Bianco al Dipartimento di Ingegneria Industriale

Il professor Bianco, nuovo Direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale dalla transizione energetica alla lotta al cambiamento climatico e alla sostenibilità 

NAPOLI – La nuova guida del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università Federico II è il professor Nicola Bianco.

Docente ordinario di Fisica Tecnica Industriale e Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica per l’Energia e l’Ambiente, succede alla Prorettrice Rita Maria Antonietta Mastrullo, prima donna ai vertici dell’istituzione federiciana. Il mandato, della durata di tre anni, inizierà il prossimo gennaio.

Nicola Bianco

Un percorso accademico targato Federico II, quello di Nicola Bianco, dalla laurea con lode in Ingegneria Meccanica nel 1995 alla carica di Direttore di uno dei Dipartimenti più grandi dell’Ateneo, con un organico di oltre 170 unità, 13 milioni di euro di finanziamenti per la ricerca e circa 7500 studenti iscritti a 6 Corsi di Laurea, 7 Corsi di Laurea magistrali e un Corso di Dottorato di Ricerca.

Didattica è una delle parole chiave del suo percorso. Ha, da sempre, prestato attenzione alle esigenze degli studenti e si è dedicato al miglioramento della qualità della formazione erogata, anche con la produzione di materiale didattico, sia cartaceo che digitale.

Nel curriculum di Nicola Bianco c’è, tra l’altro, la presidenza della prima Commissione paritetica del Dipartimento di Ingegneria Industriale, il ruolo di coordinatore della didattica del Dipartimento e quello di referente per l’Ateneo del progetto di Orientamento e Tutorato Ingegneria.POT.

Non ha mai trascurato la ricerca, è nel comitato editoriale di prestigiose riviste e collane scientifiche, ed è autore o coautore di più di 200 pubblicazioni scientifiche su tematiche proprie della trasmissione del calore, della termo-fluidodinamica, dell’energetica dell’edificio, della sicurezza antincendio e dei sistemi energetici a fonte rinnovabile, con particolare focus sull’energia solare.

La attività scientifica del professor Bianco è rivolta alla transizione energetica, alla lotta al cambiamento climatico e alla povertà energetica, e alla sostenibilità.

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Bianco al Dipartimento di Ingegneria Industriale

CASERTA RAGAZZI SCENDONO IN STRADA VIETANDO IL COPRIFUOCO

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta, le foto di tanti ragazzi pubblicate sui social parlano da sole, nella serata di ieri c’è stata una vera e propria follia a Caserta. Tra Piazza Dante, via Mazzini e corso Trieste si camminava a fatica tra ragazzi che si intrattenevano e famiglie in cerca di un po’ di svago.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Ne corso della serata i ragazzi si sono ammassati anche nei pressi del supermercato Carrefour aperti h24, per rifornirsi di sfizi e bevande.

Mediaservice Caserta 640×300

Giovani in strada fino a notte fonda, contro ad ogni divieto e contro ad ogni coprifuoco che sarebbe dovuto scattare alle ore 22.00

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

CASERTA RAGAZZI SCENDONO IN STRADA VIETANDO IL COPRIFUOCO

Maledetto 2020 : Muore Michele Murante ,figlio di Dora Canzano e Michele Murante

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta. Giuseppe Murante aveva da poco compiuto 31 anni, figlio di Dora Canzano e Michele Murante ,gestori della notissima salumeria di Via San Carlo. Il suo cuore, molto probabilmente in seguito ad un infarto, si è improvvisamente fermato.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La triste notizia  dalle prime ore dell’ alba di oggi , domenica 20 dicembre , ha fatto il giro della città lasciando sotto shock tutti gli amici e le persone che l’ hanno conosciuto.

Mediaservice Caserta 640×300

Giuseppe era un bellissimo ragazzo ,sempre sorridente e disponibile. La sua prematura scomparsa lascia un vuoto incolmabile . La nostra redazione si stringe intorno all’enorme dolore che ha colpito la famiglia Canzano- Murante . A loro vanno le nostre piu’ sentite condoglianze.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Maledetto 2020 : Muore Michele Murante ,figlio di Dora Canzano e Michele Murante

Maddaloni. Concerto di Natale con l’Orchestra Junior cittadina del Convitto “Giordano Bruno”

Liceo Manzoni Caserta 640×300

MADDALONI (Caserta) – Il Tempo di Natale è Tempo di Concerti e il Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni si è messo in opera. Naturalmente con una fruizione a distanza nel rispetto della normativa a causa del contagio pandemico. Come accaduto già recentemente la trasmissione del Concerto sarà multicanale in quanto veicolata sia attraverso il canale radiofonico di New Radio Network (FM sui 89,80 mhz oppure in streaming su http://www.newradionetwork.com ed ancora App New Radio Network), grazie alla disponibilità della proprietà di Enzo Di Nuzzo e della direzione di Carlo Scalera e ai tecnici e agli addetti alla regia, che quello dei social, in particolare con le pagine e i gruppi afferenti il Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” e la “Banda Sinfonica di Maddaloni” (https://www.facebook.com/groups/ 322804961238356 ).

L’appuntamento è per martedì 22 dicembre 2020, dalle ore 18:30 con la diretta radiofonica e social. Questa prima parte del “Concerto Virtuale” a cura dell’Orchestra Junior e del coro “Le Voci Angeliche” del Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno”, che rientra nell’ambito del progetto “Natale con noi”, prevede la presentazione del brano “Jingle bells” proposto con un arrangiamento del Maestro prof. Luigi Pascarella a cui è affidata la direzione artistica del Concerto del 22 dicembre 2020.

Mediaservice Caserta 640×300

Urge evidenziare un particolare di non poco conto: a questa prima parte del Concerto, trasmesso attraverso un video realizzato con ottima professionalità per consentire una felice fruizione anche in futuro, vi è la partecipazione di 37 orchestrali e 73 flauti dolci per un totale di 110 elementi che rappresentano un terzo degli studenti della scuola secondaria di primo grado afferente il Convitto maddalonese.

A seguire questa prima parte del Concerto, sui soli social, continua il Concerto con un altri due video (di cui il terzo riprende il brano del primo con orchestra junior e flauti diversi dal primo) con la partecipazione di sei classe prime della scuola secondaria di primo grado e tre classi quinte della scuola primaria, sempre afferente il Convitto maddalonese.

Questo attesissimo Concerto consente alla platea tutta, indipendentemente dalla propria posizione fisica, di ascoltare i seguenti brani: “Quanno nascette ninno”, “Jingle bells”, “Gioia nel mondo” e “Metti un lune alla finestra”. Dato il programma non può che nascere in chi scrive il desiderio di divulgare a largo raggio e invitare alla partecipazione via radio o via social facebook al Concerto oltre che per ascoltare anche per incoraggiare i giovani musicisti e coristi impegnati nell’esecuzione di questi famosi brani di successo mondiale che hanno il merito di accompagnarci nella magica e splendida atmosfera natalizia.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Chi ha partecipato alle prove (rigorosamente a distanza e anche in vista dell’Open Day del Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno”) ha espresso sentimenti di gioia e commozione per il Concerto che avrà sia la parte orchestrale che quella corale, infatti è importante anche l’aspetto della corale del Convitto che rende unico l’evento.

Un evento che cerca di coinvolgere tutta la popolazione studentesca del Convitto maddalonese con le diverse partecipazioni dirette e indirette. Da qui un ringraziamento trasversale a tutto il corpo docente e non docente del Convitto per l’impegno nel formare con amorevole dedizione gli studenti.

Va comunque più specificatamente fatto cenno al grande impegno nel tempo dell’Orchestra Junior del Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni diretta dalla prof.ssa Maestro Domenica Papa e della prof.ssa Ivana Di Lorenzo, con la collaborazione del prof. Maestro Luigi Pascarella. L’occasione è gradita per ringraziare ancora una volta, e anche per questo evento nello specifico, la preziosa collaborazione e disponibilità del Rettore dott. Rocco Gervasio nel consentire all’Orchestra Junior di partecipare alle iniziative del territorio e consentire agli studenti del Convitto di potersi dedicare particolarmente alla formazione musicale e strumentale, così di consolidare la propria formazione didattico musicale e favorire l’apporto formativo della stessa Banda Sinfonica della Città di Maddaloni diretta dal Maestro prof. Luigi Pascarella.

È bello ed entusiasmante vedere l’importanza e il supporto che il Rettore Gervasio riconosce alle due bande maddalonesi simbolo di una tradizione ultracentenaria locale e che è parte integrante della trazione concertistica e delle bande di giro del mezzogiorno d’Italia. Questo un chiaro esempio di attaccamento che il Dirigente Scolastico ha per l’istituzione che meravigliosamente dirige e per quanto esso stesso rappresenta nel territorio.

Degne di nota e ringraziamento sono la prof.ssa Maestro Domenica Papa e la prof.ssa Ivana Di Lorenzo che con tanta passione e sacrificio stanno proseguendo un percorso di formazione e crescita di giovani musicisti maddalonesi, opera avviata pochi anni or sono dal prof. Maestro Luigi Pascarella. Una dedizione speciale anche in funzione del fatto che la Scuola Secondaria di primo Grado del Convitto non è ad indirizzo musicale e, nonostante ciò, gli studenti da loro formati riscuotono successi e superano nella perfezione concertistica le scuole che invece hanno l’indirizzo specifico musicale. Gran bella soddisfazione per la città di Maddaloni e per chi crede in questa Orchestra Junior.

Non ci resta che sintonizzarci sui sociale e con la radio alle ore 18.30 di domenica 22 dicembre 2020 per seguire il Concerto in onore di Santa Cecilia organizzato e offerto dai musicisti e strumentisti maddalonesi. Giusto a un mese di distanza (22 novembre 2020) dal concerto organizzato sempre sotto la supervisione del Maestro prof. Luigi Pascarella, dai medesimi orchestrali, con tanto di diretta radio.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Maddaloni. Concerto di Natale con l’Orchestra Junior cittadina del Convitto “Giordano Bruno”

Processo Gaia e Camilla, 8 anni di reclusione per Pietro Genovese. Alberto Pallotti (A.I.F.V.S. Onlus): “Straordinario lavoro del GUP Sturzo, per una volta hanno vinto le istituzioni”


Processo Gaia e Camilla, 8 anni di reclusione per Pietro Genovese. Alberto Pallotti (A.I.F.V.S. Onlus): “Straordinario lavoro del GUP Sturzo, per una volta hanno vinto le istituzioni” | Cronache Agenzia Giornalistica

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Processo Gaia e Camilla, 8 anni di reclusione per Pietro Genovese. Alberto Pallotti (A.I.F.V.S. Onlus): “Straordinario lavoro del GUP Sturzo, per una volta hanno vinto le istituzioni”

Protesta dei ristoratori sul lungomare dopo il provvedimento di De Luca

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Sono scesi lungo via Caracciolo a Napoli a cerare di bloccare il traffico contro i provvedimenti emanati dal presidente della Regione Campania De Luca.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Un centinaio tra ristoratori e commercianti hanno bloccato piazza Vittoria e il Lungomare, per ribellarsi  alla decisione del Presidente della Regione Vincenzo De Luca di mantenere la Campania in zona arancione.
Speravano di tamponare le perdite nei giorni di zona gialla concessi dal governo.
I manifestanti bloccano il traffico dei veicoli sia da piazza Vittoria verso via Riviera di Chiaia che da via Caracciolo verso piazza Vittoria.

Mediaservice Caserta 640×300

Sono per lo più ristoratori che avevano avviato la riapertura per i giorni segnati come gialli nel DPCM firmato dal premier Giuseppe Conte e che ora si vedono costretti dall’ordinanza regionale al solo asporto e delivery, o alla chiusura perchè non effettuano consegne a domicilio. A loro si sono uniti anche molti commercianti che si ritengono comunque danneggiati dalle misure anticontagio imposte dal Presidente Vincenzo De Luca. Confesercenti Campania li appoggia totalmente, sottolineando come il “balletto” fra Esecutivo e Regione “nel giro di poche ore” abbia mandato “in tilt le migliaia di aziende legate al food della Campania, che sono circa 100mila”.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Protesta dei ristoratori sul lungomare dopo il provvedimento di De Luca

Contrasto al bullismo ed al cyberbullismo,  lunedì il seminario formativo su Campus Manzoni

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Contrasto al bullismo ed al cyberbullismo,  lunedì il seminario formativo su Campus Manzoni

PROTESTE DEI RISTOROTORI

8

 

 

Per informazioni e contatti

Daniela Volpecina

Resp. Uff. Stampa

3481149417

danielavolpecina@gmail.com

https://www.confcommerciocampania.it/

 

https://www.facebook.com/confcommerciocampania/

 

 

 

CONFCOMMERCIO – IMPRESE PER L’ITALIA

Campania – sede di Caserta

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

PROTESTE DEI RISTOROTORI