Caiazzo. ‘Una Lirica per l’Anima’: storia a lieto fine lieta per il quinto Concorso di Poesia


La quinta edizione del noto concorso poetico caiatino ha avuto un cammino tortuoso e travagliato. Continua a leggere

GRAVE INCIDENTE ,ATTIMI DI PAURA PER MADRE E FIGLIO

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Attimi di paura, un Range Over si è ribaltato in via Ghandi a Marcianise . All’interno dell’auto si trovavano una donna con il foglio piccolo. Fortunatamente le condizioni non sono apparse gravi in seguito all’impatto con l’auto che si ritrovava su un fianco. Sul posto sono giunti in Vigili Del Fuoco che hanno estratto la donna e il figlio dalle lamiere . Da chiarire la dinamica dell’incidente su cui sono in corso accertamenti da parte della polizia Municipale.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

GRAVE INCIDENTE ,ATTIMI DI PAURA PER MADRE E FIGLIO

VIDEO. Il prof. Luigi De Lucia è il nuovo presidente della UISP di Caserta

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Si sono tenuti oggi pomeriggio, sabato 19 Dicembre 2020 alle ore 15.30 nella sede del teatro civico di Caserta in via Petrarca a Centurano il lavori dell’ VIII congresso ordinario UISP del comitato territoriale di Caserta. Con una folta partecipazione di tesserati, pochi in presenza e molti grazie alla piattaforma Google Meet, il lavori si sono svolti in maniera snella e chiara. Ad introdurre i lavori congressuali il presidente uscente Piero Giani, che dopo aver svolto il suo compito in questi anni con dedizione, oggi lascia il testimone al suo successore. Il presidente eletto al termine dei lavori è il prof. Luigi De Lucia, di Santa Maria a Vico, presidente della Suessola Runners.
A seguire vi riportiamo il contributo di De Lucia ai lavori del congresso che si è concluso con la sua elezione.

Carissimo Presidente Piero Giani, delegati e delegate, presidenti delle ASD affiliate, dirigenti storici e nuovi dirigenti di questo comitato, soci e socie, invitati e invitate. Benvenuti a questo XIII Congresso della Uisp Caserta APS.

Mediaservice Caserta 640×300

Credo che nessuno di noi potesse immaginare di celebrare il nostro VIII Congresso nella situazione nella quale ci troviamo oggi. Il virus che ha sconvolto le nostre vite e che ci sta facendo riconsiderare quali siano le cose importanti per l’uomo, ha messo sotto pressione, insieme a tanti altri settori, il nostro mondo, a partire dalle nostre Società sportive e dai nostri Soci. La necessità di salvaguardare la salute dei singoli e di tutto il pianeta sta mettendo in secondo piano tutta una serie di attività che vengono considerate “non essenziali”: Voglio dirlo con grande forza: lo sport, le attività motorie, il diritto di tutti al movimento non sono secondari nelle nostre comunità e svolgono, come abbiamo spesso sottolineato in diverse occasioni, un “servizio sociale” e un ruolo importantissimo nella promozione della salute fisica e psichica dei cittadini! L’associazionismo sportivo è sempre più elemento di un moderno sistema sociale, di diritto di cittadinanza, in quanto strumento di benessere individuale e collettivo, interessando il territorio sia sul versante urbanistico, sia quello della lettura dei bisogni di salute, di socialità, di buon uso delle risorse naturali, di inclusione. Noi dobbiamo continuare e chiedere politiche pubbliche per assicurare il diritto allo sport per tutti con programmazione, investimenti e progetti.
Siamo stati estremamente prudenti e attenti, durante il periodo di chiusura totale delle attività nella primavera scorsa (e lo siamo ancora oggi), a evitare comportamenti pericolosi ma, oggi, il movimento sportivo rischia fortemente di essere azzerato (e non mi riferisco allo sport professionistico) e questo è un pericolo che non possiamo correre; dobbiamo trovare tutte le soluzioni (e fare tutte le azioni nei confronti degli organi che decidono, Governo e Regioni in primis) che permettano ai milioni di cittadini, giovani e meno giovani, di ricominciare al più presto a frequentare campi sportivi, palestre, sentieri, fiumi, laghi, montagne e mari nella massima sicurezza ma presto, al più presto per ricostruire quel tessuto sociale che costruisce salute e relazioni e che è parte della vita di noi tutti.

“Le politiche Uisp sono ispirate al valore sociale dello sport per tutti, lo sport inclusivo e formativo, che va oltre il mero agonismo, a cominciare dalle scuole e dai ragazzi. E su questo punto , la mia azione seguirà pedissequamente il solco segnato dal Presidente Giani, che fin dal suo insediamento ha riportato le persone al centro della nostra attività, proponendo attività che potessero includere tutti, sia economicamente che umanamente parlando. Altre priorità sono il potenziamento della pratica sportiva nel difficile territorio del Casertano, attraverso la creazione di un sistema di collaborazione fattiva ed efficace con tutte le amministrazioni locali, provinciale e regionale. In particolar modo con il variegato mondo del volontariato e dell’associazionismo ambientale e culturale.
Per quanto concerne l’auspicio della nuova politica regionale Uisp, ritengo di poter condividere quanto espresso da altri amici del Sud :
“Auspichiamo ad un rafforzamento della strategia unitaria regionale perché sappiamo che rappresenta una necessità per affrontare anni che saranno difficili ma che offriranno l’opportunità di ripensare ad un ruolo della Uisp Campania nel contesto nazionale.
Auguriamo che il prossimo congresso regionale della Uisp Campania sappia cogliere la necessità:
– Di un rinnovamento degli incarichi da noi più volte ribadita nelle sedi istituzionali e non
– Di un potenziamento del sistema organizzativo regionale che sappia garantire servizi ai comitati territoriali
– Di una funzione di rappresentanza politica nelle sedi istituzionali della Regione Campania
– Dell’avvio di una stretta relazione con le Uisp regionali del meridione”.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Il mio grande sogno è di programmare, pianificare e realizzare una giornata di SPORT e GIOIA , presso lo stadio Pinto di Caserta con tutte le discipline sportive Uisp, con bambini , ragazzi, giovani e adulti. In particolar modo con uno sguardo rivolto al mondo della disabilità e dei cosiddetti “ ultimi”.
Ho sempre creduto nel collettivo. Nelle competenze di ognuno sommate a quelle degli altri e voglio continuare su questa strada. Per questa ragione siete tutti invitati a dare il vostro contributo e a segnalarmi la vostra disponibilità ad impegnarvi per il comitato.

“Guardiamo al futuro e al presente con speranza e coraggio. Rendere migliore la società di oggi attraverso lo sport è possibile”.

Al neo eletto presidente facciamo gli auguri di buon lavoro che siamo certi che, con l’impegno e la passione che lo contraddistingue, contribuirà, grazie anche alla sua esperienza decennale nel settore, a rafforzare e a far crescere i sani valori che lo sport trasmette, soprattutto per le nuove generazioni.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

VIDEO. Il prof. Luigi De Lucia è il nuovo presidente della UISP di Caserta

Guidi:” Siamo in un momento molto difficile, vedremo se domani si giocherà o no

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Queste le parole di mister Guidi alla vigilia della sfida contro la Viterbese:” Pggi siamo qui in sala stampa per rispetto hai tifosi e alla stampa. Abbiamo dovuto preparare questa gara com appena 11 giocatori è stato molto complicato isolarsi.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Vedremo domani cosa decideranno, sappiamo che giocare sarebbe un rischio anche per i nostri avversasi, questo è un campionato purtroppo condizionato dal virus. Fino a venerdì andava tutto bene, poi sono uscite le prime positività. Prima di diramare i convocati aspetteremo la decisione sulla gara, chiunque dovrà decidere dovrà sapere di assumersi una grande responsabilità.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Guidi:” Siamo in un momento molto difficile, vedremo se domani si giocherà o no

Il Messaggio del nuovo Vescovo alla Chiesa di Caserta

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta. Di seguito il primo messaggio che il Neo Vescovo Pietro Lagnese alla Chiesa di Caserta.

Carissimi, il Signore vi dia Pace!
È ancora vivo in tutti noi il dolore per l’inaspettata dipartita, a seguito del contagio
da coronavirus, di S. E. Mons. Giovanni D’Alise, pastore attento e premuroso della Chiesa
di Dio che è in Caserta per più di sei anni. A lui la nostra gratitudine, che si fa preghiera,
per la sua luminosa testimonianza di vita cristiana e per il fecondo ministero di prete e di
vescovo. Con lui ricordo nella preghiera anche tutti gli altri vescovi passati alla vita del
Cielo che, nella tradizione vivente della Chiesa, si sono succeduti in mezzo a voi e hanno
servito la Chiesa casertana.
Carissimi, non senza emozione e trepidazione accolgo la decisione del Santo Padre
Francesco di inviarmi a voi come vescovo. Lo ringrazio per la fiducia riposta in me e gli
rinnovo ancora una volta l’assicurazione della mia costante preghiera, la mia piena
comunione e l’adesione al Suo Magistero.
Al Papa confermo pure tutto il mio impegno a portare avanti il progetto di riforma
della Chiesa perché diventi sempre più missionaria nelle sue scelte, decisa nell’annuncio
del Vangelo, credibile nella testimonianza della carità; Chiesa povera e per i poveri, serva
di Dio e mai mondana, mai piegata ai potenti di questo mondo e sempre chiara nel
proporre le esigenze del Vangelo; ma, innanzitutto, nello spirito del Concilio, Chiesa del
Samaritano e della Misericordia, che non si nasconde dietro muri di carta e d’incenso,
ma vuole servire l’uomo, qualunque sia la sua condizione, la sua fede, il suo pensiero, e
perciò sa farsi amica sua sempre.

Mediaservice Caserta 640×300

Nella scelta del Papa di mandarmi a voi, prima di ogni cosa riconosco però
l’espressione della volontà di Dio su di me e su di voi: volontà di salvezza e di bene e,
perciò, via per la mia e la vostra conversione. Pertanto innanzitutto a Lui, al Padre Buono
e Misericordioso, che nel Suo Figlio Amato si è fatto conoscere e mi è venuto incontro,
dico il mio grazie e dichiaro nuovamente la mia disponibilità a prendere il largo.
2
Via Seminario, 26 – 80077 Ischia – NA – tel. 081 991242
Vengo con la consapevolezza di non essere solo. Non so ciò che mi attende; sento
però che il Signore viene con me; parte con me e mi accompagna, anzi mi precede. Vengo
pertanto con questa fede. E, con questo stesso spirito che mi dice di fidarmi ancora, chiedo
anche a voi, fin da ora, di accogliermi così: sono un povero; non guardate perciò alla mia
persona, ma a Colui che io sarò chiamato a rendere presente in mezzo a voi. Sono certo
che lo farà innanzitutto la gente semplice, semplice ma ricca di fede: piccoli, nonni,
anziani, malati, e tanti altri; quanti nella propria carne portano i segni di una disabilità e,
con cristiana sopportazione, fanno l’esperienza della croce. Sono spesso i santi della porta
accanto: di regola persone povere, poco importanti per il mondo e, a volte anche per la
Chiesa, ma che, con l’offerta della loro vita e la loro preghiera, tanto fanno per la salvezza
del mondo. Innanzitutto a loro il mio saluto, il mio grazie e la mia benedizione.
Un saluto tutto particolare e la mia più viva riconoscenza a S. E. Mons. Tommaso
Caputo, Arcivescovo – Prelato di Pompei, inviato dal Santo Padre a reggere, nel tempo
della sede vacante, la Chiesa casertana, in qualità di Amministratore Apostolico. Il lavoro
da lui svolto in questi mesi, in un tempo, a causa della pandemia, tanto delicato e
complesso, di certo sarà di grande aiuto per me e per voi, chiamati a continuare a
camminare insieme.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Con Mons. Caputo saluto anche i vescovi emeriti, Mons. Francesco Cuccarese e
Mons. Raffaele Nogaro, e i confratelli vescovi della Conferenza Episcopale Campana; a
tutti loro, grato per la fraterna amicizia e la concreta comunione che crescono sempre più
tra noi, chiedo di pregare per me.
Rivolgo il mio più affettuoso saluto ai presbiteri, ai diaconi, alle religiose e ai
religiosi, ai seminaristi e, insieme a loro, a tutti i fedeli laici che operano a vario titolo in
Diocesi, o che sono membri di associazioni, cammini e movimenti ecclesiali. A tutti
assicuro fin da ora la mia preghiera perché, consapevoli, come dice il Papa, che “il
cammino della sinodalità è il cammino che Dio si aspetta dalla Chiesa del terzo
millennio”, insieme sappiamo edificare una Chiesa capace di ascoltare sempre tutti e di
imparare da ciascuno; una Chiesa che si mette in ascolto di Dio, fino a sentire con Lui il
grido del Popolo e, in ascolto del Popolo, fino a respirarvi la volontà a cui Dio ci chiama.
È un’opera che, di certo, è già iniziata, ma che deve continuare per trasformare organismi
e strutture della Chiesa e ogni aspetto della sua vita, e progredire in un discernimento
ecclesiale che dev’essere sempre più permanente e aperto a tutti.
Anche alle Istituzioni preposte al servizio del bene comune, a quanti amministrano le
nostre città e ne tutelano la sicurezza e la legalità, come pure al mondo della scuola,
dell’università e della cultura, desidero far arrivare il mio saluto e il mio augurio. Il nostro
territorio ha tante potenzialità – la terra, l’arte, ma anche la capacità tutta nostra di
accogliere, adattarci e lavorare sodo – ma stenta a decollare. Lavoriamo perciò tutti
insieme per il bene delle donne e degli uomini che vivono nella terra casertana e fanno i
conti con tante ferite e contraddizioni: penso alla piaga di una povertà che cresce, specie
3

Via Seminario, 26 – 80077 Ischia – NA – tel. 081 991242
in questo tempo; alla mancanza del lavoro che pure quando c’è, non è né libero, né
partecipativo, né solidale; penso al disagio giovanile e a una diffusa illegalità che sovente
sfocia in vere forme di ingiustizia sociale e di violenza; ma penso pure alla piaga
dell’inquinamento ambientale e a quella cultura dell’indifferenza che spesso diventa
rifiuto dello straniero e del diverso.
Un saluto tutto speciale, in questo tempo di emergenza sanitaria, rivolgo pure ai
medici e agli infermieri e a tutti gli operatori dell’Azienda ospedaliera Sant’Anna e San
Sebastiano di Caserta e di tutte le altre strutture sanitarie presenti sul territorio, come pure
ai medici di base e a quanti, nelle Rsa o nelle case di riposo, assistono infermi e anziani:
il Signore doni a tutti sapienza e forza per riportare in salute quanti sono nella malattia, e
occhi di tenerezza perché l’esperienza della cura diventi occasione per crescere in
umanità.

Carissimi, ci apprestiamo a celebrare il Natale del Signore – quest’anno tutto
particolare a causa della pandemia, ma non meno intenso, anzi forse più vero perché più
essenziale e più povero – nel quale potremo sperimentare meglio, come i pastori quella
notte quando furono raggiunti dal canto degli angeli, la bella notizia dell’amore di Dio.
Sì, Dio ci ama: questa è la bella notizia! Sì, siamo amati dal Signore! Per dirci e darci
quest’Amore il Figlio di Dio si fa carne e viene ad abitare in mezzo a noi. Vorrei portare
anch’io in mezzo a voi questa notizia e riceverla io stesso da voi. Vorrei anzi che lo
facessimo insieme. Come Chiesa, perché ciò avvenga, dobbiamo mettere però al primo
posto Dio, essere capaci di decentrarci da noi e porre al centro il Signore Gesù, orientando
ogni persona a Lui. Così hanno fatto gli angeli, così i pastori; così ha fatto il Battista. Così,
sopra tutti, hanno fatto Giuseppe e Maria. Che possiamo fare anche noi così! Anzi, che
possiamo essere come Maria, capaci di generare anche noi il Signore! A lei, Madre del
Signore e della Chiesa, insieme a San Michele Arcangelo, Sant’Anna e San Sebastiano,
vi affido e mi affido e, nell’attesa d’incontrarvi di persona, invoco su tutti la benedizione
del Signore.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il Messaggio del nuovo Vescovo alla Chiesa di Caserta

Casertana-Viterbese a rischio

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Continua ad espandersi il covid in casa Casertana. La società rossoblu’ nel nuovo giro di tamponi ha riscontrato tre nuove  positività. Ora bisognerà capire se i falchetti potranno giocare la gara di domani contro la Viterbese. Questo il comunicato della Casertana:”In seguito ai tamponi effettuati nelle scorse ore sono emersi ulteriori tre casi di positività al Covid 19 all’interno del gruppo squadra. I tre tesserati in questione si vanno ad aggiungere ai sette già in isolamento fiduciario dalla scorsa settimana”.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Casertana-Viterbese a rischio

Ultim’ ora . De Luca firma ordinanza : La Campania resta chiusa anche prima di Natale

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Il Presidente Vincenzo De Luca emette una nuova ordinanza e lascia la Campania in zona arancione fino al 24 dicembre impedendo di fatto a tutti i Bar e Ristoranti di aprire nei giorni 20 , 21 ,22, e 23 dicembre cosi’ come si era pensato in un primo momento e come, molto probabilmente, accadrà nelle altre Regioni d’ Italia per le quali è prevista zona gialla fino alla vigilia di Natale.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Vincenzo De Luca non vuole correre rischi e ha firmato un’ ordinanza con misure piu’ restrittive con nuove misure di prevenzione e contenimento del contagio al Covid-19 . Oltre alle limitazioni di spostamento fra Regioni infatti scatterà anche il divieto per i bar e tutti gli esercizi di ristorazione la vendita con asporto già dalle 11 di mattina di tutte le bevande alcoliche e non alcoliche fatta esclusione del’ acqua.

Mediaservice Caserta 640×300

In questa fase- ha dichiarato il Presidente-dobbiamo essere piu’ prudenti , in Campania stiamo reagendo bene e sono certo ne usciremo prima rispetto alle altre Regioni ma non dobbiamo commettere passi falsi. Datemi una mano – ha concluso- a respingere questa seconda ondata . La Campania ha una densità abitativa molto alta , basta poco per ricadere nel baratro”.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ultim’ ora . De Luca firma ordinanza : La Campania resta chiusa anche prima di Natale

VIDEO. Vieni a visitare il presepe della Cappelluccia

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Clicca sul link per vedere il video del presepe con il commento di don Marco:

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La chiesa di Nostra Signora di Loreto, la “Cappelluccia” per i maddalonesi, gode di ottima salute ed è regolarmente aperta.
Anzi fino a giorno 23 dicembre, e per tutti i giorni non rossi, sarà possibile visitare anche il meraviglioso presepe allestito all’interno della chiesa.
Don Marco, nell’inviarci il video dove dà ai nostri lettori un’anteprima del presepe vuole sottolineare che la chiusa è sicura e sanificata. In questi giorni, 2 persone che frequentano con una certa regolarità e molto attive in parrocchia sono risultate positive al covid. una notizia che, dopo 9 mesi, non fa più notizia ( scusate il gioco di parole!).
In parrocchia sono state comunque sempre rispettate tutte le regole ed ai comportamenti irresponsabili di qualcuno, si è posto rimedio in tempo.
La chiesa è dotata di un sanificatore per garantire un ambiente igienizzato in profondità 24 h.
Pertanto in chiesa si può accedere senza problemi.

La foto in copertina è del dott. Giuseppe Diodati

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

VIDEO. Vieni a visitare il presepe della Cappelluccia

Pasti caldi per i senzatetto. L’iniziativa di Calatia Rosa

Liceo Manzoni Caserta 640×300

L’ associazione Calatia Rosa, già molto attiva a Caserta e provincia con il suo sportello antiviolenza, in questo Natale più difficile che mai amplia il suo raggio d’azione per aiutare un’altra categoria in seria difficoltà: i senzatetto.

E così Clemente di Crescenzo, il presidente e uno dei protagonisti più attivi di Calatia Rosa ha intrapreso oggi una collaborazione con il gruppo degli “Amici della strada” che intervengono in sostegno dei senzatetto.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Oggi l’associazione ha consegnato bene 80 pasti caldi per queste persone che vivono al freddo in strada: pasta e fagioli con le cozze come primo piatto e pesce come secondo. Un pasto completo che riscalderà queste persone che, anche con le rigide temperature dell’inverno alle porte, trascorrono le loro giornate all’addiaccio.

I pasti sono stati consegnati personalmente da di Crescenzo insieme agli amici della strada alla stazione di Caserta pochi minuti fa.

Oggi il primo appuntamento. Ogni sabato Calatia Rosa replicherà la preparazione, collaborando con gli Amici della strada e Leo amici che negli altri giorni provvede a fornire i pasti.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Pasti caldi per i senzatetto. L’iniziativa di Calatia Rosa

Avviso riguardante l’erogazione di buoni spesa destinati alle famiglie in condizioni di disagio

Liceo Manzoni Caserta 640×300

CAPUA – Il Comune di Capua ha pubblicato sul sito istituzionale un avviso in merito all’erogazione di buoni spesa destinati alle famiglie in condizioni di disagio economico. È possibile presentare istanza di ammissione all’erogazione di un buono spesa i nuclei familiari in gravi difficoltà economiche, senza alcun reddito disponibile e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari o postali. Gli interessati dovranno presentare domanda a mezzo posta elettronica ordinaria o certificata al seguente indirizzo: [email protected]
La domanda va presentata utilizzando l’apposito modello. Il buono spesa potrà essere spendibile solo negli esercizi commerciali presenti sul territorio comunale che aderiscono all’iniziativa e solo per l’acquisto di prodotti alimentari. Per l’accesso al contributo il nucleo familiare dovrà essere in possesso di una certificazione Isee anno 2020 non superiore a €10000,00. Le domande dovranno pervenire secondo le modalità indicate a partire dal 18.12.2020 e fino al 24.12.2020.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Avviso riguardante l’erogazione di buoni spesa destinati alle famiglie in condizioni di disagio