Caiazzo. ‘Idee e proposte’: nuovo incontro pubblico domenica ma al circolo degli anziani

l’incontro di domenica 25 alle ore 16 non si svolgerà più presso il centro de Simone ma a soli 50 metri di distanza, nella sede dell’associazione anziani ed ex combattenti, in piazza Santo Stefano.

Ringraziamo Enrico D’agostino per averci messo a disposizione lo spazio. Vi aspettiamo domenica per una serena chiacchierata sui temi già presentati nei post precedenti e da Luca: rivalutazione del centro storico, vivibilità delle campagne e palazzo Mazziotti. 5 minuti max di intervento per ognuno. Chi si vuole prenotare per affrontare questi temi, può già farlo.

Il prossimo incontro ci sarà domenica 25 febbraio alle 16 sempre all’associazione combattenti in piazza Santo Stefano

Ogni partecipante avrà a disposizione 5 minuti per esporre le sue idee.

È possibile prenotare il proprio intervento.

I temi in discussione saranno: 1) Vivibilità delle campagne; 2)Recupero e valorizzazione del Centro Storico; 3)Idee per valorizzare il ruolo di casa della cultura di palazzo Mazziotti.

Il nostro gruppo vuole promuovere una cittadinanza attiva.

Sono gradite proposte concrete e realizzabili.

Si prega di evitare proteste sterili ed attacchi personali.

Organizzeremo ancora un incontro a marzo ed aprile.

Faremo quindi un elenco delle proposte emerse sia sul gruppo che negli incontri e daremo quest’elenco ai candidati sindaci.

Poi lasceremo il campo alla campagna elettorale.

Organizzeremo un nuovo incontro a metà ottobre per verificare le iniziative della nuova amministrazione e per fare nuove proposte.

Grazie a Franco de Simone per la sua disponibilità.

alle 19 andiamo a Palazzo Mazziotti a seguire la stagione musicale e teatrale.

https://www.teleradio-news.it/2018/04/08/caiazzo-idee-e-proposte-nuovo-incontro-pubblico-domenica-ma-al-circolo-degli-anziani/

Annunci
di TeleradioNews

Da Caiazzo a Caserta sabato 24 anteprima del tour fantasiologico ‘Mi manca un venerdì’

Mi manca un venerdì è il nuovo tour del fantasiologo Massimo Gerardo Carrese. Continua a leggere

di TeleradioNews

Caiazzo. Istituzioni ‘dormienti’: ‘lamento disperato’ di un diversamente abile non assistito


Risultati immagini per diversamente abile

Inutile mandare mail agli uffici competenti, inutile insultarli e dirgli siete buoni solo a fot***vi lo stipendio, inutile puntare più in alto, su politici corrotti e menefreghisti, NOI DISABILI NON ESISTIAMO!!!!!!!!!

Dall’agosto 2017 le Istituzioni ci hanno abbandonato, senza neppure una sola ora di assistenza domiciliare,  niente di niente!!!!

Dire che sono vergognosi è altrettanto inutile, questi personaggi lo sanno, di essere delle merde, ma campano bene lo stesso!!!

Non un solo Sindaco dell’Alto Casertano, ha avuto le palle di fare qualcosa per smuovere le acque, figurarsi il Sindaco di Caiazzo, l’importante che lui e i suoi familiari stiano bene, che gli frega a lui del disabili!!!

La stessa cosa vale per l’Abito Territoriale, che ca**o di funzione ha quest’ufficio, ci ignora peggio degli altri, a noi disabili dell’Alto Casertano, non ci viene detto una beata mi***ia di niente, dobbiamo solo aspettare passivamente!!!!

Aspettare e pagarci l’assistenza domiciliare privata, quelli come me, che non hanno familiari, bensì solo una mamma tanto anziana, devo obbligatoriamente PAGARE, PAGARE E PAGARE!!!!!

Ci abbandona a tal punto da impedirci, da impedirci una quotidianità, noi non abbiamo più una vita “normale” per colpa dello STATO ASSENTE!!!!!!!!!!!!!

Source: Strillone
https://www.teleradio-news.it/2018/04/08/caiazzo-istituzioni-dormienti-lamento-disperato-di-un-diversamente-abile-non-assistito/

CAIAZZO. SI CONFIGURA UNA CORSA A DUE LISTE. TOMMASO SGUEGLIA E PASQUALE MEROLA IN POLE…

https://i0.wp.com/4.bp.blogspot.com/-cE0QV7QRjPs/WsNH1CmKwHI/AAAAAAAABS8/PAZICV6V_ukNhFvV67ddF04-CgRrScgLgCLcBGAs/s400/ELEZIONI%2BAMMINISTRATIVE%2B2018.jpg?resize=352%2C143&ssl=1

Il tempo utile per la presentazione delle liste stringe e le coalizioni sono al lavoro per convincere i loro potenziali candidati al Civico Consesso….

 
Nel panorama politico locale le potenziali formazioni politiche in campo sembrerebbero solo due, ossia quelle che fanno a capo all’attuale Sindaco Tommaso Sgueglia e al gruppo politico capeggiato da Ella Sibillo oltre a “Uniti per Caiazzo”. Per ciò che concerne l’attuale maggioranza la fascia tricolore sta proseguendo gli incontri per verificare la sussistenza delle condizioni necessarie alla formazione di una compagine competitiva. I pretendenti alla carica di primo cittadino restano oltre allo stesso Sgueglia, il suo vice Antimo Cerreto e il fido assessore Luigi Ponsillo. Per quanto riguarda, invece, il gruppo dell’opposizione, i nomi in campo per rappresentare il paese dell’olio per il prossimo quinquennio restano oltre allo stesso leader Stefano Giaqunto , il consigliere Antonio Ponsillo e lo stimato medico Pasquale Merola. Insomma, a poco più di trenta giorni dall’inizio della campagna elettorale le idee ancora non sono chiare e solo nei prossimi giorni si potrà conoscere la quadratura del cerchio.

(Giuseppe Di Lorenzo – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2018/04/03/caiazzo-si-configura-una-corsa-a-due-liste-tommaso-sgueglia-e-pasquale-merola-in-pole/

di TeleradioNews

Caiazzo. Comune: a due mesi dalle elezioni tutto tace o piuttosto si ‘naviga sott’acqua’?

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2016/04/giaquinto-tom-vignetta2-300×220.jpg?resize=615%2C451&ssl=1
Anche se poco o niente trapela dai potenziali raggruppamenti interessati, Continua a leggere

PIEDIMONTE MATESE. SEQUESTRATO CARICO ABUSIVO DI GPL

https://i2.wp.com/4.bp.blogspot.com/-BSSIumJYRUQ/WsX-hM-oG7I/AAAAAAAABTw/V64DnQduosEdgxgr6d2W1TRYm-ZJbDIzQCLcBGAs/s400/gdf%2Bpiedimonte%2Bmatese.jpg?resize=293%2C160&ssl=1

Sequestrato trasportatore gpl abusivo dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Piedimonte Matese individuato sulla SS 372 Telesina  con a bordo 54 bombole non a norma, fino a scoprire una piccola azienda di Riardo abusiva. Denunciato il proprietario e sequestrate tutte le attrezzature….

I Finanzieri della Tenenza di Piedimonte Matese hanno fermato sulla statale SS 372 Telesina, nella serata di ieri (4 aprile) un autocarro che trasportava 54 bombole di gpl prive di collaudo e in un pessimo stato di conservazione. Sono così risaliti a un piccolo deposito nel territorio di Riardo, del tutto abusivo Dopo i ripetuti interventi a massa eseguiti nei mesi scorsi con l’operazione “INVERNO SICURO”, continua senza sosta l’attività delle Fiamme Gialle casertane nella repressione dell’illecito commercio di bombole di gpl da parte di improvvisati rivenditori che operano sul territorio senza alcun rispetto della normativa sulla prevenzione incendi e sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, alimentando così un vasto circuito illegale, per la gran parte anche in evasione di imposte. Questa volta sono stati i militari della Tenenza di Piedimonte Matese che ieri sera hanno intercettato su strada, sulla statale “SS 372 Telesina” nei pressi di Piedimonte Matese, un autocarro con un carico di 54 bombole tutte prive del prescritto collaudo e in pessime condizioni di conservazione. Come spesso accade l’autista non riusciva a giustificare il possesso di quei contenitori né esibiva alcuna documentazione di trasporto. Si è così risaliti ad una piccola azienda con sede in Riardo dove sono state rinvenute, sparse sul piazzale e all’interno di un capannone, altre 200 bombole, anche queste senza alcuna certificazione e attestazione di origine. L’intero deposito, poi, non aveva alcuna autorizzazione per la detenzione di tale materiale, né il titolare aveva mai richiesto il previsto certificato antincendio. Inoltre la contabilità aziendale esibita è risultata frammentaria ed incompleta e anche l’autista fermato su strada è risultato essere un dipendente “in nero”. Ma non basta, perquisendo i locali i finanzieri hanno rinvenuto anche una bilancia e un’elettropompa artigianale predisposta per eseguire dei travasi di prodotto da un contenitore ad un altro, operazione assolutamente vietata per la sua intrinseca pericolosità. Una situazione dunque di evidente e diffusa illegalità economica, purtroppo resa possibile anche da incauti acquirenti, i quali, forse attratti da un prezzo competitivo, si rivolgono a venditori senza scrupoli, mettendosi in casa potenziali ordigni esplodenti, privi di qualsiasi garanzia di sicurezza e senza neppure alcuna certezza del quantitativo di gpl effettivamente caricato nel serbatoio. Al termine dell’operazione l’amministratore della società e l’autista sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e nei confronti della società è stato avviato un controllo fiscale finalizzato a ricostruire il reale volume d’affare e a tassare i relativi proventi illeciti.

(Giuseppe Di Lorenzo – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2018/04/05/piedimonte-matese-sequestrato-carico-abusivo-di-gpl/

di TeleradioNews