Il Comune di Marcianise potrebbe riattivare l’autovelox trappola

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Il Comune di Marcianise sarebbe intenzionato a riattivare il tutor e/o autovelox sull’ asse mediano, nel comune di Marcianise.

Mediaservice Caserta 640×300

Infatti il predetto apparecchio ha subito una sospensione dell’attività a seguito di una raffica di ricorsi inviati presso l’autorità giudiziaria del giudice di pace aveva subito uno stop. Il caso vedeva una serie di cartelli che potevano avere anche un significato ingannevole con una grossa X rossa con indicazione della presenza di questi apparecchi elettronici che qualcuno ribattezza anche tutor.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Nonostante la sospensione del ‘terribile’ occhio elettronico decretata alla fine di dicembre 2019 da parte del commissario straordinario del Comune Michele Lastella, i verbali continuano ad essere notificati agli automobilisti e non solo che transitavano violando l’obbligo di velocità imposto dalla segnaletica.

Ad ogni modo, qualche e qualche spiegazione ce la offre uno dei consiglieri comunali così, ossia A. Tartaglione con queste dichiarazioni offerte agli organi di stampa

“Durante una delle sedute della commissione trasparenza – ha spiegato il consigliere di opposizione Alessandro Tartaglione – abbiamo appurato che durante il suo utilizzo sono stati redatti circa 97mila verbali di cui 29mila incassati; 14mila, invece, sono i ricorsi effettuati dagli automobilisti. Il Comune ha incassato finora circa 5 milioni di euro. Cifre abnormi che danno il senso di come questo sistema non serve come deterrente per chi supera i limiti di velocità (la maggior parte delle infrazioni riguardano velocità di 70-73 km/h), vista la mole di contravvenzioni, ma rappresenta, al contrario, una vera e propria angheria se si pensa al fatto che ad essere colpiti sono soprattutto lavoratori e famiglie dirette verso i centri commerciali o verso la zona industriale di Marcianise. Le multe che partono da un minimo di 139 euro, a cui si aggiunge una penalizzazione di tre punti sulla patente, vanno quindi a colpire soprattutto famiglie con basso reddito. Un sistema per fare cassa, una sorta di bancomat, che finora ha prodotto utili consistenti alla società vincitrice della gara di riscossione che gestisce i verbali e tanti problemi al Comune di Marcianise. Infatti i giudici di pace, a cui si stanno rivolgendo i multati, stanno dando ragione agli automobilisti che hanno fatto ricorso. Ricorsi che si sono fermati nel gennaio del 2020 solo grazie all’intervento del commissario straordinario Michele Lastella che ha sospeso il funzionamento del tutor”.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il Comune di Marcianise potrebbe riattivare l’autovelox trappola

Caiazzo. Prospettive esaltanti per il nuovo anno della ‘International School’ di Antonietta Almaviva


Bilancio 2020 esaltante, nonostante il Covid, e tante novità per il 2021 Continua a leggere

Fattorino derubato a Napoli

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Uomo rapinato a Napoli, non lontano da Capodichino, su c.so Secondigliano, nella serata di ieri,

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Ad immortalare il brutto episodio c’è  un video che sta ‘spopolando’ sui vari social, nel quale si vedono sei persone, giovani che accerchiano un ‘rider’, un fattorino che stava facendo delle consegne, lo accerchiano e lo speronano con calci e pugni per poi sottrargli il ciclomotore dileguandosi, in orario ,tra l’altro, anche successivo al coprifuoco, ossia dopo le ore 22.00.

Le immagini di quanto accaduto potrebbero essere certamente utili al fine di individuare gli autori della rapina che hanno agito con volto coperto.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Fattorino derubato a Napoli

L’angolo letterario…Vincenzo Restivo consiglia “Perché non te ne vai?” di Christian Coduto

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta-Dopo “Spalla a Spalla”,Coduto si cimenta con un romanzo di formazione (Perché non te ne vai?, Officina Milena, 2020)

Mediaservice Caserta 640×300

E lo fa con una prosa vispa, ironica che ricorda molto il Burroughs di “Correndo con le forbici in mano”

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Perché come Burroughts, Coduto ci accompagna in un universo dove la bizzarria non è altro che la trasposizione netta della realtà quella che,spesso e volentieri, a Sebastiano va stretta.
Così si ribella alla famiglia che lo vorrebbe all’università, che preferirebbe per lui una linearità statica, ma pur sempre indice di sicurezza.
La narrazione si dipana in direzioni collimanti, alternata da pagine di diario, analessi e prolessi che arricchiscono la trama un bocconcino alla volta.
Il lavoro narrativo di Coduto ricorda quello scrupoloso di Salinger. Sebastiano è anche Holden, come lui adotta espressioni idiomatiche volutamente ripetitive, slang che ricalcano l’assonanza con certi contesti giovanili odierni, che Coduto dimostra di conoscere bene. Del resto, scrivere di adolescenti non è un’impresa semplice, specie se chi lo fa, adolescente non lo è più da un po’. Ma in questo caso, come con Salinger, la voce di Sebastiano/Holden appare limpida e chiara, del tutto svincolata dall’autorialità del padrone della penna, che si mantiene distante come un osservatore rispettoso, e tu quasi fai fatica nel credere che Sebastiano sia solo il personaggio di una storia. E che è del tutto possibile che possa nascere un’amicizia tra un vecchio burbero e ammaccato dalla vita, e questo ragazzetto gay di periferia che vorrebbe tanto scappare da se stesso.

La copertina 

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2021/01/04/langolo-letterariovincenzo-restivo-consiglia-perche-non-te-ne-vai-di-christian-coduto/

Comparto agroalimentare e ristorazione al collasso

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Comparto agroalimentare e ristorazione, il 30% è al collasso

Mediaservice Caserta 640×300

Il comunicato

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Cinque: ‘Il Governo ascolti le istanze degli imprenditori prima che sia troppo tardi’
Russo: ‘Ristori tardivi e insufficienti, la categoria ora vuole solo tornare a lavorare’

Cassa integrazione ferma a maggio, ultimi ristori percepiti a novembre, esposizioni bancarie sempre più elevate, scadenze fiscali e zero incassi persino a dicembre per effetto dell’introduzione delle zone rosse e arancioni. E’ un quadro a tinte fosche quello delineato dagli addetti del comparto agroalimentare e in particolare dai ristoratori che da soli incidono nella misura del 35% sul Pil nazionale. ‘L’intera filiera è in ginocchio – denuncia Umberto Cinque, vice presidente provinciale di Confcommercio Caserta – e non si intravedono spiragli. Per sopperire ai ritardi del Governo, tanti imprenditori si stanno facendo carico di tutte le spese, anticipando persino gli importi dovuti dallo Stato ai lavoratori. Ma non potranno reggere ancora a lungo. Un’azienda su tre ammette che sarà costretta a effettuare tagli al personale quando terminerà il blocco dei licenziamenti previsto per il prossimo 31 marzo. Di fronte ad un simile scenario non comprendiamo i motivi per i quali non venga avviato un confronto serrato con gli addetti ai lavori e le associazioni di categoria. Un incontro per ribadire con forza le esigenze degli imprenditori che non hanno certo bisogno di bonus o mance bensì di poter tornare a lavorare in sicurezza’. ‘In provincia di Caserta operano oltre trentamila piccole e medie imprese – fa notare Giuseppe Russo, presidente provinciale di Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) Caserta – oltre diecimila delle quali in grave crisi dopo dieci mesi di pandemia. Si calcola che un terzo non riuscirà più a riaprire i battenti. Dinanzi ad una situazione tanto drammatica il Governo reagisce annunciando ristori assolutamente insufficienti e adottando lo stesso criterio per ogni regione dimenticando che qui in Campania i giorni in cui i ristoranti hanno potuto regolarmente aprire al pubblico sono stati numericamente inferiori rispetto ad altre realtà. Basti pensare che a dicembre, tradizionalmente il mese più produttivo dell’anno, siamo stati sempre in fascia rossa e arancione e quindi chi ha lavorato ha potuto svolgere esclusivamente attività di asporto e delivery. Uno svantaggio economico e competitivo inaccettabile’. Infine l’appello alle istituzioni ad adottare direttive chiare e tempestive che consentano alla categoria di poter programmare e pianificare le proprie attività evitando così gli ulteriori disagi innescati da misure improvvise e non concordate come avvenuto durante le festività natalizie. ‘Questo clima di indecisione – concludono – rischia infatti di fare ancora più danni del virus’.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Comparto agroalimentare e ristorazione al collasso

Rapina sulla domiziana

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Un Uomo, un nigeriano di 42 anni avrebbe rapinato una Bmw sulla domiziana nei pressi del Comune di Castel Volturno, con coltello a serramanico ,minacciando una 61enne di Mondragone e costringendola successivamente a scendere e a consegnargli l’autovettura BMW a bordo della quale si è poi dileguato.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il tutto sarebbe avvenuto nella nottata scorsa.

Le indagini sono in corso,ma dalle ultime notizie pare che il malvivente  sia stato intercettato

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Rapina sulla domiziana

S. MARIA C.V./CROLLO UN MURO

Liceo Manzoni Caserta 640×300

S. Maria C. V. – È crollato un muro, una parte di muro, nella città di S. Maria Capua Vetere, intorno alle ore 12.30, il tutto accaduto lungo una delle strade non lontano dal centro cittadino, ossia, via Giannotti che fa ad angolo con vicolo Mentecicomio.

Mediaservice Caserta 640×300

Questa una breve ricostruzione di quanto accaduto

Una porzione del muro di cinta di un vecchio manufatto è crollato letteralmente al suolo. Qualche metro abbondante di pietre di tufo si è riversato in strada e nell’area già sottoposta a recinzione giacché lo stesso manufatto era stato interessato da un crollo dello stesso muro perimetrale che in quel caso aveva creato una voragine.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La casa, immobile già abbandonato da parecchio tempo, era già stata oggetto di vari crolli, in particolare già all’incirca un mese fa c’era stato un precedente crollo, a cui successivamente, l’ufficio tecnico del Comune sammaritano aveva provveduto con la riparazione delle voragini creatasi e con la messa in sicurezza intorno al perimetro dello stabile, deliberando affinché i proprietari ripristinassero lo stato dei luoghi. Altra causa che può certamente aver determinato la caduta di una parte del muro, sono le abbondanti ed incessanti piogge, le quali hanno certamente agevolato il cedimento strutturale del muro perimetrale generando anche un certo il panico tra i residenti.

È stato tuttavia allertato il 115, la squadra dei vigili del fuoco di Caserta ha circoscritto l’area oggetto del crollo.

 
Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

S. MARIA C.V./CROLLO UN MURO

Spettacolo: Katia Ricciarelli rivela il suo poliedrico estro in una lunga intervista di Alessandro Bonafiglia


Giovedì 31 dicembre sul canale YouTube e sul profilo Facebook Continua a leggere

Clamoroso Libri pubblicati ogni giorno in Italia nel 2020: 208 [Vigini, CdS].

30

In prima pagina
• Conte potrebbe cadere. I giornali di stamattina dicono che con Renzi è arrivato allo scontro finale. Le ipotesi: rimpasto, Conte ter, nuovo governo giallorosso senza Conte, governo di larghe intese, voto anticipato.
• I morti in Italia dall’inizio della pandemia sono più di 75 mila
• Le restrizioni imposte per le vacanze di Natale non finiranno con il 7 gennaio. Il governo va verso un provvedimento ponte per arrivare fino alla scadenza dell’ultimo dpcm del 15 gennaio.
• Per la prima volta si parla di istituire delle zone bianche, per far riaprire cinema, teatri e palestre.
• Il presidente facente funzione Nino Spirlì ha rinviato dal 14 febbraio all’11 aprile le elezioni regionali in Calabria
• Il Washington Post ha pubblicato la registrazione di una telefonata in cui Trump cerca di convincere il segretario di Stato della Georgia a truccare il voto
• Fca-Psa: le due assemblee straordinarie chiamate ad approvare la fusione tra le due aziende
• L’ex segretario provinciale di Bergamo della Lega Franco Colleoni è stato ucciso dal figlio in una lite per il ristorante di famiglia
• Una valanga in Val Senales ha ucciso l’ex banchiere Gruner e la moglie
• È morta Rosa Giannetta Alberoni, moglie del famoso sociologo. Aveva 75.
• Greta ha compiuto 18 anni. Non ha voluto regali
• Riassunto della vita sentimentale del calciatore Nicolò Zaniolo: 1) non sta più con la vecchia fidanzata; 2) non sta più con la nuova fidanzata; 3) ha un figlio in arrivo
• Nel 2020 ogni tre giorni c’è stato un incidente grave che ha coinvolto i monopattini elettrici
• Doppio attacco jihadista in Niger: almeno cento civili morti
• Anche con un uomo in meno il Milan vince a Benevento e mantiene la testa della classifica. La Juventus batte l’Udinese 4-1, l’Inter ne fa sei al Crotone, la Roma supera la Samp sotto il diluvio, il Napoli s’impone 4-1 a Cagliari, l’Atalanta demolisce 5-1 il Sassuolo. In coda il Torino torna alla vittoria a Parma, il Genoa ferma la Lazio, pareggio senza reti tra Fiorentina e Bologna

Titoli
Corriere della Sera: Italia a colori, la nuova stretta
la Repubblica: Il Conte bis a fine corsa
La Stampa: Il virus corre, weekend blindato
Il Sole 24 Ore: Casa, lavoro, figli: l’Italia 2021 riarte da 130 novità fiscali
Avvenire: Si specula sul Covid
Il Giornale: Fine chiusura mai / Governo, ore contate
Qn: Colori e divieti, ecco la nuova stretta
Il Fatto: «Basta accanirsi sulla scuola / per i contagiati cercate altrove» (intervista alla Azzolina)
Libero: Pochi vaccini, molte polemiche / Un disastro totale
La Verità: Conte blocca tutto, tranne la sua crisi
Il Mattino: Finite le feste, ritornano i divieti
il Quotidiano del Sud: Fermi tutti: c’è l’Italia da salvare
Domani: Conta in aula, rimpasto o trattativa / Il governo in un vicolo cieco

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Clamoroso Libri pubblicati ogni giorno in Italia nel 2020: 208 [Vigini, CdS].

DOPO NO TAV, NO TAX, NO VAX, SIAMO GIUNTI AD UN NATALE NO TOMB.Riflessioni nostalgiche di Maurizio Mazzotti

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

DOPO NO TAV, NO TAX, NO VAX, SIAMO GIUNTI AD UN NATALE NO TOMB.Riflessioni nostalgiche di Maurizio Mazzotti

GRAVE INCIDENTE SULL’ASSE MEDIANO, AUTO SI RIBALTA

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Un cittadino di nazionalità marocchina , domiciliato a Castel Volturno , nella serata di ieri sera intorno alle 20.30 sull’asse mediano tra l’uscita Aversa/ Melito – Caserta direzione Lago Patria ha perso il controllo a bordo della sua Citroen C3, probabilmente a causa del mal tempo ed ha invaso la carreggiata nel senso opposto della marcia .

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La vettura si è ribaltata più volte fin quando non si è fermata nella cunetta laterale. Il conducente è stato sbalzato dall’auto a pochi metri di distanza riportando fratture multiple agli arti superiori.

Allertati i soccorsi dagli  automobilisti in corso .

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

GRAVE INCIDENTE SULL’ASSE MEDIANO, AUTO SI RIBALTA