ALIFE. Martedì sera seduta straordinaria di Consiglio Comunale. Si discute del digestore anaerobico. Ad ottobre non vi fu risposta all’interrogazione del gruppo “Insieme per Alife” per “abbandono aula”!


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Tuttavia il sindaco Giuseppe Avecone fece accenno della famosa email e dell’assenza di concessione alla Energy Compost per la realizzazione di un impianto nella Zona Asi… 
Martedì sera si terrà la seduta straordinaria di Consiglio Comunale avente ad oggetto la questione del digestore anaerobico ed impianto di compostaggio, da realizzarsi nella Zona Asi di Alife da parte della Energy Compost srl. E’ solo l’epilogo di una lunga tiritera iniziata agli inizi del mese di ottobre dello scorso anno, allorquando il gruppo consiliare “Insieme per Alife” presentò una interrogazione scritta alla maggioranza, chiedendo appunto spiegazioni e soprattutto di fare il punto della situazione. La seduta fu convocata, ma la minoranza composta appunto dai consiglieri comunali Maria Meola, Gianfranco Di Caprio, Daniela Pece e Gaetano Maietti che formano il gruppo interrogante “Insieme per Alife”, abbandonò l’aula in segno di protesta. In quella seduta era assente anche Giulio Riccio, in rotta di collisione con il suo gruppo di maggioranza. martedì c’è il bis a quella seduta, ma stavolta si discute su qualcosa di concreto. Infatti se ad ottobre, la questione del digestore poteva sembrare più il frutto della “fantasia” di alcuni blog e stampa locale, oggi c’è la certezza che il digestore si farà. Per cui, l’auspicio è che in questa occasione non si discuta più di buona e cattiva stampa, ma semplicemente di “fatti”. Il cerino del digestore è acceso e si va man mano consumando. E sempre nella maggioranza consiliare, il gruppo di Forza Italia (già in polemica con il primo cittadino per la questione dell’assessorato assegnato al Partito Democratico), ha già mollato appunto il cerino nella mani del sindaco, Giuseppe Avecone, dichiarando pubblicamente che è contro l’insediamento del digestore anaerobico sul suolo comunale. Anche sul fronte della società civile è montata la protesta. Ieri sera c’è stata un’altra riunione tra la gente di Alife con un comitato locale, formatosi spontaneamente per fare fronte contro l’insediamento del digestore anaerobico.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ALIFE. Martedì sera seduta straordinaria di Consiglio Comunale. Si discute del digestore anaerobico. Ad ottobre non vi fu risposta all’interrogazione del gruppo “Insieme per Alife” per “abbandono aula”!.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/01/31/alife-martedi-sera-seduta-straordinaria-di-consiglio-comunale-si-discute-del-digestore-anaerobico-ad-ottobre-non-vi-fu-risposta-allinterrogazione-del-gruppo-insieme-per-alife/

di TeleradioNews

Aversa, Conferenza stampa per la presentazione del centro d’ascolto “Il Germoglio”

Aversa– Si è svolta nella mattinata di oggi, 26 novembre, la conferenza stampa per presentare il Centro per l’Ascolto “Il Germoglio” nato sulla base di un progetto coordinato dalla dottoressa Sofia Flauto. Il centro, gestito dalla cooperativa Eco, è dotato di validi professionisti che offriranno , già dal prossimo 5 dicembre, il proprio operato a vantaggio degli abitanti dei comuni interessati. Infatti, psicologi, assistenti sociali, ed educatori professionali saranno operativi presso le sedi degli sportelli dei comuni al progetto  dell’ambito C6. Si tratta dei comuni di  Aversa, Carinaro, Cesa, Sant’Arpino, Teverola, Orta di Atella, Succivo, Casaluce, Gricignano di Aversa.
Il sindaco Golia ha espresso il suo entusiasmo per la nascita del centro, sottolineando “ l’importanza che uno sportello di questo tipo può avere per le famiglie che vivono disagi e con figli minori”.
La coordinatrice del progetto, la dottoressa Sofia Flauto, ha affermato che “iniziative di questo tipo contribuiscono alla crescita non solo del singolo, ma di una intera collettività”.

L’articolo Aversa, Conferenza stampa per la presentazione del centro d’ascolto “Il Germoglio” proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/11/26/aversa-conferenza-stampa-per-la-presentazione-del-centro-dascolto-il-germoglio/

di TeleradioNews

Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica

© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Il Parlamento elegge Sergio Mattarella Capo dello Stato Alle ore 12.59 l’Aula di Montecitorio applaude il nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al raggiungimento del quorum di 505 voti, la maggioranza assoluta sui 1009 votanti. L’applauso si è levato dai banchi del Partito Democratico al superamento dei voti necessari all’elezione del Capo dello Stato. Questa mattina l’Aula …

The post Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica appeared first on Clarus | Informazione dall'Alto Casertano e dal Matese.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/01/31/sergio-mattarella-e-il-nuovo-presidente-della-repubblica/

di TeleradioNews

SERGIO MATTARELLA E’ IL DODICESIMO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Eletto al quarto scrutinio con i voti di Pd e Ncd.


© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Ha 74 anni ed originario della Sicilia. Il fratello Piersanti fu ucciso dalla Mafia. E’ figlio di Bernardo politico di lungo corso negli anni 50′ e 60′. E’ di area Dc ed è stato più volte Ministro della Repubblica. Abolì la naja, ovvero il servizio militare obbligatorio…

E’ Sergio Mattarella, 74 anni, il dodicesimo Presidente della Repubblica Italiana. E’ stato eletto alla quarta votazione in Aula a maggioranza.Vicino per tradizione familiare alla corrente morotea della Democrazia Cristiana, dopo la morte del padre nel 1968 e l’assassinio del fratello, alle elezioni politiche del 1983 fu eletto alla Camera dei Deputati nella circoscrizione della Sicilia occidentale, candidato in quota Zaccagnini. L’anno dopo fu incaricato dal segretario politico Ciriaco De Mita di bonificare la DC siciliana nella quale avevano allora un ruolo di primo piano Vito Ciancimino e Salvo Lima. In tale veste nel 1985 promosse la formazione a Palermo di una giunta comunale di rinnovamento guidata da Leoluca Orlando, che era stato tra i collaboratori di suo fratello Piersanti alla Regione Siciliana. Rieletto alla Camera nel 1987 si mantenne vicino alle correnti di sinistra del partito ed in particolare al segretario De Mita ed ai suoi collaboratori, come Roberto Ruffilli. Nello stesso anno fu nominato ministro dei rapporti con il Parlamento nel governo Goria e confermato nell’incarico nel 1988 con il governo De Mita. Nel 1989, con la formazione del governo Andreotti VI fu nominato ministro della Pubblica Istruzione. Si dimise dall’incarico il 27 luglio 1990, insieme ad altri ministri della corrente di sinistra della DC, per protestare contro la fiducia posta dal governo sul disegno di legge Mammì di riassetto del sistema radiotelevisivo, che venne soprannominato sarcasticamente legge Polaroid in quanto, a detta dei detrattori, si limitava a fotografare la condizione esistente legittimando la posizione dominante del gruppo televisivo di Silvio Berlusconi. Privo di incarichi di governo, fu vicesegretario della Democrazia Cristiana nel 1990 al 1992, anno in cui venne rieletto alla Camera. Nello stesso anno gli fu affidata la direzione del quotidiano democristiano Il Popolo. Mattarella è figlio di Bernardo, politico democristiano più volte ministro tra gli anni cinquanta e sessanta, e fratello minore di Piersanti, che nel 1980 fu assassinato da Cosa Nostra mentre era presidente della Regione Siciliana. In gioventù ha militato tra le file della Gioventù Studentesca di Azione Cattolica, della quale fu responsabile per il Lazio dal 1961 al 1964,[1] e poi della Federazione Universitaria Cattolica Italiana. Laureatosi in giurisprudenza, è stato docente di Diritto parlamentare presso l’Università di Palermo. Nel corso della XII Legislatura della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella fu relatore delle leggi di riforma del sistema elettorale della Camera e del Senato che, recependo l’esito del referendum del 1993, introducevano una preponderante componente maggioritaria. La legge Mattarella, alla quale il politologo Giovanni Sartori diede l’appellativo di Mattarellum, fu impiegata per le elezioni politiche del 1994, del 1996 e del 2001.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://d5k6iufjynyu8.cloudfront.net/script/button.js© http://www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: SERGIO MATTARELLA E’ IL DODICESIMO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Eletto al quarto scrutinio con i voti di Pd e Ncd..

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2015/01/31/sergio-mattarella-e-il-dodicesimo-presidente-della-repubblica-eletto-al-quarto-scrutinio-con-i-voti-di-pd-e-ncd/

di TeleradioNews

Incidente sulla Variante. Traffico in tilt

Caserta. Traffico in tilt sulla variante, all’altezza Caserta Ovest – Ospedale.

Dalle prime informazioni in nostro possesso sembra che, poco dopo le 17, si sia verificato un incidente che ha visto coinvolte tre autovetture. Non sembrano esserci feriti gravi.

Seguiranno aggiornamenti

L’articolo Incidente sulla Variante. Traffico in tilt proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Incidente sulla Variante. Traffico in tilt

di TeleradioNews

Caserta.Da un’ idea di Giuseppe Cirillo nasce la delega alla “Follia Creativa”. L’entusiasmo di Emiliano Casale

Caserta. Come noto il Sindaco Carlo Marino nel corso della prima seduta consiliare ,tenutasi a Palazzo Castropignano lunedi’ 22 novembre , ha presentato alla città la nuova squadra di governo.

Fra le varie deleghe conferite agli assessori, , nel bene e nel male, una sta facendo particolarmente discutere .Si tratta di una delega alla “Follia Creativa” che, di fatto, dovrebbe trasformare in azioni amministrative tutte le idee creative-culturali poste in essere da liberi cittadini. Si tratta di un coinvolgimento e una vera e propria chiamata alle arti per tutti coloro i quali vogliono esprimere un proprio pensiero, un qualcosa che va dall’ingegneria alla cultura, insomma tutti potranno liberare la propria fantasia proponendo eventi o semplicemente idee nuove e avvincenti capaci di coinvolgere l’ intera città.

La delega in questione  è stata conferita dal Sindaco Carlo Marino all’ Assessore Emiliano Casale il quale è apparso da subito entusiasta dell’idea. Noi di Belvederenews abbiamo voluto approfondire la questione e lo abbiamo interpellato per farci spiegare più dettagliatamente i particolari.

” Voglio subito precisare che l’ idea è dell’ amico Peppe Cirillo – ha dichiarato Casale– fu proprio lui infatti, poco prima del ballottaggio, a voler incontrare il Sindaco e il sottoscritto per proporre un nuovo assessorato che ,onestamente, valutammo subito essere interessante oltre che innovativo . Ovviamente , dopo averne ampiamente discusso , ci riservammo di riparlarne subito dopo le elezioni . Quando ho appreso che il Sindaco Marino voleva conferire proprio a me la delega dell’ assessorato alla “Follia Creativa” mi sono subito attivato e proprio su proposta del mio amico Peppe Cirillo , avevamo deciso insieme di organizzare una conferenza stampa per spiegare più dettagliatamente quello che di fatto stava nascendo come un laboratorio di idee da mettere a disposizione dei cittadini.

Il progetto va avanti -continua Casale- ho avuto modo di spiegare martedi’ -23 novembre- nel corso di un’ intervista a Radio Marte ,di come era stata geniale la proposta di Cirillo oltre che del mio entusiasmo di volerla portare avanti.

Prima del ballottaggio fu sottoscritto un Patto fra Giuseppe Cirillo( IDEATORE)  e Carlo Marino che , in caso fosse stato riconfermato nella carica di Sindaco , si impegnava a istituire  la ” Delega alla follia” – Follia intesa come puro e profondo desiderio di voler realizzare un sogno .

una delega senza portafoglio – conclude Casale -che ho accettato con molto entusiasmo e che voglio portare avanti insieme a chi ha avuto la geniale idea di proporla.

L’articolo Caserta.Da un’ idea di Giuseppe Cirillo nasce la delega alla “Follia Creativa”. L’entusiasmo di Emiliano Casale proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/11/26/caserta-da-un-idea-di-giuseppe-cirillo-nasce-la-delega-alla-follia-creativa-lentusiasmo-di-emiliano-casale/

di TeleradioNews