S. Marcellino. Deteneva abusivamente nel comodino pistola e proiettili: arrestato calabrese 51enne


I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Continua a leggere

Le notizie in pillole:

70

Le notizie in pillole:

“Cosa pretendeva il ministro”. È scontro Moratti-Speranza (ilGiornale.it)

Vaccini: il piano del governo fa flop. De Luca esplode contro Arcuri, vertice di fuoco (Il Tempo)  Vaccino Pfizer, sei dosi a fiala e non cinque. Ecco perché non mancano i vaccini (Corriere della Sera)

Sanremo 2021, Amadeus: «O lo vogliamo tutti compatti e si fa a marzo o arrivederci al 2022» (Leggo.it)

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Le notizie in pillole:

Donna tenta il suicidio. Ecco chi è

Liceo Manzoni Caserta 640×300

AGG. Maddaloni. Ha tentato il suicidio per fortuna invano, ma è in gravi condizioni all’ospedale e la prognosi è tuttora riservata.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Un dramma tremendo: A. P. , 59 anni, non era sposata. Secondo le prime indiscrezioni pare soffrisse di depressione.

Si sarebbe lanciata nel vuoto intorno alle 15 di oggi pomeriggio. La donna vive con un’altra sorella nel I tratto di via Ponte Carolino, nella cosiddetta zona Trivio. Subito sul posto sono arrivati gli operatori del 118. Questa volta, speriamo per la donna, in tempo, per salvarla

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Leggi anche:

Ultim’ora. Donna si lancia dal balcone

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Donna tenta il suicidio. Ecco chi è

Verona – Napoli 3 a 1 – La differenza l’hanno fatta gli allenatori

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Verona – Napoli 3 a 1 – La differenza l’hanno fatta gli allenatori

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

De Laurentis che si sente un patrizio romano, tenta di imitare Caligola, solo che nessuno gli ha detto che quello che ha scelto non è un cavallo ma un asino.

La partita si è decisa nei primi secondi di gioco, dopo quello svarione di De Marco, che ha consentito al Napoli di passare in vantaggio, quella è stata la svolta tecnica della gara, dove si è invertito il ruolo delle squadre, cioè chi doveva fare la partita (il Napoli) è stato costretto a difendere, cosa che non sa fare, e chi invece doveva difendersi per non prenderle (il Verona), ha dovuto giocare per recuperare e per riportare in pari la gara, cosa che ha fatto meravigliosamente, grazie ai dettami di un ottimo allenatore, che forse meriterebbe palcoscenici migliori di dove lavora, magari proprio a Napoli, che sarebbe la piazza ideale, un “operaio” della panchina che oltre al sacrificio che insegna e impartisce ai suoi calciatori, riesce anche a produrre un buon calcio, anche in questo caso, con il materiale umano non è certo di prim’ordine.

Quando vi chiedete se l’allenatore incide, fate il paragone di oggi tra il parco giocatori a disposizione di Gattuso e la “rosa” agli ordini di Jurìć, se fosse solo per la differenza dei calciatori non ci sarebbe gara. Caro De La gli asini non volano, tranne che nella canzone di Stallio e Ollio. Chi ha vissuto la Juve Caserta, ha apprezzato di sicuro Boscia Tanjevic, ecco l’attuale allenatore del Verona Ivan Jurić ricorda molto il coach montenegrino.
Il Napoli non ha gioco, o almeno quelle poche nozioni apprese o impartite poco giovano alla squadra, quel palleggio all’indietro è stato causa del terzo gol subito, e che sull’1 a 0 per gli azzurri, stava causando il pareggio, subito poco dopo il gol di Lozano, per uno svarione di Maksimovic in collaborazione con Meret, l’ennesimo errore del difensore serbo nell’ennesima partita che gioca quest’anno, che per fortuna non si è concretizzato.
Il Napoli non sa giocare, confida tutto sulle invenzioni dei calciatori, che quando sono in giornata, vedi Fiorentina, sono favolosi, ma quando non sono in stato di grazia davvero sono pietosi, oggi il peggiore oltre a Insigne e ai soliti Bakayoko, Maksimovic, Di Lorenzo, è stato a mio sommesso avviso Zielinsky, una gara vaporosa, evanescente, tutta miccia e niente dinamite. Ma peggio ancora, la squadra non ha idea di come ci si difende, ha subito il gol del pareggio in contropiede, mentre era in vantaggio, ma ancora prima della rete degli scaligeri ci sono stati alcuni strafalcioni difensivi, davvero raccapriccianti , errori che raramente si riscontrano in Eccellenza, da cosa dipende? Dai calciatori? Molto strano, molti di loro hanno un mercato importante, giocano nella nazionale dei loro paesi di provenienza. Il mio parere è che dipende dall’allenatore, non sanno cosa fare, come difendere, non hanno il senso di ciò che stanno facendo, almeno questo è ciò che anche oggi e non solo ho riscontrato.
Tra l’altro buttare dentro due calciatori ancora fuori forma come sono Mertens e Osimhen in questo periodo è stato davvero un massacro, che ci poteva risparmiare Gattuso, una girandole di fesserie che la dicono lunga sulla qualità del tecnico, che ogniqualvolta si presenta la svolta, in questa stagione, puntualmente la fallisce, ripeto ancora una volta quando sarà cacciato sarà già troppo tardi per tutti gli appuntamenti, il primo lo si è già bello e perduto e archiviato, quello contro la squadra di Pirlo in Supercoppa italiana.
La sintesi dei gol : Il Napoli segna il suo gol dopo 10’’, terzo in assoluto nel storia del campionato italiano, gol di Lozano su verticalizzazione di Demme, gli scaligeri pareggiano al minuto trentatré con una grande azione sull’asse Lazovic-Dimarco, apertura sull’out di destro per l’accorrente Faraoni il cui cross trova proprio Dimarco, a centro area completamente da solo. Il difensore veronese di destro al volo insacca il gol del pareggio. Il vantaggio del Verona nasce da un pallone perso a centrocampo dal mediano francese, la palla di Zaccagni apre per l’inserimento di Barak, che è abile a bersi Bakayoko e trova l’angolo perfetto per battere Meret. Mertens regala la palla della ripartenza che causa il terzo gol del tre ad uno, rete finalizzata ancora da uno scatenato Zaccagni, abile a chiudere di testa sul secondo palo un cross dell’onnipresente Lazovic.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Verona – Napoli 3 a 1 – La differenza l’hanno fatta gli allenatori

Ultim’ora. Donna si lancia dal balcone

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Maddaloni. Nel pomeriggio di oggi, a maddaloni, nel centro storico, a via Ponte Carolino, una donna di circa 60 anni si è lanciata dal balcone di casa.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Il tentativo si suicidio pare, per fortuna, non si sia compiuto, anche se le condizioni della donna, trasportata d’urgenza all’ospedale di Caserta, pare siano molto serie.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La donna ha fatto un volo di circa 6 metri.

Seguiranno aggiornamenti.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ultim’ora. Donna si lancia dal balcone

Ultim’ora: Incidente frontale in Via Appia. Le foto.

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Maddaloni. Un brutto incidente è avvenuto poco fa nell’ultimo tratto Via Appia a Maddaloni, sul tratto che porta verso San Nicola La Strada. Poco fa, infatti 2 auto, una Fiat Punto che usciva da via san Leonzio, uscendo dalla traversa si è scontrata con la Nissan Qashqai che veniva da Maddaloni direzione San Nicola. Fortunatamente nessun ferito ma tanto spavento.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Le foto:

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ultim’ora: Incidente frontale in Via Appia. Le foto.

VIDEO E FOTO. Non è una stazione per disabili quella di Maddaloni

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Riproponiamo l’articolo ed i video già pubblicati 3 mesi orsono, per evidenziare, ancora, una volta, la persistenza inutili di barriere architettoniche installate alla stazione di Maddaloni. Mesi di lavori con annessi disagi per i pendolari per realizzare lavori di riqualificazione che, di fatto, penalizzano i disabili negli accessi alla stazione.
Le foto ed i video che seguono, sono molto chiare. Gli accessi sono consentiti solo a chi è capace di acrobazie, se normodotato. per i disabili si consigliano le ali.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Leggi anche:

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Maddaloni. I VIDEO. Settimane di lavori per realizzare barriere architettoniche

I 2 VIDEO:

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

VIDEO E FOTO. Non è una stazione per disabili quella di Maddaloni

LA COMUNICAZIONE E LE DISTANZE PROSSEMICHE di Bartolomeo Valentino*

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Concessionaria esclusiva per la pubblicità Aziende & Media Service Srls.
Numero Rea CCIA Caserta: 334060 – C.F. e P.I. 04527430617- Codice Univoco: usal8pv – Pec: aziendemediaservicesrls@legalmail.it- Info: ferdinandoterlizzi37@gmail.com- 342.0463707/388.4293828- Sede legale Corso Aldo Moro, 276 – 81055 Santa Maria Capua Vetere- Uffici Operativi -Via Barberini, 11 Scala A Piano 2° int. 9 – 00187 Roma-

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

LA COMUNICAZIONE E LE DISTANZE PROSSEMICHE di Bartolomeo Valentino*

CASERTA, PIANO ASFALTI. LUNEDÌ 25 È LA VOLTA DI VIA RUTA, TUTTI I DIVIETI

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta, iniziano i lavori del Piano Asfalti della città in via Michele Ruta , lunedì 25 gennaio.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

ECCO I DIVIETI

L’ordinanza di traffico predisposta prevede dal 25/1/2021 al 4/2021 :

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

• La chiusura al traffico veicolare ordinario e il divieto di sosta con rimozione carro gru ambo i lati valido per ogni categoria di utenza in Via Ruta , nel tratto compreso tra Via E. Raffaele e Piazza Mattia Ricca.

• Il doppio senso di circolazione nel tratto di Via E. Raffaele , antistante l’area fiera mercato , compreso tra il primo ingresso all’area di parcheggio della mediana area fiera di mercato e Via Ruta con divieto di sosta con rimozione carro gru ambo i lati valido per ogni categoria di utenza.

LA CIRCOLAZIONE

Durante tutto il periodo dei lavori in questione , sarà consentita la circolazione esclusivamente ai veicoli dei residenti , delle attività commerciali e degli aventi titolo e diritto nel tratto di Via Ruta , unicamente a senso unico di circolazione . Via Talamonti /Piazza Mattia Ricca con limite di velocità pari a 20 Km/h , fermo restando che dovrà sempre essere consentito il passaggio dei mezzi di emergenza di soccorso.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

CASERTA, PIANO ASFALTI. LUNEDÌ 25 È LA VOLTA DI VIA RUTA, TUTTI I DIVIETI

L’Atalanta espugna San Siro

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Serie A TIM – Nella partita disputata allo stadio Meazza di Milano, clamorosa sconfitta del Milan in casa contro l’Atalanta che s’impone per tre a zero, partita senza storia. Seconda sconfitta interna per i rossoneri dopo la debacle contro la Juventus.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Ma veniamo al racconto del match: il Milan è stato completamente annullato dall’Atalanta, squadra incredibilmente forte, veloce e abile nel recuperare ogni pallone. I bergamaschi infatti hanno dominato per quasi tutti i 90 minuti. I tre gol sono testimoni di una partita giocata ad alta intensità sia in fase difensiva che offensiva. Il Milan non ha mai avuto pallino del gioco, non è stato in grado di costruire delle azioni soprattutto grazie al pressing alto della squadra di Gasperini. Anche in occasioni dei lanci lunghi da parte dei padroni di casa, gli ospiti hanno saputo arginare bene la fisicità e l’imprevedibilità di Ibrahimovic, soprattutto grazie ad una prestazione sontuosa di Romero, autore anche di un gol e un assist, migliore in campo.

Sono mancati gli esterni di difesa e di attacco del Milan, in difficoltà soprattutto Theo, Leao e Castillejo, sempre raddoppiati e poco rapidi nel cercare la punta o i compagni d’appoggio. Dall’altro lato, invece, strepitosi Hateboer e Gosens, con quest’ultimo autore anche dell’assist in occasione del gol di Romero. Annullati anche Tonali e Kessié, mentre Freuler e De Roon hanno preso ogni palla recuperabile. Prestazione sontuosa da parte di Ilicic, sicuramente il migliore in campo dell’Atalanta, autore anche del gol su calcio di rigore. Stesso discorso vale anche per Pessina e Zapata: oggi tutti gli effettivi di Gasperini sono stati perfetti.

Nel Milan, quindi, poche note positive, anzi, si fa veramente fatica a trovare qualcosa di buono questa sera. Sicuramente gli ultimi a mollare sono stati Donnarumma, Kjaer e Calabria, anche se tre gol subiti sono troppi. Da sottolineare, però, il buon ingresso in campo di Mandzukic: per il croato 26 minuti di gioco dove ha anche sfiorato il gol che poteva riaprire il match sul momentaneo 0-2.

L’Atalanta ha vinto meritatamente, poteva anche fare altri gol in diverse occasioni, il Milan sicuramente doveva giocare meglio ed essere più preciso anche nei semplici passaggi. Probabilmente Pioli non è riuscito ad azzeccare la mossa Meité sulla trequarti, ma l’allenatore rossonero saprà farsi trovare pronto già dalla prossima partita (importantissima) contro l’Inter in Coppa Italia. L’altro gol dell’Atalanta porta la firma di Duvan Zapata, rete che ha chiuso definitivamente i conti e sancito lo 0-3 finale.

Con la gara contro i nerazzurri, termina qui il girone d’andata dei rossoneri. Il Milan si trova in prima posizione con 43 punti, dopo aver disputato una prima parte di campionato straordinaria. Nonostante la sconfitta, i rossoneri sono campioni d’inverno e si trovano ancora a due lunghezze sopra l’Inter che ha steccato alla Dacia Arena contro l’Udinese. Adesso bisogna solamente ripartire con il verso giusto.

Domani la Juventus in casa alle ore 12.30 contro il Bologna, può accorciare le distanze portandosi a meno 7, così come il Napoli impegnato alle ore 15.00 sul campo del Verona può avvicinarsi nel caso di vittoria in trasferta e può ridurre il distacco a meno 6.

MILAN-ATALANTA 0-3

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Marcatori: 26′ Romero (A), 53′ rig. Ilicic (A), 77′ Zapata (A)

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Kalulu (56′ Musacchio), Theo Hernandez; Kessie, Tonali; Castillejo (70′ Mandzukic), Meité (46′ Brahim Diaz), Leao (70′ Rebic); Ibrahimovic. All. Pioli

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti (90′ Caldara); Hateboer (67′ Maehle), De Roon, Freuler, Gosens (90′ Palomino); Pessina (90′ Malinovskiy); Ilicic (82′ Muriel), Zapata. All. Gasperini

Ammoniti: Theo Hernandez (M), Kessié (M), Gosens (A)

Negli altri due anticipi Udinese-Inter 0-0, mentre a Roma all’Olimpico, la squadra giallorossa vince soffrendo una partita rocambolesca per 4-3 contro lo Spezia, con un gol al novantaduesimo di Lorenzo Pellegrini

CLASSIFICA SERIE A TIM: MILAN CAMPIONE D’INVERNO

Posiz. Squadre Punti G V N P GF GS DR Andamento
1 Milan 43 19 13 4 2 39 22 17

VPVVP

2 Inter 41 19 12 5 2 45 23 22

VPNVN

3 Roma 37 19 11 4 4 41 32 9

VVNPV

4 Atalanta 36 19 10 6 3 44 23 21

VVVNV

5 Napoli 34 17 11 1 5 40 16 24

NVPVV

6 Juventus 33 17 9 6 2 35 18 17

PVVVP

7 Lazio 31 18 9 4 5 30 25 5

PNVVV

8 Sassuolo 30 18 8 6 4 31 27 4

VPVPN

9 Verona 27 18 7 6 5 22 17 5

PVNVP

10 Sampdoria 23 18 7 2 9 28 29 -1

PPVPV

11 Benevento 22 19 6 4 9 23 36 -13

PVPPN

12 Fiorentina 21 19 5 6 8 20 30 -10

NPVPV

13 Bologna 20 18 5 5 8 24 31 -7

NNNPV

14 Udinese 18 19 4 6 9 20 28 -8

PNPPN

15 Spezia 18 19 4 6 9 26 36 -10

PVVNP

16 Genoa 15 18 3 6 9 18 30 -12

VNPVN

17 Cagliari 14 18 3 5 10 23 36 -13

PPPPP

18 Torino 14 19 2 8 9 28 37 -9

VNPNN

19 Parma 13 18 2 7 9 14 34 -20

PPPPN

20 Crotone 12 19 3 3 13 22 43 -21

INT6 – 2CRTPPPVP

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

L’Atalanta espugna San Siro

San Francesco di Sales/ in occasione della festività che ne celebra il patrono, premiato il decano dei giornalisti casertani, l’avv. Alberto Zaza D’Aulisio

San Francesco di Sales/ in occasione della festività che ne celebra il patrono, premiato il decano dei giornalisti casertani, l’avv. Alberto Zaza D’Aulisio – BelvedereNews

  • Home
  • Attualità
  • San Francesco di Sales/ in occasione della festività che ne celebra il patrono, premiato il decano dei giornalisti casertani, l’avv. Alberto Zaza D’Aulisio

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

San Francesco di Sales/ in occasione della festività che ne celebra il patrono, premiato il decano dei giornalisti casertani, l’avv. Alberto Zaza D’Aulisio