CASERTA, 24ENNE ARRESTATO PER DROGA

CASERTA. Nel pomeriggio di oggi i Carabinieri della sezione radiomobile della locale Compagnia, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 24enne.

L’uomo è di San Nicola la Strada, ed è in atto sottoposto alla misura del divieto di ritorno nel comune di Caserta.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il fermato a seguito di una perquisizione personale è stato trovata in possesso di circa  46 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish” suddivisi in varie dosi, sequestrati.

Dopo tutti gli accertamenti di rito l’arte stato portato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

CASERTA, 24ENNE ARRESTATO PER DROGA

Naddei (Ugl Metalmeccanici Caserta): “Argomentazioni Softlab fumose, pretendiamo chiarezza

Urge chiarezza sull’attuazione dei progetti in Softlab di Caserta e Marcianise! È ciò che lamenta la Segreteria Provinciale della Ugl Metalmeccanici che tramite il Segretario provinciale Mauro Naddei ha inviato questo pomeriggio un duro comunicato agli organi di stampa.

Le lamentate dai lavoratori, si legge nel documento, richiedono risposte necessarie per venir fuori dalla situazione di stallo che permane.

Sono infatti sempre più forti le preoccupazioni per il futuro dei circa 250 lavoratori ex Jabil, transitati in Softlab alla ricerca di una tranquillità che sembra non possa mai arrivare.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Nonostante lo scorso 15 febbraio si siano tenuti due incontri durante i quali è stato presentato il piano industriale dell’intero gruppo, permane una situazione paradossale in cui a fronte di annunci di ottime prospettive si continua a far ricorso agli ammortizzatori sociali.

Dall’incontro è emerso che dovrebbe partire un primo sito produttivo a Maddaloni per alcuni progetti di sviluppo caldeggiati da clienti dell’azienda, ma nessun approfondimento è stato concesso alle organizzazioni dei lavoratori.

“Va ribadito,argomenta Naddei,che lo sviluppo di Softlab sul nostro territorio prende linfa da quel progetto di riallocazione del personale, ribadiamo dunque l’esigenza di ricevere concrete rassicurazioni”

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Naddei (Ugl Metalmeccanici Caserta): “Argomentazioni Softlab fumose, pretendiamo chiarezza

AL FESTIVAL DI SANREMO ARRIVANO LE MASCHERINE “MADE IN CASERTA”

Quest’anno sarà  un’edizione “inedita” del Festival di Sanremo a causa dell’emergenza Covid-19 e delle restrizioni imposte dalle misure di prevenzione e contrasto alla diffusione della pandemia.

La Nuova Erreplast, azienda del Gruppo Raccioppoli, attiva nella zona industriale di Marcianise, offrirà il proprio contributo per la sicurezza e la salute degli artisti, maestranze ed addetti ai lavori che prenderanno parte al 71° Festival della Canzone Italiana, in programma nella città dei fiori, dal 2 al 6 marzo 2021.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

In particolare, l’azienda campana sarà partner di Casa Sanremo 2021, supportando l’organizzazione mediante la fornitura di: 3.000 mascherine FFP2 (Dpi) di produzione made in Italy, modello Medmask con certificazione italiana Eurofins, prodotte da Nuova Erreplast negli stabilimenti di Marcianise.

Il Gruppo Raccioppoli è il primo in Italia, nonché tra i Top Ten Supplier in Europa, in grado di chiudere in casa , nello stabilimento di Marcianise, tutta la filiera dei Dpi, dalla materia prima al packaging, dando vita ad un vero e proprio Polo Medicale nel Mezzogiorno del Paese.

 
Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/03/01/al-festival-di-sanremo-arrivano-le-mascherine-made-in-caserta/

Il sindaco di Maddaloni è positivo al covid.

Maddaloni. La notizia si è diffusa velocemente in città. Il sindaco Andrea De Filippo ha contratto il coronavirus. A quanto pare il contagio è partito da un piccolo focolaio all’interno dell’ufficio tecnico. Oltre al sindaco sono contagiati anche alcuni impiegati dell’ufficio tecnico e qualche vigile urbano.
Abbiamo raggiunto telefonicamente il primo cittadino che, al momento è asintomatico ed è in isolamento nella sua abitazione.
” Il virus è ancora tra noi. Oggi ne abbiamo un ulteriore conferma, sulla mia pelle. Colgo l’occasione per ribadire quanto sia importante essere rispettosi delle regole ormai arcinote e di limitarsi alle uscite indispensabili.”
Oggi nella città di Maddaloni sono registrati 264 contagi.
Noi della redazione, nell’occasione,facciamo gli auguri di pronta guarigione al sindaco.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il sindaco di Maddaloni è positivo al covid.

Scuole chiuse-Rigettata l’istanza (e non il ricorso) contro l’ordinanza di De Luca

Campania– Il Tar di Napoli con i decreti 401 e 402 di oggi ha respinto le istanze di sospensione dell’ordinanza regionale n. 6 del 27 febbraio, presentate dal Codacons e da alcuni gruppi di genitori.

Tra le ragioni della decisione ci sarebbero la campagna vaccinale del personale scolastico e la preoccupazione per la diffusione della variante inglese del covid19.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

L’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale, spiega il Tar, appare quindi legittimamente improntata al principio di cautela nel bilanciamento di due interessi (salute e istruzione) di rango costituzionale

Attenzione, però, perché ad essere stata annullata è stata l’istanza e non il ricorso , la prima è una richiesta fatta alla pubblica autorità al fine di farla intervenire, mentre il ricorso mira ad annullare o revocare l’oggetto dell’ impugnativa

L’ istanza, in altre parole, mirava a sospendere la chiusura nell’ attesa della presentazione e della decisione sul ricorso.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Scuole chiuse-Rigettata l’istanza (e non il ricorso) contro l’ordinanza di De Luca

Juventus-Napoli polemiche sul recupero, si attende l’ufficialità del 17 marzo

Juventus-Napoli la partita fantasma del quale si è detto e scritto tutto, anche troppo sarà recuperata in tutta probabilità in data 17 marzo prossimo. Si attende l’ufficialità della Lega calcio di Serie A Tim, sulla data ufficiale del recupero della stessa partitissima. Qualche considerazione breve: Il Napoli è fuori dall’Europa League, pertanto il suo recupero non dovrebbe tangere più di tanto dato che deve restare attaccato al treno Champions League. La Juventus ha battuto il Napoli nella prima sfida dell’anno, in Supercoppa italiana, per poi cadere allo stadio Diego Maradona per mano di Lorenzo Insigne dal dischetto che ha sfatato il suo tabù contro gli odiati rivali dopo tre errori di fila che hanno scatenato l’ira dei tifosi più accaniti del Napoli.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La Juventus deve recuperare l’handicap, contro il Porto avendo perso contro i bianco blù al do Dragao di Porto per due ad uno. La Juve, punta alla Champions ma ogni anno esce mestamente ai quarti o agli ottavi del massimo torneo Europeo, mira a non perdere il distacco dal duo Milan-Inter di campionato. I partenopei potrebbero fare ostruzionismo sulla data mettendo i bastoni tra le ruote agli odiati rivali, le polemiche non mancheranno data la rivalità tra le due compagini seguiremo come sempre gli sviluppi ed eventuali colpi di scena.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Juventus-Napoli polemiche sul recupero, si attende l’ufficialità del 17 marzo

NEL CASERTANO ALTRE 9 VITTIME DEL COVID

L’asl di Caserta registra altre 9 vittime del Covid. Hanno perso la vita pazienti residenti a Caserta, Bellona , Pastorano, Pietramelara , Pietravairano, San Felice a Cancello , Santa Maria Capua Vetere , Sessa Auruca.

Si registra un lieve aumento in termini percentuali rispetto al giorno precedente . Sono 209 i nuovi casi certificati dall’Asl su 1848 tamponi processati , con un tasso di positività dell’11,3%.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

I nuovi contagi si sono verificati ad Arienzo , Aversa ( 15 ), Bellona, Caiazzo, Calvi Risorta (11), Capodrise (3), Capua (5), Carinaro (4), Casagiove (3), Casal di Principe (6), Casaluce (4), Casapulla (2),  Caserta (12), Castel Volturno (2), Cellole, Cervino, Cesa (4) , Conca della Campania , Curti (2), Francolise, Frignano, Giano Vetusto, Grazzanise, Gricignano d’aversa, Lusciano (5), Macerata Campania (7) , Maddaloni (15), Marcianise (8), Mondragone , Orta di atella , Parete (8),  Pietravairano , Pignataro Maggiore, Portico di Caserta , Recale , Roccamonfina (4), San Cipriano D’aversa (10), San felice a cancello, San Marcellino (2), San Marco Evangelista , San Nicola la strada , San Pietro infine , San Prisco (3) , San Tammaro (3), Santa Maria a Vico, Santa Maria Capua Vetere (7), Santa Maria la fossa (2), Sant’arpino , Sessa auruca (3), Sparanise (7), Succivo (2), Teverola (3), Trentola Ducenta (3), Vairano Patenora  (2) , Valle di Maddaloni (4) , Villa di Briano , Villa Literno, Vitulazio.

Sono 215 quelli certificati dall’Asl di Caserta , con il numero degli attuali positivi che si abassa di 15 unità . Sono 4210 i pazienti monitorati dall’Asl in quanto positivi al Covid in tutta la provincia di Caserta.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

NEL CASERTANO ALTRE 9 VITTIME DEL COVID

I Militari della Scuola di Commissariato di Maddaloni con un importante gesto di solidarietà, donano il sangue per l’Ospedale Civile di Caserta.

I Militari della Scuola di Commissariato di Maddaloni con un importante gesto di solidarietà, donano il sangue per l’Ospedale Civile di Caserta. – BelvedereNews

  • Home
  • Cronaca
  • I Militari della Scuola di Commissariato di Maddaloni con un importante gesto di solidarietà, donano il sangue per l’Ospedale Civile di Caserta.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

I Militari della Scuola di Commissariato di Maddaloni con un importante gesto di solidarietà, donano il sangue per l’Ospedale Civile di Caserta.

Nicoletta Pomposo : ” Il centro-destra decida una volta e per tutte il suo candidato Sindaco”

Caserta. Con il passare delle ore si fa sempre più’ probabile che le elezioni amministrative a Caserta e in tutte quelle città che saranno chiamate al rinnovo del consiglio comunale, vengano spostate dalla  primavera al prossimo autunno , molto probabilmente infatti si votera’ l’ ultima settimana di Settembre .

Tutto questo pero’ di certo non ” tranquillizza” Nicoletta Pomposo , responsabile della Lista Caldoro Presidente alle ultime elezioni regionali in Campania  la quale ,interpellata dalla nostra redazione,  ha voluto fare chiarezza sulla sua attuale posizione politica.

” La mia storia  parla per me- ha dichiarato – io sono sempre stata dalla stessa parte. Tuttavia pero’ il mio essere una donna libera da qualsiasi vincolo e soprattutto l’ amore che provo per la città dove vivo mi impongono di sollevare una critica ,spero costruttiva , all’ intero centro-destra casertano. 

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Non è concepibile che ad oggi i dirigenti dei maggior tre partiti di centro- destra , Fratelli D’Italia, Lega e Forza Italia non siano riusciti a fare sintesi su quello che dovrà essere il candidato Sindaco di coalizione. Non è più’ tempo di  riunioni – continua-  bisogna in breve tempo individuare una persona onesta , capace e con una comprovata esperienza amministrativa.

La gente va ascoltata e non lasciata da sola, viviamo in una città con tanti problemi da risolvere . Urge un Sindaco capace di scendere fisicamente sul territorio e raccogliere le istanze dei cittadini. Tutto questo lo ritengo indispensabile anche per la costruzione delle liste dei candidati.

Ci vuole un programma con dei punti fattibili nell’ immediato ed altri a media- lunga scadenza .E’questa , a mio modesto avviso, la risposta che la gente si aspetta.  Il mio intervento – conclude la Pomposo– non vuole essere polemico ma solo di sprone . Io mi candiderò solo ed esclusivamente dopo aver conosciuto il nome del Candidato Sindaco di coalizione , il programma e le alleanze Politiche.Se si continua a temporeggiare, Caserta resterà ancora una volta nelle mani del centro- sinistra senza se e senza ma. 

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Nicoletta Pomposo : ” Il centro-destra decida una volta e per tutte il suo candidato Sindaco”