Aversa, Il resoconto della diretta di Roberto Romano

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Aversa-Si è svolto alle ore 20.30 il primo di una serie di incontri online che avranno come tema “ la verità ….di Roberto Romano (M5S)

Mediaservice Caserta 640×300

Alla domanda rivolta a Romano circa il possibile rischio di espulsione dal movimento 5 stelle a causa del suo voto favorevole al sindaco Alfonso Golia, il consigliere pentastellato ha risposto:

Sono consapevole del fatto che potrebbe essere emanato nei miei confronti un provvedimento disciplinare ma – ha affermato anche – sono fiducioso e soprattutto confido nel fatto che sarà comunque preso in considerazione l’impegno da me profuso all’interno del movimento e il dato non trascurabile di quanto io abbia speso tutto me stesso per la sua crescita”.

Alla domanda sulla partecipazione di Maria Grazia Mazzoni al movimento, Romano ha parlato “di una scelta ponderata [della Mazzoni] di restare un po’ da parte

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

È stato interrogato anche sulla questione del mercato ortofrutticolo e relativamente a questo argomento ha affermato di essere stato fin dall’inizio a favore alla nomina di un commissario, affinché la questione non fosse di competenza dell’amministrazione comunale, “ma tutto ciò non è stato ancora possibile per una serie di incongruenze”.

Ha espresso anche tutto il suo rammarico per la situazione che stanno vivendo da tanto tempo gli operatori e ha manifestato l’auspicio per una prossima risoluzione del problema del MOF.

In merito alla posizione attuale degli LSU e della loro stabilizzazione ha fatto presente che sarà bandito a breve un “concorso interno con il quale sarà possibile l’assunzione con contratti part time”

Per quanto riguarda gli obiettivi da perseguire, per ora si penserà alla  riqualificazione di piazza Marconi, al restyling dei cosiddetti “bassetti” e all’istituzione di un canile pubblico.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Aversa, Il resoconto della diretta di Roberto Romano

Una giusta levati di scudi contro il settimanale “GIALLO” MORTE DI VIVANIA PARISI E GIOELE MONDELLO

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Una giusta levati di scudi contro il settimanale “GIALLO” MORTE DI VIVANIA PARISI E GIOELE MONDELLO

Covid-19 . A Capodanno 6 vittime nel casertano

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Giornata di tregua quella di oggi, sabato 2 gennaio 2021, nella guerra contro il Covid: Appena 59 i casi registrati nel casertano, con una percentuale del 3,9%.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Da segnalare però  i sei decessi che si sono verificati ieri, giornata di Capodanno .  Le vittime avevano rispettivamente residenza a San Cipriano, Aversa, , San felice a Cancello e  San Tammaro.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Covid-19 . A Capodanno 6 vittime nel casertano

Villa Literno, tratto in arresto l’uomo dileguatosi dopo una rapina

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Villa Literno – In seguito all’intervento dei Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Mondragone, affiancati da quelli della stazione di Castel Volturno Pinetamare, è stato arrestato l’uomo che ha costretto una donna di Mondragone, 61 anni, a farsi consegnare la Bmw a bordo della quale si trovava, per poi dileguarsi nel nulla.

Mediaservice Caserta 640×300

È accaduto nella notte sulla Strada Statale Domitiana nel comune di Castel Volturno: un nigeriano di 42 anni, irregolare sul territorio nazionale, facendo uso di un coltello a serramanico ha intimato alla donna di scendere dall’auto.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Individuato e bloccato dai militari dell’Arma a Villa Literno, è stato poi condotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’ Autorità giudiziaria.

L’ autovettura, recuperata, è stata riconsegnata al proprietario.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Villa Literno, tratto in arresto l’uomo dileguatosi dopo una rapina

NON E’ REATO EVADERE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI PER EVITARE LA MOGLIE E NEPPURE DARE UN PUGNO IN FACCIA ALLA STESSA / GLI ERMELLINI  SPESSO GIUDICANO CON L’UTERO

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

NON E’ REATO EVADERE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI PER EVITARE LA MOGLIE E NEPPURE DARE UN PUGNO IN FACCIA ALLA STESSA / GLI ERMELLINI  SPESSO GIUDICANO CON L’UTERO

Cambia il presidente dell’associazione accollatori S. Pietro Apostolo in Aldifreda

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Dopo un anno intenso del secondo mandato il presidente dell’Associazione Accollatori S.Pietro Apostolo in Aldifreda passa il timone per questioni strettamente lavorative. Dopo una riunione del consiglio direttivo si è deciso di passare la carica all’ormai ex vicepresidente Antonio Leone.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il neo presidente commenta commosso l’annuncio della sua carica “Il 2020 è stato un anno sicuramente particolare per la nostra famiglia. Abbiamo imparato le cose che nella vita contano di più. Come nuovo Presidente dell’Associazione Accollatori San Pietro Apostolo d’ Aldifreda auguro a tutti un sereno 2021… Auguri al Nostro Parroco, a tutti i soci e a tutti i nostri amici, e un in bocca al lupo al nostro Presidente uscente Francesco Toscano con la speranza di poter tornare presto a riabbracciarci…” Augurando inoltre un caloroso benvenuto al Nuovo Vescovo di Caserta Monsignor Pietro Lagnese, Speranzosi in questo 2021 di poter festeggiare a giugno il nostro amato San Pietro e fargli conoscere la nostra bella comunità di Aldifreda.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Cambia il presidente dell’associazione accollatori S. Pietro Apostolo in Aldifreda

Morti bianche. A Pietramelara il primo lutto del 2021.

Liceo Manzoni Caserta 640×300

La notizia dell’incidente mortale occorso questo pomeriggio ad un tecnico dell’Enel riapre tragicamente il nuovo anno lavorativo e ci obbliga ad una profonda riflessione sui protocolli di sicurezza”.

Mediaservice Caserta 640×300

È quanto ha dichiarato il Segretario Territoriale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo pochi minuti dopo aver appreso dell’incidente.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

E’ questa l’ennesima inaccettabile tragedia che strappa un cinquantaquattrenne ai suoi cari e che ci restituisce profonda tristezza, alla famiglia della vittima vanno le più sentite condoglianze da parte della nostra organizzazione”.

I Fatti

Il lavoratore deceduto era intento alla riparazione di un guasto ad una linea elettrica nel comune di Pietramelara quando un’inaspettata scarica ad alto voltaggio gli ha tolto la vita. A quanto si è appreso dalle prime notizie a nulla sono servite le cure del personale del 118 chiamato dai residenti di Contrada Parata.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Morti bianche. A Pietramelara il primo lutto del 2021.

ASL di Caserta/ Continuano a raffica le vaccinazioni al personale in prima linea contro il coronavirus

Liceo Manzoni Caserta 640×300

L’Asl di Caserta ha presentato un meticoloso piano vaccinale. Il Direttore generale Ferdinando Russo ha messo a punto le linee guida del della compagna di vaccinazione.

Mediaservice Caserta 640×300

La prima fase di vaccinazioni sul territorio casertano vedrà il coinvolgimento di circa 20mila persone.

Entro il mese di gennaio saranno 19659 le persone interessate dalla prima fase. Tra questi ci sono i 18109 dipendenti dell’Asl di Caserta e 1550 persone nelle residenze  per anziani.

All’ospedale Moscati di Aversa ci sono 5058 dipendenti da vaccinare in 15 giorni con 350 dosi al giorno; a questi si aggiungono 121 soggetti in una residenza per anziani.

All’ospedale di Marcianise ci sono 5048 dipendenti da vaccinare sempre in 15 giorni con 350 dosi al giorno, a cui si aggiungono 197 persone in 3 Rsa.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

All’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca ci sono 3339 dipendenti da vaccinare in 14 giorni con 250 dosi al giorno, più le 87 persone di una Rsa.

All’ospedale di Piedimonte, invece, ci sono 2432 dipendenti da vaccinare in 13 giorni con 200 dosi al giorno, a cui vanno aggiunte 431 persone residenti in 3 Rsa.

All’ospedale di Maddaloni, infine, si ipotizza che siano necessari 12 giorni per vaccinare i 2232 dipendenti, con 200 dosi al giorno. Sarà poi il turno dei 714 ospiti delle 32 Rsa

L’ASL di Caserta ha dotato ogni presidio ospedaliero di un freezer con possibilità di refrigerazione a -75° C e di stoccaggio di 111 scatole

Proprio stamattina Marcella Volpe, 23 anni, infermiera del Team covid, è stata sottoposta al vaccino pfizer presso l’ASL di Caserta. Continuano, infatti, a raffica le vaccinazioni al personale in prima linea alla lotta contro il virus

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

ASL di Caserta/ Continuano a raffica le vaccinazioni al personale in prima linea contro il coronavirus

Anno vecchio e nuovo a Capodimonte

Il 2020 del Museo di Capodimonte in un videoracconto su Facebook e nell’anno 2021 nuove mostre e allestimenti   

Una video-sintesi dell’anno appena passato postata sui profili social del Museo e Real Bosco di Capodimonte: una carrellata di immagini che, nonostante l’annus horribilis dovuto alla pandemia hanno regalato emozioni come solo l’arte sa fare.

Inaugurazioni delle mostre su Gemito, Luca Giordano e Christiane Lohr, il riallestimento della collezione Farnese per la riapertura del Museo dopo il primo lockdown e il restauro architettonico del Giardino Tardobarocco, comprese le sculture nell’Emiciclo di Porta di Mezzo e la Statua del Gigante alla fine del viale centrale.

Ancora, il restauro del capolavoro di Giovanni Bellini La Trasfigurazione e il lungo lavoro per digitalizzare tutto le opere del Museo, cominciando dall’Armeria farnesiana e borbonica, la Wunderkammer e l’Ottocento privato.

E poi nel Real Bosco, il cui valore ambientale e sociale è apparso ancora più prezioso, prove di socialità, seppur con i limiti del distanziamento, negli eventi estivi: il Festival della Musica popolare del Sud Italia, la rassegna di Cinema Monelli e Ribelli e gli spettacoli del Napoli Teatro Festival Italia.

Link sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/museodicapodimonte

Nello scorso anno le attività nel museo non si sono fermate. Adeguati tempi e modi di fruizione con l’introduzione dell’obbligo di prenotazione, anche tramite app, e l’obbligo di indossare la mascherina, il Museo non si è fermato e ha cominciato a lavorare all’offerta culturale per il 2021. Appena sarà possibile si presenterà al pubblico con nuove mostre e allestimenti.

 Al primo piano la mostra L’Ottocento e la pittura di storia: Francesco Jacovacci, a cura di Maria Tamajo Contarini per il ciclo L’Opera si racconta, nell’arte contemporanea la mostra Capodimonte incontra la Sanità con l’esposizione delle opere dell’artista Paolo La Motta, tra cui il ritratto di Maradona bambino donato al museo grazie alla generosità dell’associazione Premio GreenCare e al secondo piano il nuovo allestimento del Presepe che unisce tre diversi gruppi scultorei donati in diversi momenti da membri della famiglia Catello, riuniti dopo quasi un secolo in una teca costruita come le antiche scarabattole.

Ha affermato il direttore Sylvain Bellenger: Saper cogliere le opportunità che le crisi ci offrono, nonostante tutto, mettendo in evidenza le cose importanti, costringendoci a sperimentare nuovi modi di pensare e forme dell’agire. Questo il mio augurio per il 2021: speranza, fiducia e saluteDobbiamo ripartire da due parole: ‘scienza’ con la campagna vaccinale appena iniziata che gradualmente allontanerà la crisi sanitaria e ‘cultura’, amica insostituibile che ci ha alleviato le restrizioni del lockdown e indispensabile per continuare a essere comunità ritrovando quelle radici unitarie comuni a tutti i popoli, privati nel 2020 di importanti forme di socialità.

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Anno vecchio e nuovo a Capodimonte

Ciro Guerriero: “Dalla finestra del Comune non sventola neanche piu’ il tricolore”

Liceo Manzoni Caserta 640×300

CASERTA – E’ di un’inaffettività unica quest’amministrazione, che da settimane ‘dimentica’ di far sventolare la bandiera tricolore fuori la finestra di un pubblico palazzo, quello comunale .

Mediaservice Caserta 640×300

Oggi alzando la testa, accade anche questo. Fuori dalla finestra di una delle stanze comunali non ci sono le 3 bandiere.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Sulla questione ci sono delle regole regolamentate dallo Stato Italiano. La legge del 5 febbraio 1998 n.22 e il DPR 7 aprile 2000 n. 121 stabiliscono i criteri e le modalità di esposizione della bandiera della Repubblica Italiana e di quella dell’Unione Europea all’esterno di edifici pubblici. Proprio nella parte del “Capo IV – Disposizioni generali e finali” si legge: Le bandiere sono esposte in buono stato e correttamente dispiegate; né su di esse, né sull’asta che le reca, si applicano figure scritte o lettere di alcun tipo. Ogni ente designa i responsabili alla verifica della esposizione corretta delle bandiere all’esterno e all’interno”.

È alquanto indecoroso vedere mortificate le istituzioni in questo modo. In una città che dovrebbe vantare parlamentari, consiglieri regionali e alte istituzioni delle Stato. Sembra evidente il parallelismo tra le condizioni della bandiera esposta e l’attuale momento politico che interessa la maggioranza guidata dal sindaco Marino, che in queste settimane ha ben altro a cui pensare: la sua ricandidatura.

Terra di Lavoro 300×250

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ciro Guerriero: “Dalla finestra del Comune non sventola neanche piu’ il tricolore”

Viaggio in Campania

Ultimi appuntamenti con Viaggio in Campania, arte, storie, luoghi, visite interattive in diretta streaming il 4 e 5 gennaio alle ore 21

Continua con grande successo fino al 5 gennaio Viaggio in Campania, arte, storie, luoghi, il format di visite online offerto gratuitamente da Scabec e Campania>Artecard.

È un viaggio che porterà il visitatore alla scoperta delle meraviglie della Campania: da Caravaggio agli Etruschi, dalle Regge Borboniche ai Musei di Via Duomo, dal Vesuvio ai Castelli della nostra regione.

Anche nel corso di queste festività la Scabec si adatta ai tempi della emergenza sanitaria e propone visite interattive, sebbene virtuali, in diretta sulla piattaforma Zoom.

Già esaurite le prenotazioni per i primi tre appuntamenti.

Il 4 e il 5 gennaio proposti due nuovi percorsi: 

  • lunedì 4 gennaio alle ore 21 in visita Via Duomo, la strada dei Musei – San Gennaro, un racconto del legame che Napoli e i napoletani hanno con San Gennaro, il suo Tesoro custodito nel Duomo di Napoli che raccoglie reliquie e oggetti preziosi, diventati oracoli di fede. A dare valore aggiunto alla visita ci sarà una guida d’eccezione, Paolo Jorio direttore del Museo.
  • Martedì 5 gennaio ore 21 è ancora via Duomo la protagonista. Lungo i suoi 1200 metri, rappresenta una delle strade a più alta densità di musei del mondo, che spaziano dall’Archeologia, all’Arte Sacra, dal Barocco al Contemporaneo. Accompagnati da una guida esperta verrà svelato un itinerario lungo il quale si incontrano il Filangieri Museo, la chiesa San Severo al Pendino, il Pio Monte della Misericordia, ilMadre · museo d’arte contemporanea Donnaregina, il Cartastorie|museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, il Complesso Monumentale Donnaregina – Museo Diocesano, il Complesso monumentale dei Girolamini e il Museo del Tesoro di San Gennaro. 

La partecipazione ai tour guidati è gratuita con posti limitati.

Per maggiori informazioni e prenotazioni www.scabec.it

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Viaggio in Campania