Alvignano. Quinta assoluzione per l’ex sindaco Angelo Di Costanzo: e ‘pantalone’ paga!

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2018/05/di-costanzo-angelo-615×410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1
Cinque assoluzioni perché il fatto non sussiste in meno di due anni, cioè da quando è cominciato il suo calvario con la giustizia: lui attende fiducioso che la verità venga a galla con la serenità di chi è convinto di essere dalla parte della ragione.

Angelo Di Costanzo, ex presidente della Provincia, ex consigliere regionale ed ex sindaco di Alvignano, vede la sua vicenda giudiziaria sgonfiarsi ogni giorno che passa con il “serio rischio” che tutto evapori nel nulla se dovesse cadere anche l’accusa di presunta turbativa d’asta.

Di Costanzo è stato costretto a subire il carcere mentre era al top della sua carriera politica, mentre nel giro di due anni ogni accusa a suo carico sta venendo meno aprendo un serio interrogativo sull’opportunità di una misura così dura nei suoi confronti.

«Mi dispiace per le spese legali che dovrà risarcirmi il comune di Alvignano per colpa delle innumerevoli denunce che si stanno risolvendo tutte con assoluzioni perché il fatto non sussiste -scrive sulla sua pagina Facebook- siamo arrivati a cinque assoluzioni con una spesa di circa trentamila euro (per spese legali ndr) che il comune dovrà risarcirmi… Si potevano spendere per altro».

(Giuseppe Di Lorenzo – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2018/05/08/alvignano-quinta-assoluzione-per-lex-sindaco-angelo-di-costanzo-e-pantalone-paga/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.