Carinaro-Afragola. Assicurati alla Giustizia ladri ‘seriali di auto con la ‘tecnica del bullone’


A seguito di provvedimento restrittivo, a firma del Sostituto Procuratore Dottor Giovanni Corona, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord (Aversa) giovedì 26 novembre, in Casoria (NA) i militari della Stazione Carabinieri Gricignano di Aversa – Compagnia di Marcianise hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di D.R. classe 1985, in relazione al reato di “furto con destrezza di autovetture in concorso”.

Il provvedimento è scaturito da una più ampia attività investigativa svolta, dal mese di settembre 2020, dai  Carabinieri  della Stazione di Gricignano di Aversa con il coordinamento della Procura della Repubblica di Napoli Nord, sviluppata attraverso attività tecniche, servizi di osservazione controllo e pedinamento, che hanno permesso di individuare e documentare le condotte di due soggetti, destinatari di provvedimenti cautelari, che erano dediti alla commissione di furti di autovetture con la cosiddetta “tecnica del bullone” nei territori dei comuni di Carinaro (CE) e Afragola (NA).

L’attività investigativa ha consentito altresì di operare un arresto in flagranza di reato e di recuperare e restituire ai legittimi proprietari due autovetture.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Carinaro-Afragola. Assicurati alla Giustizia ladri ‘seriali di auto con la ‘tecnica del bullone’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.