Caiazzo. ‘Carneval Smart Social’ riuscito nonostante il Covid, a Silvano Pepe il Premio Poesia


Carneval Smart Social: come festeggiare il Carnevale nonostante le normative anti-covid? Continua a leggere

E’ morto Raffaele Cutolo

È morto  Raffaele Cutolo. Il boss , fondatore della nuova camorra organizzata aveva 79 anni ed  era ricoverato nel reparto sanitario detenuti di Parma.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Per le sue precarie condizioni di salute , il boss aveva chiesto , nella primavera scorsa , gli arresti domiciliari , beneficio quest’ ultimo che gli era stato negato dal Tribunale di sorveglianza di Bologna.Raffaele Cutolo era detenuto al 41 bis .

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

E’ morto Raffaele Cutolo

Ottaviano. É morto ‘o rre’ Raffaele Cutolo, fondatore e capo della Nuova Camorra Organizzata


Il boss della camorra Raffaele Cutolo è morto nella serata di mercoledì Continua a leggere

ESCLUSIVA. A breve in libreria il Decamerone maddalonese di Dora Barletta

[embedded content]

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

CASERTA. Oggi è andato in stampa e a breve sarà quindi possibile acquistare e leggere tutto d’un fiato il tredicesimo lavoro della prof.ssa Dora Barletta, scrittrice di origine maddalonese, che, grazie alla sua versatilità e alla sua conoscenza del territorio, più volte nella sua carriera letteraria e con generi diversi, ha preso spunto dalla storia locale, maddalonese in particolare, rievocandone le tradizioni e il glorioso passato.
Questa volta, come è ben dettagliato nella video- intervista, utilizza un genere molto caro alla letteratura universale, che ha riferimenti nella tradizione letteraria italiana quali i grandi Boccaccio e Basile e Croce, quello della raccolta di novelle narrate in dieci giorni da personaggi del luogo. Le novelle hanno tutte una morale come nella tradizione della favola antica. Ci riportano con la mente ad un passato dal sapore romantico e semplice, e leggendole apprendiamo di un tempo vissuto e di insegnamenti che non hanno tempo. Grazie Dora, perchè continui a dare lustro e centralità alla nostra amata Maddaloni.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

ESCLUSIVA. A breve in libreria il Decamerone maddalonese di Dora Barletta

Variante inglese in Campania:sospesa la didattica in presenza in due istituti superiori del comune di Vairano

Variante inglese in Campania:sospesa la didattica in presenza in due istituti superiori del comune di Vairano – BelvedereNews

  • Home
  • Cronaca
  • Variante inglese in Campania:sospesa la didattica in presenza in due istituti superiori del comune di Vairano

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Variante inglese in Campania:sospesa la didattica in presenza in due istituti superiori del comune di Vairano

Zannini: ringrazio De Luca per i vaccini al corpo docente e non della scuola. Adesso tocca alla protezione civile

Zannini: ringrazio De Luca per i vaccini al corpo docente e non della scuola. Adesso tocca alla protezione civile – BelvedereNews

  • Home
  • Politica
  • Zannini: ringrazio De Luca per i vaccini al corpo docente e non della scuola. Adesso tocca alla protezione civile

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Zannini: ringrazio De Luca per i vaccini al corpo docente e non della scuola. Adesso tocca alla protezione civile

Abusi su minori: La procura di santa Maria Capua Vetere chiede il processo per il nonno orco

Di Antonio Palla

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La procura della repubblica presso il tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha chiesto il rinvio a giudizio di
un uomo accusato di abusi sessuali. Secondo l’accusa,il reato,consistente in molestie sessuali e in “inviti a
toccare le parti intimi”, sarebbe aggravato dalla circostanza che, all’epoca dei fatti, le vittime erano tutte
minorenni. Le violenze si sarebbero consumate nell’abitazione dell’uomo e sarebbero state perpetrate per
circa sette anni. L’imputato 87enne residente a Marcianise rischia ora la reclusione da 6 a 12 anni e un
aumento di pena per la presenza della circostanza aggravante. Sulla richiesta di rinvio a giudizio si
pronuncerà il giudice Dello Stritto, dinanzi alla quale si è svolta stamane l’udienza preliminare e nel corso
della quale si sono costituite, in qualità di parti civili, gli avvocati delle vittime.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Abusi su minori: La procura di santa Maria Capua Vetere chiede il processo per il nonno orco

Castel Volturno. Città abbandonata. Diana: “Buche stradali espressione del baratro amministrativo”

Il comunicato:
Castel Volturno. “Si continua a mortificare la Città, nominando assessori ‘politici’, pur di mantenere insieme una maggioranza risicata. Se questo è il nuovo, siamo davvero alla frutta!!” Questo quanto dichiarato da Cesare Diana, volontario Caritas ed ex consigliere comunale, che continua:
“Il Sindaco ignora il 90% del territorio senza dargli opportuna rappresentanza. In giunta, su 5 assessori, 3 sono ‘professionisti’, di sicuro valore e con curricula alla Draghi, eppure la città è al collasso. Basta vedere anche le piccole cose, in un mese nessuno di questi illustri amministratori cittadini è riuscito a far chiudere neppure una buca, costringendo i castellani al ‘Buca day’ autofinanziato, per tentare di risolvere il problema che affligge tutta la città e in particolar modo Pinetamare.”
“Ogni giorno – conclude Diana – cerchiamo di scansare le buche stradali, ma purtroppo sono espressione del baratro amministrativo in cui siamo piombati.”

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Castel Volturno. Città abbandonata. Diana: “Buche stradali espressione del baratro amministrativo”

Adolescente muore a seguito di accoltellamento

Un gravissimo episodio ha scossa la città di Formia è scoppiata una furiosa lite che ha visto protagonisti alcuni ragazzi giovani, degli adolescenti, un ragazzo ha perso la vita, pare a causa un fendente con un coltello gli ha reciso l’arteria femorale e che non gli ha lasciato scampo, inutile anche la corsa in Ospedale.

Si tratta di Romeo Bondanese, ragazzo di anni diciassette il quale  è stato accoltellato, in delle stradi principali della città sul mare, ossia la centralissima via Vitruvio Formia. Una tragedia che ha scosso l’intera provincia di Latina, con la notizia della sua drammatica scomparsa, che si è diffusa in breve tempo. Romeo era giovane, un adolescente, non ancora maggiorenne, ma una violenta emorragia a seguito della colluttazione se lo è portato via, dopo una lite che è culminata con l’omicidio. Sulla vicenda indaga la Polizia di Stato, dai primi aggiornamenti sulla vicenda nelle scorse ore ha fermato un giovane, della stessa età della vittima, originario del casertano, Casapulla che poi sarebbe anche stato sottoporlo ad interrogatorio.

Questa una breve ricostruzione di quanto accaduto:  martedì 16 febbraio. Erano circa le ore 19.30, il diciassettenne si trovava in compagnia di amici seduto sulle panchine tra largo Paone e ponte Tallini, nei pressi del Mc Donald’s, quando i due coetanei a bordo di un motorino, per cause al momento non note e ancora in corso d’accertamento, si sono avvicinati e li hanno aggrediti a coltellate.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il ragazzo fermato sarebbe residente a Casapulla nella provincia di Caserta, con la grave accusa di omicidio ma al momento è prematuro formulare  altre ipotesi.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco della cittadina con queste dichiarazioni che si vanno a riportare “Nessuno a Casapulla poteva immaginare una cosa del genere – dice Lillo – siamo una comunità tranquilla, in cui ci conosciamo tutti, e in cui non si sono mai verificati simili episodi di violenza tra adolescenti. Conosco il papà del ragazzo, è un operatore ecologico che lavora nel nostro comune; a lui e alla moglie va la mia vicinanza per il momento terribile che immagino stiano passando. Speriamo che le indagini siano veloci e accertino la verità. Siamo profondamente addolorati e scossi per la morte del ragazzo di Formia” conclude Lillo.

Colui che è stato fermato ossia, il presunto omicida si trovava  ospite all’interno di un convitto dell’Istituto alberghiero della città di  Formia, e gioca a calcio, così come faceva la vittima che anch’ella giocava a pallone ed considerata una giovane promessa del calcio poi la tregedia avvenuta appunto qualche giorno fa.

Seguiranno aggiornamenti

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Adolescente muore a seguito di accoltellamento

Carinaro piange il giovane Dario Cecoro

CARINARO– Questa mattina Dario Cecoro è stato coinvolto in un tremendo incidente stradale e purtroppo ha perso la vita.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

“Non ci sono parole per questa immane tragedia che si abbatte sulla nostra comunità. Conoscevo si da piccolo il caro Dario, il nonno è Adolfo Compagnone ed abitano nella zona C4 di Carinaro. Un bravo ragazzo che andava a lavoro questa mattina e si era fermato sulla piazzola di sosta lungo la super strada quando è sopraggiunto un camion a forte velocità e lo ha travolto. Un dolore per la famiglia, uno sgomento tra i suoi compagni e una grandissima perdita per tutta Carinaro che ancora una volta ci vede piangere unitamente un nostro giovane. Una vita recisa ad appena 26 anni. In questo momento grande momento di dolore ci uniamo alle famiglie Cecoro e Compagnone, alla mamma Monica, ai fratellini e a quanti piangono Dario per la sua repentina dipartita. Riposa in pace Dariu” ha dichiarato Giuseppe Barbato, ex vicesindaco e segretario della Pro loco  di Carinaro 

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Carinaro piange il giovane Dario Cecoro