Caiazzo. Comune: insediamento movimentato ma toccante per la nuova amministrazione

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2018/06/caiazzo-consiglio-txt-2706-2018-930-615×410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1
Certo non sono mancati gli attriti, in alcuni momenti anche “forti”, fra i leader dei gruppi “Uniti” e “Bene Comune”, che restano decisamente contrapposti, nonostante le reciproche attestazioni cooperative, nel primario interesse cittadino, di Michele Ruggieri e Stefano Giaquinto, registrate all’inizio dell’assise d’insediamento del rinnovato Consiglio comunale, tenuta nel pomeriggio di mercoledì 27 giugno in un’aula finalmente affollata come -per l’appunto- solo nelle grandi occasioni.

Seduta da guinnes anche per durata, contenuta in circa 45 minuti nonostante la rilevanza di ben nove argomenti iscritti all’ordine del giorno e puntualmente tutti approvati, nonostante, in qualche caso, il fermo dissenso o la mera astensione della minoranza, come tutti potranno riscontrare dal video-servizio nonostante l’audio non proprio eccellente dell’aula.

Ma anche caratterizzata, l’assise, da momenti particolarmente toccanti, in primis per il solenne giuramento del primo cittadino, come si evince dalle sue stesse dichiarazioni, probatorie -nonostante la sua profonda esperienza- di rinnovata, palpabile emozione, rese quasi a caldo:

… Non è stato come la prima e nemmeno come la seconda, giurare come Sindaco di Caiazzo per la terza volta è stato davvero emozionante, appassionante, commovente, entusiasmante.

In quegli attimi scanditi dal battito accelerato del mio cuore, ho riavvolto la pellicola dei ricordi, ho ripensato al mio percorso personale e politico, alla mia crescita e ai miei traguardi, alle delusioni e alle scoperte.

Un pensiero è andato alla mia famiglia, agli amici, a chi non c’è più, a chi ha creduto da sempre e continuerà a credere nel progetto di “Uniti per Caiazzo“.

Sono sicuro che sapremo pensare al meglio per il nostro paese, ognuno farà la propria parte con serietà e puntualità.

Caiazzo ci aspetta e non ammette ritardi. Grazie perché ci siete e mi sostenete lungo il percorso.

Sto vivendo un momento storico e importante della mia vita politica e voglio condividerlo con ognuno di Voi… grazie!

Rilevante in particolare l’ufficializzazione delle varie nomine, conferite dal sindaco al vicario, ai quattro assessori (metà “in gonnella”), nonché a tutti gli altri consiglieri di maggioranza; circostanza, quest’ultima, fermamente osteggiata dal capogruppo avversario (quello di maggioranza è Alfonso Mondrone) Michele Ruggieri il quale, avendole ripetutamente definite illegittime, nella logica della conseguenzialità, lascia presagire il (primo?!) ricorso al tribunale amministrativo.

Spicca in particolare, fra le varie nomine rilevabili dal video o dai decreti, di seguito disponibili, l’approvazione (da parte della sola maggioranza) dei criteri cui attenersi per le nomine e designazioni presso enti terzi e segnatamente presso la Regione per quanto attiene il Consiglio di amministrazione delle Opere Pie Riunite, per cui l’ente regionale ha appena annunciato il commissariamento, essendo risultata inerte la precedente amministrazione, nonostante i reiterati solleciti; il tutto, combinato all’interesse che un’imprecisata società casertana avrebbe esternato per acquisire l’intero patrimonio immobiliare dell’ex ente benefico, enorme nonostante gli sperperi, invano lamentati per vari lustri, e lo stesso degrado.

Iniziativa, quella regionale, avverso la quale Giaquinto ha preannunciato la più ferma opposizione, mentre la minoranza ha preferito astenersi: decisione che certo non contribuisce a fugare le illazioni, allusive di recondito interesse da parte di qualche noto politicante o peggio di terzi, ignoti speculatori, sempre “vox populi“, gravitanti nella medesima orbita.

Minoranza sull’aventino anche rispetto alla designazione di Ida Sorbo alla presidenza del civico consesso, che il gruppo capeggiato da Ruggieri aveva formalmente chiesto fosse appannaggio di Marilena Mone, supervotata in assoluto, tanto da preannunciare il rifiuto della vicepresidenza, concessa all’unanimità dalla minoranza al più giovane Mauro Della Rocca.

Cliccare sulle foto per accedere rispettivamente al video della seduta nonché ai citati decreti sindacali

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

 

 

 
https://www.teleradio-news.it/2018/06/28/caiazzo-comune-insediamento-movimentato-ma-toccante-per-la-nuova-amministrazione/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.