Mondragone. Incendio mezzi rifiuti : L’opposizione attacca l’Assessore Di Lorenzo

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Mondragone .I consiglieri comunali dell’opposizione di centrodestra, Valerio Bertolino, Pasquale Marquez, Alessandro Pagliaro, Antonio Pagliaro e Giovanni Schiappa, ritornano sull’episodio dell’incendio di due mezzi per la raccolta dei rifiuti in città avvenuto diversi giorni fa.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

“Quanto e’ accaduto la notte fra lunedì e martedì scorso, certamente, e’ un episodio inquietante che ritorna a stordire una città che si era messa alle spalle un clima d’altri tempi della peggiore specie!
Subito l’abbiamo detto, esprimendo solidarietà e vicinanza a chi lavora, ma ora ci scontriamo con l’intempestività dell’assessore comunale Emilio Di Lorenzo, delegato ai rifiuti, che soltanto adesso si sveglia dal lungo letargo, iniziato il giorno della sua nomina, e tenta di dire la sua a riguardo senza affatto assumersi la responsabilità di dire qualcosa in più per il ruolo che occupa e la funzione che esercita.
Attesa e grande rispetto per l’andamento delle indagini da parte delle forze dell’ordine, ma già nell’immediatezza abbiamo ritenuto di poter escludere la pista occasionale, proprio per rendere l’idea che i rifiuti rimangono l’ambito più pericoloso ed attenzionato dalla criminalità organizzata per le nostre comunità locali.
Ma da parte della politica, in primis di chi ha l’onere di amministrare, non basta alzare l’asticella solo in questo momento, ma serve essere meno superficiali e non continuare ad essere poco rispettosi della norma nella gestione delle gare di appalto con l’utillizzo di illegittime centrali di committenza, nonché dei relativi affidamenti fuori l’ordinario, ma soprattutto senza comminare penali per i disservizi che si registrano anche con il pieno utilizzo di tutti i mezzi a disposizione.
La politica non può far salire i costi del servizio, aumentare il personale e diminuire servizi ed attività, come e’ stato fatto sin da subito dall’inizio dell’attuale consiliatura e soprattutto in occasione del passaggio di cantiere e nel corso dell’anno appena concluso facendo sì che, a breve, i Mondragonesi dovranno pagarne le conseguenze”.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Mondragone. Incendio mezzi rifiuti : L’opposizione attacca l’Assessore Di Lorenzo

Castel Volturno no pattumiera d’Italia. Diana: “La protesta costringe il sindaco ad esporsi”

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Il comunicato:

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Dopo le proteste dei cittadini sulla dislocazione dell’impianto regionale di trattamento dei rifiuti nel comune di Castel Volturno, a cui ha dato voce in diretta TV, Cesare Diana, socio dell’associazione C’entro e volontario della Caritas, finalmente arriva qualche flebile risposta.
Le dure parole contro la gestione approssimativa e fallimentare dell’ente, espresse giovedì sera anche su Rtn da Diana, attivo da anni sul territorio contro l’inquinamento ambientale e i roghi tossici, hanno costretto il sindaco Petrella ad esporsi e a dichiarare finalmente che “non verrà realizzato il nuovo impianto di stoccaggio di rifiuti pericolosi e non”.

Diana ha così commentato la posizione della maggioranza che per lungo tempo si è fatta attendere: “L’immobilismo volontario e colpevole da parte dall’Amministrazione Petrella è finito. Finalmente è chiara la posizione: no all’eco mostro. Dopo la protesta di tutta la comunità castellana, il topolino è riuscito a partorire l’elefante.”

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

“È davvero sconcertante – continua – come il Sindaco fosse ignaro di tutto o fingesse di esserlo, dimostrando in ogni caso la sua incompetenza e inadeguatezza. Mi chiedo, se non ci fosse stata la sommossa popolare cosa sarebbe successo? Il sindaco Petrella è complice o ostaggio del suo predecessore Russo, che fin dal 2017 conosceva la volontà della Regione Campania dalla quale aveva ricevuto la comunicazione ufficiale?”

“Petrella – sottolinea Diana – sembra rappresentare la continuazione politica tra le due amministrazioni, concretizzatasi oggi con un’opposizione soft, frutto di evidenti strategie politiche. Strano che Castel Volturno, inserito tra i comuni di “Terra dei fuochi”, martoriato da roghi e discariche abusive, che subisce ancora le conseguenze fortemente inquinanti della Sogeri (discarica situata lato Pescopagano), senza avere un piano regolatore e senza una zona industriale (requisito richiesto per detti siti), abbia dovuto avvalersi della protesta partita dal basso per non soccombere definitivamente tra i rifiuti.
Ed è altrettanto strano che in tutta questa situazione pericolosissima per la sorte della città e per la salute dei suoi cittadini, il Sindaco Petrella abbia agevolato di fatto, con il suo non fare, l’allargamento del sito per il trattamento dei rifiuti pericolosi. Si pensi che l’altro Comune indicato dalla Regione Campania, Gricignano d’Aversa, dotato di piano regolatore e zona industriale idonea per detti impianti, già da tempo con consiglio comunale ad hoc ha espresso all’unanimità parere negativo.”

“Il 19 gennaio, data stabilità per la conferenza di servizi, si avvicina e i partiti FDI- FI -LEGA e PD sembrano sempre più stretti in un abbraccio solidale che sa di complicità. Ma questa volta i cittadini traditi, presi in giro ed illusi, hanno dimostrato a chiare lettere di essere stanchi e di pretendere il futuro che gli era stato promesso, ma che nessuno fino ad ora è stato in grado di dargli”.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Castel Volturno no pattumiera d’Italia. Diana: “La protesta costringe il sindaco ad esporsi”

Guidi carica la squadra in vista della gara di Domani:” La condizione non è ancora delle migliori, ma siamo pronti a giocare una buona gara”

Guidi carica la squadra in vista della gara di Domani:” La condizione non è ancora delle migliori, ma siamo pronti a giocare una buona gara” – BelvedereNews

  • Home
  • News
  • Sport
  • Calcio
  • Guidi carica la squadra in vista della gara di Domani:” La condizione non è ancora delle migliori, ma siamo pronti a giocare una buona gara”

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Guidi carica la squadra in vista della gara di Domani:” La condizione non è ancora delle migliori, ma siamo pronti a giocare una buona gara”

GRAZZANISE: DOMENICA 10 S. MESSA D’INGRESSO DI DON LUCCA ALL’ANNUNZIATA

Liceo Manzoni Caserta 640×300

GRAZZANISE (Raffaele Raimondo) – L’Epifania, qui a Grazzanise, non tutte le feste ha portato via. Infatti per domani, 10 gennaio, è prevista una gioiosa propaggine, per i fedeli cattolici e forse per l’intera cittadinanza, con l’arrivo del nuovo giovanissimo parroco don Valerio Lucca all’Annunziata (formalmente denominata, se non andiamo errati, parrocchia di San Giovanni Battista in A.G.P. (Ave Gratia Plena). Un evento importante per la vita ecclesiale locale in base a varie ragioni (che magari nel tempo sgraneremo per dovere di cronaca), ma nell’immediato lo è già di sicuro alla luce dell’attesissima sostituzione stabile del predecessore padre Francesco Monticelli  (parroco dal 1997 al 2020) a sua volta subentrato a don Salvatore Gravina che aveva curato le anime all’Annunziata in ben 42 anni di ministero sacerdotale.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Nei giorni scorsi don Valerio ha prestato solenne giuramento e nella mattinata odierna, presso la Curia diocesana e alla presenza del cancelliere don Francesco Pappadia, ha ricevuto le consegne da don Giovanni Corcione (parroco della Chiesa madre il quale dall’estate ha contestualmente retto le sorti di entrambe comunità). Alle ore 17 di domenica, 10 gennaio 10, il nuovo “amministratore parrocchiale” dell’Annunziata concelebrerà, insieme con i confratelli della foranìa del Basso Volturno, la sua prima Santa Messa a Grazzanise presieduta dal S.E. mons. Salvatore Visco, arcivescovo di Capua. Necessariamente il rito si svolgerà nel rigoroso rispetto delle norme anti-covid 19, per cui i fedeli presenti non potranno superare le 50 unità e coloro che non riusciranno ad entrare in chiesa potranno seguire la liturgìa trasmessa in streaming sulla pagina Facebook della parrocchia.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il periodo natalizio “prolungato” si chiuderà dunque in un’atmosfera di religiosa letizia. Lo stesso periodo ha però fatto registrare qualche “dispetto” (per dir così) nel più vasto ambito politico-amministrativo del Comune. Noi stessi avevamo annotato, con disappunto, l’assenza della minoranza di Orizzonti Futuri al rito del TE DEUM svoltosi nella serata di San Silvestro. Senza neppure accertare se vi sia stato un nesso effettivo, abbiamo comunque raccolto la seguente dichiarazione della dott.ssa Antonella Caianiello, consigliera di minoranza: «In questi giorni, in cui di auguri ce ne siamo scambiati a bizzeffe, seppur virtualmente per via del COVID-19, a chiusura del consiglio d’urgenza convocato per il 31/12/20 alle 21:00, il sindaco ha ritenuto opportuno non scambiare gli auguri con il gruppo di minoranza Orizzonti Futuri (un semplice gesto di augurio e speranza ), perché offeso da un’interrogazione inviata, avente ad oggetto la nomina di un componente dell’Ufficio staff – decreto sindacale n.17/2020. Forse ha ritenuto opportuno brindare con il suo nuovo staff piuttosto che stappare una bottiglia con l’intero consiglio comunale, che rappresenta l’intera popolazione». Assumendo per veritiera tale puntualizzazione, si deve dedurre che si sia trattato di un episodio non proprio aderente allo spirito del Natale e del passaggio da un anno all’altro, benché in loco si sono verificati in passato vicende ugualmente o ancora più da scongiurare adesso, in questo “nuovo corso” che si va profilando nella vita delle istituzioni cittadine. E, a contribuire al rasserenamento in una realtà che negli ultimi anni ha fatto circolare troppi veleni, la funzione “ammortizzatrice” del clero va considerata in tutta la sua opportunità.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

GRAZZANISE: DOMENICA 10 S. MESSA D’INGRESSO DI DON LUCCA ALL’ANNUNZIATA

Amministrative 2021 : Il Pd convoca il primo tavolo di centro-sinistra

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Nella giornata di oggi, sabato 9 gennaio 2021, il Pd cittadino in accordo con la segreteria provinciale ha convocato per martedi’ 12 gennaio alle ore 18,30 il primo tavolo di confronto con le altre forze di centro-sinistra della città.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Al centro della discussione ci sarà la proposta politica da portare alla città di Caserta in vista delle elezioni 2021.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Questi i Partiti invitati a partecipare che dovranno essere rappresentati dai propri Segretari Cittadini:Centro Democratico, Federazione dei Verdi ,Italia Viva ,Noi Campani, PSI,Azione e Sinistra Italiana . A questi vanno aggiunti tutti i rappresentanti delle liste civiche di Centro-Sinistra.

La nota di invito inviata da Enrico Tresca, Segretario del PD-Caserta, a tutti i partiti si conclude nel seguente modo:

” ci pregiamo di considerare inizialmente la platea dei partiti di centrosinistra presenti a Caserta e le
forze politiche e civiche che già hanno manifestato l’intenzione di una interlocuzione alla discussione
politico-programmatica. Al contempo non consideriamo conclusiva l’attuale composizione del
tavolo, bensì aperta ad ulteriori proposte e sensibilità che vorranno contribuire al progetto per
Caserta 2026″.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Amministrative 2021 : Il Pd convoca il primo tavolo di centro-sinistra

CASERTA, POSITIVI IN CALO MA CI SONO ALTRI 8 MORTI

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Calano ancora i pazienti positivi al COVID-19 attualmente monitorati dall’Asl di Caserta.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Rispetto a ieri , il dato complessivo è di 3938 persone ancora sotto controllo tra isolamento domiciliare e strutture sanitarie , in calo di 50 unità . I nuovi positivi sono 161 su 2035 tamponi fatti , pari al 7,9%.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Si contanti altri 8 decessi che fanno aumentare il totale a 498 morti da inizio pandemia. Le comunità colpite dai nuovi decessi sono: Capodrise, Caserta , Maddaloni, Marcianise , Orta di Atella , Parete , Sessa Aurunca.

I guariti sono 203. 32287 persone su 35723 contagiate sono riuscite a sconfiggere il virus.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/01/09/caserta-positivi-in-calo-ma-ci-sono-altri-8-morti/

Macerata Campania, grande il dolore in due comunità per la scomparsa a soli 39 anni del brigadiere Stanislao Vozza

Macerata Campania, grande il dolore in due comunità per la scomparsa a soli 39 anni del brigadiere Stanislao Vozza – BelvedereNews

  • Home
  • Cronaca
  • Macerata Campania, grande il dolore in due comunità per la scomparsa a soli 39 anni del brigadiere Stanislao Vozza

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Macerata Campania, grande il dolore in due comunità per la scomparsa a soli 39 anni del brigadiere Stanislao Vozza

San Felice a Cancello. Targa ad honorem per il dottor Armando Ferrara

Liceo Manzoni Caserta 640×300

San felice a Cancello-“Le eccellenze del nostro territorio vanno premiate e meritano il giusto riconoscimento”. Questo il messaggio che traspare dall’evento che stamattina si è svolto nella sala consiliare del Comune di San Felice a Cancello. Il sindaco Giovanni Ferrara, infatti, e la vice presidente del consiglio, Gelsomina Piscitelli, hanno premiato il giovane dottor Armando Ferrara con una targa ad honorem. Il giovane neo laureato era stato già ricordato dalla nostra redazione per aver ottenuto il primo premio per la miglior tesi dell’anno dal ministero per L’Innovazione per la sua tesi sul “Blockchain”, discussa presso l’Unisa il 29 settembre del 2020.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il concorso è annuale e premia ogni anno solo tre vincitori su tutto il territorio Nazionale. La comunità di San Felice, dunque, può vantare un giovane di talento, al quale è stato conferito un riconoscimento sia per il lavoro svolto che per il premio ottenuto a livello nazionale.

FOTO

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

San Felice a Cancello. Targa ad honorem per il dottor Armando Ferrara

DJ CAPRIATI È STATO OPERATO , PRIMA SVOLTA PAURA PER LA MAMMA

Liceo Manzoni Caserta 640×300

CASERTA. Primo spiraglio di luce per Joseph Capriati, il dj 33enne accoltellato ieri sera dal padre Pietro al termine di un litigio. Il popolare artista, solitamente residente a Barcellona, è stato operato all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dove è da ieri ricoverato dopo essere stato ferito all’addome con un coltello da cucina.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Capriati è uscito da poco dalla sala operatoria e l’intervento sembra essere andato a buon fine. A breve potrebbe essere dichiarato fuori pericolo. Paura invece per sua madre che è stata colta da un lieve malore causato dallo choc per la vicenda ed è stata costretta a ricorrere alle cure dei medici. Nelle prossime ore il padre Pietro, agente di polizia penitenziaria e per questo recluso al carcere militare di Santa Maria Capua Vetere sarà ascoltato dal gip per l’udienza di convalida: risponde di tentato omicidio.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

DJ CAPRIATI È STATO OPERATO , PRIMA SVOLTA PAURA PER LA MAMMA

Il consigliere Angelo Campolattano chiede la riattivazione dell’ufficio per i fondi europei

Liceo Manzoni Caserta 640×300

RIATTIVAZIONE UFFICIO FONDI EUROPEI, IL COMUNICATO STAMPA del consigliere Angelo Campolattano.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Maddaloni. «Ho protocollato ieri mattina al sindaco Andrea De Filippo una richiesta per riattivare l’ufficio per i fondi europei inserito in pianta organica con una delibera del 2013 che consentirebbe al Comune di intercettare con maggiore facilità i finanziamenti che arrivano dalla Regione Campania e dall’Europa».

A dichiararlo è il consigliere comunale di Italia Viva Angelo Campolattano che da settimane è impegnato su questo fronte.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

«La riattivazione dell’ufficio, senza costi per l’ente, ci consentirebbe di poter lavorare con maggiore incisività ai bandi che saranno pubblicati dalla Regione e dall’Europa in questa stagione di grandi finanziamenti che si sta per aprire – ha sottolineato il consigliere Campolattano – l’emergenza Covid ci impone ancor più di prima di cogliere tutte le opportunità che arrivano dall’esterno e di portare a Maddaloni il maggior numero di risorse aggiuntive possibili.

Il disagio sociale che ha alimentato la pandemia si può contrastare solo con progetti e risorse che possono essere messi in campo in questa nuova stagione di finanziamenti. La riattivazione dell’ufficio metterebbe in campo questo meccanismo che potrebbe rivelarsi virtuoso per la nostra comunità.

Non rispondere ad un bando, non presentare progetti adeguati potrebbe voler dire privare la nostra città di risorse per il sostegno alle nuove povertà, per l’integrazione dei diversamente abili, ma anche per la valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale della nostra comunità. Come città dobbiamo raccogliere queste sfide che arrivano dall’esterno, per riuscire ad uscire dalla pandemia non solo sul piano sanitario, ma anche su quello economico e sociale».

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il consigliere Angelo Campolattano chiede la riattivazione dell’ufficio per i fondi europei

LA BUTTOL CONTRO IL COMUNE DI S. FELICE

Liceo Manzoni Caserta 640×300

La Buttol è sul piede di guerra e ha iniziato a diffidare l’ente comunale di San Felice a Cancello per la mancata corresponsione di alcune spettanze, nonchè il mancato pagamento di alcuni canoni.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Qualche nozione su quella che è la Buttol.

La Buttol Srl nasce nel 2009 a Quero Vas (BL) per acquisizione del ramo d’azienda della Buttol sas (azienda attiva già dagli anni ’70) come operatore, sull’intero territorio italiano, nel ciclo di trattamento dei rifiuti, nei servizi di logistica integrata sia per i rifiuti solidi urbani che per quelli speciali pericolosi e non.Conclusa la fase di avviamento aziendale nel Veneto, Buttol s.r.l. ha acquisito la gestione di servizi ambientali per conto di Amministrazioni Comunali prima in Campania, successivamente in Toscana e ad oggi, in Puglia, superando nei primi 8 anni di attività il traguardo delle 25 Amministrazioni Comunali servite.
Nel 2018 e in proiezione nel 2019, ha espresso un fatturato annuo di circa 50 milioni di euro, coinvolgendo oltre 1.000 dipendenti nelle diverse città in cui opera, erogando servizi ad un bacino d’utenza di quasi 1.000.000 di abitanti.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Ai sensi del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (e s.m.i.), Buttol Srl è iscritta presso l’ Albo Nazionale Gestori Ambientali, strumento di qualificazione delle imprese per tutti i soggetti che operano nel complesso sistema della gestione dei rifiuti, per le seguenti categorie e classi:
• CATEGORIA 1 [raccolta e trasporto di rifiuti urbani e assimilati] classe A;
• CATEGORIA 4 [raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi] classe C
• CATEGORIA 5 [raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi] classe D
 CATEGORIA 8 [Intermediazione dei rifiuti senza detenzione] classe C

 CATEGORIA 9 [Attività di bonifica dei siti] classe E

La predetta ditta ha dunque evidenziato l’inadempienza contrattuale da parte del  Comune di San Felice a Cancello, in merito ai canoni non corrisposti all’azienda, nonostante la regolarità del servizio di igiene urbana. A tal proposito, in data 8 gennaio 2021, la Buttol Srl ha diffidato il Comune a provvedere al saldo delle fatture non corrisposte. Ben tre mensilità da agosto a ottobre 2020.

Da chiarire ulteriormente la posizione dei dipendenti, ai quali è stata corrisposta la tredicesima mensilità, mentre per quella di novembre le difficoltà legate ai mancati pagamenti dell’amministrazione comunale hanno pregiudicato la capacità economica aziendale. 

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

LA BUTTOL CONTRO IL COMUNE DI S. FELICE