Maddaloni. Inseguiti dai Carabinieri, ladri abbandonano furgone rubato e refurtiva


Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile

Continua a leggere

Malati covid deceduti a causa di cure errate, arrestato un medico

Liceo Manzoni Caserta 640×300

La città di Brescia, tra le più colpite dall’epidemia, questa mattina si risveglia sotto choc: un medico,in servizio al pronto soccorso dell’ospedale Montichiari in provincia di Brescia, è stato arrestato dai carabinieri del locale Nucleo Antisofisticazioni e Sanità ritenuto responsabile di omicidio per aver intenzionalmente somministrato a pazienti affetti dal virus Covid-19 farmaci ad effetto anestetico e bloccante neuromuscolare causando la morte di due di loro. I fatti risalgono al marzo dell’anno scorso, quando l’elevato numero di contagi andava a ripercuotersi sulle strutture ospedaliere, intasandole.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Farmaci in dosi letali – Tre salme sono state esumate per essere sottoposte ad autopsia. Le indagini hanno rilevato, all’interno di tessuti e organi di una di loro, la presenza di un farmaco anestetico e miorilassante comunemente usato nelle procedure di intubazione e sedazione del malato che, se utilizzato al di fuori di specifici procedure e dosaggi, può determinare la morte del paziente. Dal piano clinico dei deceduti non risulta tuttavia la somministrazione di tali medicinali (indicata invece nelle cartelle di pazienti poi effettivamente intubati) tanto da ipotizzare a carico dell’indagato anche il reato di falso in atto pubblico.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Malati covid deceduti a causa di cure errate, arrestato un medico

Violentano abusano e ricattano una donna con problemi cognitivi

Nella gang degli orchi anche una donna di 35 anni, finita in manette con due uomini di 64 e 35 anni. Sono accusati di violenza sessuale di gruppo, sequestro di persona, lesioni, revenge porn e staking. Le indagini della polizia di Caserta , coordinate dalla procura di Santa Maria Capua Vetere, sono scattate dopo la denuncia di scomparsa della ragazza presentata del padre al commissariato.

Due giorni dopo, la giovane è rientrata a casa, accompagnata da uno degli arrestati. Gli investigatori, con l’aiuto di una psicologa, sono riusciti a far raccontare alla ragazza quanto avvenuto: era stata portata nell’abitazione di uno dei tre e poi violentata e picchiata con un bastone. Sul telefono di uno degli indagati sono stati trovati i video degli abusi sessuali che i tre si scambiavano tra di loro in chat, ma anche video in cui i tre avevano tentato di far dire alla 22enne di essere stata vittima di abusi sessuali da parte del padre, approfittando dei suoi gravi problemi cognitivi.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Violentano abusano e ricattano una donna con problemi cognitivi

Troppi assembramenti all’ingresso delle scuole

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Oggi era il giorno del ritorno a scuola delle scuole medie in Campania, il ritorno però non è stato perfetto, davanti a molte scuole infatti ci sono stati tantissimi assembramenti.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Anche il presidente della regione in questi minuti si è fatto  sentire, chiedendo sopratutto ai sindaci delle varie regioni controlli più severi.

Queste le parole di Vincenzo De Luca:”Testimoniano diffuse situazioni di assembramento davanti agli istituti scolastici, si invitano i sindaci a predisporre mirati servizi di controllo da parte delle Polizie Municipali, in particolare nelle fasi di ingresso e di uscita di alunni e studenti dagli istituti scolastici. Occorre  mantenere alta la guardia contro i contagi e che la situazione generale deve assolutamente invitare tutti al rispetto dei protocolli di sicurezza, e in generale ad osservare comportamenti prudenti e responsabili”

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Troppi assembramenti all’ingresso delle scuole

CONTRIBUTI EMERGENZA COVID-19 AI CITTADINI BISOGNOSI, DOPO DUE MESI IL COMUNE DI BAIA E LATINA CONCEDE AIUTI A SOLE 6 FAMIGLIE.

CONTRIBUTI EMERGENZA COVID-19 AI CITTADINI BISOGNOSI, DOPO DUE MESI IL COMUNE DI BAIA E LATINA CONCEDE AIUTI A SOLE 6 FAMIGLIE. – BelvedereNews

  • Home
  • Cronaca
  • CONTRIBUTI EMERGENZA COVID-19 AI CITTADINI BISOGNOSI, DOPO DUE MESI IL COMUNE DI BAIA E LATINA CONCEDE AIUTI A SOLE 6 FAMIGLIE.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

CONTRIBUTI EMERGENZA COVID-19 AI CITTADINI BISOGNOSI, DOPO DUE MESI IL COMUNE DI BAIA E LATINA CONCEDE AIUTI A SOLE 6 FAMIGLIE.

Al Buonarroti un seminario non rituale sulla Shoah

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta. “Un seminario non rituale sulla Shoa”, così ha definito la Dirigente Vittoria De Lucia la giornata di incontro on line organizzata per le studentesse e gli studenti dell’istituto Buonarroti di Caserta.
La mattinata odierna è stata interamente dedicata al giorno della memoria, con la partecipazione all’incontro dal titolo: “Difendere la memoria di fronte alla Shoah”.
A confrontarsi con gli studenti relatori illustri: il prof. Giovanni Cerchia, la prof.ssa Maria Stella Eisenberg, il prof. Piero Di Nepi e la dott.ssa Adriana Carnevale.
L’incontro è stato moderato dalla prof.ssa Daniela Borrelli.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Una tematica, quella del genocidio perpetrato nei campi di concentramento, di cui non si parlerà mai abbastanza. Rinnovare la memoria per evitare che accada ancora è doveroso. Il 27 gennaio sarà celebrata la giornata internazionale per commemorare le vittime dell’Olocausto e, come è accaduto stamattina al Buonarroti, gli eventi e le iniziative dedicate saranno prevalentemente in streaming. Solo conoscendo gli orrori di questo recente passato si possono riconoscere segnali di intolleranza, odio e razzismo che si insinuano prepotentemente nel presente. Solo riconoscendoli si possono debellare e sconfiggere. E le scuole hanno un ruolo guida in questo E il Buonarroti, come ogni anno, grazie alla sensibilità della Dirigente Vittoria De Lucia e dei docenti, ha organizzato un’iniziativa tanto significativa quanto di spessore.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Nella locandina i dettagli relativi ai relatori:

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Al Buonarroti un seminario non rituale sulla Shoah

ESONDAZIONE FIUME VOLTURNO, ZANNINI E SUPINO IN CAMPO PER TROVARE UNA SOLUZIONE.

Ieri mattina il Presidente della VII Commissione Ambiente presso il Consiglio Regionale della Campania, Giovanni Zannini,  il vice sindaco Stanislao Supino, l’assessore Marco Zanfagna ed il Sindaco di Vairano Patenora, Bartolomeo Cantelmo, hanno effettuato un sopralluogo sul ponte sul Volturno per verificare da vicino cause e modalità delle continue esondazioni del fiume.

La visita di ieri in loco fa seguito all’incontro tenutosi, nella mattinata di venerdì, in regione cui hanno partecipato il vice presidente con delega all’ambiente Fulvio Bonavitavola, il Presidente del Consiglio Regionale Gennaro Oliviero, il Presidente della Commissione Ambiente Giovanni Zannini, il Presidente della Commissione lavori pubblici, il Vice Sindaco del comune di Vairano Stanislao Supino, il Vice Sindaco del Comune di Pratella, ed il Presidente della Provincia Giorgio Magliocca.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

ESONDAZIONE FIUME VOLTURNO, ZANNINI E SUPINO IN CAMPO PER TROVARE UNA SOLUZIONE.

Guerriero: ‘Se è ancora assessora, la Sparago chiarisca il Bonus Disabili ‘ Caserta –

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Maria Giovanna Sparago, assessore alle Politiche Sociali, con una nota stampa  informava della imminente erogazione del Bonus Disabili di 600 euro.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Ad oggi lunedi 25 gennaio, purtroppo, nessun richiedente ha ricevuto nulla. afferma iCiro Guerriero candidato Sindaco

Per assolvere a quanto, l’Ambito territoriale sociale C1, composto dai Comuni di Caserta, San Nicola La Strada, Casagiove e Castelmorrone è risultato destinatario dalla Regione Campania di poco meno di 815mila euro.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Diverse sono le telefonate giornaliere, e i messaggi WhatsApp, che riceviamo dai richiedenti casertani con richiesta di informazioni, per avere voce o addirittura per pregarci di fungere da latori del loro dissenso. Parecchi lamentano l’impossibilità di mettersi in contatto con l’ufficio preposto. Ad onor del vero, anche noi ci abbiamo provato per 3 giorni di seguito, ma invano.

“L’Ambito Territoriale C1 è risultato destinatario di risorse regionali aggiuntive per le misure a favore delle persone con disabilità non coperte dal Fondo Non Autosufficienti, per una somma complessiva di poco meno di 500mila euro, andate ad aggiungersi alle risorse già destinate pari a circa 315mila euro. – questo era il contenuto della nota dell’assessore Sparago dello scorso 14 dicembre 2020, che a questo link è possibile consultare – “In ragione di tale maggiore disponibilità finanziaria, – continuava la nota – “l’Amministrazione ha stabilito di procedere allo scorrimento degli elenchi elaborati a seguito dell’Avviso pubblico indetto con la Determina dello scorso 28 aprile. All’esito di questo scorrimento si è riusciti a soddisfare tutte le richieste pervenute all’Ambito e nei prossimi giorni si procederà a liquidare il Bonus a favore di tutti i beneficiari“.

Assessora Sparago, se è ancora in carica, produca, si faccia carico delle problematiche a lei affidate.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Guerriero: ‘Se è ancora assessora, la Sparago chiarisca il Bonus Disabili ‘ Caserta –

Filiera, i vini di Terra di Lavoro protagonisti dello ‘smart tasting’ promosso dall’Ais

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Il comunicato:

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

“Filiera”. Questo il titolo dello ‘smart tasting’ promosso dall’Associazione Italiana Sommelier Campania, che in questo prima evento del 2021 vede protagonista la delegazione di Caserta e i vini di Terra di Lavoro portati direttamente nelle case italiane per una serie di appuntamenti online con i produttori.

I vini casertani fuori dai confini

La pandemia Covid, dunque, non ferma l’Ais e la sua attività di promozione delle eccellenze enologiche del territorio. Anzi. Le modalità da remoto, utilizzate in questi mesi in vari ambiti, diventano il mezzo per annullare le distanze fisiche ed offrire una nuova formula di degustazione capace di proiettarsi fuori dai confini della provincia di Caserta e della regione Campania con una proposta innovativa ed al passo con i tempi che stiamo vivendo.

Come funziona lo ‘smart tasting’

L’evento si svolgerà online sulla piattaforma Zoom con tre appuntamenti in programma tra il 5 ed il 9 febbraio. Si tratta di una vera esperienza a 360 gradi. Gli iscritti riceveranno una “Wine Box” di 6 bottiglie per un costo di 95 euro (75 per i soci Ais). In questo modo gli utenti potranno degustare i vini comodamente a casa ed avere al tempo stesso la possibilità di conoscere i produttori che saranno connessi in diretta nel corso delle singole call, con due vini che verranno degustati per ciascun incontro. Ciascuna azienda verrà presentata ai partecipanti e verranno proiettati filmati delle vigne di ogni produttore, presentando quindi il territorio in cui operano e spiegando anche il lavoro che viene fatto in cantina. Infine, verranno degustati i vini prodotti da 6 aziende differenti che parteciperanno all’iniziativa. Il termine per le iscrizioni è fissato per domenica 31 gennaio alle 20.

Raccontare il territorio attraverso il suo vino

L’obiettivo dell’evento “Filiera”, organizzato da Ais Caserta in collaborazione con il Consorzio Vitica, è quello di raccontare il territorio casertano attraverso i vini, promuovendo le eccellenze vinicole di Terra di Lavoro con i loro protagonisti: i produttori. “Filiera rimarca l’attenzione che l’Ais Caserta pone sul territorio – fa sapere il delegato provinciale Pietro Iadicicco – Un lavoro costante per ampliarne la visibilità e rendere giustizia agli sforzi dei produttori che già da qualche anno sono saliti alla ribalta per qualità e professionalità. Un lavoro eccellente che sta dando i suoi frutti con la produzione di grandi vini che meritano vetrine importanti a livello nazionale come Filiera e magari, in un prossimo futuro, anche internazionale”.

PROGRAMMA

– Venerdì 5 febbraio – Ore 19.00 – Piattaforma ZOOM

Il Vulcano e il Volturno: DOC Galluccio e la IGT Terre del Volturno

Cantine, luoghi e vini:

Porto di Mola | Galluccio Doc Riserva rosso 2015

Davide Campagnano | Igt Terre del Volturno Pallagrello Bianco 2018

– Domenica 7 febbraio – Ore 19.00 – Piattaforma ZOOM

Istinto Naturale: Interpretazioni alternative e complementari

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Cantine luoghi e vini:

Alepa | Riccio Bianco Igt terre del Volturno Pallagrello Bianco 2013

Enoz | IL Chaos Igp Roccamonfina Primitivo 2018

– Martedì 9 febbraio – Ore 19.00 – Piattaforma ZOOM

Falerno del Massico DOC: Tradizione e futuro

Cantine, luoghi e vini:

Azienda Agricola Gennaro Papa | Campantuono Falerno del Massico primitivo 2018

Regina Viarum | Kleopatra Falerno del Massico Bianco 2019

COME ISCRIVERSI

Iscrizioni solo tramite bonifico bancario intestato a:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

Euro 75/95

Causale: FILIERA CASERTA + nominativo

Inviare copia via e-mail a [email protected] indicando nominativo, indirizzo di consegna e numero di telefono per il contatto con il corriere.

Per ulteriori informazioni: cell. Delegato Caserta Pietro Iadicicco 3498341504

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Filiera, i vini di Terra di Lavoro protagonisti dello ‘smart tasting’ promosso dall’Ais

Il vescovo in visita al Villaggio dei Ragazzi

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Il Vescovo Pietro Lagnese celebra la Messa “in memoria” di Don Salvatore d’Angelo”, sacerdote e fondatore del Villaggio dei Ragazzi

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il comunicato

In occasione dei 101 anni dalla nascita di don Salvatore d’Angelo (1920 – 2021), stamane, alle ore 10.30, nella chiesa di Santa Maria della Pace del Villaggio dei Ragazzi, è stata celebrata una Santa Messa “in ricordo”. Il Sacro Rito è stato presieduto da S.E. Rev.ma Mons. Pietro Lagnese, neo Vescovo della Diocesi di Caserta, e concelebrato da Don Leonardo Cuccurullo e don Andrea l’Afflitto, Parroci della Chiesa dell’Annunziata, da Don Edoardo Santo, Parroco della Chiesa di S. Maria Immacolata, da Don Marco Zuppardi, Parroco della Parrocchia di Nostra Signora di Loreto e da Don Enzo Carnevale, Parroco della Chiesa del Corpus Domini. Presente Andrea De Filippo, Sindaco della Città di Maddaloni e Felicio De Luca, Commissario Straordinario della Opera maddalonese. “La vita di colui cha ha incontrato Gesù deve essere una testimonianza. Non può ridursi ad una mera enunciazione di principi. Don Salvatore ha dedicato la sua intera vita a questa Istituzione, che ne fatti è una attuazione del Vangelo, per l’amore incondizionato che egli ha rivolto ad una moltitudine di persone in difficoltà. Chiediamo al Signore di ispirarci a far tesoro di tutto ciò che Don Salvatore ci ha lasciato perché il Villaggio è una eredità che non può essere sciupata ma va valorizzata affinché possa continuare ad essere fucina di soccorso al prossimo e ai bisognosi”. Questo il messaggio che il Vescovo Lagnese ha voluto dare a tutta la Comunità del “Villaggio”. “74 anni fa, don Salvatore ha realizzato un monumento della Carità cristiana: il Villaggio dei Ragazzi, un’Opera benemerita ancorata ai tre pilastri del sistema educativo di Don Bosco (religione, ragione e amorevolezza), che nel corso degli anni è divenuto un punto di riferimento imprescindibile nell’ambito del welfare regionale e non solo. Una delle poche realtà capace di contrastare fenomeni come l’abbandono scolastico, l’esclusione sociale e la disoccupazione. Oggi, il Villaggio vive momenti di difficoltà legati a vicissitudini economiche passate che auspico si possano presto superare. Ringrazio a nome di tutto il Villaggio e mio personale il Vescovo per aver vivamente accettato, nonostante gli innumerevoli impegni, di essere presente al Villaggio in questo giorno di memoria, con l’invito ad avviare quanto prima un’attiva collaborazione nel solco già tracciato dai suoi predecessori. Il compianto Vescovo D’Alise, in un’Omelia del 22 gennaio del 2020 ebbe a pronunciare in questa Chiesa le seguenti parole: “La Fondazione è una luce che deve rinascere attraverso la forza della fede””, ha dichiarato Felicio De Luca, Commissario Straordinario dell’Istituzione maddalonese.
Questa, invece, la dichiarazione di Andrea De Filippo, Sindaco della Città di Maddaloni: “La sua presenza stamane al Villaggio è motivo di grande speranza in una Comunità nelle quale le difficoltà di ogni tipo aumentano quotidianamente. Nel ricordo di don Salvatore, che ha significato molto per me in termini personali, di indirizzo culturale, sociale e valoriale, voglio significarle la nostra vicinanza e la nostra disponibilità a camminare insieme per dare aiuto ai più bisognosi attraverso una presenza cristiana che si manifesta nei fatti e non nelle dichiarazioni di principio. Il Villaggio dei Ragazzi non deve essere affidato al giudizio della storia ma deve rimanere nella storia perché è contenitore di speranza per molti giovani. Il mio auspicio è che presto recuperi la sua normalità e che ritorni ad essere una fonte di formazione e di assistenza soprattutto per coloro che hanno maggiore bisogno di testimonianza concreta di solidarietà”.
La celebrazione è stata accompagnata e scandita nei momenti liturgici essenziali dai brani musicali eseguiti dal “Coro del Villaggio” curato dalla docente Annamaria Suma. Toccante, invece, la “preghiera del Villaggio” recitata da uno studente.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il vescovo in visita al Villaggio dei Ragazzi

Il presidente Luigi De Lucia: La UISP di Caserta ha tante iniziative pronte a partire

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Il recente cambio ai vertici della UISP di Caserta, con l’elezione del nuovo presidente, Luigi De Lucia, è avvenuto in un momento di programmazione in vista di una ripresa graduale delle attività, anche sportive.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Ed è proprio il presidente, nel corso della sua prima intervista ufficiale, a darci le prime indiscrezioni su quello che sarà il 2021 sportivo in provincia di Caserta.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Tra i tanti punti programmatici previsti dalla nostra associazione, vogliamo puntare in particolare sullo sviluppo dell’attività sostenibile outdoor. Lo sport all’aria aperta, la riconciliazione con la natura nel rispetto e nella tutela della stessa è per noi fondamentale. Puntare inoltre ad un turismo sostenibile per la conoscenza e la valorizzazione della nostra bella terra. Per fare questo vogliamo fare rete. Per questo settore stiamo intessendo collaborazioni con associazioni ambientalistiche, prima tra tutte PLASTIC FREE. L‘associazione, che sta svolgendo un lavoro straordinario ed encomiabile sia a livello nazionale che a livello locale è il nostro primo interlocutore. Con il referente regionale RENATO VENEZIA, abbiamo già avuto un incontro preliminare per mettere a fuoco obiettivi e stabilire la giusta sinergia. Un incontro proficuo che sarà poi formalizzato nei modi e nelle sedi deputate. Prevediamo, inoltre, una serie di incontri di formazione sulla tutela ambientale e sulle attività ecosostenibili, come già previsto nei documenti programmatici UISP 2018″.

Un ottimo inizio all’insegna di uno stile di vita sano ed ecosostenibile.

nella foto: il referente regionale di Plastic Free Renato Venezia e il presidente della UISP di Caserta Luigi De Lucia.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il presidente Luigi De Lucia: La UISP di Caserta ha tante iniziative pronte a partire