Cancello Arnone. Via Diaz anzi via ‘Disastrata’: nuovo intervento dell’ex sindaco Di Pasquale


Aggravata probabilmente dalle piogge incessanti degli ultimi tempi, si è trasformata in un acquitrino pericoloso per gli automobilisti e impraticabile per i pedoni via Diaz.

Per tali motivi il sempre attento ex sindaco Francesco Di Pasquale, attuale responsabile territoriale di “Fratelli d’Italia”, ha sollecitato il tempestivo intervento dei vari preposti, anche per altri tratti stradali rovinati, con una missiva di seguito riportata pressoché testualmente, indirizzata al presidente e al dirigente del settore viabilità e trasporto della Provincia di Caserta:

Facendo seguito alla propria nota di giorni fa; vista l’urgenza e la necessità di intervenire sulla strada A. Diaz, Cancello ed Arnone, in quanto intransitabile, chiede alle S.V. un sopralluogo per i lavori da farsi, che dovranno essere atti a ripristinare completamente la sede stradale perché la strada è dissestata e quando piove si allaga per diversi tratti rendendo difficoltoso- impossibile il transito normale dei veicoli.
Fa presente ancora anche di intervenire lungo la strada Alberolungo, già segnalato, che trovasi nei Comuni di Cancello ed Arnone-Grazzanise.
Vi è anche la strada Cancello ed Arnone- Villa Literno, la S. Maria a Cubito, che necessita di forti interventi.
(Francesco Di Pasquale – Lettera Aperta – Archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Cancello Arnone. Via Diaz anzi via ‘Disastrata’: nuovo intervento dell’ex sindaco Di Pasquale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.