guevara. Interverrà nel convegno “Ernesto Che Guevara e Papa Francesco, dalla paura alla speranza”.


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

La 54enne è una Pediatra molto impegnata nel sociale. Ha lavorato anche in paesi come Angola, Ecuador e Nicaragua… 
Evento straordinario giovedì prossimo a Piedimonte Matese. Infatti nell’ambito di un convegno – dibattito, è stata invitata ed ha accettato anche la figlia di Ernesto “Che” Guevara, il rivoluzionario cubano che insieme a Fidel Castro ha fatto la storia del mondo negli anni 60′, prima di morire in Bolivia il 9 novembre 1967 per mano dei soldati del governo locale. La città quindi ospiterà Aleida Guevara March, prima di quattro figli che il “Che” ha avuto con la moglie Aleida March. Aleida è un medico pediatra e, come suo padre, di “fede” marxista. Lavora presso l’Ospedale “Soler Children William” all’Avana, Cuba, ed ha lavorato anche come medico in Angola, Ecuador e Nicaragua. Aleida è stata intervistata, per carpirne la filosofia e i suoi tanti interventi nel sociale nel film di Michael Moore “Sicko”. Il convegno – intervento ha una tematica ben precisa”Ernesto Che Guevara e Papa Francesco, dalla paura alla speranza”. Interverranno oltre ad Aleida, il sindaco Vincenzo Cappello, il vicesindaco Costantino Leuci, Ermanno Minotti, di Rete Radié Resch (Associazione di solidarietà) e Antonio Vermigli, Direttore della rivista “In dialogo”.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: PIEDIMONTE MATESE. Giovedì prossimo in città arriva Aleida, figlia di Ernesto “Che” Guevara. Interverrà nel convegno “Ernesto Che Guevara e Papa Francesco, dalla paura alla speranza”..

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/09/piedimonte-matese-giovedi-prossimo-in-citta-arriva-aleida-figlia-di-ernesto-che-guevara-interverra-nel-convegno-ernesto-che-guevara-e-papa-francesco-dalla-paura-alla-spe/

di TeleradioNews

PIEDIMONTE MATESE. il vecchio ospedale di via Scorciarini Coppola presto tornerà ad ospitare attività socio – sanitarie. Lo rende noto il gruppo consiliare di Forza Italia


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Il consigliere comunale Gerardo De Rosa: “Doveva già avvenire da tempo questo passaggio. Ora speriamo che così si rilanci anche l’intero quartiere Vallata…”
Il vecchio ospedale di via Annunziata (nella foto) potrebbe presto tornare ad ospitare attività socio-sanitarie. Ad annunciare con soddisfazione la possibilità di dare una nuova destinazione all’edificio ubicato nel cuore del centro storico cittadino è il gruppo consiliare di Forza Italia che svela uno scambio epistolare intercorso nelle ultime settimane tra il direttore del distretto sanitario 15 Emilio Filetti ed il sindaco Vincenzo Cappello per allocare nell’ex presidio di via Scorciarini Coppola un centro di erogazione di servizi sanitari. Una soluzione questa più volte auspicata in passata dalla minoranza di centrodestra che, in più di un’occasione, aveva chiesto all’amministrazione comunale di sapere che fine avesse fatto il progetto di riqualificazione dell’immobile storico e, soprattutto, la sua conversione a fini sociali al fine di garantirne la piena fruibilità da parte della popolazione piedimontese. “Meglio tardi che mai”, esordiscono gli azzurri, che prendono spunto dalla richiesta della Direzione Sanitaria dell’Asl Distretto 15 prot. n° 828 del 18 febbraio scorso, con la quale il responsabile Filetti ha rappresentato al sindaco Cappello la “urgente necessità di immobili in comodato d’uso, per attività di competenza a tutela della salute pubblica”. A tale istanza, avrebbe fatto seguito la risposta del capo dell’amministrazione intenzionato a dare finalmente la disponibilità alla sede zonale dell’azienda sanitaria locale per la concessione in comodato d’uso gratuito del vecchio nosocomio sito in via Annunziata. “Abbiamo sempre sostenuto, – dichiara il consigliere Gerardo De Rosa – che quella struttura doveva essere utilizzata per fini utili. Siamo convinti che tale decisione si sarebbe dovuta adottare già da molto tempo. Per troppo tempo, infatti, gli abitanti del quartiere Vallata sono stati abbandonati e tenuti ai margini da un punto di vista dei servizi, per non parlare poi dei mancati guadagni degli esercizi commerciali del posto”. L’esponente di opposizione ricorda poi le tante richieste in tal senso inoltrate negli anni dal centrodestra alle amministrazioni di centrosinistra succedutesi fino ad oggi: “Non si sarebbero persi circa otto anni se tale decisione fosse stata adottata dal sindaco Cappello, subito dopo la sua prima investitura, conseguentemente al suggerimento proveniente dalle forze di opposizione. Peccato che Cappello non sia stato stato rapido nella decisione, ma sbagliando si impara”. Secondo un progetto di riqualificazione finanziato nel 2009, l’ex ospedale era destinato ad ospitare una struttura socio-sanitaria per anziani, in linea con il primo intervento della Giunta Sarro pure finanziato nel 2002 con la misura 5.1 del POR Campania per oltre un milione e mezzo e allora finalizzato alla costruzione di una casa albergo per anziani, la terza opera del genere finanziata in Campania. L’immobile di proprietà dell’Asl, dato in comodato al Comune, subì una completa opera di riqualificazione i cui lavori iniziati nel 2004, si conclusero nel 2006, con vincolo di destinazione scaduto e quindi utilizzabile per altri fini sociali. Recenti normative regionali (Legge n.1/11 Regione Campania) hanno offerto ai Comuni Capofila degli ambiti identificati ai sensi della L.328, l’opportunità di attingere ad ulteriori “solide opportunità” con la possibilità di convertire simili strutture, solo a titolo esemplificativo, in alloggi per cittadini diversamente abili. Il palazzo, ubicato nel quartiere Vallata, fu destinato dai proprietari proprio all’assistenza degli infermi e degli anziani, tanto è che doveva diventare un ospizio pronto ad ospitare una quindicina di cittadini.
Enzo Perretta

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: PIEDIMONTE MATESE. il vecchio ospedale di via Scorciarini Coppola presto tornerà ad ospitare attività socio – sanitarie. Lo rende noto il gruppo consiliare di Forza Italia.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/09/piedimonte-matese-il-vecchio-ospedale-di-via-scorciarini-coppola-presto-tornera-ad-ospitare-attivita-socio-sanitarie-lo-rende-noto-il-gruppo-consiliare-di-forza-italia/

di TeleradioNews

***FAR WEST SUL’AUTOSTRADA*** Un ventenne a bordo di un camion che trasportava uno scavatore inseguito dalla Stradale, abbandona il mezzo ancora in movimento. Gli agenti evitano il peggio!


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Arrestato Aniello Annunziata perchè oltre a guidare un camion rubato con annesso scavatore trasportato, per i suoi gesti ha rischiato di causare una strage sull’autostrada…
Nella giornata di ieri, personale della Polizia di Stato sottoponeva a fermo di P.G. perché gravemente indiziato dei reati di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e attentato alla sicurezza dei trasporti tale Annunziata Aniello (nella foto) nato a San Giuseppe Vesuviano (Napoli), 20enne residente a Piazzolla di Nola, celibe – disoccupato. In particolare personale della Polizia Stradale, Sottosezione Caserta Nord nei pressi del km. 14 nord dell’autostrada A30, intimava l’alt ad un autocarro che trasportava uno scavatore. Il conducente, incurante dell’alt, continuava la marcia aumentando la velocità. Gli agenti a questo punto, si ponevano all’inseguimento del veicolo, affiancandolo e intimando al conducente di arrestare la marcia, A seguito di tali manovre, il conducente dell’autocarro, si spostava sulla corsia di emergenza, facendo intendere agli agenti di volersi fermare. Gli operanti, si ponevano a tergo del veicolo e si avvedevano che questi, improvvisamente, con il veicolo ancora in movimento, lasciava il posto di guida, si spostava sul sedile destro, dopodiché aperta la portiera stesso lato, si lanciava dal veicolo nella scarpata adiacente, lasciando che il veicolo, ormai senza governo continuasse la corsa. Al fine di scongiurare gravi conseguenze sulla circolazione stradale, considerato il traffico intenso, uno dei tre Agenti componenti la pattuglia, immediatamente si portava al centro della carreggiata per bloccare il traffico, mentre gli altri due agenti si ponevano all’inseguimento del fuggitivo. L’autocarro, in fase incontrollata, urtava il guard-rayl di destra e tagliava trasversalmente tutta la carreggiata andando ad urtare la barriera spartitraffico centrale; dove, arrestava definitivamente la marcia. Gli agenti riuscivano a bloccare la fuga di Annunziata Aniello e da successivi accertamenti appuravano che il veicolo e lo scavatore erano proventi di furto, poiché regolarmente denunciati ai CC di Nola. Alla luce di tali risultanze accertata la provenienza illecita dell’autocarro ed atteso che al momento del controllo Annunziata aveva tentato di darsi alla fuga sottraendosi così ad eventuali provvedimenti futuri della procedente A.G., veniva sottoposto a fermo di P.G. perché gravemente indiziato dei reati di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e attentato alla sicurezza dei trasporti. Del fatto era notiziato il P.M. di turno della Procura della Repubblica di Nola il quale disponeva che il fermato venisse associato presso la Casa Circondariale. I veicoli erano restituiti all’avente diritto.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***FAR WEST SUL’AUTOSTRADA*** Un ventenne a bordo di un camion che trasportava uno scavatore inseguito dalla Stradale, abbandona il mezzo ancora in movimento. Gli agenti evitano il peggio!.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/09/far-west-sulautostrada-un-ventenne-a-bordo-di-un-camion-che-trasportava-uno-scavatore-inseguito-dalla-stradale-abbandona-il-mezzo-ancora-in-movimento-gli-agenti-evitano-il-peggio/

di TeleradioNews

CAIAZZO. Stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili. Il segretario regionale della Cisas Mario De Florio interviene e chiede che vengano stabilizzati definitivamente


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

“Bene prolungare il rapporto fino alla fine di quest’anno. Ma entro il 2016 bisogna adottare una soluzione per questi venti Lsu che sono ancora precari…” Così De Florio senza mezzi termini…
La Segreteria della Confederazione Cisas, dietro anche l’intervento dei vari lavoratori LSU del Comune di Caiazzo e dopo aver sentito sull’argomento il delegato comunale della Cisas caiatino, conferma la sua posizione a favore dei 20 Lavoratori Socialmente Utili, che da anni operano con molto impegno alle dipendenze del Comune. La Segreteria della Cisas ritiene molto positivo il provvedimento della giunta comunale di Caiazzo col quale si è provveduto a rinnovare il rapporto di lavoro degli LSU, sino al 31 Dicembre 2015. Il Segretario Regionale della Cisas Campania, Mario De Florio (nella foto), ritiene che – una volta per tutte – i lavoratori devono essere inquadrati stabilmente ed a tempo indeterminato dal Comune, non essendo possibile che i predetti LSU devono continuare a vivere ancora in uno stato di grossa precarietà pur dando da anni il loro massimo impegno a favore di tutta la Comunità caiatina, da cui sono stimati.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: CAIAZZO. Stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili. Il segretario regionale della Cisas Mario De Florio interviene e chiede che vengano stabilizzati definitivamente.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/09/caiazzo-stabilizzazione-dei-lavoratori-socialmente-utili-il-segretario-regionale-della-cisas-mario-de-florio-interviene-e-chiede-che-vengano-stabilizzati-definitivamente/

di TeleradioNews

CAIAZZO. Fervono i preparativi per le due giornate organizzate dal FAI in città. Si prevede l’arrivo di migliaia di visitatori


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

La prima giornata, sabato, sarà interamente dedicata ai giovani provenienti dai vari istituti scolatici della Provincia di Caserta, quindi con una notevole affluenza di persone e studenti su Caiazzo, mentre il giorno seguente, domenica 22 marzo, saranno invece presenti in città numerose famiglie e iscritti FAI provenienti da tutta Italia…
Riunione operativa in Comune l’altro giorno per l’organizzazione delle Giornate di primavera del Fai che il capoluogo caiatino ospiterà il prossimo 21 e 22 marzo, in contemporanea con oltre 550 siti in tutta Italia. Un traguardo ambizioso raggiunto grazie all’impegno dell’amministrazione comunale del sindaco Tommaso Sgueglia e alle sue politiche di rilancio e valorizzazione del territorio cittadino, ora premiate con l’attenzione riservata alla città dal Fondo Ambiente Italiano nell’ambito dell’intera provincia di Caserta. Nell’ottica di garantire la perfetta riuscita della manifestazione e la migliore accoglienza possibile per i tanti turisti attesi nel centro storico, unitamente ad un’adeguata offerta in termini di servizi e infrastrutture, il primo cittadino ha convocato presso la casa comunale le associazioni, i commercianti, gli artigiani e gli operatori del settore ristorativo e alberghiero per fare il punto della situazione e pianificare tutte le azioni utili a rendere un successo l’iniziativa. Le bellezze caiatine saranno meta di numerosissimi visitatori che potranno ammirare luoghi noti e meno noti del territorio, con l’ausilio degli studenti del Liceo Pietro Giannone di Caiazzo che, come tradizione, si trasformeranno in ciceroni d’eccezione. I siti individuati dal Fondo Ambiente Italiano sono il castello, la cattedrale di Santa Maria Assunta e Santo Stefano Menecillo assurta lo scorso anno al rango di basilica minore, la chiesa dell’Annunziata, il chiostro di San Francesco, la casa Pier della Vigna, il palazzo Mazziotti e l’Oasi Naturale di San Bartolomeo Casa in Campagna. La prima giornata, sabato, sarà interamente dedicata ai giovani provenienti dai vari istituti scolatici della Provincia di Caserta, quindi con una notevole affluenza di persone e studenti su Caiazzo, mentre il giorno seguente, domenica 22 marzo, saranno invece presenti in città numerose famiglie e iscritti FAI provenienti da tutta Italia. “L’amministrazione comunale ha accolto con entusiasmo la scelta effettuata dal FAI -Delegazione di Caserta – dichiara il sindaco Sgueglia – in quanto rappresenta una grande opportunità sia per il ritorno di immagine, in quanto la manifestazione verrà pubblicizzata sulla stampa e mezzi di comunicazione nazionali, sia per i benefici economici che apporterà alla Città di Caiazzo, in primis agli operatori commerciali, agrituristici, ai pubblici esercizi, agli artigiani e ai titolari di affittacamere e Bed & Breakfast”.
Enzo Perretta

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: CAIAZZO. Fervono i preparativi per le due giornate organizzate dal FAI in città. Si prevede l’arrivo di migliaia di visitatori.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/09/caiazzo-fervono-i-preparativi-per-le-due-giornate-organizzate-dal-fai-in-citta-si-prevede-larrivo-di-migliaia-di-visitatori/

di TeleradioNews

CAIAZZO. Quarantacinque studenti del Liceo Quercia, diretto dal Dirigente Scolastico Diamante Marotta, caiatino doc, in Emilia Romagna per uno stage in aziende qualificate


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Ospitati presso un’importante struttura alberghiera di Rimini, gli studenti, accompagnati da docenti della scuola e da tutor aziendali, si confronteranno con il mondo produttivo, acquisendo nuove competenze nell’ottica dell’integrazione dei saperi disciplinari con percorsi di istruzione e formazione professionale…
E’ iniziato per quarantacinque studenti del Liceo “Quercia” di Marcianise uno stage di formazione di tre settimane per complessive 120 ore, spalmate in 40 ore settimanali dal lunedì al venerdì, presso qualificate aziende romagnole dei settori delle tecnologie informatiche, della comunicazione e della chimica, in collaborazione con Assoform Rimini. Ospitati presso un’importante struttura alberghiera di Rimini, gli studenti, accompagnati da docenti della scuola e da tutor aziendali, si confronteranno con il mondo produttivo, acquisendo nuove competenze nell’ottica dell’integrazione dei saperi disciplinari con percorsi di istruzione e formazione professionale. Gli stagisti, alunni delle classi quinte del liceo scientifico, classico e delle scienze applicate, sono stati selezionati in base alle medie riportate negli scrutini finali dello scorso anno scolastico. Il liceo marcianisano, diretto dal dirigente scolastico Diamante Marotta, ha risposto ad un bando dell’Unione Europea, che attraverso i finanziamenti del Fondo Sociale Europeo e della Regione Campania consente la partecipazione dei giovani a tirocini e stage in Italia e in altri Paesi del Vecchio Continente. I progetti (C5 POR_Campania_2013_172) presentati ed autorizzati nell’ambito del Piano Operativo Regionale Campania, riguardano, come già detto, il settore delle nuove tecnologie, Le nuove tecnologie per la valorizzazione dei territori, quello della comunicazione, Editing e presentazione del’informazione, e quello della chimica, Chimica e benessere. Alla fine dello stage agli studenti sarà rilasciata la certificazione “Europass” attestante lo svolgimento del tirocinio.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: CAIAZZO. Quarantacinque studenti del Liceo Quercia, diretto dal Dirigente Scolastico Diamante Marotta, caiatino doc, in Emilia Romagna per uno stage in aziende qualificate.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/09/caiazzo-quarantacinque-studenti-del-liceo-quercia-diretto-dal-dirigente-scolastico-diamante-marotta-caiatino-doc-in-emilia-romagna-per-uno-stage-in-aziende-qualificate/

di TeleradioNews

***FESTA DELLA DONNA CON PUGNI CALCI E SCHIAFFI*** Così un 55enne di San Cipriano d’Aversa ha voluto fare gli auguri alla moglie ed alla figlia di 51 e 28 anni


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Un mese di prognosi per la moglie e tre giorni per la figlia. Arrestato il 55enne, sarà giudicato stamani per direttissima dal magistrato…
I carabinieri del locale Comando Stazione, nella tarda serata di ieri hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 55enne del posto per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce aggravate. L’uomo, poco prima che intervenissero i militari dell’Arma, ha minacciato e malmenato, colpendole con calci e pugni, la moglie 51enne e la figlia di 28enne. A richiedere l’intervento dei carabinieri sono state proprio le due vittime, stanche di subire continuamente un atteggiamento violento e vessatorio da parte dell’uomo che aveva ingenerato nelle stesse un perdurante stato di timore. Ieri, nel giorno della festa della donna, l’ennesimo litigio nel corso del quale l’uomo ha aggredito fisicamente le due donne procurando lesioni giudicate guaribili in gg 28 per la moglie e 3 per la figlia. L’arrestato, sarà giudicato con rito direttissimo.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***FESTA DELLA DONNA CON PUGNI CALCI E SCHIAFFI*** Così un 55enne di San Cipriano d’Aversa ha voluto fare gli auguri alla moglie ed alla figlia di 51 e 28 anni.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/09/festa-della-donna-con-pugni-calci-e-schiaffi-cosi-un-55enne-di-san-cipriano-daversa-ha-voluto-fare-gli-auguri-alla-moglie-ed-alla-figlia-di-51-e-28-anni/

di TeleradioNews

Alife-Caiazzo. ‘Un giorno ho incontrato’: al ‘rush’ il torneo letterario promosso dalla Biblioteca diocesana

© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

E’ giunto alle battute finali il torneo letterario

“Un giorno ho incontrato”, promosso dalla Biblioteca diocesana San Tommaso d’Aquino.

E non sarà un finale di gara senza tensioni e attese, ma soprattutto senza l’entusiasmo e l’originalità che anche questa volta, come la passata edizione, ha caratterizzato la sfida letteraria.

Il regolamento anche quest’anno ha chiesto ai partecipanti di scrivere un testo originale con l’aggiunta però di un riferimento biblico, per legare il Concorso all’iniziativa diocesana dell’Anno della Parola. Per tale motivo a tutti i partecipanti è stato chiesto di trarre ispirazione, o richiamare un personaggio biblico. Una nota, quest’ultima, che ha reso il lavoro più difficile, ma di sicuro anche più originale se si considera l’integrazione di sacro e profano, di fantasia e realtà storica, di riflessioni personali e spiritualità. L’altra novità di quest’anno è stata la sezione riservata agli adulti, che seppur non numerosi nella partecipazione, hanno fornito alla giuria tecnica lavori di grande pregio letterario e profondità.   La commissione esaminatrice ha esaminato tutti i lavori, indicando per la sezione adulti i 4 finalisti che si sfideranno mercoledì 11 marzo alle 18.30, presso la Biblioteca diocesana: Giuseppina Rao (Talea buona); Lorenza Di Lello (La collana di perle); Flora Santangelo (Discreta, si muoveva nell’ombra ed io ‘per caso’ l’ho incontrata); Giovanni Russo (Con le mani ho visto Dio).

I finalisti della sezione giovani sono più numerosi dato il maggior numero di partecipanti al concorso. Le tre serate finali che vedranno i nostri studenti confrontarsi sono le seguenti: 18 Marzo, 18.30 a  Caiazzo presso il Salone Parrocchiale; 20 Marzo, 18.30 ad Alife presso il Salone Parrocchiale; 26 Marzo, 18.30 a Piedimonte Matese, presso la Biblioteca Diocesana.

Ecco di seguito i nomi: Mariangela Morelli, Liceo Scienze Umane di Alvignano; Marica Vanore, Liceo Scientifico di Caiazzo; Palma Sgueglia, Liceo Scientifico di Caiazzo; Sabrina Borrelli, Liceo Scientifico Caiazzo; Angela Della Camera, Liceo Scientifico Caiazzo; Mariù Russo, Liceo Scientifico di Caiazzo; Clarissa Corniello, Liceo Scientifico di Piedimonte Matese; Chiara Dell’Estate, Liceo Classico di Piedimonte Matese; Jacopo D’Avino, Liceo Classico di Piedimonte Matese; Maria Teresa Perrotta, Liceo Classico di Piedimonte Matese; Santopadre Alessia, Liceo Scientifico di Piedimonte Matese; Anna Nicoletti, Liceo Classico di Piedimonte.

Anche quest’anno i racconti vincitori del concorso confluiranno in un libro edito da Cittànuova. Alla Biblioteca diocesana, artefice dell’iniziativa per la seconda volta, va il riconoscimento per aver garantito stimolo e partecipazione di numerosi giovani tramite l’arte della scrittura.

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.clarusonline.it/2015/03/07/sfida-a-colpi-di-parole-termina-il-torneo-letterario-un-giorno-ho-incontrato-promosso-dalla-biblioteca-diocesana/ – via  (News archiviata in TeleradioNews ♥ il tuo sito web © diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: Alife-Caiazzo. ‘Un giorno ho incontrato’: al ‘rush’ il torneo letterario promosso dalla Biblioteca diocesana.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/03/09/alife-caiazzo-un-giorno-ho-incontrato-al-rush-il-torneo-letterario-promosso-dalla-biblioteca-diocesana/

di TeleradioNews

Pontelatone. Il territorio in tavola coi Piatti tipici del medio Volturno sabato a ‘Le Fontanelle’

https://teleradionews.files.wordpress.com/2015/03/caiazzo-piatti-10×15-tipici-latone-1.jpg?w=300&h=210
caiazzo-piatti-10x15-tipici-latone-1Pranzo e Cena sabato 14 Marzo 2015 presso l’Agriturismo le Fontanelle di Pontelatone, Continua a leggere

di TeleradioNews