Frattamaggiore-Grumo/ Via Mazzini nel degrado

FRATTAMAGGIORE/GRUMO NEVANO/SANT’ARPINO. Via Mazzini abbandonata a se stessa. Tale strada provinciale (SSP26), sita nell’area nord Napoli /Sud di Caserta e collegamento fra i comuni di Frattamaggiore, Grumo Nevano e Sant’Arpino, vive un degrado non indifferente.

Nonostante molte associazioni si siano adoperate per migliorare le condizioni della via, è ormai da molto tempo che non vengono eseguiti lavori di ripristino totale, interventi che, del resto, interessavano solo il risanamento di buche di ampio diametro e profondità.

La situazione non è passata inosservata a “Europa Verde”, gruppo politico-ecologista che nasce dalla fusione dei Verdi italiani, i Grunen tedeschi e i Verdi europei, e che vede come referente in Campania, *Francesco Emilio Borrelli*. Il gruppo, sposando la causa della giustizia ambientale e sociale, ha voluto mettere alcuni puntini sulle “i” circa la problematica. Infatti, il portavoce *Fabio d’Ambra* ha affermato: “Via Mazzini è una strada importante che dà accesso a numerosi servizi ed è di collegamento tra i comuni.

Lo sviluppo edilizio ha incrementato il numero dei cittadini e la presenza delle scuole moltiplica le utenze, quindi è chiaro che nelle ore di punta ci sia una particolare affluenza; inoltre è frequente lo scorrimento di camion e autoarticolati lungo l’asse.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Di notte diviene una pista da corsa, perché non vi è una segnaletica adeguata e, data la poca illuminazione e la presenza di voragini, l’incolumità degli automobilisti è davvero a rischio. Per non parlare di pilastri e tabelle che sono disposti/e in ordine sparso e dell’inquinamento che vige sovrano. Insomma, una strada dimenticata dalle amministrazioni”.

Dunque, una situazione che mette a rischio una grande fetta della popolazione e che si fa motivo di alcune richieste da parte di “Europa verde”: “L’amministrazione di Grumo Nevano è riuscita ad ottenere dei fondi pari a 260 mila euro e dalla delibera N. 63 2019 si evince la ferma volontà sul ripristino del manto stradale, chiusini e formazione di aree parcheggio. Esortiamo, dunque, ad maggiore sinergia tra le amministrazioni di Frattamaggiore, Grumo Nevano e Sant’Arpino, affinché si intervenga sulla problematica. Ce lo chiedono gli alunni delle scuole, le mamme, gli anziani, podisti e ciclisti. È necessaria una maggiore sicurezza e una valida alternativa alla mobilità sostenibile. A tal proposito chiediamo: la rimozione di tutti i pilastri e tabelle e che i rispettivi paletti siano in corrispondenza del piano stradale; il ripristino della segnaletica stradale; una maggiore illuminazione; il totale rifacimento del manto stradale, una pista ciclabile e una pista pedonale sull’intero asse. Agire in tal senso – conclude il gruppo – significa non solo un vero atto di civiltà da parte di queste amministrazioni, ma anche riconoscere la centralità dei cittadini e la salvaguardia dell’incolumità degli stessi”.

La situazione è stata segnalata a anche *Biagio Ciaramella*, referente di Aversa e dell’agro aversano dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (A.I.F.V.S.), presieduta da *Alberto Pallotti*. A tal proposito Ciaramella ha affermato: “Dopo le tante segnalazioni che abbiamo fatto apertamente per il dissesto del manto stradale di Aversa e dell’agro, e dopo esserci attivati per la risoluzione di queste, siamo stati contattati da Fabio D’Ambra per la situazione di via Mazzini. Noi, in quanto associazione attiva in questo senso, siamo aperti a sinergie. Faremo nostra questa problematica espostaci, poiché la sicurezza dei cittadini deve stare sempre al primo posto. Manderemo una Pec alle amministrazioni coinvolte e ci impegneremo a sensibilizzare sulla questione, anche attraverso una diretta sui nostri canali social e YouTube. Ringraziamo – conclude – il gruppo ‘Europa Verde’ per averci coinvolto e invitiamo tutti a farci segnalazioni di questo tipo. È una battaglia che non ci stancheremo mai di portare avanti”.

FOTO

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Frattamaggiore-Grumo/ Via Mazzini nel degrado

Castelvolturno.Bimbo di due anni massacrato di botte fino alla morte, arrestato nigeriano 26enne


All’esito di una celere attività d’indagine svolta nell’immediatezza Continua a leggere

Radio Rebel/ ogni giovedì con “Che spettacolo di radio”con Ugo Bentivegna

Radio Rebel di proprietà intellettuale di Francisco Antonio Colosimo e Dario Checco, promuove ogni tipo di forma d’arte, movimenti culturali, associazioni culturali, cooperative sociali integrate (con speciale attenzioni alle disabilità sociali e fisiche e pischiche), progetti di integrazione (sociale e culturale).

R.R nasce per essere una radio libera, dove per libertà si intende: libertà  di trattare argomenti che richiedono attenzione e partecipazione, di esprimere i propri giudizi, di esercitare i propri aspetti professionali e metterli a disposizione all’interno della Radio stessa e degli ascoltatori.
Ognuno di noi comprende il fascino per le voci fuori dal coro, le voci che piacciono, le voci che danno fastidio, le voci che creano fermento.

Ci ha uniti l’amore per l’originalità e per l’autenticità, la verità e la purezza. Così siamo diventate molte voci distinte, sempre di più e sempre diverse. Nessuno di noi è uguale all’altro.

La musica, l’arte e il sociale sono il nostro credo, ma abbiamo spazio per molte altre voci in grado di raccontarci altre verità e di portare noi che parliamo e voi che ascoltate a continue nuove scoperte.

In un momento storico come questo, in cui gli stimoli dell’ambiente artistico rischiano di scarseggiare, dove il fare musica, letteratura e arte è in continuo rischio di estinzione, in cui in molti faticano per farsi ascoltare davvero, vogliamo essere quella voce ribelle che non si dimentica di nessuno, che tiene a mente l’importanza della libertà d’espressione.

Vogliamo che il privilegio di poterci far sentire, sia nostro come di tutte le realtà a cui daremo uno spazio. Per fare la differenza, bisogna essere ribelli. Radio Rebel.

Che Spettacolo di Radio con Ugo Bentivegna

Il giovedì dalle ore 21.00 di ogni givedì trascorreremo piacevoli momenti assieme parlando di teatro, cinema, tv, libri, poesie, letteratura con all’interno
dei focus sulla filosofia e psicologia (“Pillole di Filosofia” e “Semi di Sesamo”) …cultura a 360°

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Con Ugo Bentivegna, attore, regista e insegnante di recitazione tanti amici e colleghi da tutto il mondo, con loro oltre a conversare l’attore regista speaker del programma riporterà in radio i tanto amati quanto dimenticati radiodrammi.
Che aspetti sintonizzati tutti i giovedì alle ore 21.00 su Radiorebel.it per ascoltare Ugo col suo nuovissimo programma: CHE SPETTACOLO DI RADIO

PUNTATA DI GIOVEDÌ 11 FEBBRAIO

CARLOTTA BOLOGNINI
Nata sui set dei film del papà Manolo, produttore, e su quelli dello zio Mauro, regista, ha lavorato fin da molto giovane in produzione con Pasquale Squitieri, Jean Yanne, Dino Risi, Coluche, Alberto Sironi, Lina Wertmuller.
Collabora ed è socio del Centro Culturale Mauro Bolognini , con il Laboratorio D arte di Catania e con il Premio Gianni Di Venanzo. E’ stata Presidente di giuria del CortoDino De Laurentiis, del premio Luciano Martino e del Premio Anna Magnani.
Ha ricevuto il Premio ” Donna che fa la differenza 2014′′ in Campidoglio. Ha scritto il libro “Manolo Bolognini, la mia vita nel Cinema” . Ha ideato e prodotto il docufilm “Figli del set” , evento speciale al Giffoni Film Festival , encomio del Presidente della Repubblica Mattarella, ventesimo su cento ventuno ai David di Donatello , evento al Festival di Taormina . Ha ricevuto i Premi: ” Gianni Di Venanzo”, ” ITFF international Film Festival”, ” Premio Circeo”, ” Musa d argento” , ” Dea alata” a Venezia, ” Premio alla memoria Mauro Bolognini, “, ” Premio alla memoria Manolo Bolognini”, ” Premio CortoDino Film Festival”, ” Premio speciale Cinema , l’eco del litorale Anzio”, ” Premio speciale Le donne nell’Arte”, ” Premio Raf Vallone”, ” Premio S.Te.P Festival, Teatro “.
Direttore artistico per tre anni per lo spettacolo teatrale ” Emma B” , tratto da Madame Bovary. Line Producer per il corto pluripremiato ” Burning Red” . Organizzatore eventi alla Casa del Cinema , con la collaborazione e supporto del Centro Sperimentale di Cinematografia.
In lavorazione e scrittura la sceneggiatura di una grande fiction.

DOTT. ALESSIO BUSONERA Argomento: La socialità oggi.
I 3 DEL CIRCO

1*Circense: FEDERICA TORO
Anno 88, sin da piccola appassionata alla danza e di essa ne farà la sua professione. Partecipa a diversi format televisivo fra i quali ACCADEMY prodotto da Rai. Entra nel mondo del circo per gioco , si innamora di un trapezista e creerà così la sua famiglia viaggiante.

2*Circense: NICHOLAS ERRANI
discendente da una delle più importanti dinastie circensi italiane, virtuoso trapezista e giocoliere al monociclo.
Recentemente medaglia d’oro al festival internazionale del circo d’Italia , racconterà la sua vita tra amore, passione e lavoro.

3*Circense: MICHAEL BABIC
da sempre appassionato al mondo dello spettacolo , lascia il ristorante di famiglia per una nuova vita , il circo !
Apprezzato artista in giro per il mondo racconterà la sua passione verso questo mondo sconosciuto.

PROF. PASQUALE VITALE
PILLOLE DI FILOSOFIA
Argomento: Possibilità di vita e angoscia in Sartre e Luigi Tenco. Testo “Una vita inutile” Tenco-1961

sintonizzati su https://www.radiorebel.it/

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Radio Rebel/ ogni giovedì con “Che spettacolo di radio”con Ugo Bentivegna

Aversa, nuovi riconoscimenti per Armando Pirolli

Aversa-In un periodo in cui tutti avvertiamo la sensazione di trovarci in una condizione di vita sospesa, c’è la cultura che continua la sua incessante opera, lasciandoci sperare in un futuro diverso. 

In quest’ottica la città di Aversa continua a brillare e ad essere rappresentata da uno scrittore che continua a portare nella Contea Normanna e nel territorio casertano prestigiosi riconoscimenti in ambito letterario nazionale e internazionale.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

È notizia degli ultimi giorni l’assegnazione ad Armando Pirolli di vari titoli tra i quali : 1) Terzo classificato al Premio Letterario Talenti Vesuviani con il romanzo “Ti racconto il mio O.P.G”. 2) Menzione d’Onore al Concorso Letterario Residenze Gregoriane 2020 con l ‘opera “Il vento avrebbe detto si”. 3) Premio Speciale della Giuria al concorso Nazionale “Ossi di Seppia” organizzato dal Comune di Taggia (Imperia) per la sua lirica “Nella mia anima”.

Un 2021 iniziato decisamente alla grande per il nostro concittadino,che non mancherà di riservarci nuove emozioni e ulteriori successi per i suoi scritti e per la città di Aversa. Ad maiora Armando!

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Aversa, nuovi riconoscimenti per Armando Pirolli

Castel Campagnano. ‘Attimi di vita… oltre la finestra’: foto concorso promosso da ‘Arte e Cultura’

Dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno, 

Continua a leggere

Pimonte, Giunta si dimezza indennità di carica

Pimonte- È questo il mantra che la giunta comunale di Pimonte, che mi onoro di guidare, si è ripetuto dall’inizio della pandemia di Covid-19, per questo motivo la Giunta ha deciso di dimezzare le proprie indennità di carica e di devolverle al fondo di solidarietà (istituito con delibera di Giunta Comunale n. 25 del 27/03/2020). Una decisione che non volevamo sbandierare ai quattro venti in quanto siamo convinti che la beneficenza vada fatta in silenzio ma, per evitare interpretazioni sbagliate, riteniamo giusto diramare questo comunicato.
Grazie alla delibera n. 5, approvata il 4 febbraio 2021, i 22mila euro ricavati dal dimezzamento delle indennità di carica saranno devoluti al fondo di solidarietà, gestito da Don Roberto Buonomo a cui tutte le persone in difficoltà potranno rivolgersi per necessità di ogni genere. Il progetto del fondo, oltre alla piena indennità del sindaco versata da aprile a giugno 2020, ha potuto contare sul contributo di tanti privati benefattori che hanno deciso di donare per aiutare chi ha meno. L’ottima riuscita del progetto ci ha spinto a confermare e rilanciare quest’azione di sostegno.
Sono convinto che chi ricopre ruoli di responsabilità debba dare il buon esempio, pertanto, nonostante le pochissime risorse a disposizione, visto il difficile momento del Paese, la Giunta ha deciso di agire concretamente. Il Covid non ha risparmiato la nostra comunità e solo sei giorni fa abbiamo dovuto piangere la 15esima vittima di questa pandemia, ma l’emergenza sanitaria non deve trasformarsi in crisi economica e per evitare che ciò accada metteremo in campo ogni sforzo”. Con queste parole Michele Palummo, sindaco di Pimonte, ha commentato la delibera di giunta che ha approvato il dimezzamento delle indennità di carica.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Pimonte, Giunta si dimezza indennità di carica

Franco Pisanti : domani i funerali

Caserta . Per tutti quelli che vorranno salutarlo per l’ultima volta l’appuntamento e’ per domani , giovedì’ 11 Febbraio alle ore 11 alla chiesa del Buon Pastore di Piazza Pitesti.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La morte di Franco Pisanti e’ davvero difficile da digerire oltre che per i suoi familiari anche per i suoi tantissimi amici . Franco , un uomo sempre sorridente e gentile. Il suo ottimismo era contagioso a tal punto che un’ ora trascorsa con lui era terapeutica e ti metteva di buon umore.

I messaggi di solidarietà’ arrivati alla nostra redazione sono davvero tantissimi . Gli amici di Piazza Vanvitelli , luogo nel quale Franco ha vissuto la sua gioventù’ , stendano a crederci . Rinnoviamo le condoglianze a tutti quelli che L’ hanno conosciuto e apprezzato come amico e come uomo . Buon Viaggio Franco !!

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Franco Pisanti : domani i funerali

Riapre il Gambrinus caffè di Napoli

E’ riaperto il caffè Gambrinus di Napoli, il Bar vicino la storica piazza del Plebiscito, dall’ otto febbraio  dalle ore 7 i napoletani e  non soltanto, potranno di nuovo sorseggiare un caffè e mangiare una sfogliatella seduti ai tavolini del Gambrinus in Piazza Trieste e Trento. Lo storico caffè, protagonista anche di alcune puntate del ‘Commissario Ricciardi’, riapre infatti dopo tre mesi e lo fa per dare un segnale positivo alla città, ormai da un anno alle prese con l’emergenza covid e l’assenza di turisti.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Riapre il Gambrinus caffè di Napoli

Aversa, “Per ogni donna”/ l’uso smodato dei social: video intervista a un sociologo e a una psicologa

Aversa, “Per ogni donna”/ l’uso smodato dei social: video intervista a un sociologo e a una psicologa – BelvedereNews

  • Home
  • Cronaca
  • Aversa, “Per ogni donna”/ l’uso smodato dei social: video intervista a un sociologo e a una psicologa

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Aversa, “Per ogni donna”/ l’uso smodato dei social: video intervista a un sociologo e a una psicologa

Morte del 30 enne all’ Ospedale: L’Amministrazione Comunale a Muso duro

“La speculazione politica sulla morte di una persona è l’atto più basso che può compiere chi aspira a coprire una funzione di rappresentanza delle Istituzioni.

Nel caso specifico, la nota delle Associazioni può essere definita solo becera, soprattutto alla luce della mancanza di qualsiasi notizia sulle cause della morte, su di un eventuale intervento del 118 e sul fatto se la morte stessa fosse sopraggiunta indipendentemente dagli interventi dei sanitari, tutte circostanze che saranno verificate dalla Magistratura per comprendere eventuali responsabilità sanitarie. Da parte dell’Amministrazione si esprime vicinanza alla famiglia che sta vivendo un grande dolore.

Questa becera strumentalizzazione politica ci impone di ribadire, ancora una volta, che la scelta di conversione dell’Ospedale Melorio in Centro Covid è una scelta di totale competenza dell’Asl e potremmo sul punto evidenziare le tante persone, in questi mesi affette da Covid, che solo grazie alla presenza di quei posti letto sono state curate e in molti casi salvate.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Se avessimo avuto l’idea di politica che ha il portavoce delle Associazioni, avremmo potuto in quella fase ricordargli che senza il Centro Covid di Santa Maria Capua Vetere molte persone sarebbero morte. Ma questo non appartiene e non apparterrà mai al nostro stile, al nostro modo di intendere le Istituzioni e di servire la comunità.

Chiediamo alle Associazioni di cui è portavoce, se realmente esistenti, di avere un sussulto di dignità e spiegargli che non si specula sulla morte delle persone per un like su Facebook o per un voto nell’urna.

Il portavoce delle Associazioni ha deciso che la politica sammaritana deve toccare il punto più basso degli ultimi decenni e sta alacremente lavorando su questo obiettivo, già a distanza di molti mesi dalle elezioni; del resto cosa ci si potrebbe aspettare da una persona che sta reclutando e facendo “campagna acquisti” di candidati inviando sui telefonini dei sammaritani un messaggio seriale con la modifica solo del nome del destinatario per chiedere candidati? Che progetto per la città e che proposte può avanzare? Solo becere strumentalizzazioni, come in questo caso”.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Morte del 30 enne all’ Ospedale: L’Amministrazione Comunale a Muso duro