Ultim’ora . Il coordinamento cittadino del Pd vuole un Carlo Marino bis

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta . Si e’ da poco conclusa una riunione  del coordinamento cittadino del pd,  Su 15 presenti , 14 hanno votato per dare un mandato al segretario cittadino a rappresentare domani sul tavolo della coalizione del centro sinistra , la volontà di continuare questa esperienza amministrativa , allargata a tutto il centro sinistra e al civismo che già ha governato e a chi vorrà lavorare per una piattaforma programmatica che lavori per completare il lavoro avviato .

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Tutti d’ accordo quindi con la proposta di continuare con l’attuale sindaco Carlo Marino tranne uno solo il quale ha riferito , senza spiegare la motivazione né tantomeno la posizione politica, che anche altri non erano d’ accordo . D’ altronde questa non e’ una novità’ basta pensare che alle elezioni amministrative del 2016 ci fu un gruppo del Partito Democratico non voto’ per il Sindaco del Pd preferendo un voto disgiunto . Quella scelta poi si rivelò’ sbagliata .

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ultim’ora . Il coordinamento cittadino del Pd vuole un Carlo Marino bis

Carinaro, Pro loco Sant’Eufemia, premiazione dei concorsi natalizi

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Carinaro– Martedì 12 gennaio 2021 alle ore 17:00,a conclusione delle festività natalizie, ci sarà la premiazione dei vincitori dei vari concorsi promossi dalla APS Pro Loco Carinaro “S. Eufemia” nell’ambito del programma di iniziative per le ricorrenze natalizie col patrocinio dall’Amministrazione Comunale di Carinaro e con il contributo dellaCarinaro la Pro Loco “Sant’Eufemia” premia i vincitori del concorso “Scatta una foto”, che ha visto impegnati i cittadini carinaresi nel realizzare il miglior presepe e il più bell’ albero di Natale. 

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Per la sezione presepi,tra le tante foto pervenute, sono risultate vincitrici quelle del primo classificato con codice PLC048 di Visco Robert, del secondo classificato con codice PLC1224 di Di Grazia Nicola e del terzo classificato con codice PLC0510 di  Carbone Pio Romulado, mentre per la sezione alberi di Natale ,tra le molteplici foto pervenute, sono risultate vincitrici quelle del primo classificato con codice PLC0714 di Rispo Antonio, del secondo  classificato con codice PLC1428 di Guida Emilio e del terzo classificato con codice PLC012 Belardo Tommaso.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Un avvenimento eccezionale quello di quest’anno, dichiara Raffaele Compagnone, presidente del sodalizio Carinarese che ,nonostante il periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo, ha reso protagonisti molti cittadini di Carinaro.

Procederemo alla premiazione dei vincitori rispettando le norme anti contagio, anche per questo motivo abbiamo scelto la sala consiliare”

“Presenzieranno alla premiazione continua Compagnone, i rappresentanti sia della Pro Loco che dell’Amministrazione Comunale con il Sindaco Nicola Affinito. Mi corre l’obbligo, conclude il presidente Compagnone, ringraziare tutti i cittadini di Carinaro, l’Amministrazione Comunale, la Camera di Commercio di Caserta e tutti di soci della nostra Pro Loco, che anche quest’anno non hanno fatto mancare il loro sostegno”

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/01/11/carinaro-pro-loco-santeufemia-premiazione-dei-concorsi-natalizi/

Pineta Grande, 11 posizioni archiviate. Diana: “Non smetterò mai di difendere la mia Città, gli sciacalli dovranno aspettare.”

Pineta Grande, 11 posizioni archiviate. Diana: “Non smetterò mai di difendere la mia Città, gli sciacalli dovranno aspettare.” – BelvedereNews

  • Home
  • Cronaca
  • Pineta Grande, 11 posizioni archiviate. Diana: “Non smetterò mai di difendere la mia Città, gli sciacalli dovranno aspettare.”

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Pineta Grande, 11 posizioni archiviate. Diana: “Non smetterò mai di difendere la mia Città, gli sciacalli dovranno aspettare.”

Nuovo staff all’ interno dei falchi rossoblù

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta – E’ stato in parte modificato l’organigramma o staff che dir si voglia all’interno della  squadra della Casertana football club.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Ecco quanto accaduto di recente all’interno della squadra della Casertana della Lega pro di serie C, che ha fatto alcuni cambi per non dire stravolgimenti all’interno del proprio staff.

Ecco una parte di quanto emerso proprio sul sito ufficiale della Casertana football club, “La Casertana FC comunica di aver affidato l’incarico di coordinatore del settore giovanile ad Andrea Zungri. Il predetto sig. Zungri, si trovava già dall’anno 2018 in seno al club rossoblu, Andrea Zungri ha di recente conseguito anche  il diploma di Collaboratore Gestione Sportiva Adise e già nella scorsa stagione ha ricoperto tale incarico con i giovani falchi, all’interno della Casertana football club.

Contestualmente si rende noto il nuovo assetto del Settore giovanile. Novità per le guide tecniche delle formazioni Primavera 3 con il ritorno in rossoblu di Vincenzo Platone e Under 17 con l’incarico affidato a Sergio Buono. Under 16 a Simone Battistelli, la scorsa stagione già tecnico dell’Under 14, mentre Pasquale Migliaccio è confermato sulla panchina dell’Under 15.

Il Settore giovanile è già al lavoro dallo scorso lunedì presso il quartier generale di Arienzo il comune in provincia di Caserta ad una distanza di circa 20 km.

Ecco il nuovo ‘organigramma’ della Casertana football club

Primavera 3

Allenatore: Vincenzo Platone

Collaboratore: Mario Proietti

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Under17

Allenatore: Sergio Buono

Collaboratori: Emilio Pallotta e Gaetano Fasano

Under16

Allenatore: Simone Battistelli

Collaboratore: Antonio Landolfo

Under15

Allenatore: Pasquale Migliaccio

Allenatore PortieriSabatino Marciano

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Nuovo staff all’ interno dei falchi rossoblù

Covid-19 . Parte il piano vaccini in campania . A Febbraio disabili e over 80

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Dovrebbero arrivare una serie di vaccini  per quel che concerne il covid 19.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Dal prossimo febbraio in Campania partiranno le vaccinazioni per le persone con disabilità e per gli over  80  anni. A renderlo noto è stato il Garante dei diritti dei disabili Paolo Colombo. Si ha quindi una prima conferma delle operazioni di vaccinazione che avranno come obiettivo quello di proteggere le fasce di popolazione più deboli.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Secondo quanto trapelato dall’ufficio del Commissario all’emergenza Arcuri potrebbe essere questo il calendario delle vaccinazioni:

  • Medici, infermieri, OSS, ultra 80 anni: FEBBRAIO, MARZO
  • Pazienti con patologie croniche con grave rischio, personale scolastico a rischio e ultra 60 anni: APRILE, MAGGIO, GIUGNO
  • Personale scolastico, cittadini con patologie croniche, con rischio medio, operatori forze dell’ordine: LUGLIO, AGOSTO, SETTEMBRE
  • Restante fasce delle popolazione senza vincoli d’età o condizioni di salute: OTTOBRE, NOVEMBRE E DICEMBRE
Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Covid-19 . Parte il piano vaccini in campania . A Febbraio disabili e over 80

Questura di Caserta, avvicendamenti in vista

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta – Ci saranno anche degli avvicendamenti all’interno della Questura di Caserta, ci saranno dei cambi all’interno dell’Organigramma all’interno dell’ente.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

All’interno della questura casertana, in quello che è uno dei ruoli apicali e/o di vertice, per  quel che concerne il capo dell’Ufficio di Gabinetto ecco quello che potrebbe accadere e accadrà all’interno dei vari dipartimenti: ci saranno dunque degli innesti all’interno dei vari uffici casertana  a ‘guidarlo’ sarà da oggi il Primo Dirigente della Polizia di Stato Stanislao Caruso, che in questi ultimi anni ha ricoperto il ruolo di responsabile del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere (Caserta).  Stanislao Caruso va dunque a prendere o ad occupare il posto lasciato alcuni mesi orsono, all’incirca tre mesi fa per cercare di essere più precisi da Vincenzo Palmiero, trasferito al Ministero presso la Direzione Centrale Anticrimine.

Ecco uno stralcio di un comunicato e/o nota emessa dalla Questura di Caserta, il quale ha dato qualche spiegazione e/o delucidazione in tal senso cosi “Caruso va a ricoprire l’incarico cardine, individuato dal Ministero dell’Interno, in virtù della solida esperienza maturata in molteplici realtà del territorio nazionale, tra cui Napoli, Bologna, Vibo Valentia, Benevento”. Al Commissariato di Santa Maria Capua Vetere, città dove sono presenti Procura e Tribunale, arriva invece dalla Questura di Napoli Cristiana Mandara, neo primo-dirigente che ha ricoperto complessi incarichi alla guida di sezioni della Squadra Mobile e della Digos, di cui è stata Vice Dirigente negli ultimi anni. Il Questore di Caserta Antonio Borrelli ha accolto i nuovi dirigenti formulando loro “i migliori auguri di buon lavoro”

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Questura di Caserta, avvicendamenti in vista

Un casertano in pianta stabile nel Napoli

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Altra convocazione per un casertano ossia stiamo parlando dell’attaccante di San Felice a Cancello Antonio Cioffi.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

L’attaccante esterno è stato ancora convocato da Rino Gattuso anche per la trasferta di Udine: potrebbe esser convocato ancora

 
Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Un casertano in pianta stabile nel Napoli

Donna trovata morta nella sua abitazione

Liceo Manzoni Caserta 640×300

PIETRAMELARA – Annarita Maresca è stata trovata morta nella sua abitazione. A scoprirlo è stato direttamente il marito . Il tutto è accaduto nella giornata di ieri, domenica 10 gennaio, l uomo tornando a casa l’ avrebbe trovata già senza vita-.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Gli inquirenti stanno lavorando per ricostruire i fatti. Annarita, residente a Pietramelara, era un’ insegnante di scuola media inferiore in un Istituto di Baia Latina. L’ipotesi piu’ plausibile al momento sembra essere quella di un suicidio .

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Donna trovata morta nella sua abitazione

WWF Italia, La Regione Campania chiede la revoca della sospensiva: il TAR rigetta il ricorso

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Campania– La Regione Campania reagisce al Ricorso del Wwf Italia e chiede notte tempo la revoca  della Sospensiva.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Il Tar esamina gli atti ricevuti da entrambe le parti e rigetta il ricorso della Regione e conferma la sospensiva

La Presidente della Sezione III del TAR Campania, dott.ssa Anna Pappalardo, ha respinto l’istanza di revoca del decreto cautelare urgente del 30.12.2020 proposta dalla Regione Campania, confermando la sospensione della deliberazione della Giunta Regionale del 29 dicembre scorso con la quale era stata prorogata di un mese la stagione venatoria al cinghiale e di un giorno a molte altre specie selvatiche.

Il provvedimento giudiziario è molto importante in quanto liquida il tentativo della Giunta Regionale di far apparire la proroga della caccia al cinghiale come una forma di contrasto alla proliferazione dei cinghiali, precisando che il prolungamento di un mese della caccia al cinghiale “non appare direttamente riferibile agli scopi e alle funzioni dell’attività venatoria, dovendosi fare riferimento per il conseguimento di tali peculiari obiettivi a misure dissuasive o repressive, affidate alla strategia di contrasto selettivo tramite strutture pubbliche”.

In sintesi, la caccia non è una tecnica per contrastare l’eccessiva presenza di cinghiali, la specie va controllata non con il piombo dei cacciatori ma con interventi pubblici.

Del resto, tanto prevede la legge statale sulla protezione della fauna selvatica che affida gli interventi di controllo delle specie esclusivamente agli agenti pubblici.

È molto grave che la Giunta regionale abbia approfittato persino del COVID-19 per consentire ai cacciatori di continuare a sparare.

È ancora più grave che la Regione abbia chiesto la revoca della sospensione della deliberazione lo stesso giorno in cui l’assessore Caputo aveva convocato le associazioni ambientaliste assicurandole di voler affrontare il problema dello squilibrio ecologico causato dai cinghiali secondo criteri scientifici e nel rispetto della legge e comunque aprendo un tavolo di confronto con tutte le parti.

Confronto farsa verrebbe da pensare,visto che gli uffici regionali hanno inviato la richiesta di revoca quasi in nottata, al pari di un’emergenza straordinaria o di un evento calamitoso che richiedeva un immediato intervento della Regione.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La scienza ci dice che l’aumento della pressione venatoria sui cinghiali ne aumenta il numero in quanto l’abbattimento delle femmine dominanti causa la frammentazione del branco e comporta l’aumento di femmine fertili.

Il WWF chiede che l’Amministrazione Regionale la smetta di assecondare la lobby venatoria e denuncia i gravi pericoli sanitari derivanti dalla circolazione e dal consumo di carne proveniente da cinghiali selvatici in relazione alla possibile diffusione di peste suina ed alla trinchinellosi.

Evidentemente il governo regionale non ha ancora compreso la gravissima lezione del COVID-19 che deve indurci a ripensare il rapporto tra uomo ed animali selvatici.

L’amministrazione regionale, inoltre, dovrebbe chiarire dove finiscono le carcasse e le parti di carne non consumate provenienti dagli animali abbattuti e se le stesse siano smaltite in conformità alle norme in materia di rifiuti.

L’associazione fa presente che l’eventuale controllo della popolazione di cinghiale mediante prelievi, qualora proprio dovesse essere necessaria, venga effettuata esclusivamente da agenti pubblici e che la carne venga controllata dai servizi veterinari prima di essere venduta dall’ amministrazione con reimpiego delle risorse economiche introitate per il pagamento dei danni agli agricoltori.

I cinghiali appartengono, come tutta la fauna, al patrimonio indisponibile dello Stato e di loro non possono invece appropriarsi gratuitamente pochi cacciatori, ricavandone valore economico anche decine di volte maggiore delle tasse di concessione versate all’ erario.

La Regione e alcuni enti parco regionali stanno ,quindi, sprecando risorse economiche collettive senza risolvere alcun problema ambientale, nell’esclusivo interesse dei pochi cacciatori che si dedicano alla caccia al cinghiale, mettendo in pericolo la salute e l’ambiente.

Wwf Italia ONLUS ONG

Il Delegato per la Campania
arch. Piernazario ANTELMI

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

WWF Italia, La Regione Campania chiede la revoca della sospensiva: il TAR rigetta il ricorso

Nancy Fazzini volto e voce dell’EXPO in Cina per il made in Italy con Nicola Convertino

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Una porta di ingresso esclusiva per aprire le porte della Cina al made in Italy, quella realizzata da Nicola Covertino, un Marco Polo contemporaneo, che, con il Nicola Convertino Management LTD-TRE STAR srl darà il via ad un sistema Europa Cina, a sostegno delle imprese italiane.
Nei mesi di ottobre e novembre 2021, più precisamente dal 15 al 17 ottobre e dal 5 al 10 novembre ci sarà, infatti, l’evento fieristico EXPO ITALIA ZHENGZHOU SHANGAI.
Un vantaggio unico per l’Italia e per il Made in Italy con un’attività che coinvolge un sistema integrato tra governo enti ed imprese, per il commercio e la distribuzione dei prodotti italiani.
Si parte con 3 giorni di fiera dal 15 al 17 ottobre da Zhengzhou, città di 7 milioni di abitanti, in una regione con 109 milioni di abitanti, terzo polo commerciale della via della seta. A novembre 6 giorni di fiera a Shangai, una tra le megalopoli più popolose al mondo con i suoi 24 milioni di abitanti.
L’evento offre un’occasione che si concretizza per la prima volta ed unica nel suo genere, di essere presenti su un mercato internazionale con un volume di affari senza precedenti, supportato anche dalle piattaforme digitali più all’avanguardia per il marketing.
Per una piccola attività, l’esportazione rappresenta una strategia indispensabile e un canale privilegiato per la crescita del business. La aziende saranno affiancate da una serie di servizi a sostegno dello sviluppo e del mercato italiano in Cina.
Ogni standisti avrà nel pacchetto, oltre l’albergo e il ristorante, una traduttrice, un operatore video, flayers e sdoganamento dal pagamento delle tasse per la merce.
Il volto e la voce del Made in Italy per la via della seta sarà la cantante autrice Nancy Fazzini, e Indipendent TV, la tv di Franco de Angelis, con la sapiente regia di Daniele Liberato e Lucia Grimaldi come addetta stampa, nella rosa dei media scelti per il filmare l’evento.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Nancy Fazzini volto e voce dell’EXPO in Cina per il made in Italy con Nicola Convertino