LA STRETTA COVID ECCO CHE COLORE SARÀ LA CAMPANIA TUTTE LE NOVITÀ DEL NUOVO DPCM

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Le zone a colori continuano, dopo i due giorni in zona gialla per tutta l’Italia , nel week end si torna in zona arancione e da lunedì 11 gennaio sarà ripristinata la divisione dell’Italia in fasce differenti a seconda delle curve di contagio , in base a quelle che sono le variazione dell’istituto superiore di sanità .

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Molte regioni rischiano di diventare zona arancione come l’Emilia Romagna , il Lazio, il Veneto, la Lombardia e la Liguria . Restano in bilico Piemonte, Puglia ,Calabria e Basilicata . In Campania la situazione sembra in via di miglioramento e quindi dovrebbe essere confermata la zona gialla .

Da questo fine settimana , si inizierà a discutere il nuovo Dpcm, che entrerà in vigore il 16 gennaio.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Le novità sul nuovo Dpcm, resta in vigore diverse restituzioni , come il coprifuoco e il divieto di spostamenti tra regioni almeno fino al 31 gennaio. Verranno confermati anche la chiusura di cinema, teatri e palestre. Probabilmente ci sarà l’obbligo di sospensione delle attività dopo le 18.00, servizio d’apporto escluso per bar e ristoranti  anche nelle zone gialle. La misura delle restrizioni più severe durante i weekend probabilmente sarà confermato per tutto il mese di gennaio .

Le nuove soglie che imporranno il passaggio da zona a zona cambieranno in senso più restrittivo , per passare da giallo ad arancione  ci vorrà un indice di contagio Rt di 1 ( prima era di 1,25) e per la zona rossa Rt a 1,25 e non più 1,50.

Da lunedi 11 a venerdì 15 gennaio di divieti dipenderanno dalla divisione in fasce di colore. Saranno vietati gli spostamenti tra regioni , anche gialle. Nelle zone rosse la deroga gli spostamenti per due persone per andare a trovare amici o familiari sarà limitata al comune e non più alla regione come durante le feste di Natale.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

LA STRETTA COVID ECCO CHE COLORE SARÀ LA CAMPANIA TUTTE LE NOVITÀ DEL NUOVO DPCM

Mondragone, preoccupano le nuove positività registrate nel comune

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Mondragone – Lasciano spazio a non poca preoccupazione i dati relativi alle nuove positività se si pensa che al comune afferiscono 40 dei 141 casi di contagio ufficializzati nella giornata di ieri, giovedì 7 gennaio, dal bollettino dell’Asl di Caserta.  Nelle scorse ore, ai numeri del contagio che parlavano di 141 positivi a fronte di 1750 tamponi processati si è affiancata la notizia di altri decessi avvenuti in provincia di Caserta.  Dieci i pazienti affetti da Covid-19 che sono deceduti in altrettanti comuni fra i quali  Mondragone oltre a quelli di Aversa, Capua, Curti, Orta di Atella, Recale, San Nicola la Strada, S. Maria Capua Vetere, Trentola Ducenta e Villa di Briano.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

La presenza del Coronavirus è tutt’altro che da sottovalutare, non essendo di certo estranea o lontana dalle comunità se si guarda ai considerevoli casi di contagio riferiti al comune nella sola giornata di ieri e pare, tutti, da circoscrivere nuovamente alle palazzine Cirio, già oggetto di un’ordinanza che le ha viste divenire zona rossa la scorsa estate.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

A questo dato si accompagna quello che rende noto il decesso di una donna di 74 anni, il cui marito, anche, sembra sia stato  portato via dal Covid nel corso delle ultime settimane.

Tacere quella che è la difficile realtà di cui prendiamo atto e con cui ci sforziamo di convivere ogni giorno  contribuisce solo ad esporre a maggiori rischi la cittadinanza, non avendo a disposizione quell’arma, che, in attesa degli effetti correlati alle speranze riposte nel vaccino, più di tutte può combatterla: una costante informazione unita ad adeguate forme di prevenzione e controlli non mancando, così agendo, di porci al fianco gli uni degli altri con grande senso di responsabilità.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Mondragone, preoccupano le nuove positività registrate nel comune

Esplosione a Tuoro: Domenico non ce l’ha fatta!

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta. È finita l’ odissea di Domenico Di Giacomo, il 25enne ricoverato all’ ospedale Cardarelli di Napoli, in seguito all’ esplosione di una bomba carta avvenuta la notte di Capodanno nel Parco Primavera di Tuoro.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Le condizioni del giovane apparvero subito gravissime, il corpo era completamente ustionato a tal punto che dall’Ospedale S.Anna e S.Sebastiano di Caserta fu trasferito con urgenza al Cardarelli di Napoli .

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Le condoglianze di Belvederenews all’ intera famiglia Di Giacomo.

 
Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Esplosione a Tuoro: Domenico non ce l’ha fatta!

Turchetta pronto a suonare già da domenica:” Ci sono calciatori forti in questa squadra, riusciremo a risalire la classifica”

Turchetta pronto a suonare già da domenica:” Ci sono calciatori forti in questa squadra, riusciremo a risalire la classifica” – BelvedereNews

  • Home
  • News
  • Sport
  • Calcio
  • Turchetta pronto a suonare già da domenica:” Ci sono calciatori forti in questa squadra, riusciremo a risalire la classifica”

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Turchetta pronto a suonare già da domenica:” Ci sono calciatori forti in questa squadra, riusciremo a risalire la classifica”

Casertana con il Catania è vietato sbagliato

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Una sfida importante per i falchetti in vista quella di domenica contro il Catania. Bisogna cercare in tutti i modi di migliorare una classifica abbastanza complicata. Gli arrivi di Del grosso e Turchetta si spera portino una svolta per questa squadra. Vedremo se già domenica  i neo arrivi partiranno  subito da titolare, il Catania è una squadra difficile da affrontare e con la nuova società in arrivò potrebbe diventare una mina vagante con i playoff di fine stagione.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Casertana con il Catania è vietato sbagliato

America/ assalto al Campidoglio, quattro morti

Liceo Manzoni Caserta 640×300

USA – Hanno preso di mira il Campidoglio con scontri e assaltando tutto, sono 1.000 le persone coinvolte che hanno generato caos all’interno delle varie istituzioni americane. Il bilancio è pesante, sono infatti quattro le persone morte durante l’assalto al Campidoglio degli Stati Uniti da parte dei sostenitori del presidente Donald Trump.
Lo ha reso noto il capo della polizia di Washington DC Robert Contee. Tra le vittime, la donna colpita dalla polizia e morta in seguito alle ferite d’arma da fuoco riportate, e altre tre persone decedute per emergenze e complicazioni mediche.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Quello che è accaduto a Washington è una situazione senza precedenti, che ha scosso il mondo intero. Gruppi di manifestanti pro Trump hanno fatto irruzione, alcuni armati, all’interno del complesso di Capitol Hill, dove il Congresso era riunito per certificare l’elezione di Joe Biden. All’esterno e all’interno del Campidoglio è successo di tutto: scontri, spari, lancio di lacrimogeni. Trump non ha parlato in tv ma è intervenuto sui social per invitare i manifestanti ad andare a casa, ma dando esplicitamente loro ragione, ribadendo ancora una volta le false accuse di una elezione nella quale gli è stata rubata la vittoria.

Trump bannato dai social

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Come conseguenza, in una mossa senza precedenti, Facebook e Twitter hanno bloccato gli account del presidente uscente. Twitter ha bloccato il suo account per 12 ore, e lo ha minacciato di un blocco permanente se infrangerà nuovamente le regole. Facebook lo ha sospeso per 24 ore. Le due piattaforme, così come YouTube, hanno inoltre rimosso un breve video che il tycoon ha pubblicato mercoledì in cui esortava i suoi sostenitori che hanno preso d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti a «tornare a casa» mentre, allo stesso tempo, ripeteva false accuse riguardo alle elezioni presidenziali.

Stanno sparando nell’Aula”. Il tweet più drammatico delle concitate fasi dell’invasione del Campidoglio da parte dei manifestanti pro-Trump a Washington è quello di Matt Fuller, uno dei reporter rimasti chiusi nei palazzi in lockdown dopo l’irruzione dei dimostranti. Le armi spianate in una foto destinata a restare nella storia sono quelle degli uomini della sicurezza interna, che si frappongono per tenere lontani i facinorosi. “Ci hanno chiesto di metterci al riparo sul pavimento e di preparare le nostre maschere antigas. Questo è folle”, scrive il deputato del Minnesota, Dean Phillips. “I manifestanti sono ora all’aula del Senato”, twitta poco dopo un collega, mentre la stessa polizia fa sapere che alcuni agenti hanno dovuto estrarre le armi per proteggere i politici. Ma che la situazione fosse drammatica e fuori controllo si poteva capire da diversi messaggi, anche dall’esterno, come quello secondo cui il Dipartimento della Difesa “ha appena negato una richiesta da parte dei funzionari di Washington DC di schierare la Guardia Nazionale nel Campidoglio”

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

America/ assalto al Campidoglio, quattro morti

Terribile incidente, è ricoverato grave in ospedale

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Sessa A. – E’ successo non lontano da Sessa Aurunca in località Casamare, vicino una pompa di benzina della IP una vettura una BMW ha avuto un brutto incidente, finendo nel fossato adiacente la carreggiata il conducente un uomo di anni 28 sarebbe ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale di Pineta Mare di C. Volturno.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Seguiranno aggiornamenti

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Terribile incidente, è ricoverato grave in ospedale

Pompei, la città viva

Una  città morta più viva che mai, un pilastro della cultura e della memoria. continua a stupirci e lo farà sempre… 

Pompei. La città viva è un podcast prodotto da Piano P, piattaforma italiana dei podcast giornalistici, per il Parco Archeologico di Pompei, in collaborazione con Electa, in occasione della prossima riapertura al pubblico dell’Antiquarium.
Sei episodi, condotti da Carlo Annese, nei quali ventisei tra accademici, archeologi, artisti e scrittori, insieme al direttore Massimo Osanna, raccontano la storia e l’evoluzione di una delle più grandi ricchezze del patrimonio italiano: dalla tragica eruzione del Vesuvio che nel 79 d. C. fece scomparire una città intera sotto una coltre di cenere e lapilli alla scoperta casuale che nel 1748 diede inizio agli scavi, fino all’ultimo straordinario rilancio del Sito Archeologico.

Valeria Parrella, Pappi Corsicato, Catharine Edwards, Maurizio De Giovanni, Andrea Marcolongo, tra gli altri contribuiscono a ricostruire la vita quotidiana, le arti e i costumi della città antica – dal cibo all’erotismo, dall’architettura delle domus ai giardini – mettendoli in relazione con i nostri tempi. Insieme a Cesare De Seta e Anna Ottani Cavina analizzano l’influenza che Pompei ha esercitato sulla cultura degli ultimi tre secoli, dal pensiero illuminista sulla catastrofe alla fascinazione dei viaggiatori romantici del Grand Tour fino ai best-seller sugli ultimi giorni prima della tragedia.

E con Maria Pace Ottieri si scoprono innumerevoli punti di contatto con la realtà di oggi, a cominciare dal rischio che corrono i 700.000 abitanti dei sette Comuni dell’area vesuviana.

«Quelle rovine ci dicono che siamo sostanzialmente gli stessi», dice il popolare scrittore napoletano Maurizio De Giovanni. «Quella città, con i suoi mercati e le sue case, con la sua divisione tra una borghesia commerciale e i suburbi popolari, ricalca nella stessa identica maniera quella che sarebbe oggi la città, se la si fotografasse in una situazione simile. E speriamo che non avvenga mai.»La serie prevede 6 episodi, con uscita settimanale dall’8 gennaio 2021. Gli episodi saranno disponibili all’ascolto su Spotify, Spreaker, Apple Podcast e su tutte le principali app gratuite per l’ascolto dei Podcast.

Sommario degli episodi:

  • Il museo vivente
  • Vivere a Pompei: dall’arte allo street food
  • Cinquantamila volte Hiroshima
  • I volti della ricerca
  • La città dell’amore
  • Dal Grand Tour a Lonely Planet


Crediti

Autori dei testi: Carlo Annese, Enrico Racca, Lucia Stipari;

Speaker: Matteo Alì, Arianna Granata;

Illustrazione della cover: Joey Guidone;

Musiche originali: Nicola Scardicchio, Michele Bozzi, flauto; Antonella Pecoraro, Arpista, arpa;

Montaggio e post-produzione: Giacomo Qualcuno;

Editing: Giulia Pacchiarini.

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Pompei, la città viva

Le foto. Crolla un edificio nella notte

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Il comunicato
Aversa. Questa notte verso le ore 04:00 una squadra dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Caserta e precisamente del distaccamento di Aversa è intervenuta in Corso Umberto I, angolo via Giovanni Buonanno, allertati dai residenti per il crollo di una palazzina. Giunti sul posto i Vigili del Fuoco hanno potuto accertare che vi era il crollo parziale di un vecchio edificio che aveva invaso anche la sede stradale adiacente. Per fortuna nessuno è rimasto coinvolto visto che il palazzo era disabitato e che fortunatamente nessuno transitava in quel momento.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

I Vigili del Fuoco hanno proseguito il loro intervento effettuando tutte le verifiche del caso e la messa in sicurezza dell’area dai resti delle opere murarie in precario stato di stabilità.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Le foto. Crolla un edificio nella notte

“Biovitae, il Led che uccide il virus” Ma lo studio non è stato pubblicato

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

“Biovitae, il Led che uccide il virus” Ma lo studio non è stato pubblicato

QUI CORNA A TE COLAPASTA

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

QUI CORNA A TE COLAPASTA