Poste e Covid 19: plico ‘in lavorazione’ da lunedì 19: ‘quarantena’ anche per le raccomandate?


Poste, Roma-Caiazzo, il terzo mondo è qui: otto giorni per recapitare un plico raccomandato?

Spettabile redazione, vi segnalo il problema riguardante un plico raccomandato (e meno male!) diretto a Caiazzo, partito da Roma lunedì 19 ottobre, giunto a Napoli il giorno seguente e che da allora risulta “in lavorazione” prima a Roma-Fiumicino, poi a Napoli e infine a Piedimonte Matese, comune geograficamente oltre quello di destinazione.

Preoccupato per tanto ritardo, con l’avvicinarsi del fine settimana, mi sono recato, prima all’ufficio postale di Caiazzo che, contrariamente a quanto farebbe pensare il nome, non ci azzecca proprio niente perché da tempo ha perduto la competenza (sigh!) sul “servizio” postale, poi, su suggerimento di un impiegato, al numero (telefonico) “verde” delle poste dove, dopo ore di peripezia e svariate opzioni numeriche da comporre, senza mai cavare un ragno dal buco, alla fine sono riuscito a parlare con un’operatrice che, forse mossa a pietà, si è preoccupata di verificare dove si trovava il mio plico raccomandato e, rimproverandomi di non averlo prima cercato dal computer (come se obbligatoriamente tutti ne dovessero possedere e saper usare uno, con relativa connessione internet, in via del tutto eccezionale mi ha confermato che da un paio di giorni il mio plico era “in lavorazione” presso il centro di Piedimonte Matese, dove ora arriva e poi viene smistata tutta la corrispondenza ricevuta da Napoli.

Quando mi sono permesso di domandare in che consisteva questa “lavorazione” e, in difetto di spiegazione, come mai il mio plico giaceva da alcuni giorni a Piedimonte Matese, senza essere recapitato, sebbene “raccomandato”, la gentile operatrice, un po’ incavolata, ha spiegato che il ritardo dipende dal Covid perché anche per le raccomandate sarebbe prevista una sorta di quarantena, per fortuna non di quaranta giorni… ma spero neanche di dieci…

Attraverso un amico smanettone sono poi riuscito ad avere anche una sorta di prova di quanto dichiarato dall’addetta postale, che vi invio affinché anche gli increduli ne prendano atto e si ricredano sul glorioso nome delle Poste Italiane.

Scusate per lo sfogo, vi farò sapere se finalmente come previsto, martedì 27, a 10 giorni dalla spedizione mi sarà recapitato il plico… e meno male che era “raccomandato”…

(Lettera Aperta – Archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Poste e Covid 19: plico ‘in lavorazione’ da lunedì 19: ‘quarantena’ anche per le raccomandate?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.