Castel Campagnano. Cimitero pericolante: in arrivo oltre cinque milioni di euro per ricostruirlo

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2018/04/castel-campagnano-cimitero-frana-4-615×410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1
Un sospiro di sollievo per tutte le famiglie di Castel Campagnano e Squilleda diversi anni in apprensione per la vicenda del cimitero comunale, ubicato lungo la “rotabile che unisce capoluogo e frazione e pericolosamente scosceso verso il sottostante fiume Volturno in seguito ad alcune frane che hanno costretto la civica amministrazione ad evacuare numerose nicchie.

Problema serissimo, del quale in passato si è occupato anche “Striscia la Notizia”, aggravatosi col passare degli anni per conseguente carenza dei loculi, tenendo in particolare apprensione non solo i nuclei familiari ma la stessa amministrazione comunale capeggiata dal sindaco Giuseppe Di Sorbo.

Ed è proprio il primo cittadino ora a rendere nota la tanto attesa notizia, dopo anni di peripezie e immancabili inghippi burocratici nella gestione della procedura, finalmente approvata dal ministero, con poche ma eloquenti parole:

Finanziato il Cimitero Comunale!

Finalmente i cittadini di Castel Campagnano potranno avere la serenità che meritano.

Cliccare sulla foto per scaricare uno stralcio del decreto interministeriale

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2018/04/19/castel-campagnano-cimitero-pericolante-in-arrivo-oltre-cinque-milioni-di-euro-per-ricostruirlo/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.