Mondragone. Deteneva hashish, marijuana, soldi e arnesi da spaccio: arrestato 30enne


Nel corso di un servizio finalizzato contrastare lo spaccio sostanze stupefacenti, Continua a leggere

Al  Belvedere di San Leucio,  “Soci in festa”in occasione  dei cent’anni della  Bcc Terra di Lavoro “San Vincenzo de’ Paoli” . Servizio e foto di BenedettaTerlizzi

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/al-belvedere-di-san-leucio-soci-in-festain-occasione-dei-centanni-della-bcc-terra-di-lavoro-san-vincenzo-de-paoli-servi.jpg?w=800&ssl=1

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Concessionaria esclusiva per la pubblicità Aziende & Media Service Srls.
Numero Rea CCIA Caserta: 334060 – C.F. e P.I. 04527430617- Codice Univoco: usal8pv – Pec: aziendemediaservicesrls@legalmail.it- Info: ferdinandoterlizzi37@gmail.com- 342.0463707/388.4293828- Sede legale Corso Aldo Moro, 276 – 81055 Santa Maria Capua Vetere- Uffici Operativi -Via Barberini, 11 Scala A Piano 2° int. 9 – 00187 Roma-

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Al  Belvedere di San Leucio,  “Soci in festa”in occasione  dei cent’anni della  Bcc Terra di Lavoro “San Vincenzo de’ Paoli” . Servizio e foto di BenedettaTerlizzi

AMMINISTRATIVE A CASERTA: VIGNOLA CHIUDE LA CAMPAGNA ELETTORALE: MI AVETE EMOZIONATO, AVVERTO IL DESIDERIO DI RINNOVAMENTO PER LA CITTA’

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/amministrative-a-caserta-vignola-chiude-la-campagna-elettorale-mi-avete-emozionato-avverto-il-desiderio-di-rinnovamento-per-la-citta.jpg?w=800&ssl=1

4

Caserta, 2 ottobre 2021 – «Anche se non sono un inguaribile ottimista ma, almeno negli ultimi giorni, avverto una sensazione, perciò prendetela per ciò che vale, di positiva volontà delle persone alle volte espressa in maniera chiara ed evidente,  altre volte malcelata, di rinnovamento. Probabilmente è stata gradita una virtù che i cittadini non sono più abituati ad apprezzare, come quella della coerenza: quando ci siamo presentati, infatti, abbiamo detto di essere una forza politica alternativa che non avrebbe accettato compromessi con nessun altra coalizione, altrimenti ci saremmo candidati nei due schieramenti principali quello leghista o in quello pseudo centro-sinistra». Sono le parole, pronunciate venerdì sera dall’avvocato Romolo Vignola, candidato sindaco a Caserta, nel corso di un incontro tenutosi in corso Trieste, con candidati ed elettori, a chiusura della campagna elettorale. A tratti emozionato, ma sostenuto anche dalla vicinanza dei suoi due giovanissimi figli, Vignola ha tracciato il percorso e la «battaglia» condotta finora con il supporto di tanti messaggi di apprezzamento per la sua discesa in campo. «Posso garantirvi il mio impegno a realizzare il nostro progamma nel migliore dei modi mettendo Caserta e voi casertani al centro di ogni azione. La città che mi è cara, con tutte le frazioni e i borghi, una città tutta in collegamento senza periferie ma con tanti centri con le loro storie e le loro tradizioni. Abbiamo tanto da fare.  L’unico voto utile – ha concluso Vignola – è quello che manda a casa tutti coloro che hanno distrutto Caserta e che possono fare solo peggio».

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

AMMINISTRATIVE A CASERTA: VIGNOLA CHIUDE LA CAMPAGNA ELETTORALE: MI AVETE EMOZIONATO, AVVERTO IL DESIDERIO DI RINNOVAMENTO PER LA CITTA’

Elezioni bla, bla, bla (di Stelio W. Venceslai)

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/elezioni-bla-bla-bla-di-stelio-w-venceslai.jpg?resize=300%2C169&ssl=1

20

Elezioni bla, bla, bla (di Stelio W. Venceslai)

Tempo di elezioni. I candidati, per lo più sconosciuti si affannano per farsi notare.  Volti sorridenti, assicurazioni importanti, convinzione d’essere gli autentici rappresentanti del popolo. Gli outsiders del destino. Tutti carini, ben vestiti, accattivanti. La farsa degli sconosciuti o quasi continua.

I “grandi” partiti hanno fatto di tutto per nascondersi. Forse si vergognano. Le liste civiche troneggiano. Perfino il Segretario del PD si presenta a Siena con una lista civica e non con il nome del suo partito.

La sensazione è che nessuno voglia vincere, anche se queste elezioni, le ultime prima di quelle nazionali, sono un test sulle preferenze degli elettori. Un test sbagliato perché alle amministrative si dovrebbe parlare di assetto urbano, di fogne, di strade, di esondazioni, d’incendi, di migliorare la raccolta dei rifiuti, di approvvigionamento idrico, di green pass e così via.  Si parlerà, invece, d’immigrati, di Afghanistan, di Draghi, di diritti civili. Tutte cose che interessano relativamente il cittadino che va a votare per il rinnovo delle amministrazioni locali.

In verità, sul territorio, il famoso territorio di cui tanto si parla, i politici non sanno nulla e preferiscono vagheggiare quelle grandi cose che non faranno mai o che dipendono da ben altri fattori.

La giovane Greta Tunberg, fra le molte cose che dice, ha affermato una grande verità: i politici di tutto il mondo, sull’ambiente, negli ultimi trent’anni hanno fatto solo bla, bla, bla.

I nostri hanno fatto anche peggio. Innovare, ristrutturare, pensare al futuro, significa avere idee, licenziare e creare nuovi posti di lavoro, quasi sempre non con le stesse persone. Significa perdere voti. Queta non movere. Ma con l’immobilismo non si va avanti. È la natura stessa che si vendica.

Come andranno le elezioni, ovviamente, è una grande incognita. Tutti le vogliono  e tutti le temono. Prendiamo il caso di Roma. È universale la constatazione del degrado della città. Forse non è colpa della Raggi e, comunque, non soltanto della Raggi. Ma i cittadini avrebbero il diritto di non vivere accanto a cumuli di spazzatura. Non è una questione politica, ma d’igiene e di decenza.

Come finirà? Solo politicamente. Azzardo una previsione. Vinceranno le destre al primo turno. Al ballottaggio, tutti si coalizzeranno contro le Destre e tornerà a governare la Raggi. Vincerà la politica, non l’interesse dei cittadini a una buona amministrazione.

D’altro canto, sarebbero buoni amministratori quelli portati avanti dalle liste di destra? Ne dubito. E il marasma continuerà, per la gradevole vita dei gabbiani, dei ratti e dei cinghiali che frequentano la capitale e ci si trovano sempre meglio.

Draghi ha annunciato la candidatura di Roma per l’Esposizione universale del 2030. Se la candidatura sarà accettata, forse ci sarà una svolta nel tessuto urbanistico della città.  Il 2030, per fortuna, è ancora lontano e gli appetiti non si sono ancora scatenati. Alle prossime amministrative di Roma si presenteranno tutti i lupi e gli orsi e gli sciacalli del sistema. L’abbiamo visto con la pandemia.

Draghi dà fastidio a tutti. È troppo serio, non indulge in battute, sembra scevro da compromessi. Tira dritto per la sua strada. I partiti, con lui, sono morti. I piccoli e piccolissimi leaders sono fuori gioco: qualche scandaletto, tanto per ravvivare le pagine dei giornali, e poi, il nulla.

Lo sport nazionale è se Draghi andrà o non andrà al Quirinale. I pronostici sul dopo Draghi sono fantasiosi e lambiccati. C’è chi lo vuole ancora come Presidente del Consiglio. Altri lo invocano alla Presidenza della Repubblica.

Sottostante è il timore di dove possa fare più danno. Traduco: quanto possa nuocere a questi partiti la sua futura gestione dello Stato o della Repubblica. Meno sottostante è la speranza che le cose così vadano avanti fin dopo le elezioni nazionali, che sono un’altra incognita.

Molti auspicano, infatti, un biennio di proroga di Mattarella (pensate, pure Casini si candida per una Presidenza di transizione!), così Draghi continua a governare con il Recovery Fund e alle future elezioni nazionali si farà la conta tra chi c’è e chi non c’è (e saranno parecchi).

In effetti, a pensarci bene, non è bella l’idea di un Presidente della Repubblica eletto per sette anni da un Parlamento in doppia agonia (perché prossimo alla scadenza e che al rinnovo sarà diminuito di un terzo).

Intanto, fra uno scandalo e un altro, fra un disastro ambientale e un altro, continua lo stillicidio delle morti bianche. Continua la farsa dell’Alitalia, continua la tragedia di Taranto. La nave è piena di buchi. Non bastano le mascherine a turarli, tantomeno i bla, bla, bla.

Roma, 30/09/2021

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Elezioni bla, bla, bla (di Stelio W. Venceslai)

Autunno musicale

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/autunno-musicale.png?resize=300%2C223&ssl=1

Suoni & Luoghi d’arte: concerti d’autunno al Museo archeologico maddalonese di Calatia

MADDALONI (CE) – Con un weekend interamente dedicato alla musica da camera nel parte la nuova edizione di Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte nel Museo archeologico di Calatia, organizzata dall’associazione Anna Jervolino e dall’Orchestra da Camera di Caserta, sotto la direzione artistica di Antonino Cascio.

Sabato 2 ottobre alle ore 19.30  il Quartetto Leonardo – composto da Sara Pastine e Fausto Cigarini ai violini, Salvatore Borrelli alla viola e Lorenzo Cosi al violoncello – eseguirà musiche di Wolfgang Amadeus Mozart e di Ludwig van Beethoven.

Domenica 3 ottobre alle ore 11.30, invece, il Quartetto Leonardo si esibirà eseguendo brani di Hugo Wolf, di Wolfgang Amadeus Mozart e di Johannes Brahms

Il Quartetto Leonardo è nato nel 2019 dall’incontro dei quattro giovani musicisti, di diversa provenienza, legati dalla comune passione per il repertorio quartettistico.

I suoi componenti studiano in prestigiose scuole europee: Universität für Musik und Kunst di Vienna, Musikhochschule di Lugano ed Hannover.   

Vincitori di concorsi, hanno fatto parte di importanti orchestre ed ensemble come l’Orchestra Nazionale della Rai, l’Orchestra Leonore, Verbier Festival e Chamber Orchestra e EUYO.

Il Quartetto ha debuttato nell’aprile 2019 a Carpi, poi si è esibito a Firenze nella Cappella dei Principi, eseguendo le “Ultime Sette Parole di Cristo sulla Croce” di Haydn.

La rassegna Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte è realizzata con il contributo del Mic – Direzione Generale Spettacolo e dalla Regione Campania ai sensi del DM 27 Luglio 2017 e della ex LR 6/2007, fa parte del network culturale nazionale e regionale di Aiam e Med; si avvale della collaborazione della Direzione Regionale Musei Campania e del Museo archeologico di Calatia di Maddaloni.

Prevendita presso il Museo Archeologico di Calatia (in concomitanza con i concerti).

Per maggiori informazioni:

Segreteria organizzativa 0823 361801 – 339 1702906

Museo di Calatia: 0823 200065

http://www.autunnomusicale.com

info@autunnomusicale.com

Concerti d’autunno 2021

Programma

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/10/02/autunno-musicale/

Caiazzo. Piano urbanistico-pateracchio? osservazioni ‘a iosa’, Giaquinto potrà ignorarle ma Insero c’è!


Sono ben 90 le osservazioni al Puc presentate da cittadini e associazioni

Continua a leggere

Caiazzo. Piano urbanistico-pateracchio? osservazioni ‘a iosa’, Giaquinto potrà ignorarle ma Insero c’è!


Sono ben 90 le osservazioni al Puc presentate da cittadini e associazioni

Continua a leggere

AMMINISTRATIVE DEL 3 E 4 OTTOBRE, ZANNINI IN TOUR NEI COMUNI AL VOTO PER SOSTENERE I CANDIDATI “MODERATI”.

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/10/amministrative-del-3-e-4-ottobre-zannini-in-tour-nei-comuni-al-voto-per-sostenere-i-candidati-moderati.jpg?w=800&ssl=1

23

AMMINISTRATIVE DEL 3 E 4 OTTOBRE, ZANNINI IN TOUR NEI COMUNI AL VOTO PER SOSTENERE I CANDIDATI “MODERATI”.

Baia e Latina, Castel Morrone e Capodrise le tappe nel penultimo giorno di campagna elettorale.

Il consigliere regionale Giovanni Zannini è impegnato, in questi ultimi giorni di campagna elettorale, in un ciclo di incontri sul territorio, nei diversi comuni chiamati al voto domenica 3 e lunedì 4 ottobre prossimi per l’elezione del Sindaco ed il rinnovo del Consiglio comunale.

Baia e Latina, Castel Morrone e Capodrise i centri che hanno visto la presenza del Presidente della VII Commissione permanente Ambiente, Energia e Protezione Civile a sostegno dei candidati sindaco e degli aspiranti consiglieri comunali che fanno riferimento al movimento politico dei Moderati, guidato da Zannini su scala provinciale.

Il consigliere regionale di De Luca Presidente ha partecipato a Baia e Latina a sostegno del sindaco uscente e ricandidato alla fascia tricolore Giuseppe Di Cerbo e della sua lista; quindi, a Castel Morrone per tirare la volata all’attuale primo cittadino Gianfranco Della Valle, che si ricandida per il secondo mandato con la maggioranza uscente; infine, a Capodrise ad un’iniziativa pubblica in piazza De Filippo a sostegno dei candidati al consiglio comunale Annamaria Cipullo e Nicola Belardo, candidati di punta della lista capeggiata da Peppe Fattopace e punti di riferimento dei Moderati nella cittadina casertana.

“Il nostro movimento ha messo in campo gli uomini migliori in queste elezioni amministrative che interessano diverse città e molti comuni di Terra di Lavoro, esprimendo candidature a Sindaco e al Consiglio Comunale di assoluto valore, tra professionisti, imprenditori, donne, giovani e rappresentanti della società civile che sapranno interpretare al meglio le esigenze dei rispettivi territori di appartenenza, facendo riferimento ai valori propri dei Moderati, in primis presenza attiva, attenzione alle problematiche delle singole comunità locali, ascolto e confronto con chi lavora in prima linea per fra crescere la nostra bella provincia”, dichiara Zannini.

Caserta, 30.09.2021

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

AMMINISTRATIVE DEL 3 E 4 OTTOBRE, ZANNINI IN TOUR NEI COMUNI AL VOTO PER SOSTENERE I CANDIDATI “MODERATI”.