A San Felice a Cancello oggi neanche un positivo

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2020/11/a-san-felice-a-cancello-oggi-neanche-un-positivo.jpg?w=800&ssl=1

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

(Fonte: Gazzetta di Caserta – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

A San Felice a Cancello oggi neanche un positivo

Sessa Aurunca/ pazienti positivi trasferiti all’Ospedale San Rocco

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2020/11/sessa-aurunca-pazienti-positivi-trasferiti-allospedale-san-rocco.jpg?w=800&ssl=1

Sessa Aurunca – Col trasferimento di otto pazienti, di cui era gia nota la positività, presso l’Ospedale civile San Rocco di Sessa si è resa necessaria la riorganizzazione di alcuni reparti ad opera del direttore sanitario Salvatore Moretta per provvedere ad una collocazione dei suddetti pazienti provenienti da diversi comuni della provincia di Caserta. Attualmente, però, il pronto soccorso della struttura resta aperto solo per prendere in carico casi gravissimi, i cosiddetti codici rossi.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

L’afflusso dei casi Covid sospetti al pronto soccorso dell’ospedale segnalato dal sindacato NurSind con due note, rispettivamente del 25 e 26 ottobre, inviate l’una alla Direzione Generale dell’Asl di Caserta e l’altra alla Direzione Sanitaria dell’ospedale San Rocco, avevano già evidenziato i problemi connessi alle diverse chiusure di cui era stato precedentemente oggetto. “Si stanno registrando difficoltà – spiegò Angelina Raso della segreteria provinciale NurSind Caserta – causate dall’aumento dei contagi e degli accessi dei pazienti al Pronto Soccorso durante questa fase della seconda ondata Covid. Molti pazienti, a causa della chiusura periodica del Pronto Soccorso per le dovute sanificazioni Covid, sono costretti ad andare al Pronto Soccorso di Formia. Senza contare che il personale sanitario è stato sottoposto, per assistere i pazienti sospetti Covid, ad uno stress lavorativo, dovendo compiere più volte la procedura di vestizione e svestizione con DPI ad alta intensità, come, anche, il personale medico costretto a dividersi, nei turni notturni e festivi, tra il reparto di Medicina ed il PS, col rischio di trasformarsi in un veicolo di contagio”.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2020/11/11/sessa-aurunca-pazienti-positivi-trasferiti-allospedale-san-rocco/

Villa Literno. Omicidio di ‘Torroncino’: dopo 30 anni (ri)assicurati alla Giustizia i malviventi che lo bruciarono vivo


Nella mattinata di mercoledì 11 novembre 2020, presso le case circondariali di Caltanissetta e Rossano, Continua a leggere

Ruviano. Il Covid-19 ‘fa da parte’ anche San Martino: saltata la tradizionale ‘Festa dei Cornuti’

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2017/11/ruviano-cornuti-3-615×410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1
Possono solo rivedere frammenti delle precedenti, riuscitissime edizioni, opportunamente filmate,

Continua a leggere

di TeleradioNews

Carinaro/ Angelo Comparone nel ricordo di Giuseppe Barbato

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2020/11/carinaro-angelo-comparone-nel-ricordo-di-giuseppe-barbato.jpg?w=800&ssl=1

Giuseppe Barbato, ex vicesindaco di Carinaro, ricorda il compianto Angelo Comparone.

“Si è spento il caro Tonino di anni 85 vedovo di Rosinella Tana. Un grande uomo, un padre, uno sposo, un nonno e soprattutto un amico di tutti noi. Quanti ricordi che affiorano nella mia mente

Mediaservice Caserta 640×300

Il caro Tonino svolgeva la professione di vigile del fuoco; era molto presente nella vita sociale di Carinaro- come non ricordare che ha fatto parte negli anni trascorsi dei vari comitati festa. Negli anni 70/80 con mio padre nel comitato festa di Sant’Antonio da Padova.

Negli anni in cui non ci volevano fare le “ MAZZE” lui e mio padre in piazza bloccarono il simulacro della Santa ,affinché la tradizionale gara si svolgesse con la presenza della Santa piazza.

La sua fede in Sant’Eufemia assieme alla cara Rosinella era enorme.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Nella sua carriera lavorativa, invece, fu artefice di vari lodevoli interventi come ,ad esempio, l’abnegazione dimostrata durante i soccorsi del terremoto del 23 novembre 1980 che devastò le nostre zone.

Quando ci incontravamo aveva sempre qualcosa da dirmi, si interessava, voleva sapere quello che succedeva nel paese.

Spesso si vedeva in via Fiume a conversare con amici e passava interi momenti di sano svago.

È stato un vero Carinarese, era una persona attaccata all’affetto della sua famiglia e stravedeva non solo per i figli come anche per i nipoti.

Ai cari figli Lucia, Anna, Francesco e Luigi, ai Germani Luciano, Naninella e Luisina, e alle care famiglie Compagnone e Tana il mio abbraccio, la mia vicinanza e le mie condoglianze e quelle della mia famiglia da cui ci legano vincoli di amicizia ultracentenaria. Con la sua dipartita Carinaro perde uno dei sui “ pilastri “, Carinaro sarà più povera, Carinaro piange e tutti noi “Tonino u pumpier”

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Carinaro/ Angelo Comparone nel ricordo di Giuseppe Barbato

Mercato di Sessa Aurunca :sospensione non alimentare , Sebastiano Bernardo (Anva Confesercenti) alza la voce

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2020/11/mercato-di-sessa-aurunca-sospensione-non-alimentare-sebastiano-bernardo-anva-confesercenti-alza-la-voce.jpg?w=800&ssl=1

Mercato di Sessa Aurunca :sospensione non alimentare , Sebastiano Bernardo (Anva Confesercenti) alza la voce – BelvedereNews

  • Home
  • News
  • Sindacale
  • Mercato di Sessa Aurunca :sospensione non alimentare , Sebastiano Bernardo (Anva Confesercenti) alza la voce

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Mercato di Sessa Aurunca :sospensione non alimentare , Sebastiano Bernardo (Anva Confesercenti) alza la voce

Napoli/ Video choc dal Cardarelli: avviata indagine interna per individuare l’autore

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2020/11/napoli-video-choc-dal-cardarelli-avviata-indagine-interna-per-individuare-lautore.jpg?w=800&ssl=1

È stato trovato morto un paziente ricoverato nell’Area Sospetti del pronto soccorso del Cardarelli di Napoli, con probabile infezione da Covid-19

Non è ancora stata accertata la causa della morte, il corpo è stato trovato dal personale dell’ospedale

Poco dopo il decesso è stato diffuso un video che mostra il corpo dell’uomo, girato mentre soccorritori andati a prendere una lettiga sulla quale adagiarlo.

«È deprecabile – dice il direttore generale dell’ospedale napoletano, Giuseppe Longo – che eventi simili siano oggetto di strumentalizzazioni tese a costruire terribili e pericolose suggestioni nell’opinione pubblica».

Proprio per questo, e per «il rispetto dovuto alla sofferenza della famiglia»è stata avviata un’indagine interna per individuare l’autore del video

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Napoli/ Video choc dal Cardarelli: avviata indagine interna per individuare l’autore

Ultim’ ora. Cadono calcinacci da un palazzo in Piazza Vescovado. Sul posto i Vigili del Fuoco

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2020/11/ultim-ora-cadono-calcinacci-da-un-palazzo-in-piazza-vescovado-sul-posto-i-vigili-del-fuoco.jpg?w=800&ssl=1

Caserta. In questo momento i Vigili del Fuoco stanno intervenendo in Piazza Vescovado. Dal tetto del palazzo adiacente il bar Benefico sono caduti improvvisamente dei calcinacci. Non sembra ci siano danni a cose e persone anche se gli uomini del del 115 stanno lavorando non poco per ripristinare la normalità.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ultim’ ora. Cadono calcinacci da un palazzo in Piazza Vescovado. Sul posto i Vigili del Fuoco

Ultim’ora. Il sindaco chiude Santa Maria a Vico fino al 4 dicembre

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2020/11/ultimora-il-sindaco-chiude-santa-maria-a-vico-fino-al-4-dicembre.jpg?w=800&ssl=1

La zona gialla non convince, non aiuta a combattere la diffusione del covid. Per questo qualche sindaco sta cominciando, nel pieno dei propri poteri, ad agire, per tutelare la salute pubblica della propria città. Questo è il caso di Santa Maria a Vico, che, in provincia di Caserta, fa da apripista in questa direzione.
Il sindaco Pirozzi, infatti, ha appena firmato l’ordinanza n.149, con la quale, vista la situazione epidemiologica, facendo riferimento alla dichiarazione dell’Organizzazione mondiale della sanità del 30 gennaio 2020 che ha dichiarato l’epidemia da SARS-COV-2 un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale e che, in data 11 marzo 2020, l’epidemia è stata valutata come “pandemia” in considerazione dei livelli di diffusività e gravità raggiunti a livello globale, al fine di contrastare e limitare la diffusione del contagio ha stabilito una serie di restrizioni a partire dal 13 novembre fino al 4 dicembre 2020.
Nell’ordinanza si legge quanto segue:

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Fermo restanti le misure restrittive nazionali e regionali vigenti, con efficacia dalle ore 05:00 del 13 Novembre 2020 e sino alle ore 22:00 del 4 Dicembre 2020, sul territorio del Comune di Santa Maria a Vico, le seguenti misure restrittive:
1. La chiusura di tutti i parchi gioco.
2. La chiusura del mercato settimanale.
3. Il divieto di ospitare in casa per riunioni, cene, pranzi, visite e qualsivoglia altra causa persone
non conviventi.
4. Il divieto di ogni spostamento dal lunedì alla domenica e dalle ore 05:00 alle ore 22:00. Sono
consentiti i soli spostamenti motivati da:
a. comprovate esigenze lavorative o di studio;
b. da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute;
c. per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi dalle normative regionali e nazionali.
A titolo esemplificativo e non esaustivo, rientrano in tale fattispecie gli spostamenti per
recarsi presso le attività commerciali non chiuse e luoghi di culto, etc.
Lo spostamento di più di una persona insieme non convivente deve essere giustificato da
comprovate ragioni di necessità.
5. Il divieto di stazionamento ai pedoni su strade, piazze e in generale su tutte le aree pubbliche
essendo consentito solo il transito ai sensi del punto 4 ed il conseguente divieto di utilizzo delle
panchine comunali.

Mediaservice Caserta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ultim’ora. Il sindaco chiude Santa Maria a Vico fino al 4 dicembre

LA STORICA BANCA DEI FOSSATARO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE CEDUTA AD UNA BANCA ATTIVA NELLA CESSIONE DEL QUINTO

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2020/11/la-storica-banca-dei-fossataro-di-santa-maria-capua-vetere-ceduta-ad-una-banca-attiva-nella-cessione-del-quinto.jpg?w=800&ssl=1

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

LA STORICA BANCA DEI FOSSATARO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE CEDUTA AD UNA BANCA ATTIVA NELLA CESSIONE DEL QUINTO

VI RACCONTO IL MIO LIBRO

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2020/11/vi-racconto-il-mio-libro.jpg?w=800&ssl=1

Archivio Notizie Precedenti

Agenzia Stampa Mediapress – Quotidiano on line diretto da Ferdinando Terlizzi – Testata giornalistica registrata al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – (CE) con il num. 430/93 – Sede Legale: Corso Aldo Moro, 276 81055 Santa Maria Capua Vetere – (CE) – Telefono 388 429 38 28

Sito Web Realizzato da SimplyWeb

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

VI RACCONTO IL MIO LIBRO