Liberi. Profeti, Grotta di San Michele: domenica 29 aprile escursione guidata, anche scolastica

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2018/04/liberi-grotta-sanmichele-11-615×410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1
Le associazioni “Terra del Sole” e “Sul sentiero di Mikael”  hanno organizzato, per domenica 29 aprile,  una passeggiata alla Grotta di San Michele in Profeti, amena frazione di Liberi.

Una bella domenica, all’insegna dell’esplorazione del territorio della provincia, quella organizzata dalle due associazioni con lo scopo di promuovere la conoscenza del territorio, la sua storia e la socializzazione.

Alla passeggiata hanno aderito anche le scuole locali approfittando della giornata per fare un po’ di lezione all’aperto.

Durante la escursione, i passeggiatori potranno raccogliere le erbe che Madre natura offre, circostanza che darà lo spunto per una conferenza sulla botanica programmata per lo stesso pomeriggio.

“Dulcis in fundo”, ai partecipanti saranno offerti assaggi preparati con erbette aromatiche selezionate dalle gentili padrone di casa che, dopo la passeggiata, ospiteranno gli avventori: le sorelle Maria Rosaria e Serafina Ragozzino.

Inizialmente l’escursione alla grotta era stata programmata per lo scorso mese di settembre, quando però le avverse condizioni meteorologiche ne imposero il rinvio ma stavolta il bel tempo accompagnerà tutti quanti, grandi e piccoli, vi parteciperanno.

Un po’ di storia

Presso la frazione “Profeti” di Liberi, ameno Comune dell’entroterra casertano, su una collina a Nord-ovest dell’abitato, è situata la Grotta di San Michele in Monte Melanico.

L’area è considerata sacra da millenni: il culto di San Michele a Liberi si è sovrapposto a un culto preistorico che tuttora sopravvive: quello delle acque di stillicidio.

La frequentazione della Grotta con scopi rituali o di culto è, dunque, millenaria.

Quella di San Michele in Liberi è l’unica grotta micaelica assurta al rango di Basilica.

Fonti storiche ricordano che fu dedicata, tra gli anni 862 e 866, per “purificarla” dai riti preistorici sopravvissuti al tempo dell’affermazione del cristianesimo.

Particolare interesse suscita una grande concrezione calcarea presente nella grotta, molto simile a una mammella, dalla credenza popolare identificata come “seno della Madonna”, da cui gocciola acqua, secondo la stessa tradizione, prodigiosa per quanto hanno problemi di vista, ma l’antro è molto noto anche come “grotta della fecondità”, tanto che ancora oggi molte coppie vi si recano per implorare, ovvero auspicando, una gravidanza altrimenti impossibile.

E’ tra i più antichi santuari, tuttora officiato, della Campania *

Programma dell’escursione

Entro le ore 10:  ritrovo a Liberi, in piazza Vittorio Emanuele (per chi parte da Caserta: ritrovo entro le ore 9.30 in piazza di San Leucio, dove gli ospiti si uniranno all’organizzatrice Laura Ferrante, per partire assieme.

Dalla piazza di Liberi tutti i partecipanti dovranno dirigersi verso la grotta con mezzi propri finché, dopo circa dieci minuti di viaggio, raggiungeranno un piazzale dove tutti potranno parcheggiare i veicoli per iniziare la camminata verso la grotta.

Durante la passeggiata, che si snoda su strada di campagna, sarà possibile raccogliere varie specie di erbe che la natura ci offre.

Si consiglia abbigliamento comodo e scarpe da trekking, da ginnastica o comunque comode, nonché una giacca leggera.

La passeggiata:

La passeggiata verso la grotta si snoda su un sentiero montano.

La grotta si trova a 800 metri sul livello del mare.

Ci si inoltra lungo un sentiero boschivo per circa 2 chilometri, per cui la passeggiata dura circa mezz’ora.

Il primo tratto del percorso si presenta sassoso, mentre il secondo tratto di strada è asfaltata e molto ripido.

Alle ore 15.30 ritorno a Liberi con tappa alla frazione Cese.

Alle 17.30 il professor Enzo Iorio darà ai partecipanti una lezione di botanica spiegando le proprietà delle erbe raccolte, dopo di che Maria Rosaria Ragozzino rivelerà l’utilizzo ottimale, secondo le locali tradizioni, delle erbe in cucina.

La giornata si concluderà con un gustoso “AperiCena”, all’insegna dei profumi e sapori della natura, prima di rimettersi in viaggio verso le rispettive destinazioni.

(Laura Ferrante  * Fonte: GuideVisiow.it – Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2018/04/27/liberi-profeti-grotta-di-san-michele-domenica-29-aprile-escursione-guidata-anche-scolastica/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.