Caserta. Casolla: Militari cercano incendi e trovano canapa indiana da trasformare in droga

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/carabinieri-canapa-615×410-1.jpg?resize=615%2C410&ssl=1
Nel corso di un servizio di prevenzione e repressione Continua a leggere

Parete, Mary Diana si candida nella lista di Gino Pellegrino

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/parete-mary-diana-si-candida-nella-lista-di-gino-pellegrino.jpg?resize=466%2C430&ssl=1

Parete– Pubblichiamo il comunicato di Maria Rotonda Diana, con il quale comunica la sua candidatura per le prossime elezioni amministrative a sostegno di Gino Pellegrino.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

“Carissimi, dopo l’esperienza della mia prima candidatura, convinta che ognuno di noi sia chiamato a fare la propria parte per la crescita civile e morale della nostra città, desiderosa di mettere le mie energie al servizio di tutti, comunico la mia CANDIDATURA per le prossime elezioni amministrative a sostegno dell’attuale sindaco Gino Pellegrino.
Questi 5 anni non sono trascorsi invano, sono serviti per conoscere, al fianco dell’attuale amministrazione, le dinamiche della nostra città, ma anche le criticità che ancora la contraddistinguono, nonostante tante già siano state risolte.
Oggi sento tutto l’entusiasmo e la gioia per poterci riprovare.
Impegno, questo, che non posso portare avanti da sola, ma che richiede il contributo di ognuno di voi nell’individuare le urgenze e le necessità che bisogna affrontare per migliorare la nostra Parete.
La necessità della collaborazione di tutti è una convinzione per cui mi sono sempre battuta.
Confrontarsi, esprimere le proprie opinioni è sempre occasione di crescita e non di divisione.
Vi chiedo di non farmi mancare il vostro sostegno e di farmi sentire la vostra vicinanza con suggerimenti e proposte.
Insieme riusciremo a raggiungere NUOVI ed entusiasmanti TRAGUARDI!
Mary Diana”

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Parete, Mary Diana si candida nella lista di Gino Pellegrino

Bioarcheologia e abitudini alimentari

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/bioarcheologia-e-abitudini-alimentari.jpg?resize=225%2C300&ssl=1

I resti umani dei fornici: un’istantanea della società con informazioni sulle abitudini alimentari degli antichi romani

Pubblicato l’articolo sulla rivista Science Advances guidato dalla dottoressa Silvia Soncin e dal professor Oliver Craig desunto dall’applicazione di un’innovativa analisi sui resti umani di Ercolano. Il lavoro, svoltosi presso l’università di York, UK, vede la collaborazione, tra gli altri, del Parco Archeologico di Ercolano, il Parco Archeologico di Pompei e il Museo delle Civiltà di Roma.

Lo studio sui resti degli abitanti di Ercolano che persero la vita cercando di fuggire dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C offrono un’esperienza unica per esaminare i modi di vita di un’antica comunità che visse e morì insieme, una ”istantanea” di una popolazione di eccezionale valore archeologico.

A partire dagli anni Ottanta, nei fornici che si affacciano sull’antica spiaggia di Ercolano sono stati scavati 340 individui, dove questi si rifugiarono nel tentativo di sfuggire alla morte. Questo straordinario raduno di vittime di una catastrofe naturale è di enorme interesse pubblico, ed offre anche l’opportunità di far migliorare in modo significativo le nostre conoscenze della società romana attraverso l’applicazione di approcci bioarcheologici.

In questo studio, 17 degli individui recuperati dai fornici sono stati analizzati attraverso l’analisi degli isotopi stabili del carbonio e dell’azoto degli amminoacidi che compongono il collagene osseo al fine di ricostruirne la dieta con grande precisione.

Il Professor Craig comunica che … dalle fonti storiche si recepisce che spesso vi fosse un accesso differenziato alle derrate alimentari tra uomini e donne ma raramente vengono forniti dati quantitativi e evidenze dirette. L’analisi degli amminoacidi ha permesso di quantificare tali differenze e di riflettere sulle cause.

Essenziale per la riuscita dell’analisi è stato anche un nuovo campionamento di resti botanici da Ercolano, cereali e legumi prelevati lo scorso settembre dalla dottoressa Silvia Soncin presso i magazzini del Parco Archeologico. I risultati isotopici ottenuti dai cereali, insieme a quelli del collagene di specie animali e marine dal luogo, sono infatti stati utilizzati per il confronto con i valori determinati per gli umani. Questo approccio ha permesso di evidenziare chiare differenze tra uomini e donne nel consumo di pesce e prodotti animali.

In particolare, si è visto che gli uomini ad Ercolano ottenevano circa il doppio delle proteine dai prodotti della pesca di quante ne ottenevano le donne. Le donne, al contrario, consumavano in proporzione più prodotti animali rispetto agli uomini.

I dati dietetici di precisione, in termini sia di proteine che di calorie, ottenuti grazie a questo innovativo approccio bioarcheologico sono stati poi confrontati con quelli di popolazioni contemporanee, e, in proporzione, il consumo di pesce ad Ercolano è risultato essere molto più alto di quello degli abitanti del Mediterraneo della seconda metà dello scorso secolo.

La dottoressa Soncin riferisce: Gli uomini erano più probabilmente maggiormente impegnati nella pesca e in altre attività marittime, generalmente occupavano posizioni più privilegiate nella società, e venivano liberati dalla schiavitù in età più giovane rispetto alle donne. Tutti questi fattori probabilmente facilitavano il loro accesso a prodotti alimentari più costosi, come il pesce fresco.

La dieta seguita dagli antichi abitanti di Ercolano – interviene il Direttore del parco Archeologico Francesco Sirano – non ci racconta solo delle abitudini alimentari ma ci mette anche di fronte ad una società organizzata secondo canoni assai diversi da quella odierna. Un mondo dove l’accesso abitudinario a determinati alimenti dipendeva non dalla fame o dalla possibilità di acquisto, ma da fattori culturali: il genere, la condizione  sociale, la provenienza geografica dei componenti della comunità locale. Ercolano si conferma un laboratorio unico per l’avanzamento della conoscenza non solo guardando al passato ma anche e soprattutto, direi, al futuro e alle mille possibilità di innovazione e di miglioramento della qualità della vita che possono derivare dall’attivazione degli insegnamenti della storia, piuttosto che dalla semplice raccolta di dati. Il parco Archeologico di Ercolano è impegnato nella promozione di studi internazionali intorno alla ricostruzione sotto molteplici aspetti di un mondo la cui vita cessò in poche ore, ma la cui memoria attiva risuona tuttora nella mente e nell’animo di chi voglia ascoltarla.

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Bioarcheologia e abitudini alimentari

Caserta.SANT’ANNA: LA FESTA DEGLI ACCOLLATORI

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/caserta-santanna-la-festa-degli-accollatori.jpg?resize=750%2C430&ssl=1

Caserta. ” Quella di domani sarà una manifestazione degna della nostra Patrona e di tutti quelli che per anni l’ hanno accollata” . Con queste parole Vittorio Suppa , Presidente dell’ associazione cattolica Accollatori di S.Anna di Piazza Matteotti inizia a parlare delle manifestazione organizzata per venerdì 27 agosto per festeggiare i 60 anni dalla nascita degli accollatori.

Sarà un programma ricco e festoso al quale parteciperanno , altre associazioni ,  molte autorità politiche e non solo. E’ prevista, fra gli altri, la presenza del Sindaco di Caserta Carlo Marino e di alcuni amministratori comunali. 

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La manifestazione farà capolinea proprio fuori la sede di Piazza Matteotti dove, rigorosamente all’ aperto, il Vescovo di Caserta Pietro Lagnese celebrerà una Santa Messa. Alla fine è previsto per tutti coloro i quali decideranno di partecipare un ricco buffet.

Questa manifestazione è stata fortemente voluta oltre che dal Presidente Suppa e tutto il consiglio direttivo dell’ associazione anche dall’ Assistente Spirituale Sac.Vincenzo De Caprio ,Parroco di San Michele Arcangelo nella Chiesa Cattedrale di Caserta.

Il 60esimo anniversario sarà l’ occasione per ringraziare tutti gli Accollatori di S.Anna che sempre e da sempre hanno dimostrato fedeltà alla loro ” vecchiarella” ma sarà anche l’ occasione per dedicare una preghiera a tutti quelli che sono deceduti e che domani , siamo sicuri , avrebbero gridato insieme agli altri “VIVA S’ANNA ,S’ANNA EVVIVA “

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta.SANT’ANNA: LA FESTA DEGLI ACCOLLATORI

Trenitalia verso il Cilento

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/trenitalia-verso-il-cilento.jpg?resize=300%2C200&ssl=1

Cilento, circa 110mila persone hanno finora viaggiato sui treni regionali di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) verso le località di mare della costiera  e dei siti archeologici 

NAPOLI – Decisamente positivo il bilancio del Cilento Line, il servizio lanciato da Trenitalia nell’estate 2020 e confermato anche nel 2021 con 16 collegamenti in treno da Napoli a Sapri (di cui 7 veloci) per visitare il Cilento.

Collegamenti che vanno ad aggiungersi a quelli già presenti nell’offerta estiva di Trenitalia verso il Sud e la Calabria.

Numeri che già a luglio avevano registrato un aumento di presenze rispetto allo scorso anno (+33% di viaggiatori giornalieri rispetto a luglio 2020), e che si confermano in crescita costante anche nel mese di agosto.

Boom di presenze, con ottimi risultati anche per il Cilento Link, il collegamento intermodale treno+bus che connette le stazioni ferroviarie di Ascea e di Pisciotta-Palinuro 2 alle altre splendide spiagge del Cilento. Molto apprezzato dai turisti, il servizio fa segnare un incoraggiante +21% di passeggeri dal 2020 al 2021. Un successo che ha già spinto Trenitalia a riconfermarlo anche per l’estate 2022,  insieme al Cilento Line.

Gradimento in crescita anche gli altri Link intermodali attivati da Trenitalia in Campania, soprattutto per il Costiera Link (+24% di viaggiatori rispetto al 2020) che collega la stazione marittima di Salerno alle suggestive località di Cetara, Maiori, Minori, Amalfi, Positano, e sia per il Pompei BusLink (+39% di viaggiatori rispetto al 2020), con collegamenti giornalieri tra la stazione di Pompei e gli scavi archeologici.

Un sostegno essenziale per il turismo: i risultati raggiunti dal Cilento Line e dagli altri collegamenti intermodali sono frutto degli investimenti di Trenitalia, un contributo concreto per connettere in maniera integrata, sicura e sostenibile non solo le grandi città, ma anche borghi medio/piccoli alle principali località di mare e di montagna e ai siti culturali della nostra penisola.

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Trenitalia verso il Cilento

Ultima ora. Grave incidente per il marito del candidato della candidata Santillo

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/ultima-ora-grave-incidente-per-il-marito-del-candidato-della-candidata-santillo.jpg?resize=750%2C430&ssl=1

S. Maria Capua Vetere – Un brutto incidente ha coinvolto il marito della candidata a sindaco della città di S. Maria Capua Vetere, Gabriella Santillo.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Andrea Ricciardi, nel mentre si trovava  a bordo della propria Vespa, lungo il rione S. Andrea, a Santa Maria Capua Vetere, ha perso improvvisamente il controllo del mezzo che nella caduta è andato a finire proprio contro il conducente dello stesso ciclomotore, nel mentre lo stesso è rovinato a suolo, a seguito del forte impatto l’uomo  pare abbia riportato la frattura di una gamba.

Immediato è stato trasportato presso l’  Ospedale sammaritano, seguiranno aggiornamenti

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ultima ora. Grave incidente per il marito del candidato della candidata Santillo

Raid criminoso, contro l’arcigay di Caserta

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/raid-criminoso-contro-larcigay-di-caserta.jpg?resize=640%2C360&ssl=1

Caserta – Un raid vandalico e criminoso nei confronti della Rain arcigay di Caserta, rubata la bandiera e distrutta l’asta sulla quale la stessa era stata appoggiata nella nottata tra il 23 ed il 24 agosto.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Sull’episodio che definire vandalico è dire poco è intervenuta la segretaria dell’associazione Rain arcigay, Francesca Merolle in maniera abbastanza dura e decisa “Non capiamo la motivazione di quanto accaduto, non è tanto il valore economico quanto quello affettivo nei confronti della bandiera con l’arcobaleno dell’LGBT, i responsabili devono riconoscere, quanto fatto sporgeremo denuncia ai carabinieri i danni che ci hanno causato, non è possibile,  che accadano queste cose”.

L’episodio è stato stigmatizzato anche dal sindaco di Caserta, Carlo Marino che ha dichiarato che “Questa violenza gratuita va sempre condannata, è vergognoso che abbiano rubato una bandiera, in una città come quella di Caserta che è stata sempre all’avanguardia per quanto riguarda i diritti civili, noi aspettiamo l’approvazione a breve del DDL Zan”.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Raid criminoso, contro l’arcigay di Caserta

“Per ogni donna…..estate”/ Donne vittime di stalking

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/per-ogni-donna-estate-donne-vittime-di-stalking.jpg?w=800&ssl=1

Salve a tutti i lettori che ci seguono su Belvedere news! Siamo al terzo appuntamento con “Per ogni donna….Estate” per riproporre due articoli dello scorso inverno riguardanti lo stalking. Augurandovi buona visione e buona lettura vi diamo appuntamento alla prossima settimana.

Video di presentazione di Speranza Anzia Cardillo

In basso gli articoli sullo stalking

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

(Rubrica)Per ogni donna: “la mia vita nell’ombra”

(Esclusiva)“Per ogni donna”/ Il reato di stalking: video interviste esclusive a F.Belluomo, M.Lampitella, G. Amandola

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

“Per ogni donna…..estate”/ Donne vittime di stalking

Incendio deposito via Atellana, la situazione è monitorata

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/incendio-deposito-via-atellana-la-situazione-e-monitorata.jpg?resize=392%2C430&ssl=1

Cesa, Si informa che nelle prime ore del giorno 26 Agosto 2021, in via Atellana si è sviluppato un incendio nel deposito di mezzi meccanici e materiale edile della famiglia Guarino.
Il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco ha consentito di evitare danni maggiori. Sono state allertate anche le Forze dell’Ordine che hanno proceduto ai rilievi del caso.
I Vigili del Fuoco hanno proceduto al campionamento delle lastre a copertura del capannone al fine di escludere che si trattasse di amianto, così come comunicato dalla proprietà stessa.
A tutela della privata e pubblica incolumità questa Amministrazione Comunale, unitamente al personale della Polizia Municipale e del Settore Ambiente, sta monitorando la situazione.
Sono in corso accertamenti ed analisi che interessano l’intera area, anche quella non direttamente colpita dall’evento.
Sarà cura dell’Amministrazione avvisare i cittadini sugli esiti delle analisi comunicate.
Si attendono, infatti, i risultati per l’adozione, eventuale, di provvedimenti.
Nel frattempo, i titolari stanno provvedendo allo smaltimento dei rifiuti, prodotti dalla combustione.
L’Amministrazione Comunale esprime solidarietà alla famiglia Guarino, considerato il danno subito.
Saranno le indagini e gli accertamenti in corso ad accertare la natura dell’incendio.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Incendio deposito via Atellana, la situazione è monitorata

Speciale elezioni: Del Gaudio “Bisogna semplificare tutta la macchina amministrativa”

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/speciale-elezioni-del-gaudio-bisogna-semplificare-tutta-la-macchina-amministrativa.png?resize=512%2C288&ssl=1

Le elezioni e la campagna elettorale nel capoluogo di Caserta, sta per entrare nella fase clou, molti candidati continuano nella organizzazione delle proprie liste e si scaldano i motori in attesa di giungere alla fatidica data, al fatidico week end del 3 ottobre dove in parecchi Comuni tra cui Caserta ovviamente ma non solo, anche Casaluce, Lusciano, Frignano e altri comuni della provincia di Caserta si andrà alle urne.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Uno dei candidati a sindaco a Caserta, ossia Pio del Gaudio (tra l’altro ex sindaco proprio della città di Caserta) ha rilasciato qualche dichiarazione cercando di svelare parte del proprio progetto  elettorale, che punterebbe a snellire e sveltire la macchina amministrativa spesso farraginosa. Ecco quanto affermato dal candidato sindaco, commercialista casertano Del Gaudio che sta raggruppando varie coalizioni e che guida la coalizione civica di Città Futura “Negli ultimi cinque anni, mentre da una parte abbiamo assistito ad uno svuotamento dell’organico con pensionamenti anticipati indotti, dall’altro non abbiamo avuto quella riduzione dei costi di gestione netta per l’ente a causa dell’uso indiscriminato delle esternalizzazioni. E’, per questa ragione, che da sindaco costituirò delle società in house a capitale prevalentemente pubblico per internalizzare progressivamente tutti i servizi e risparmiare i costi degli agi. Con quelle somme, poi, procederemo a delle nuove assunzioni per potenziare la macchina comunale che necessita di essere ammodernata. Va velocizzato, infatti, il processo di digitalizzazione dell’ente per facilitare l’accesso ai servizi dei cittadini. Ho già pronti poi dei progetti di pubblica utilità per impegnare i percettori di reddito di cittadinanza e sfruttare nell’interesse della comunità quella grande occasione che la legge ci offre, senza una riorganizzazione della macchina comunale è impossibile immaginare un rilancio della città”.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Speciale elezioni: Del Gaudio “Bisogna semplificare tutta la macchina amministrativa”

Sponz Fest 2021

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/sponz-fest-2021.jpg?resize=200%2C300&ssl=1

Alta Irpinia, parte la nona edizione di Sponz Fest, ideato e diretto da Vinicio Capossela. Fino al 29 agosto Sponz All’Osso – Per un manifesto delle aree interne 

CALITRI (AV) – Ha preso il via Sponz All’Osso – Per un manifesto delle aree interne, la IX edizione del Fest ideato e diretto da Vinicio Capossela, fino al 29 agosto nell’Alta Irpinia.

Vinicio Capossela

Dopo un’edizione 2020 dedicata all’acqua come elemento di purificazione e rigenerazione, realizzata lungo il corso dei fiumi Ofanto e Sele, lo Sponz 2021 propone una riflessione sulle cosiddette terre dell’osso dichiara il direttore artistico Vinicio CaposselaSarà un’edizione inserita in un più ampio dibattito per ripensare le aree interne in una visione verticale della geografia, che non distingue tra nord e sud ma tra spina dorsale e aree urbanizzate. 

Un laboratorio a cielo aperto in cui fare confluire le esperienze e il pensiero, il cui campo base è allestito sopra al paese di Calitri, in località Gagliano, di fronte alla pietra su cui poggia il paese di Cairano.

Giovedì 26 agosto si comincia in mattinata, dalle 10 in Località Gagliano a Calitri, con Vertebrale, laboratorio di teatro- danza; I semi cuciti, laboratorio di poesia visiva attraverso il Metodo Caviardage; Chiacchiere con filo, con la collaborazione di MedA Museo Etnografico di Aquilonia ”Beniamino Tartaglia e Il filo imperfetto, laboratorio di sartoria ecologica.

Proseguono anche le lezioni della Libera Università per Ripetenti con Piero Lacorazza e l’antropologo Vito Teti in Guardare dall’ interno. Guardare all’ interno. Universo Appennino.

Alle 15 prende poi vita l’incontro Manifesti in dialogo. Il ruolo dei giovani nella policy Nazionale, che vedrà ospiti Officina SNAI Rete Giovani delle Aree Interne, Next Generation You AIGU – Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO con Giulia Valeria Sonzogno (GSSI, Officina SNAI Rete Giovani delle Aree Interne) e Chiara Ficarra (AIGU). A seguire, l’incontro con l’architetto e professoressa Adelina Picone dal titolo Il ruolo dell’università nelle aree interne. L’esperienza del Master ARINT, formazione, ricerca, terza missione”.

Successivamente Giulia Valeria Sonzogno e Adelina Picone si uniranno all’architetto, ricercatrice e autrice Katia Fabbricatti e alla professoressa Maria Cerreta per dar vita al World Cafè delle Terre dell’Osso: tavoli di lavoro tematici, momenti di confronto tra stakeholder locali e cittadini temporanei del Festival con l’obiettivo di definire e avanzare proposte di policy per un Manifesto delle Aree interne. Insieme a loro anche Ludovica Grompone, Valentino Piccolo, Chiara Ficarra, ed Eleonora Orfanò. Con il supporto di AIGU, DIARC, Master ARìNT, GSSI e Officine SNAI Rete Giovani Aree Interne, i tavoli indagando nella complessità del vivere le terre dell’osso, analizzando problematiche bisogni e desideri espressi dalle realtà di cui si fanno portavoce i partecipanti ai tavoli.

Secondo appuntamento alle 17 ad Aquilonia con le Visitazioni: itinerari nella terra dell’Osso di Campania Artecard, il pass turistico della regione che mette in connessione oltre 80 luoghi di cultura campani. Il progetto, realizzato per Sponz Fest, prevede una serie di passeggiate, visite guidate ed escursioni orientate a promuovere un turismo lento ed esperienziale, che vuole far conoscere e scoprire alcune delle aree più belle dell’Alta Irpinia. Per info e prenotazioni: campaniartecard.it.

Nel centro storico di Calitri, invece, alle 17.30 ci sarà il “laboratorio sulla restanza: Restare – Tornare – Restituire”, in collaborazione con Associazione Centro Storico Calitri e Vito Teti.

Alle 18, in Località Gagliano, arriva il giornalista Valerio Corzani con lo spettacolo Le galline pensierose, tratto dall’omonimo libro di Luigi Malerba, capolavoro in geniale equilibrio tra umorismo e non sense, dove le galline sono protagoniste di surreali avventure del pensiero. Corzani riprende una corposa selezione delle storie di Malerba e le offre al pubblico intercalandole agli interventi musicali dell’ensemble La Lusignuola, trio specializzato nel repertorio barocco, colonna sonora ideale per il testo grazie alla fantasia e alle bizzarrie dei compositori dell’epoca.

Alle 20 nuovo appuntamento con i Pensa Menti, momenti di approfondimento e di incontro con numerosi ospiti del mondo di scienza, arte e cultura dedicati ai temi dell’osso. Protagonista la regista Alice Rohrwacher in un incontro su Omelia contadina, che verrà poi proiettato. Un’azione cinematografica da lei creata insieme all’artista francese JR con gli abitanti dell’altopiano dell’Alfina in cui una comunità contadina si riunisce su un altopiano al confine tra tre regioni per celebrare il funerale dell’agricoltura contadina. Un’azione cinematografica per scongiurare la scomparsa di una cultura millenaria.

A questa proiezione seguirà quella di Trenodia, docufilm di Giulio Boato e Lorenzo Danesin che racconta la performance d’arte pubblica itinerante realizzata nel 2019 da Mariangela e Vinicio Capossela per Matera Capitale Europea della Cultura 2019, che ha ripreso l’antichissima pratica del trenodia (pianto rituale) estendendola al concetto più ampio di “morte culturale” e dando vita a dieci giorni di processioni tra paesaggi senza tempo, dalla costa calabrese ai Sassi di Matera.

Il programma della notte è invece affidato a Jacopo Leone, eclettico artista che si definisce disillusionista e descrittore, che mette insieme un duo straordinario per dare suona alle ossa dei fantasmi in Efestiade night: Matt Elliott, multiforme musicista inglese, cantautore folk malinconico e a tratti oscuro, delicato ma intenso (ma anche la mente dietro al progetto elettronico Third Eye Foundation); e il musicista e visual artist londinese Daniel Blumberg, esploratore delle intersezioni tra cantautorato e improvvisazione e sempre alla ricerca di nuovi territori sonori.

Lo Sponz Fest 2021 è programmato e sostenuto dalla Regione Campania attraverso Scabec – Società Campana Beni Culturali, è prodotto dall’Associazione Sponziamoci, La Cupa e International Music and Arts (IMARTS) e ha ottenuto la prestigiosa certificazione ECOEVENTS avallata da Legambiente.

Nel pieno rispetto delle norme di prevenzione al contagio a livello nazionale e regionale, gli eventi si svolgeranno in apposite aree progettate per la capienza utile a garantire il corretto distanziamento sociale. L’accesso agli eventi è possibile solo previa prenotazione o prevendita su http://www.postoriservato.it  e con Green Pass.

Di seguito il programma in dettaglio

SPONZ ALL’OSSO

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Sponz Fest 2021