Ruviano. ‘Miracolato’ agricoltore, schiacciato da una cisterna sotto la quale stava lavorando

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2018/06/118-campagna-12_615x410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1
Se l’è cavata con una banale micro frattura toracica da schiacciamento, ma poteva costare davvero molto cara la grossa imprudenza con cui, l’altro giorno, a quanto trapelato, un agricoltore di Ruviano si accingeva ad irrigare il proprio fondo ponendosi proprio sotto la grossa cisterna in cui si accumulava l’acqua piovana poi utilizzata per l’occorrenza.

Un rituale chissà quante altre volte ripetuto, evidentemente senza considerare il rischio che, come poi effettivamente verificatosi, in seguito alle intemperie, la struttura tempo addietro realizzata per sostenere la grossa cisterna, cedesse improvvisamente, determinandone il crollo e travolgendo pertanto il malcapitato.

Prontamente allertati da alcuni vicini attratti dalle disperate urla dell’uomo, dopo pochi minuti, dalla sede operativa della vicina Caiazzo, sono accorsi gli operatori del 118 che, constatata la potenziale gravità della situazione, hanno tempestivamente accompagnato l’agricoltore al pronto soccorso del nosocomio matesino dove, appunto, i sanitari avrebbero diagnosticato una micro frattura toracica da schiacciamento, procedendo quindi alla necessaria assistenza.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2018/06/06/ruviano-miracolato-agricoltore-schiacciato-da-una-cisterna-sotto-la-quale-stava-lavorando/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.