America/ assalto al Campidoglio, quattro morti

Liceo Manzoni Caserta 640×300

USA – Hanno preso di mira il Campidoglio con scontri e assaltando tutto, sono 1.000 le persone coinvolte che hanno generato caos all’interno delle varie istituzioni americane. Il bilancio è pesante, sono infatti quattro le persone morte durante l’assalto al Campidoglio degli Stati Uniti da parte dei sostenitori del presidente Donald Trump.
Lo ha reso noto il capo della polizia di Washington DC Robert Contee. Tra le vittime, la donna colpita dalla polizia e morta in seguito alle ferite d’arma da fuoco riportate, e altre tre persone decedute per emergenze e complicazioni mediche.

Ist. Comprensivo Maddaloni 450×640
Mediaservice Caserta 640×300

Quello che è accaduto a Washington è una situazione senza precedenti, che ha scosso il mondo intero. Gruppi di manifestanti pro Trump hanno fatto irruzione, alcuni armati, all’interno del complesso di Capitol Hill, dove il Congresso era riunito per certificare l’elezione di Joe Biden. All’esterno e all’interno del Campidoglio è successo di tutto: scontri, spari, lancio di lacrimogeni. Trump non ha parlato in tv ma è intervenuto sui social per invitare i manifestanti ad andare a casa, ma dando esplicitamente loro ragione, ribadendo ancora una volta le false accuse di una elezione nella quale gli è stata rubata la vittoria.

Trump bannato dai social

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Come conseguenza, in una mossa senza precedenti, Facebook e Twitter hanno bloccato gli account del presidente uscente. Twitter ha bloccato il suo account per 12 ore, e lo ha minacciato di un blocco permanente se infrangerà nuovamente le regole. Facebook lo ha sospeso per 24 ore. Le due piattaforme, così come YouTube, hanno inoltre rimosso un breve video che il tycoon ha pubblicato mercoledì in cui esortava i suoi sostenitori che hanno preso d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti a «tornare a casa» mentre, allo stesso tempo, ripeteva false accuse riguardo alle elezioni presidenziali.

Stanno sparando nell’Aula”. Il tweet più drammatico delle concitate fasi dell’invasione del Campidoglio da parte dei manifestanti pro-Trump a Washington è quello di Matt Fuller, uno dei reporter rimasti chiusi nei palazzi in lockdown dopo l’irruzione dei dimostranti. Le armi spianate in una foto destinata a restare nella storia sono quelle degli uomini della sicurezza interna, che si frappongono per tenere lontani i facinorosi. “Ci hanno chiesto di metterci al riparo sul pavimento e di preparare le nostre maschere antigas. Questo è folle”, scrive il deputato del Minnesota, Dean Phillips. “I manifestanti sono ora all’aula del Senato”, twitta poco dopo un collega, mentre la stessa polizia fa sapere che alcuni agenti hanno dovuto estrarre le armi per proteggere i politici. Ma che la situazione fosse drammatica e fuori controllo si poteva capire da diversi messaggi, anche dall’esterno, come quello secondo cui il Dipartimento della Difesa “ha appena negato una richiesta da parte dei funzionari di Washington DC di schierare la Guardia Nazionale nel Campidoglio”

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

America/ assalto al Campidoglio, quattro morti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.