Caiazzo. SS.Giovanni e Paolo, frazione ‘senza fondo’: dal Comune 560.000 euro solo per rimediare ai danni

Comune pronto a spendere altri 560.000 euro per sistemare campo sportivo e chiosco, 

la minoranza di “Bene Comune” denuncia: “Giaquinto ripara i suoi errori coi soldi dei cittadini ma,

Il 31 dicembre 2020, a conclusione dell’attività amministrativa svolta nel corso dell’anno appena concluso, il Sindaco Giaquinto, con un post su facebook, invitava i cittadini di Caiazzo ad una visita virtuale ai cantieri aperti  “grazie” alla sua lungimirante ed efficace opera di amministratore.

Tra i lavori meticolosamente elencati spiccano, per importanza, quelli relativi alla valorizzazione ed adeguamento dell’impianto sportivo della frazione di SS. Giovanni e Paolo ed il recupero dell’annesso chiosco bar.

In questo autoincensante riconoscimento della bontà dei lavori pubblici avviati, però, il Sindaco ha omesso di precisare, ma i cittadini ormai sanno bene che il campo sportivo è lì fermo ed inutilizzato da oltre 20 anni.

E indovinate chi è stato sindaco e assessore ai lavori pubblici negli ultimi 20 anni? Proprio Giaquinto, manco a dirlo! Adesso, sempre per il campo sportivo, lui vuole spendere altri 560.000 euro.

Che intenzioni ha? lo vuole lastricare d’oro e d’argento? Stesse considerazioni valgono per il chiosco, realizzato e divenuto inagibile in tempi record.

Costruita su terreno vegetale, l’opera, appena realizzata su fondamenta di superficie non ha retto e si è spaccata in due. E il Sindaco e il responsabile dell’ufficio tecnico dov’erano?

Scommettiamo che –fa sapere, in una nota, il gruppo consiliare di Caiazzo Bene Comune– se gli stessi stavano costruendo casa loro sarebbero andati più volte sul cantiere per verificare la correttezza dei lavori?

Ma interpellato da noi in consiglio comunale, il Sindaco ha dichiarato ‘io faccio politica e basta’.

Noi riteniamo, invece, che un Sindaco non deve solo fare politica, ma deve preoccuparsi anche che i lavori pubblici vengano realizzati bene.

A Caiazzo ci ritroveremo con tante opere iniziate e mai finite o finite male. Ma si sa, quando si tratta di spendere soldi pubblici, a Caiazzo tutto fa brodo.

Per Giaquinto -dichiarano inoltre i consiglieri di minoranza Michele Ruggieri, Marilena Mone e Mauro Carmine Della Rocca- l’importante è fare i post su facebook così da indurre in errore ed illudere tanti cittadini che, in buona fede, plaudono alle eroiche gesta del super sindaco onnipresente e tanto efficiente. 

Caro Sindaco -conclude l’opposizione- noi auspichiamo, nell’interesse dei cittadini tutti, che in questo 2021 lei possa essere più concreto, che si decida a pensare più ad agire che a lanciare proclami e vuoti richiami quali specchietti per le allodole.

Non serve più, la gente ormai, anche quella che ha votato lei e i componenti della sua maggioranza, sta imparando a conoscervi e a pentirsi di quella scelta. È tempo di svegliarsi”.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Caiazzo. SS.Giovanni e Paolo, frazione ‘senza fondo’: dal Comune 560.000 euro solo per rimediare ai danni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.