terribile incendio divampato sulla collina dei monti Tifatini

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/terribile-incendio-divampato-sulla-collina-dei-monti-tifatini.jpg?resize=750%2C430&ssl=1

Caserta. Un altro terribile incendio è divampato in queste ore sulla collina dei Monti Tifatini, al confine della pianura Campana in provincia di Caserta. Dopo le scioccanti immagini giunte dalla Calabria e dalla Sicilia , un altro evento nefasto si è consumato nella nostra penisola. Al momento, non si conoscono con precisione le cause che hanno portato all’incidendio,ma non è da escludere la mano dolosa dell’uomo e la pista che ad appiccare l’incendio sia stato un piromane, dopo aver usato materiale altamente combustibile. Si ipotizza che in occasione della notte di san Lorenzo, qualcuno possa aver intenzionalmente dato fuoco ad alcuni bivacchi e favorito così la propagazione dell’incendio . L’emergenza ha richiesto l’ intervento tempestivo di una squadra di vigili del fuoco che in queste ore sono ancora a lavoro, anche con mezzi aerei, per cercare di domare le fiamme e fare la conta dei danni incalcolabili. Ettori di vegetazione sono stati bruciati, letteralmente divorati dai roghi incandescenti mentre la collina ne uscirà praticamente distrutta e ci vorranno diversi anni prima che torni ad essere verde. Un fenomeno, quello degli incidenti boschivi che si ripete puntualmente ogni anno e che dovrebbe interrogare gli Enti predisposti alla tutela dell’ambiente sulla necessità di attuare nuove e più efficaci misure di prevenzione.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

terribile incendio divampato sulla collina dei monti Tifatini

Casal di Principe. Estorsione ‘mafiosa’ alla sala giochi: arrestato 28enne di San Cipriano


I Carabinieri della Stazione di Casal di Principe Continua a leggere

Casal di Principe. Estorsione ‘mafiosa’ alla sala giochi: arrestato 28enne di San Cipriano


I Carabinieri della Stazione di Casal di Principe Continua a leggere

Verso le elezioni, ecco quanto dichiarato da un altro candidato sindaco

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/verso-le-elezioni-ecco-quanto-dichiarato-da-un-altro-candidato-sindaco.jpg?resize=750%2C430&ssl=1

Ecco le dichiarazioni  di un altro candidato sindaco  Romolo Vignola che è candidato con alcuni simboli per alcune liste civiche per quel che concerne le prossime elezioni a Caserta.

Ecco quanto affermato dal candidato per quanto concerne le prossime elezioni  “I dubbi da me espressi nell’intervento di sabato scorso trovano plastica conferma nella presentazione dei simboli delle liste che appoggiano la candidatura di Zinzi. Tra esse si notano sigle di disparati movimenti e partiti politici ma non quello della lega di Salvini.

Probabilmente sono stato informato male ma sembrerebbe addirittura che il candidato ufficiale del centro-destra sia consigliere regionale della Lega eletto appena un anno fa!

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

E’ evidente che l’idea in base alla quale i casertani siano degli sciocchi o, nella migliore delle ipotesi, degli smemorati sembra costantemente prevalere in taluni personaggi, peraltro non casertani, preoccupati esclusivamente dal risultato dei sondaggi.

Sono certo, invece, che i miei concittadini troveranno la forza e il coraggio di cambiare il corso delle cose dando fiducia a chi propone un programma politico ed amministrativo chiaro ed attuabile in tempi brevi. Per favore, svegliamoci dal torpore politico e morale che da anni attanaglia la nostra città e voltiamo pagina”.

Lo afferma Romolo Vignola, candidato sindaco della coalizione dei movimenti civici Speranza per Caserta, Io Firmo Per Caserta e PER (Le Persone e la Comunità).

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Verso le elezioni, ecco quanto dichiarato da un altro candidato sindaco

Notte di fuoco ,distrutti migliaia di Uliveti ( Tutte le foto)

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/notte-di-fuoco-distrutti-migliaia-di-uliveti-tutte-le-foto.jpg?resize=300%2C225&ssl=1

E’ stata una vera e propria tragedia quella accaduta stanotte sul monte Sant’ Angelo a Vairano Patenora. Migliaia di Uliveti sono andati a fuoco e le fiamme altissime  hanno raggiunto quasi il centro abitato e si è sfiorata la tragedia quando le stesse sono arrivate a pochi metri da un distributore di carburante.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Molta la paura di centinaia di residenti che hanno temuto il peggio. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che proprio in queste ore stano cercando di capire la natura dell’ incendio che potrebbe essere doloso.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Notte di fuoco ,distrutti migliaia di Uliveti ( Tutte le foto)

Ultim’ora Casertana. Carlo Marino: ” Riprende il progetto stadio e si riparte dalla serie D”

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/ultimora-casertana-carlo-marino-riprende-il-progetto-stadio-e-si-riparte-dalla-serie-d.jpg?w=800&ssl=1

Caserta. Il Presidente Federale Gravina ha accettato la richiesta fatta dal Comune di Caserta nella persona del Sindaco Carlo Marino affinchè la Casertana possa ripartire dal campionato di serie D.

Il tempo per formalizzare l’iscrizione è stato fissato per il giorno 24 Agosto.

Queste le parole del Sindaco Carlo Marino :Veniamo da un dispiacere forte come la perdita della Lega Pro, e non parlo solo da Sindaco ma anche da tifoso della casertana.

Oggi però voglio comunicarvi una buona notizia, per riprendere il cammino che ci porterà alla realizzazione del nuovo Stadio e ai traguardi sportivi che la nostra città merita.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il 28 Luglio ho fatto richiesta per avere il titolo di Serie D e da pochi minuti il Presidente Federale Gravina, ha accettato la mia richiesta dando come termine perentorio il 24 Agosto per presentare tutti i requisiti che pubblicherò immediatamente nell’avviso pubblico.

Avevo fatto una promessa, che avrei deciso insieme ai tifosi quale società doveva portare avanti il progetto sportivo della Casertana.

Ora è il momento di remare tutti dalla stessa parte. Abbiamo la partita più importante da vincere”

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ultim’ora Casertana. Carlo Marino: ” Riprende il progetto stadio e si riparte dalla serie D”

Il leader della Lega a Caserta alla caserma Garibaldi

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/il-leader-della-lega-a-caserta-alla-caserma-garibaldi.jpg?resize=560%2C315&ssl=1

Caserta – Il leader della Lega Matteo Salvini è tornato a Caserta per una visita istituzionale alla Caserma Orsi, sede della Brigata Garibaldi, che gestisce il più grande centro di vaccinazione della provincia di Caserta. Con lui c’era anche il candidato del centrodestra Gianpiero Zinzi, che da qualche giorno ha ottenuto il via libera da tutti i partiti di centrodestra.

In visita  presso la Caserma L.  Garibaldi, Matteo Salvini, ha rilasciato alcune dichiarazioni ad alcune, testate giornalistiche di stampa, del quale se ne riporta una parte “Le persone le giudico dai fatti e come sbarchi di clandestini stiamo tornando ai numeri disastrosi di qualche anno fa – ha sostenuto Salvini rispondendo  alle domande di alcuni giornalisti alla Caserma Garibaldi – Non è possibile che ci sia un ministro dell’Interno assente che si preoccupa di mandare i controlli agli italiani che vanno al bar e che stia facendo sbarcare anche in queste ore centinaia di immigrati irregolari non vaccinati. Limitare gli sbarchi si puó, invito il ministro a darsi una mossa. Non si capisce perchè navi straniere devono sbarcare il loro carico in Italia, basta fare tre telefonate non occorre la scienza”, ha insistito.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Sullo Ius soli, il segretario della Lega ha poi sostenuto che il ministro dell’interno dichiarando che  “Dovrebbe garantire la sicurezza in tutto il Paese dentro e fuori dal ristorante. Mi sembra che abbia le idee molto confuse e rischia di far danno perchè non puoi trasformare baristi e pizzaioli in bersaglieri o carabinieri. Se facesse meglio il suo lavoro sarebbe meglio per tutti. L’Italia è il paese che ha dato più cittadinanze quindi non si capisce perchè il Pd abbia questa priorità. Per me le priorità sono la salute, il lavoro e la scuola, sicuramente non lo ius soli e la legge elettorale. _ Infine un accenno anche alle olimpiadi, con le seguenti dichiarazioni Gli atleti delle Olimpiadi sono stati 40 gioie che fortunatamente non c’entrano nulla con la politica”.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il leader della Lega a Caserta alla caserma Garibaldi

RECOVERY FOUND RINVIATO A SETTEMBRE

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/recovery-found-rinviato-a-settembre.jpg?resize=750%2C400&ssl=1

Il  Recovery fund continua. I 750 fantamiliardi, almeno nelle “sovvenzioni” da 338 miliardi, dovevano essere finanziati in parte da nuove “risorse proprie”, tra cui la web tax sui giganti digitali e la tassa CO2 alle frontiere. Peccato, però, che queste nuove tasse non piacciano a nessuno, e solo ora tutti si accorgono della fregatura targata Ue. E così che fanno? Questi benedetti soldi tanto promessi e tanto utilizzati per la propaganda, soprattutto in Italia, vengono rinviati. Per ora a settembre, poi si vedrà.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Come spiega Enrico Martial su starming.it, il calendario prevedeva che a metà luglio ci fossero proposte approvate in Commissione europea, per poi procedere nel loro iter, che avrebbe dovuto concludersi entro il 2022. Invece, in conferenza stampa il 19 luglio, la Commissione europea ha comunicato di rinviare tutto il pacchetto all’autunno. Il pacchetto è studiato, articolato e ambizioso ma capace di sollevare forti critiche e da più parti, dalle industrie automobilistiche ad alcuni Stati, che devono affrontare gigantesche riconversioni (le gigafactory per le auto, il carbone in diversi Paesi dell’est) o politici, per i settori sociali che possono rispondere con la protesta politica ai cambiamenti in corso, come si era visto per i costi energetici-ambientali all’origine delle proteste dei gilet gialli.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

RECOVERY FOUND RINVIATO A SETTEMBRE

Novara e Casertana fanno richiesta per l’iscrizione alla Serie D

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/novara-e-casertana-fanno-richiesta-per-liscrizione-alla-serie-d.jpg?w=800&ssl=1

Le settimane maggiormente bollenti sembrano essere alle spalle, ma adesso le formazioni escluse dai campionati professionistici (Chievo, Carpi, Sambenedettese, Novara e Casertana) dovranno fare i conti con un futuro tutto da scrivere.

I sindaci di Novara, Caserta, Verona e San Benedetto del Tronto hanno fatto richiesta alla Figc per l’iscrizione in sovrannumero in Serie D di Chievo, Novara, Casertana e Sambenedettese.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Con il comunicato della Federcalcio che ha disposto d’ufficio lo svincolo di tutti i tesserati, si è messa la parola fine sulla Casertana F.C. e si dovrà dare il via alla procedura finalizzata all’iscrizione in soprannumero in serie D di quella che sarà la nuova società che rappresenterà il calcio cittadino. D’Agostino al riguardo, non si è dato ancora per vinto. Il 6 settembre prossimo, infatti, il patron rossoblù proverà un ultimo assalto sperando che la camera di consiglio del Tar del Lazio valuti positivamente le istanze presentate e respinte in sede di procedimento monocratico, sia per quella principale (riammissione in serie C) che quella subordinata, ovvero la conservazione del titolo sportivo eccependo l’illegittimità dell’articolo 52 delle Noif della Figc.

Chievo riparte in D? Ecco l’ok della FIGC,  la società del Chievo Verona, ha ufficialmente chiesto alla Figc, applicazione dell’articolo 52 delle Noif per garantire, dopo la mancata iscrizione del Chievo alla B, la partecipazione in sovrannumero alla prossima Serie D di una nuova compagine societaria. A guidarla ex del Chievo, in primis Pellissier. La Figc ha dato il suo assenso, eccezione alla regola visto che Verona è già presidiata da Hellas e Virtus. E intanto la Figc ha fissato in mezzo milione di euro i costi per la ripartenza, 400mila per il Novara, 350mila per la Sambenedettese e 300mila per la Casertana.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Novara e Casertana fanno richiesta per l’iscrizione alla Serie D

Psg un mercato stellare anche dopo la pandemia

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2021/08/psg-un-mercato-stellare-anche-dopo-la-pandemia.jpg?resize=750%2C430&ssl=1

Se per molti dopo la pandemia il mercato ha subito dei contraccolpi, per il Psg la pandemia sembra non esserci mai stata.
Si è tanto parlato dell’ultimo grande arrivo di Messi, ma il mercato dei parigini non si è certo fermato qui. Nella stessa estate sono stati presi Domnaruma, Ramos, Hakimi e tanti altri. In Italia,invece, è quasi tutto fermo, difatti il Napoli per ora non ha preso nulla, la Juventus fatica a prendere un centrocampista e per ultimo l’Inter ha dovuto vendere due dei suoi migliori giocatori per il bilancio. Insomma, la crisi post pandemia ha colpito proprio tutti, ma invece sembra non aver fatto danni alle società come Psg e City. Ovviamente adesso queste società sono costrette a vincere se non vogliono avere problemi nei prossimi anni, ma nel calcio non sempre vince chi spende di più. Stasera intanto andrà di scena la finale di super coppa Europea tra Chelsea e Villarreal

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Psg un mercato stellare anche dopo la pandemia

M. Verstappen ancora in corsa per il mondiale di F1: “Nessuna rivalità con Hamilton”

Max Verstappen è nato nel segno della velocità. Figlio dell’ex pilota di Formula 1, Jos Verstappen, sua madre, Sophie è stata anch’essa una pilotessa di successo. Nato a Hasselt, in Belgio, nel 1997, non ha aspettato molto prima di assaggiare la pista dato che nel 2003 ha preso regolarmente parte a una gara di kart a Genk, in Belgio. Nel 2005 Max Verstappen, ha iniziato a fare sul serio prendendo parte al suo primo campionato, il Mini campionato belga, dove ha vinto tutte le 21 gare. Entro il 2013, Max aveva vinto quasi tutto quello che la disciplina kart aveva da offrire come il titolo mondiale del 2013 a Varennes-sur-Allier, in Francia

Dal sogno di avere mezzo Mondiale in tasca prima del Gp d’Inghilterra, all’incubo del post-Ungheria, con quegli 8 punti di svantaggio in classifica da Lewis Hamilton che sembrano pochi, ma rappresentano in realtà un macigno considerando il +43 dilapidato in appena due gare, seppur non per demeriti oggettivi dell’olandese, protagonista prima dello scontro con il rivale in Inghilterra e poi della carambola con Bottas a Budapest.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Eppure, a due settimane dalla ripartenza in Belgio, Max sta provando a concentrarsi solo sulla pista, dimenticando tensioni e polemiche: “Non vedo quella con Hamilton come una rivalità – ha dichiarato l’olandese alla ‘Bild’, smontando quindi il “sogno” dei media di ricostruire la lotta Senna-Prost, evocata dallo scontro di Silverstone che ha ricordato quello di Suzuka 1990 – Io guardo principalmente a me stesso e alla mia squadra. Solo in questo modo abbiamo le migliori chances contro di loro”.

Una lotta come quella di Senna e Prost? Suona bene, sì. Ma seriamente non ci penso troppo” ha concluso il figlio d’arte.

Verità o bluff? Il verdetto arriverà nella seconda parte di stagione. Finora Max Verstappen, ha dimostrato di essere velocissimo e potenzialmente in grado di stare davanti al rivale quando ha avuto il mezzo adatto per farlo.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

M. Verstappen ancora in corsa per il mondiale di F1: “Nessuna rivalità con Hamilton”