(Esclusiva)“Per ogni donna”/ Il reato di stalking: video interviste esclusive a F.Belluomo, M.Lampitella, G. Amandola


(Esclusiva)“Per ogni donna”/ Il reato di stalking: video interviste esclusive a F.Belluomo, M.Lampitella, G. Amandola – BelvedereNews

  • Home
  • News
  • Sociale
  • (Esclusiva)“Per ogni donna”/ Il reato di stalking: video interviste esclusive a F.Belluomo, M.Lampitella, G. Amandola

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

(Esclusiva)“Per ogni donna”/ Il reato di stalking: video interviste esclusive a F.Belluomo, M.Lampitella, G. Amandola

MAXI SEQUESTRO DI DOLCI A SCADUTI, VIDEO CHOC GIRA SUI SOCIAL

Liceo Manzoni Caserta 640×300

CASORIA  – I Carabinieri del Nas di Napoli sono intervenuti in un ingrosso di Casoria dove sono stati trovati e sequestrati circa tremila confezioni di cioccolato scaduto, pronti per la vendita. Ad una buona parte delle confezioni era già stata rimossa la data di scadenza. Il titolare è stato identificato e denunciato per tentata frode in commercio.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

I carabinieri del Nas di Napoli sono partiti da un video-denuncia, pubblicato sul web, in cui si vedeva una persona armata di forbici intenta a tagliare le date di scadenza dalle confezioni di cioccolata da immettere sul mercato per l’Epifania e, dopo una rapida indagine, sono riusciti a scoprire il luogo dove si stava commettendo il reato e bloccare la vendita, che avrebbe potuto causare danni ai bambini.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

MAXI SEQUESTRO DI DOLCI A SCADUTI, VIDEO CHOC GIRA SUI SOCIAL

Milano – “La Terza Sicilia” ricorda con una messa il Re Santo

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Mediaservice Caserta 640×300

Milano – “La Terza Sicilia” ricorda con una messa il Re Santo

Mercoledì 13 gennaio alle 18 nella chiesa parrocchiale di San Barnaba in Gratosoglio a Milano, una Santa Messa in memoria del Servo di Dio S.M. Francesco II delle Due Sicilie.

Milano è il capoluogo della cosiddetta Terza Sicilia, che si stima ospiti oggi approssimativamente 20 milioni di abitanti con più o meno forti radici e legami familiari nel Sud Italia; però ancora pochissimi di loro sono consapevoli ed orgogliosi del retaggio storico del Regno delle Due Sicilie che portano con sé, anzi spesso se ne vergognano fino a ripudiarlo.

La dispersione di quel prezioso patrimonio civile e culturale legato ad un’istituzione politica che ha segnato la grande storia europea in oltre sette secoli di vita cominciò infatti nel 1860, con l’arrivo di un falso liberatore.

Ciò che accadde da quella celebre “impresa” fino ad oggi è nel segno della distruzione, dello smantellamento e, inevitabilmente, anche dell’impoverimento economico e civile degli abitanti di quel territorio.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Le catastrofi che sono avvenute nella storia umana hanno sempre delle cause scatenanti, che gli storici tentano di ricostruire con paziente ricerca e analisi delle informazioni recuperate. Talvolta però questo sforzo è impedito o ostacolato da una condizione che gli antichi latini chiamavano “damnatio memoriae”.

Purtroppo il caso dell’ex Regno dell’Italia meridionale ricade proprio in questa casistica: i “vincitori” di quella guerra decisero infatti di non concedere ai “vinti” nemmeno l’onore delle armi, e i successori di quei vincitori continuano ostinatamente lungo quello scellerato tracciato, nel timore che il Tribunale della Storia possa ribaltare in qualche modo il risultato di quella guerra, il cui successo fu dovuto principalmente ai tanti tradimenti, ad un’astuzia ben poco lungimirante, a soprusi di vario tipo e al generale sovvertimento morale e civile.

Per questa ragione, una figura luminosa ed eroica come quella di S.M. Francesco II di Borbone, figlio di un padre “ingombrante” (Ferdinando II fu infatti il più importante personaggio politico italiano di metà Ottocento) e di una madre santa (la beata Maria Cristina di Savoia, erede del ramo autentico della dinastia sabauda) è stata a lungo insultata e ridicolizzata (usando a sproposito l’affettuoso nomignolo napoletano Franceschiello), infamata e dimenticata.

Ma per grazia di Dio, le bugie mostrano prima o poi le loro gambe corte e gli uomini di buona volontà possono ragionevolmente sperare che la Verità infine trionferà assieme alla Carità, in una pacifica e definitiva rivincita sul Male.

L’iter di beatificazione inaugurato ufficialmente il 10 dicembre scorso dal card. Crescenzio Sepe, arcivescovo emerito di Napoli, ha fatto gioire i devoti dell’ultimo Sovrano napoletano e siciliano e da più parti, sia nelle regioni meridionali sia in quelle centrosettentrionali e all’estero, si moltiplicano gli eventi liturgici e civili legati alla sua venerabile memoria.

Si annuncia quindi che, col supporto dei Comitati delle Due Sicilie e della Fondazione Francesco II delle Due Sicilie, si celebrerà mercoledì 13 gennaio alle h 18 nella chiesa parrocchiale di San Barnaba in Gratosoglio a Milano, una Santa Messa in memoria del Servo di Dio S.M. Francesco II delle Due Sicilie.

Il servizio liturgico sarà a cura della Real Cappella Napolitana.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Milano – “La Terza Sicilia” ricorda con una messa il Re Santo

LE FOTO NELL’ARTICOLO , CROCE ROSSA CONSEGNA LE CALZE AI BAMBINI BISOGNOSI

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Nella mattinata di oggi 6 gennaio continua l’enorme lavoro di solidarietà della Croce Rossa- Caserta  Presenziata dalla dott.ssa Teresa Natale. La distribuzione è avvenuta ei  vari rioni del Casertano -Rione Falcone , Rione Michelangelo , Parco Primavera e qualche famiglia di Puccianiello il tutto è avvenuto in occasione della festa dell’ Epifania. Felicissimi sono apparsi  i bambini che hanno ricevuto in omaggio una calza piena di dolci.

Mediaservice Caserta 640×300

I complimenti alla Croce Rossa sono arrivati anche dall’Associazione Generazione Libera della quale è presidente Mimmo Rosario Laudato in seguito al fatto che i volontari della croce rossa hanno distribuito calze anche ad alcune persone senza fissa dimora.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

LE FOTO NELL’ARTICOLO , CROCE ROSSA CONSEGNA LE CALZE AI BAMBINI BISOGNOSI

Caserta, infermiera positiva al covid

Liceo Manzoni Caserta 640×300

È stata riscontrata una positività al covid all’interno dell’Ospedale di Caserta presso il nosocomio di S. Anna e San Sebsatiano.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Infermiera risulta positiva dopo la somministrazione del vaccino anti Covid. È successo all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. L’infermiera, che lavora in prima linea con gli ammalati di covid 19, era stata sottoposta al vaccino il 2 gennaio.

La sera dopo ha iniziato ad avvertire lievi sintomi ed è stata sottoposta al tampone. L’esito della positività è arrivato nella giornata di ieri. «Non c’è da allarmarsi – spiega il direttore dell’ospedale, Gaetano Gubitosa – è evidente che l’infermiera aveva già contratto il virus prima della somministrazione del vaccino»

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta, infermiera positiva al covid

Maddalonesi, salvate il vostro simbolo: le torri e il castello stanno scomparendo

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Concittadini maddalonesi impegnati in politica o, meglio, semplici donne e uomini.
La mia calza per voi contiene, oggi, una invettiva:
“Recuperate il senso civico, gridate al mondo che castello e torri, dilavati dalle piogge, non aspetteranno che vi risvegliate dal sonno della ragione e dell’egoismo, per crollare miseramente sotto i colpi delle razzie, del viraggio, dell’incuria e della strafottenza. Non vi aspetteranno, l’hanno fatto per troppo tempo. Andate oltre la raccolta delle firme e gli incontri autoreferenzialisti della vostra piccola politica, volta a dare lustro al tentativo di mettere in sicurezza i simboli della vostra storia, non alla realizzazione concreta di questa “volontà”. Date spazio e senso all’azione, non alla parola. Scegliete di indignarvi, di provare ribrezzo e di avere paura che il tempo, come sta facendo, vi freghi ancora una volta.
È questo il rispetto che portate alle vostre radici ed alla vostra storia? I monumenti identificativi della vostra città, cadenti e sospesi, vi hanno identificati benissimo, fino ad oggi. Vogliate cambiare e dare un messaggio nuovo di quello che siete in realtà, oppure i fatti smentiranno, ancora una volta, le vostre locali politiche del tentativo del cambiamento. Gli eventi giocano contro di voi la partita del tempo, e vi daranno scacco se resterete a parlare, a discettare, a concertare, a litigare, a burocraticizzare sui simboli della vostra storia.
Il loro crollo produrrà un rumore così forte da disturbate, per sempre, il vostro sonno.
Nessun altro augurio per voi se non quello che il silenzio di quei monumenti, che hanno più cuore di voi, solitari e soli sulla nostra collina, gridi così potentemente da non farvi gustare il pranzo dell’Epifania. Oppure, se sceglierete diversamente (e ne avete il potere e l’intelligenza) di cominciare da subito un vero lavoro, insieme, di ricostruzione.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Maddalonesi, salvate il vostro simbolo: le torri e il castello stanno scomparendo

SALDI IN CAMPANIA,C’E’ LA DATA

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Firmato oggi il decreto dirigenziale che stabilisce, sentite le associazioni di categoria, le date dei saldi invernali. I saldi di fine stagione invernale avranno inizio a partire dell’11 gennaio 2021 e terminano entro il sessantesimo giorno dalla stessa, cioè l’11 marzo 2021.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Stando a quanto si apprende, il periodo di sconti, che quest’anno inizia in ritardo rispetto al solito a causa della pandemia di Coronavirus, durerà due mesi. La Regione Campania oggi, sentite le associazioni di categoria, ha dunque firmato il decreto dirigenziale con il quale è stata comunicata la data ufficiale dell’inizio dei saldi.

La notizia odierna mette fine dunque a un rebus che aveva preso piede in Campania in quest’ultimo periodo, quello relativo appunto all’inizio dei saldi. Alla fine dello scorso mese di dicembre, si era paventata la possibilità che, analogamente ad altre regioni, i saldi in Campania potessero cominciare oggi, 5 dicembre, ma la Regione si era limitato a commentare con un laconico: “Non c’è ancora la data di inizio dei saldi”. Si era paventato poi, come è accaduto ad esempio per la Provincia autonoma di Bolzano, che l’inizio dei saldi in Campania potesse slittare addirittura al mese di febbraio, proprio per capire l’andamento dei contagi. Oggi, però, come detto è arrivata l’ufficialità: si parte l’11 gennaio.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

SALDI IN CAMPANIA,C’E’ LA DATA

ARRESTATI I RAPINATORI A NAPOLI I RAPINATORI DEL RIDER

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Napoli – Nelle scorse ore sono stati individuati i sei ragazzi che avrebbero posto in essere una rapina nei confronti di un ‘rider’ un fattorino nella giornata a cavallo tra l’uno ed il due gennaio,  la polizia avrebbe fermato sei persone sospettate della rapina ai danni del rider 52enne a Calata Capodichino. Nella nottata appunto tra il 1 il 2 gennaio, con un video che poi successivamente diffusosi a  macchia d’olio, anche grazie alla pubblicazione da parte del consigliere regionale dei Verdi Francesco Borrelli. Ed è proprio Borrelli ad aver dato la notizia del fermo dei sospetti rapinatori poco dopo aver incontrato la stampa in piazza Matteotti insieme a Gianni Lanciano, il rider vittima della rapina.

Mediaservice Caserta 640×300

Questo quanto affermato da colui che subito l’aggressione da parte dei Giovanni Lanciano “Per 27 anni ho fatto il macellaio nelle grandi catene di supermercati. Sono disoccupato e per questo motivo ho cominciato a fare le consegne. Ringrazio il cuore dei napoletani per le donazioni arrivate. Il mio sogno è quello di tornare a fare il mio lavoro, il macellaio”.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Quattro ragazzi minorenni – due diciassettenni e due sedicenni – e due ventenni  per la su esposta aggressione una vera e propria rapina avvenuta la notte tra l’1 ed il 2 gennaio in Calata Capodichino a Napoli. Il provvedimento, eseguito dalla squadra mobile e dal commissariato Secondigliano, verrà sottoposto per la convalida al competente giudice delle indagini preliminari. I ragazzi sono accusati rapina aggravata in concorso: sono stati in sei ad aggredire una persona che stava su ciclomotore

 
Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

ARRESTATI I RAPINATORI A NAPOLI I RAPINATORI DEL RIDER

Sequestro autovettura e patente

Liceo Manzoni Caserta 640×300

E’ successo nella giornata di ieri nel comune di Casal di Principe ad un posto di blocco un’autovettura, si trattava di una SMART girava con due a bordo una coppia, un trentenne ed una trentunenne, sprovvisti di patente, due di Caivano che alla richiesta dei documenti da parte del posto di blocco della polizia non ottemperavano alla richiesta stessa di esibizione dei documenti in particolare per quel che concerne la patente.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Per loro c’è stato il sequestro della SMART con il fermo amministrativo  della durata di tre mesi.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Sequestro autovettura e patente

Curti/ Va a fuoco un mobilificio

Liceo Manzoni Caserta 640×300

È scoppiato un grosso incendio nel casertano, più precisamente a Curti dove una piccola attività, un mobilificio è stato dato alle fiamme. Il fatto è avvenuto lungo la via Volturno, una delle stradine della piccola città non lontano da Caserta.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

L’attività del mobilificio si trovava nel piano terra all’interno di un palazzo, sarebbero poi stati allertati e giunti sul posto successivamente i vigili del fuoco che qualche ora dopo il divampare delle fiamme sono intervenuti, cercando di spegnere l’incendio. L’attività  nonostante l’intervento dei Vigili del fuoco è andata praticamente distrutta, è stato necessario l’utilizzo della smerigliatrice da taglio per aprire la porta di ingresso del mobilificio: i pompieri sono stati subito ‘colpiti’ dal fumo e poi hanno azionato la pompa idraulica per domare le fiamme.

Pare sia un corto circuito a far divampare l’incendio, ma al momento poche sono le news che ci giungono. L’intervento dei vigili del fuoco è durato qualche ora ma non è bastato  gran parte dell’attività è stata distrutta.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Curti/ Va a fuoco un mobilificio

Un ‘media partner’ per la Normanna Aversa Academy: siglata la partnership con ‘Radio 1 Station’ U

Un ‘media partner’ per la Normanna Aversa Academy: siglata la partnership con ‘Radio 1 Station’ U – BelvedereNews

  • Home
  • News
  • Sport
  • Un ‘media partner’ per la Normanna Aversa Academy: siglata la partnership con ‘Radio 1 Station’ U

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Un ‘media partner’ per la Normanna Aversa Academy: siglata la partnership con ‘Radio 1 Station’ U