Caiazzo. Elezioni locali: figlia d’arte e ‘mascotte’ della lista ‘Uniti’, Ida Sorbo ha già idee chiare e fattibili

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2018/06/sorbo-ida-615×410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1

La più giovane della compagine: cultura, istruzione e servizi sociali sono le prioritàper Ida Sorbo, figlia dell’ex sindaco Nicola.

È la più giovane della lista n.1 “Uniti per Caiazzo” con candidato a sindaco Stefano Giaquinto. Ida Sorbo, 26 anni, laureanda in Lettere Classiche.

Mossa da grandi passioni – lettura, scrittura e le battaglie per l’affermazione dei diritti – Ida vorrebbe che “Caiazzo non fosse solo un contenitore per residenti ma una città che interagisca con il tessuto sociale che la abita.

Il mio impegno, se verrò eletta, sarà garantire che ci sia sempre trasparenza e collaborazione tra istituzioni, formazioni sociali e cittadini affinché si concretizzi una democrazia partecipata”.

I temi su cui vorrà impegnarsi sono “la cultura, l’istruzione e i servizi sociali, fermo restando il mio impegno in ogni settore”, conclude la tenace e battagliera Ida Sorbo.

“Una ragazza con le idee chiare, piena di energia e attenta ai dettagli, che saprà captare le esigenze dei giovani caiatini e delle nuove generazioni magari consolidando realtà o dando vita a nuovi luoghi di aggregazione”, così il capolista Giaquinto sulla candidatura di Ida.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

 
https://www.teleradio-news.it/2018/06/07/caiazzo-elezioni-locali-figlia-darte-e-mascotte-della-lista-uniti-ida-sorbo-ha-gia-idee-chiare-e-fattibili/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...