Caserta. In arrivo i buoni spesa per le famiglie in difficoltà

Caserta. In arrivo i buoni spesa per le famiglie in difficoltà finanziaria.  Come è noto, nei giorni scorsi, il  Consiglio dei ministri ha predisposto un nuovo fondo di 400 milioni di euro da destinare ai Comuni, per sostenere le famiglie maggiormente in difficoltà attraverso l’erogazione di buoni spesa e generi di prima necessità, come avvenne durante la prima fase della crisi epidemiologica.

Il Comune di Caserta ha avviato l’ Iter ,con l’avviso della manifestazione di interesse destinato agli esercenti interessati ad affiancare il comune nella fornitura.

Mediaservice Caserta 640×300

L’ avviso che pubblichiamo in calce all’ articolo ha valenza fino al 7 Dicembre dopodiché’ La casa comunale renderà noto la prassi per richiedere il buono spesa.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Ci auguriamo che le famiglie avente diritto possano entrare in possesso dei ticket prima delle festività Natalizie.

avviso della manifestazione di interesse destinato agli esercenti interessati ad affiancare il comune nella fornitura

EMERGENZA SANITARIA LEGATA AL DIFFONDERSI DEL VIRUS COVID-19
MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE
AVVISO PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER
L’INSERIMENTO NELL’ELENCO COMUNALE DI ESERCIZI COMMERCIALI E
FARMACIE DISPONIBILI AD ACCETTARE I BUONI SPESA DI CUI AL D.L. n. 154 del
23/11/2020 (cd. D.L. Risori ter)
=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.=.
Richiamata la determinazione dirigenziale n. 1777 del 27/11/2020 che ha approvato lo schema del
presente Avviso pubblico;
Ritenuto doversi provvedere, con urgenza, alla redazione e pubblicazione dell’elenco di esercizi
commerciali e farmacie cittadine disponibili ad accettare i buoni spesa di cui all’art. 2 del D.L. n. 154
del 23/11/2020 (cd. D.L. Ristori ter) e dell’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile
n. 658 del 29/03/2020;
si invitano i soggetti interessati all’inserimento nell’elenco comunale degli esercizi commerciali e
delle farmacie disponibili ad accettare i buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e/o prodotti di
prima necessità da parte di nuclei familiari in difficoltà, a fornire la propria adesione attraverso
apposita manifestazione di interesse da inviare, in carta semplice, al seguente indirizzo email
dedicato: [email protected], entro le ore 12,00 del 07/12/2020.
La manifestazione di interesse dovrà riportare le seguenti informazioni:
 Ragione Sociale;
 Indirizzo e recapiti telefonici;
 Partita IVA;
 Orari di apertura;
 Eventuale disponibilità a fornire il servizio aggiuntivo di consegna a domicilio della spesa
effettuata;
 Impegno a non applicare alcuna condizione per l’accettazione dei buoni spesa né in
riferimento ad un importo minimo da spendere in contanti né all’applicazione di qualsivoglia
riduzione percentuale;
Ciascun esercente che aderirà alla presente manifestazione di interesse dovrà garantire, una volta
inserito nell’elenco comunale, di accettare in pagamento dai destinatari del beneficio, senza alcuna
condizione, la card elettronica, buoni pasto o altra forma di titolo equivalente all’uopo forniti. Il
supporto in questione sarà ricaricato, a cura del Comune di Caserta, con l’importo riconosciuto a
ciascun richiedente.
L’importo reso disponibile sulla card, buono pasto o altro supporto equivalente, potrà essere
utilizzato solo ed esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari e/o prodotti di prima
necessità. A tal fine ciascun esercente inserito nell’elenco comunale, in sede di rendicontazione e di
contestuale richiesta di impegno della spesa certificata, dovrà prestare idonea dichiarazione attestante
che gli importi incassati sono relativi alla vendita esclusiva di generi alimentari e/o prodotti di prima
necessità.
Al termine del periodo di ricezione delle manifestazioni di interesse i competenti uffici comunali
provvederanno all’immediata analisi delle richieste pervenute e all’elaborazione dell’elenco che sarà
pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente e diffuso attraverso i canali di informazione entro il
11/12/2020.
Caserta, 27/11/2020.
f.to Il Dirigente
Ing. Francesco Biondi

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. In arrivo i buoni spesa per le famiglie in difficoltà

Maddaloni. Sversamenti di ingombranti In varie parti della città. A via Sauda interviene Plastic Free

Maddaloni. Le periferie cittadine continuano ad essere oggetto di sversamenti  illeciti e di depositi ingombranti ad ogni ora. Oggi  ci è arrivata la segnalazione di alcuni nostri lettori che, recatisi  per lo jogging nella zona di Via Sauda, si sono trovati a correre in una discarica a cielo aperto . Come si vede dalle foto, tutta la zona in oggetto è stata praticamente da incivili che hanno sversato di tutto, dai materassi a mobili di varia tipologia e dimensione.  Questa zona, abbastanza periferica, anche nel recente passato è stata spesso oggetto di sversamenti da parte di ignoti. Anche noi più volte abbiamo denunciato con dei reportage sulla situazione di via Sauda e via dell’Uliveto. I residenti addirittura ci testimoniano che fino a ora di pranzo pare non ci fosse nulla e poi improvvisamente è comparsa chissà da dove tutta questa immondizia, se così lo vogliamo definire. La fortuna è stata che a Maddaloni esiste un nucleo di volontari appartenenti all’associazione Plastic Free un’associazione nazionale che si occupa appunto di ripulire il territorio dalla plastica. Prontamente allertati e coinvolti, coordinati dal referente cittadino Salvatore Campolattano e dal referente regionale Renato Venezia, insieme al presidente ad altri volontari anche dell’associazione l’albero della vita, hanno impiegato tutto il pomeriggio per ripulire definitivamente questa zona. Dove passano loro, pare sia passata un’aspirapolvere: sparisce l’immondizia e ritorna alla luce il paesaggio originario.Un plauso va a questi volontari e a tutti coloro che hanno collaborato per rendere questo quartiere vivibile, almeno fino al nuovo sversamento.

Seguono foto:

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Nel frattempo dal lato opposto della città in una zona altamente popolose residenziale continuano a trovarsi sui marciapiedi mobili di vario genere. Anche qui i depositi Les versamenti sono oramai una triste abitudine alla quale pare non si riesce a porre un freno. Le foto che riportiamo sono state scattate sempre in data odierna, questa volta nella periferia est della città in via de Carlucci.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Maddaloni. Sversamenti di ingombranti In varie parti della città. A via Sauda interviene Plastic Free

S.Maria C.Vetere. Avvocati compatti contro la ‘violenza di genere’: ‘webinair’ riuscito ed apprezzato


Grande partecipazione per il “dialogo a distanza”, organizzato dal Comitato per le Pari Opportunità

Continua a leggere

Reportage. Via Vallone e i dintorni dell’ASL

Continuiamo ad esaminare le criticità delle varie zone di Maddaloni, grazie al supporto e alle segnalazioni dei nostri attenti lettori. Oggi ci occupiamo della strada in cui si trova l’ASL di Maddaloni, che di problemi ne presenta abbastanza, come potete vedere nei dettagli dalle foto allegate che documentano minuziosamente il suo stato.

La cosa che salta subito all’occhio è la condizione del marciapiede che costeggia proprio il palazzo dell’ASL, laddove, da anni, si trovano dei pali che costituiscono una vera e propria barriera architettonica. Impossibile camminare sul marciapiede per un disabile in carrozzella, così come con un passeggino per bambini.. La cabina elettrica che si vede sempre sullo stesso marciapiede andrebbe chiaramente, messa in sicurezza da chi di competenza.

Mediaservice Caserta 640×300

Erbacce ovunque e caditoie da pulire completano il quadro. Per non parlare della sporcizia evidente della strada.

La seconda “barriera” invece la troviamo nella stradina che congiunge via Starza con via Vallone, percorribile solo a piedi. In quel tratto circa un mese fa, sono stati effettuati dei lavori di messa in sicurezza di uno scivolo per ovviare proprio il problema delle barriere architettoniche. Nelle foto ben si vede che c’è un muretto che è caduto lasciando un dislivello, che a prima vista sembrerebbe uno scalino, ma in realtà non lo è. Ed è un ulteriore pericolo.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Infine, gli accessi al palazzo dell’ASL non sono adeguati a persone in carrozzella. Per i disabili non c’è possibilità di salire per fare alcune visite specialistiche, non c’è uno scivolo per salire con la carrozzina e gli ascensori sono talmente stretti che non ci riesce ad entrare con la sedia. Sono anni ma nessuno prende provvedimenti

Scriviamo, come sempre, a rischio di sembrare ripetitivi, per segnalare un problema e per rendere un servizio alla comunità.



(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Reportage. Via Vallone e i dintorni dell’ASL

(VIDEO)Teverola/ sindaco e assessore ai lavori pubblici informano sui lavori di rifacimento di Via Roma

Teverola– Pubblichiamo il video in cui il sindaco Tommaso Barbato e l’assessore ai lavori pubblici Pasquale Buonpane informano la cittadinanza sullo stato dei lavori di rifacimento di Via Roma.

Mediaservice Caserta 640×300

Lavori necessari per l’abolizione delle barriere architettoniche e per dare un’altra immagine di Teverola.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Speriamo ,in un prossimo futuro, che  anche altre zone di Teverola siano interessate da lavori di rifacimento del manto stradale e dei marciapiedi.

VIDEO

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

(VIDEO)Teverola/ sindaco e assessore ai lavori pubblici informano sui lavori di rifacimento di Via Roma

WWF Campania/ Denunciato noto bracconiere

BOSCOREALE-Il 27 novembre 2020, i Carabinieri Forestali del RAGGRUPPAMENTO CARABINIERI PARCHI – Stazione Carabinieri “Parco” di Boscoreale, comandati dal Maresciallo Alfonso DePrisco, congiuntamente alla Guardia Giurata Venatoria-Zoofila del WWF Italia, Nucleo provinciale di Napoli, Domenico di Donna, in Boscoreale (Na), hanno accertato un reato per la detenzione illegale di avifauna particolarmente protetta (cardellini e fanelli, tutti appartenenti alla famiglia dei fringillidi). La persona denunciata è un noto bracconiere/uccellatore della zona.

La sola detenzione di questi esemplari di uccelli costituisce illecito penale, ma è evidente che la cattura di tali uccelli sia finalizzata al commercio illegale.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Alcuni esemplari di cardellini hanno un valore usuale, sul mercato nero, che varia da 10 euro fino ad aumentare, per le doti canore, (considerati campioni di canto) fino a prezzi stratosferici pagati anche decine migliaia di euro.

I controlli anti bracconaggio da parte delle Guardie Giurate del WWF Italia sono costanti e continui e tutte le persone che vengono denunciate si giustificano dicendo che la loro è una passione. Questo, invece, è funzionale ad una rete di commercio e ricettazione che va sotto il nome di ZOOMAFIA. Non a caso, di recente, stanno iniziando a scattare misure cautelari sempre più importanti ai danni di chi commette questi reati. In pratica, in Campania, ed al sud Italia in particolare, vi è una vera e propria HOLDING CRIMINALE del traffico di animali selvatici particolarmente protetti. Non a caso le intere province di Napoli, Caserta e Latina sono state inserite, dal Governo Nazionale, in uno dei BLACK SPOT peggiori del bracconaggio in Italia. Questo BLACK SPOT è coordinato dal Ten. Col. Marco Trapuzzano, dei Carabinieri Forestale – Gruppo CITES.
Gli esemplari sono stati immediatamente trasferiti al presidio ospedaliero veterinario del FRULLONE di Napoli, dove i sanitari e gli esperti provvederanno alle cure ed alla riabilitazione, se possibile, per essere liberati in Natura.
Si coglie l’occasione per ringraziare sempre l’Arma dei Carabinieri, specialità Forestale, con cui il WWF ITALIA ha stipulato un importante protocollo d’intesa.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2020/11/28/wwf-campania-denunciato-noto-bracconiere/

Napoli. Scrittura creativa con 20 detenuti per reati sessuali: lunedì la presentazione del libro


Venti detenuti del reparto “Sex Offenders” del carcere di Secondigliano imbarcati sul galeone Continua a leggere

Il fenomeno della violenza di genere

Cronache Agenzia Giornalistica – Mondragone / 28/11/20 – In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, si è tenuto ieri,    presso l’istituto scolastico di Istruzione Secondaria Superiore “Nicola Stefanelli” in Mondragone, alla luce anche degli ultimi tragici avvenimenti, affrontare la problematica della violenza di genere con gli alunni e le alunne del plesso scolastico, per dare un segnale forte di presenza sul territorio, organizzando un convegno.

La dirigente scolastica dott.ssa Giulia Di Lorenzo, con la collaborazione della Prof.ssa Maria Miraglia, ha voluto sposare pienamente il principio previsto dalla Convenzione di Istanbul sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne del 2011, convenzione che sprona ed invita gli Stati ad introdurre l’educazione all’affettività ed al rispetto di genere nelle scuole.

Mediaservice Caserta 640×300

 L’ideale sarebbe che fosse la famiglia a dare il buon esempio, per prima, e trasmettere ai propri figli i sani principi di educazione al rispetto di genere, ma purtroppo, sappiamo benissimo che spesso la stessa non ha gli strumenti culturali per farlo e, nella maggior parte dei casi, è proprio, tra le mura domestiche, che la violenza viene perpetrata nei confronti dei soggetti più fragili, come le donne ed i bambini.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

La battaglia contro la violenza comincia, dunque, dalla scuola dove i ragazzi e le ragazze dovrebbero trovare dei punti di supporto e di ascolto quando vivono situazioni di grave disagio, approfittando della presenza di professionisti esperti.

Il convegno ha affrontato la problematica della violenza di genere, analizzando gli aspetti giuridici, piscologici e sociali con un parterre di eccezione che si  è confrontato con gli studenti e le studentesse del Liceo, che sono stati  liberi di intervenire e proporre domande agli esperti.

Hanno porto il saluto di benvenuto il Presidente del COA di SMCV, l’Avv. Adolfo Russo, il consigliere COA Avv. Mario Palmirani; si sono poi succeduti gli interventi degli avvocati:  Fiorentina Orefice, Giovanna Barca, Francesca della Ratta, Stefania Turnaturi, Giovanni Grauso, Maria Rosaria Lembo, tutti componenti del CPO dell’Ordine Avvocati SMCV, e quelli del dott. Giovanni Verrillo e della dott.ssa Carmela Miraglia. Ospite d’eccezione il prof. Giuseppe Scialla, Garante dell’Infanzia, Regione Campania.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il fenomeno della violenza di genere

Il Liceo artistico “San Leucio” e One Planet School

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

(Fonte: Gazzetta di Caserta – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il Liceo artistico “San Leucio” e One Planet School

CARINARO/ ASSUNTI 31 LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI

Carinaro– L’ amministrazione comunale guidata da Nicola Affinito ha deciso di assumere tutti i lavoratori LSU in carica al comune di Carinaro, seguendo ,così, le indicazioni ministeriali.

Soddisfatto il sindaco dottor Nicola Affinito che dichiara: << Il comune di Carinaro ha inviato la manifestazione d’interesse per la stabilizzazione di 31 LSU, integrando la quota che verserà il Ministero al comune facendosi carico della differenza dello stipendio che percepiranno>>.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

“È certamente una azione politica coraggiosa e che va a sanare e a chiudere una ferita aperta sin dagli anni 2000 allorquando a causa di “lotte intestine” tra alcuni rappresentanti del popolo non si poté dar inizio alla stabilizzazione dei nostri lavoratori svuotando un bacino di insofferenza e di precarietà. La storia ci ha dato ragione. Finalmente si conclude con la nostra amministrazione comunale in carica un lungo calvario durato più di un ventennio” dichiara Giuseppe Barbato, ex vicesindaco di Carinaro

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

CARINARO/ ASSUNTI 31 LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI

Ultim’ ora: appartamento in fiamme. ( Tutte le foto)

Di Francesco Laratta

Momenti di paura a Macerata Campania ,in Provincia di Caserta. In via Elena, all’ interno del Parco Nikol, improvvisamente un appartamento è andato letteralmente in fiamme. Secondo fondati rumors sembra che a causare l’incendio sia stato il malfunzionamento della cappa da cucina che avrebbe provocato un corto circuito.Sul posto si sono precipitati ben tre camion dei Vigili del Fuoco che sono riusciti a placare le fiamme.

Mediaservice Caserta 640×300

Sembra non ci siano feriti anche se restano evidenti danni all’ immobile.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2020/11/28/ultim-ora-appartamento-in-fiamme-tutte-le-foto/