Uomo accusa un malore in strada. Soccorso dai vigili urbani di Maddaloni

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Maddaloni. Quella che leggerete di seguito è una vicenda a lieto fine, grazie alla sinergia e alla prontezza degli attori intervenuti per soccorrere una vita umana: i cittadini che hanno chiesto aiuto, la polizia municipale di Maddaloni, la dott.ssa Varra dei servizi sociali, il personale del 118 e l’associazione di volontariato.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Ieri sera, intorno alle ore 19,00 la polizia municipale di Maddaloni è stata contattata da alcuni cittadini che avevano visto un uomo riverso in strada. L’uomo si trovava nel vicolo degli Artisti, che congiunge corso I Ottobre con via Capillo, in pieno centro e poco di stante dal comando dei vigili.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

I 3 vigili in servizio al momento sono accorsi sul posto e hanno, effettivamente trovato un uomo a terra in condizioni di salute apparentemente precarie. L’uomo, di origini siciliane, ma residente a Maddaloni, di 59 ani d’età, ha dichiarato di vivere da qualche giorno in strada, a seguito di un litigio con la compagna. Non avendo lavoro né dimora, erano almeno 3- 4 giorni, che trascorreva le sue giornate al freddo e alla pioggia.

I vigili hanno allertato i servizi sociali e contemporaneamente chiamato il 118 per verificare le condizioni di salute dell’uomo. I servizi sociali hanno subito provveduto a trovargli una sistemazione per un letto ed un pasto caldo presso un’associazione di Caserta che si occupa di accogliere persone che hanno questo tipo di esigenze.

I medici del 118 sono intervenuti sul posto e, dopo aver constatato che l’uomo era particolarmente debilitato ed infreddolito, ma non aveva bisogno di un ricovero, con l’ambulanza lo hanno accompagnato fino all’associazione che lo accolto.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Uomo accusa un malore in strada. Soccorso dai vigili urbani di Maddaloni

Aversa, La politica che serve: la smentita circa “ricostruzioni fantasiose”

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Aversa-Il gruppo consiliare de “La Politica che serve” interviene per fare chiarezza su una serie di fantasiose ricostruzioni comparse online.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

In tutte le scuole di competenza comunale i termosifoni sono entrati regolarmente in funzione in data 11 gennaio, giorno di ripresa della attività didattica in presenza. Nessun disagio è stato segnalato all’ufficio tecnico comunale.

Per quel che riguarda le infiltrazioni del plesso di via Guido Rossa si fa presente che il dirigente scolastico ha segnalato il disagio  solo tra il 9 e 10 gennaio e che l’amministrazione comunale ha provveduto immediatamente ad allertare la ditta per l’intervento.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Aversa, La politica che serve: la smentita circa “ricostruzioni fantasiose”

Terra dei Fuochi, Santillo: bene 101 telecamere contro i Roghi

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Roma 12 gennaio: “L’accordo annunciato dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa con i comuni di Giugliano e Caivano, che prevede la donazione di 101 telecamere per il controllo del territorio è una bellissima notizia per i cittadini onesti di quell’area. Una notizia di speranza per quei luoghi in un momento così difficile.”

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Agostino Santillo senatore del M5S così dichiara in merito all’installazione annunciata di 101 telecamere di sorveglianza contro i roghi della Terra dei Fuochi, annunciata dal ministro Costa.

“Porre fine allo scempio della Terra dei Fuochi – continua Santillo – significa anche dare alle forze dell’ordine e alle amministrazioni del territorio i mezzi necessari per contrastare la mano di incivili e criminali che distruggono la nostra terra. Significa offrire alle brave persone un alibi per continuare a lottare nel segno della legalità. All’intensificazione dei controlli, auspico che si accompagni una politica di rilancio culturale che possa gradualmente sradicare una mentalità distruttiva che non può e non deve essere combattuta – ha concluso il senatore pentastellato – soltanto con il prezioso sforzo delle Forze dell’Ordine

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Terra dei Fuochi, Santillo: bene 101 telecamere contro i Roghi

Momenti di panico in città….

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Momenti di panico in città. Stamattina poco prima delle 09,30, in via Giulia – frazione di Centurano – al civico n.30 è implosa una intera ala, da tempo disabitata, del bellissimo ma quasi diroccato palazzo seicentesco dell’antica famiglia d’Elena. Il manufatto, verosimilmente crollato a causa delle forti piogge dei giorni precedenti, per fortuna non ha investito nessun passante, tranne un’autovettura parcheggiata in prossimità, nel cortile interno. I residenti spaventati, immediatamente hanno allertato la polizia municipale prontamente intervenuta sul luogo insieme ai Vigili del fuoco che hanno provveduto a delimitare l’area, eseguendo, poi, i rilievi e la stesura del verbale. Si è in attesa dell’intervento di una impresa edile per la messa in sicurezza del muro perimetrale, prospiciente la laterale via d’Elena, per consentire il transito delle auto e dei pedoni.
Alcuni residenti presenti sul luogo del crollo, intervistati, hanno riferito che l’ala dello storico palazzo era stata acquistata tempo addietro ma, da allora, non è stata oggetto di ristrutturazione né messa in sicurezza.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Momenti di panico in città….

Caserta, interruzione servizio idrico

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta – La ItalGasAcqua ha comunicato al Comune che, in occasione del completamento dei lavori di riparazione della dispersione idrica avvenuta nei giorni scorsi in San Clemente, sarà costretta a interrompere la fornitura idrica a partire dalle ore 20 di stasera, martedì 12 gennaio, in parte della città.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Oltre il centro storico della città capoluogo, le zone interessate sono le frazioni e i quartieri di San Clemente, Centurano, Parco Cerasole, Tredici, Falciano, San Benedetto, Via Marchesiello e traverse, via Falcone, via Borsellino, via Ruggiero e traverse, viale dei Bersaglieri, viale Medaglie d’Oro, via Unità Italiana, via Ferrarecce e traverse,

I lavori, salvo complicazioni, termineranno  entro le prime ore della mattinata di mercoledì 13 gennaio.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta, interruzione servizio idrico

Caserta, interruzione servizio idrico

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta – La ItalGasAcqua ha comunicato al Comune che, in occasione del completamento dei lavori di riparazione della dispersione idrica avvenuta nei giorni scorsi in San Clemente, sarà costretta a interrompere la fornitura idrica a partire dalle ore 20 di stasera, martedì 12 gennaio, in parte della città.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Oltre il centro storico della città capoluogo, le zone interessate sono le frazioni e i quartieri di San Clemente, Centurano, Parco Cerasole, Tredici, Falciano, San Benedetto, Via Marchesiello e traverse, via Falcone, via Borsellino, via Ruggiero e traverse, viale dei Bersaglieri, viale Medaglie d’Oro, via Unità Italiana, via Ferrarecce e traverse,

I lavori, salvo complicazioni, termineranno  entro le prime ore della mattinata di mercoledì 13 gennaio.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta, interruzione servizio idrico

Aversa, Dello vicario si dimette dalle commissione trasparenza

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Aversa-Dopo la formazione della nuova maggioranza creatasi alla fine del 2020 ad Aversa ci stanno profilando diversi cambiamenti.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Nei giorni scorsi avevamo assistito alle dimissioni di  Francesco Sagliocco, ma  in queste ore sono arrivate le dimissioni anche di Luigi Dello Vicario.

La mia decisione è dettata dalla volontà di accelerare la nuova composizione della commissione. È chiaro che la nuova conformazione della maggioranza consiliare spinge a dovere rivedere i membri che fanno parte della commissione di controllo sugli atti del Comune e ristabilire quanto la norma prescrive”.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Aversa, Dello vicario si dimette dalle commissione trasparenza

Donate oltre 300 mascherine all’Ospedale di San Felice a Cancello

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Sono state donate oltre 300 mascherine per cercare di arginare quella che è la pandemia covid 19, nella provincia casertana tra Arienzo e San Felice a Cancello.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Su tale iniziativa ecco quanto affermato dal sindaco della città di Arienzo, il sig. Giuseppe Guida “Questa azione – ha dichiarato il primo cittadino- si unisce a quella di ieri, per fornire a tutti gli operatori sanitari, che ogni giorno lavorano per noi, una scorta di mascherine necessaria per la protezione dal Covid-19. È un elemento che non può assolutamente mancare ed è, per noi, anche una forma di ringraziamento per tutti coloro che, in questi mesi lunghi e difficili, sono stati sempre in prima linea, esposti al rischio e non si sono mai risparmiati per tutelare la nostra salute”.

Si accresce dunque la dotazione anche ospedaliera all’interno dell’Ospedale n totale di 1100 mascherine, dunque, che vanno ad integrare la fornitura mensile dell’ASL e che potrebbero prevenire eventuali carenze, in un momento in cui è ancora alta la preoccupazione per il diffondersi del virus.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La donazione rientra anche in una campagna di prevenzione e sicurezza che l’Amministrazione sta portando avanti da tempo, procedendo con screening gratuiti e con la ripartizione di mascherine su tutto il territorio comunale.

Le oltre 300 mascherine,  alcune tra le quali  così divise, 200 FFP2 e 100 FFP3, al PSAUT di San Felice a Cancello. Questa mattina, erano presenti alla consegna una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Arienzo, la delegata alla Sanità Annamaria Calcagno e, per gli operatori sanitari del Punto di Primo Soccorso dell’Ospedale ‘Ave Gratia Plena’, Vincenzo Vigliotti.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Donate oltre 300 mascherine all’Ospedale di San Felice a Cancello

Regioni ‘zone gialle’, zone arancioni

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Ancora cambi in quello che potrebbero essere le circolazioni tra la varie Regioni, che potrebbero essere ‘toccate’ e/o modificate da qualche altro DPCM.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

In quella che è la bozza del nuovo Dpcm discusso ieri in una riunione tra il governo, Regioni, Anci e Upi con i ministri Francesco Boccia e Roberto Speranza resta il modello delle fasce ma spunta l’abbassamento delle soglie dell’indice di contagio per finire in zona rossa, arancione o gialla e quello dell’occupazione delle terapie intensiva: le norme dovrebbero valere fino a fine febbraio. Mentre secondo quanto detto dal responsabile della Salute “nella bozza non c’è il week end arancione in tutta Italia”. La proposta – per ora respinta – di portare l’intero paese in zona arancione è stata avanzata da tre regioni: Lombardia, Friuli-Venezia Giulia e Campania. Mentre lo stato d’emergenza verrà prorogato fino al 30 aprile attraverso un decreto legge. la campagna di vaccinazione intanto prosegue, ma gli esperti avvertono: “L’obiettivo di arrivare a 50 milioni di persone vaccinate entro la fine di marzo è utopico”

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Regioni ‘zone gialle’, zone arancioni

Verso le comunali 2021, PD casertano spaccato

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta – Il Partito Democratico (PD) risulta abbastanza spaccato, a seguito di alcune riunioni, sono emerse ‘fazioni’ diverse che stanno minando la stabilità del partito, soprattutto per quanto riguarda Caserta e la sua intera provincia.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

A seguito dell’ ultima riunione è stato diramato una lettera, un comunicato del quale ne riportiamo il suo testo integrale.

Ieri sera si è tenuto il coordinamento del circolo pd di Caserta, da remoto, per discutere la posizione del partito in rapporto alle prossime elezioni amministrative. Ancora una volta rileviamo che il segretario cittadino del PD ha usato gli organismi statutari del partito, in questo caso il coordinamento cittadino, soltanto come uno strumento di ratifica a decisioni già prese e comprimendo il doveroso e legittimo dibattito democratico. Solo così si può spiegare – e lo ripetiamo, siamo all’ennesima dimostrazione di questa pratica antidemocratica – la convocazione di un tavolo delle forze del centrosinistra in vista delle prossime elezioni amministrative, annunciata alla stampa, e della riunione del coordinamento cittadino con appena ventiquattr’ore d’anticipo rispetto ad essa. Insomma si dà tutto per già deciso, e il coordinamento cittadino è utile soltanto per ratificare posizioni già prese evidentemente altrove, con le rappresentanze istituzionali del Partito. Insomma si ribaltano le regole del processo che dovrebbe presiedere ad una decisione democratica: ossia la convocazione del coordinamento cittadino in cui aprire una profonda e allargata discussione sull’esperienza amministrativa in corso che ha presentato e presenta luci, ma anche vastissimi limiti. È davvero incomprensibile che, di fronte a questi limiti più che evidenti (non a caso la città e la provincia di Caserta sono all’ultimo posto per gli indici di qualità della vita) non si senta il bisogno di avviare, prioritariamente, un confronto interno, il più possibile, approfondito per raccogliere indicazioni e proposte di lavoro e, poi, aprire il necessario rapporto con le altre forze politiche del centrosinistra. Non è la prima volta che ciò accade e non vogliamo, in questa sede, ripercorrere tutti gli episodi che, negli ultimi anni, hanno caratterizzato una gestione del partito totalmente schiacciata sull’amministrazione comunale: vogliamo esprimere ancora una volta il nostro dissenso su questi metodi di conduzione del partito che, invece, più che mai ha bisogno di raccogliere e valorizzare tutte le sue energie in una fase così difficile e inedita ( vedi effetti del Covid) della vita della nostra città e del nostro Paese. Infine, proprio perché siamo molto interessati alle sorti del nostro partito, nonché della nostra città, porteremo questo dissenso in tutte le sedi opportune al fine di invertire questa tendenza e avviare una prospettiva del necessario cambiamento.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Tale lettera è stata diramata, divulgata e diffusa da parte dei componenti del direttivo del PD , ossia Battarra Vincenzo Claudio, Abbate Giovanna Canzano Maria

Cerrito Angela, Canzano Pietro

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Verso le comunali 2021, PD casertano spaccato

S. Maria C.V., raccolta rifiuti rallentata

Liceo Manzoni Caserta 640×300

S. Maria Capua Vetere  – La città di S .Maria Capua Vetere ha una raccolta rifiuti che va un po’ a rilento per non dire altro in quelli che sono gli ultimi mesi anche per quel che concerne la differenziata.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640

Gli amministratori comunali sembrano non vedere l’attuale situazione, strade sporche, discariche di rifiuti nelle periferie e nelle campagne (ultima segnalazione in Via Firenze proprio nei pressi dell’area gioco), tasso di raccolta differenziata diminuito del 6%, un aumento della quantità di rifiuti pro-capite prodotto, come riferiscono i dati dell’ISPRA.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Davanti a questo quadro già disastroso nessuna efficace e innovativa politica di gestione è stata introdotta dal Sindaco Mirra, anzi negli ultimi giorni del 2020 l’amministrazione comunale ha pensato bene di prorogare alla società DHI, già oggetto di interdittiva antimafia, l’incarico di raccolta dei rifiuti a Santa Maria Capua Vetere. Davvero non si capisce come tutto ciò sia possibile. L’incarico è stato, infatti, attribuito nonostante siano carenti i più tradizionali servizi di spazzamento delle strade e di raccolta rifiuti, come testimoniano numerosi esempi in città, da ultimo il carico di rifiuti che è stato lasciato dagli addetti in Via Firenze dopo l’intervento di “pulizia” e che giace sui marciapiedi ormai da settimane.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/01/12/s-maria-c-v-raccolta-rifiuti-rallentata/