Napoli. ‘Bombe’ di Capodanno spedite tramite ignaro corriere: altro scoop di ‘Striscia’


*Luca Abete e i trafficanti di materiale pirotecnico illegale* Continua a leggere

Caserta. Si Sbloccano i lavori , riparte il Policlinico

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta.”La soddisfazione è enorme, entro trenta giorni riprenderanno i lavori per la realizzazione del Policlinico di Caserta che saranno completati in meno di tre anni. L’ accordo siglato tra Università Vanvitelli, Condotte e Mise ci infonde straordinario ottimismo, ancor più importante in un periodo così delicato per la sanità.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Abbiamo lavorato tutti, ognuno per le sue competenze, per raggiungere questo traguardo che in alcuni momenti pareva sempre più lontano. Grazie al rettore Gianfranco Nicoletti ed al suo predecessore Giuseppe Paolisso, al presidente Vincenzo De Luca ed Commissari straordinari del Gruppo Condotte.

Un’opera importantissima per Caserta, per la Campania, per l’intero Mezzogiorno”

Con queste parole il sindaco Carlo Marino annuncia la ripresa dei lavori per la realizzazione del policlinico. Una notizia quest’ ultima attesa da tempo. 

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2020/12/17/caserta-si-sbloccano-i-lavori-riparte-il-policlinico/

MATURI (LEGA CASERTA): “BENE CARTELLONI PER TURISMO, MA IL RESTO DOV’È”?

Liceo Manzoni Caserta 640×300

“La pandemia ha inciso anche sul turismo e sulle attività collegate. Questa è un’evidenza che non può essere negata, proprio per questo ci saremmo aspettati dall’Amministrazione comunale una programmazione in termini di servizi e iniziative da predisporre alla ripresa. Al momento il massimo dell’attivismo sul tema si è raggiunto con l’installazione di cartelloni che illustrano le bellezze della città. Ma il resto dov’è? Zero servizi, zero idee e una promozione che si ferma solo alla cartellonistica cittadina. Non ci siamo”.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

MATURI (LEGA CASERTA): “BENE CARTELLONI PER TURISMO, MA IL RESTO DOV’È”?

Il Re Travicello e i suoi addendi (di Stelio W. Venceslai)

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il Re Travicello e i suoi addendi (di Stelio W. Venceslai)

L’USB interviene sulla questione trasporti a Caserta

Liceo Manzoni Caserta 640×300

n CLP, l’Azienda di trasporto Urbano di Caserta, sabato mattina si è verificato un episodio gravissimo.
Un conducente di autobus che si trovava nel suo posto guida senza ancora aver indossato la mascherina, all’interno del deposito di appartenenza, intento nella verifica della funzionalità del mezzo, della strumentazione di bordo e della disponibilità dell’equipaggiamento di sicurezza, veniva aggredito verbalmente dall’Amministratore Unico dell’Azienda, Francesco Viale.
Il lavoratore veniva invitato violentemente a scendere dall’autobus ed a ritenersi sospeso dal soldo e dal servizio, in quanto la sua mascherina non era posizionata correttamente, senza nemmeno avere la possibilità di poter dare le sue giustificazioni.
Il dipendente, scosso ed umiliato nella sua dignità, prima ancora che nella sua professionalità, a quel punto avvertiva un malore e si recava al pronto soccorso più vicino.
I medici, nel visitarlo, riscontravano uno stato ansioso con pressione arteriosa alterata, tale da refertagli ben 10 giorni di prognosi.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

“Da quando l’USB ha aperto la sua struttura sindacale all’interno della CLP – afferma Marco Sansone del Coordinamento Regionale USB LAVORO PRIVATO – diversi lavoratori stanno disdettando la loro iscrizione alle Organizzazioni Sindacali storiche presenti in Azienda e si stanno rivolgendo al nostro sindacato.
Da quel momento – continua Sansone – le maestranze che hanno liberamente scelto di farsi rappresentare da noi, sono vittime di rappresaglie e vessazioni, sicché stanno ricevendo, stranamente, contestazioni, punizioni ed addebiti, anche di vecchia data, come mai avevano ricevuto prima.
L’episodio di sabato scorso, però, è di una gravità assoluta.
Mai era capitato prima che un lavoratore fosse trattato con tanta violenza, ed al di fuori di tutte le normative che regolamentano gli autoferrotranvieri, da un Amministratore che gestisce privatamente, ma con fondi pubblici, un’Azienda di trasporto.
Nel ricordare al Dr. Francesco Viale che la sospensione dal soldo e dal servizio con termine immediato può avvenire solo per motivi penalmente rilevanti – conclude Sansone – voglio sottolineare che CLP, al momento, sta attuando modalità irrispettose nei riguardi della normativa sugli scioperi, utilizzando, altresì, lo strumento della disciplina per manganellare i lavoratori che stanno decidendo di darci forza e combattere il sistema opaco che regolamenta la gestione del personale.
Un fatto talmente grave che ci riserviamo di affrontare nelle sedi opportune, non appena il lavoratore aggredito starà meglio”.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

L’USB interviene sulla questione trasporti a Caserta

Casaluce/ Sulla sfiducia al sindaco, P. Bruno: “vogliamo restituire al nostro paese la sua dignità”

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Casaluce– Tra i primi a commentare la la firma davanti a un notaio per sfiduciare il sindaco Antonio Tatone c’è Pasquale Bruno, uno dei capigruppo dell’opposizione

“Dopo aver attentamente riflettuto , abbiamo deciso, per il bene del nostro paese, ci siamo pienamente ritrovati nelle idee dei cinque componenti della maggioranza che hanno fondato Casaluce Città. Sono stati loro a proporci questa forte iniziativa di cambiamento.

Mediaservice Caserta 640×300

Vi assicuro che non è stata una scelta facile, soprattutto in relazione al periodo di grande difficoltà che tutti stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19. Il nostro
è un gesto di grande responsabilità civica. Dall’insediamento ad oggi, non è stata fatta alcuna cosa per il bene della comunità.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Con la sfiducia formalizzata in data odierna, proviamo ad alleviare le sofferenze che il popolo di Casaluce è stato costretto a subire. Vogliamo restituire al nostro paese la sua dignità, quel motivo di vanto che ha contraddistinto la nostra storia e che deve essere alla base delle future generazioni.

Il Tatone sindaco non è stato in grado di prendere alcuna decisione di sua iniziativa. Ha sempre tenuto alle sue spalle abili burattinai, figli della vecchia scuola, magari anche dirigenti della stessa. Ma il popolo di Casaluce questo lo ha capito sin dai giorni successivi alla non sconfitta. A metterci lo zampino sono state sempre altre persone e ciò ha contribuito a distruggere il gruppo tanto decantato come solida continuità amministrativa.

Casaluce è libera, libera dagli intrecci burocratici, da personaggi motivati dal solo interesse personale. Siamo liberi dagli affaristi, dai compromessi elettorali, dall’omertà ambiguamente creata per detenere il controllo.

Il gruppo che deriva da questa rottura, è un gruppo consapevole, con grandi prospettive di coesione e mosso dalla volontà di far rinascere questa comunità donandole di nuovo e in modo duratura, vivibilità e vera democrazia”.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Casaluce/ Sulla sfiducia al sindaco, P. Bruno: “vogliamo restituire al nostro paese la sua dignità”

I nostri pescatori sono liberi.

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Dopo tre mesi, finalmente, i nostri connazionali potranno riabbracciare le loro famiglie e ritornare a Mazara del Vallo. Nessun regalo di Natale potrà essere più bello!

I 18 marittimi di Mazara erano caduti nelle mani delle milizie di Haftar all’inizio di settembre mentre si trovavano a circa 80 miglia dalla costa di Bengasi.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Grazie al lavoro costante del Governo italiano e al blitz del Presidente Conte e del Ministro degli Esteri Di Maio, i pescatori sono liberi.
Ovviamente il contributo dell’Aise (la nostra intelligence esterna) e del corpo diplomatico è risultato essere fondamentale per riportarli a casa sani e salvi.

Credo che notizie del genere debbano essere accolte da tutti gli italiani, non solo esponenti politici, con gioia e positività…ma non mancheranno certo critiche e parole fuori luogo. Poco importa.
Ciò che conta è aver risolto un caso diplomatico non semplice e aver riportato a casa degli italiani innocenti.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

I nostri pescatori sono liberi.

VITTIME ASSASSINI PROCESSI ADESSO E’ ANCHE SU AMAZON

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

VITTIME ASSASSINI PROCESSI ADESSO E’ ANCHE SU AMAZON

Virtual open day al Convitto

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Tempo di iscrizioni nella scuole di ogni ordine e grado, e , non stante le chiusure dovute al covid, ritornano gli ormai consueti appuntamenti con gli open day.

I tanto attesi incontri tra scuola e famiglie per conoscere le offerte formative dei vari istituti si spostano, in tutta sicurezza, su piattaforme e social. Progetti, esibizioni, iniziative di ogni genere: tutto si trasferisce in streaming, almeno per quest’anno. E lascia spazio alla creatività integrata dall’innovazione tecnologica.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Domani, venerdì 18 dicembre, il Convitto Nazionale ” Giordano Bruno” di Maddaloni, dalle ore 17,00 alle ore 19,00 aprirà virtualmente i cancelli per un incontro con i genitori e gli alunni. Appuntamento sul sito del convitto per conoscere gli indirizzi scolatici per il prossimo anno. Buona visita!

I dettagli sulla locandina che segue:

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2020/12/17/virtual-open-day-al-convitto/

Virtual open day al Convitto

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Tempo di iscrizioni nella scuole di ogni ordine e grado, e , non stante le chiusure dovute al covid, ritornano gli ormai consueti appuntamenti con gli open day.

I tanto attesi incontri tra scuola e famiglie per conoscere le offerte formative dei vari istituti si spostano, in tutta sicurezza, su piattaforme e social. Progetti, esibizioni, iniziative di ogni genere: tutto si trasferisce in streaming, almeno per quest’anno. E lascia spazio alla creatività integrata dall’innovazione tecnologica.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Domani, venerdì 18 dicembre, il Convitto Nazionale ” Giordano Bruno” di Maddaloni, dalle ore 17,00 alle ore 19,00 aprirà virtualmente i cancelli per un incontro con i genitori e gli alunni. Appuntamento sul sito del convitto per conoscere gli indirizzi scolatici per il prossimo anno. Buona visita!

I dettagli sulla locandina che segue:

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2020/12/17/virtual-open-day-al-convitto/

NATALE ECCO LE NUOVE REGOLE

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Manca poco al vertice tra Conte di capi di delegazione di maggioranza per decidere la nuova stretta anti covid . Decisioni che arriveranno dopo una lunga trattativa. Il paese dovrebbe diventare per 8 giorni zona rossa   24-27 dicembre e 31 dicembre, 3 gennaio. E 3 giorni in zona gialla (28,28 e 30 dicembre ). Il nuovo Dpcm non impedirà a chi ha già prenotato di partire entro il 20 dicembre. Ma dopo gli spostamenti tra regioni verranno bloccati e tra il 24 e il 27 rimarranno chiusi anche bar ,ristoranti e negozi. Va ricordato che resteranno in vigore  le regole introdotte dal Dpcm del 3 dicembre scorso: dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori delle diverse regioni o province autonome . In questo periodo sarà possibile spostarsi tra comuni, province e regioni solo per motivi di lavoro , necessità o salute . LE NUOVE REGOLE

19-20 DICEMBRE , è l’ultimo week end libero , nessuno anticipo della zona rossa , ci si potrà muovere liberamente , negozi aperti aperti fino alle ore 21.00 , bar e ristoranti aperti fino alle ore 18.00. Resta valido il coprifuoco alle ore 22.00.

Mediaservice Caserta 640×300

21-23 DICEMBRE , niente spostamenti ma tutto aperto da lunedì scatta la mobilità in tutta Italia . Ci si potrà spostare nelle altre regioni solo per motivi di lavoro , necessità ó urgenza . Chi intende spostarsi in una seconda casa potrà farlo. Con tutte le regioni in giallo tranne l’Abruzzo , saranno gli ultimi 3 giorni di shopping natalizio , negozi aperti fino alle ore 21.00. E saranno anche gli ultimi giorni della settimana che si potrà andare al bar, ristoranti e aperti naturalmente anche i parrucchieri e Barbieri , ma alle 22.00 tutti a casa.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

24-27 DICEMBRE , l’Italia sarà in zona rossa. È il primo blocco dei giorni prefestivi e festivi in cui le regioni dovremmo chiudere negozi , bar e ristoranti. Aperti con gli orari festivi supermercati , farmacie, tabacchi. Vietati ogni spostamento anche nel proprio comune se non per motivi di necessità , salute . Si potrà uscire per andare a messa ma non dai parenti. Niente pranzi e cene di Natale se non con il nucleo familiare.

28-30 DICEMBRE, si riapre per soli 3 giorni ,riaprono i negozi , bar e ristoranti con gli orari stabiliti e il coprifuoco rimane sempre alle 22.00. Ci si potrà muovere liberamente solo all’interno del proprio comune e nella propria regioni ma resta il divieto di spostarsi nelle altre regioni.

31-3 GENNAIO , ritorna la zona rossa , l’obbiettivo è quello di bloccare i veglioni di fine anno e i pranzi di famiglia. Blocco totale anche all’interno del proprio comune.

4-6 GENNAIO, si riapre ma non si esce dalla propria regione . La fine dell’Italia in zona rossa. Anche per befana dovrebbe godere di un regime meno restrittivo. Riaprono le attività e ritorna il coprifuoco alle ore 22.00

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

NATALE ECCO LE NUOVE REGOLE