Maddaloni-Marcianise. Scalo ferroviario: ennesima morte sul lavoro anche se per cause naturali

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2018/04/srcuserfiles2F20182F042F142F1523692279_9191.png?resize=773%2C438&ssl=1

This image has been resized with Reshade. To find out more visit reshade.com

Un uomo di 53 anni, Alfredo Gentile, è deceduto all’ingresso dello scalo merci di Maddaloni-Marcianise, pare in seguito ad un improvviso malore.

Secondo quanto trapelato, i carabinieri della locale Compagnia, prontamente accorsi, insieme agli operatori sanitari del 118, hanno accertato che il 53enne, residente a Portici, stava completando il suo turno di lavoro, all’altezza dell’ingresso di via Ficucella, sul versante maddalonese, quando improvvisamente si è sentito male.

Immediati sono partiti i soccorsi ma per lui purtroppo non c’è stato nulla da fare.

A stroncare la vita al 53enne è stato un arresto cardiocircolatorio, stando a quanto evidenziato dai medici intervenuti.

Sul posto sono giunti, come da prassi, i carabinieri della Compagnia di Maddaloni, quelli della Polfer e gli uomini dell’ispettorato del lavoro.

Constatata la causa naturale del decesso,su disposizione del magistrato di turno, i militari autorizzato il rilascio della salma ai familiari che, quindi, potranno programmare i funerali dell’uomo, ennesima vittima di un incidente sul lavoro.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2018/04/14/maddaloni-marcianise-scalo-ferroviario-ennesima-morte-sul-lavoro-anche-se-per-cause-naturali/

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.