Caiazzo. Supermercato ‘abusivo’: si rizelano i dipendenti usati come ‘clava’, ma da ambo le parti?

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2018/03/deco-tvce-frame-11-615×410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1

Si sentono attaccati da chi, evidentemente “vicino” alla controparte”, ha contestato ad alcuni dipendenti del Decò, ora preoccupati per la sua (presunta) chiusura, di non essersi fatti scrupoli, anni addietro, nel fare il “salto della quaglia” cioè lasciare il lavoro assicurato dal supermercato concorrente per essere assunti al Decò.

E così, mentre continua la lotta mediatica, sindacale e perfino politica in difesa del posto di lavoro, ora alcuni dipendenti intervengono per rispedire ogni illazione al mittente, ma anche cimentandosi nelle pieghe della delicatissima querelle giudiziaria, come si evince dalla seguente nota, lasciando così trapelare però, secondo attenti osservatori, anche una subdola strumentalizzazione, assolutamente non condivisibile neanche come mera evenienza, essendo drammatico lavorare senza certezze per il domani e sotto costante “minaccia” della definitiva perdita di un lavoro sicuro, dignitoso e ben retribuito:

Ciò che contraddistingue il “benessere” di un lavoratore dipendente è lo stare bene nel proprio ambiente di lavoro e, non solo per ragioni prettamente economiche.

Vero è che alcuni dei dipendenti lasciarono la Golden Market, ma effettivamente prima che aprisse l’attuale attività commerciale della Iper Volturno dove, sono stati successivamente assunti e, ad oggi non meritano assolutamente di ritrovarsi in mezzo a questa “guerra” apostrofati tra l‘altro, come “pentiti” e “traditori” e, ben più tragico, quasi ammonendoli per la scelta del loro posto di lavoro.

Inoltre tutti i dipendenti della Iper Volturno, da quando è stata pubblicata la drammatica Sentenza del Consiglio di Stato, hanno sempre lottato per preservare il posto di lavoro, anche a seguito dei risvolti giuridici che, sia in sede penale (denuncia di abuso edilizia fatta dalla Golden Market presso la Procura della Repubblica) che al TAR di Napoli (per ricorso fatto dalla medesima concorrente) hanno dato sempre ragione della legittimità dei titoli edilizi e commerciali concessi alla società Iper Volturno.

Oltretutto si vuole precisare che non è “l’agonia” a dare la forza ai dipendenti nell’andare avanti, ma piuttosto il legame instaurato con la clientela la quale, attraverso la solidarietà dimostrata, ha generato in ogni lavoratore un forte incoraggiamento.

Altresì arde viva la fiducia nelle Istituzioni, nonché nelle ragioni di diritto in cui i dipendenti credono che, sono state ben rappresentante dalla difesa della Iper Volturno nel ricorso per revocazione della Sentenza del Consiglio di Stato, segnalando le sviste o abbaglio dei Giudici nella valutazione di documenti, risalenti a quarant’anni orsono e determinanti per la legittimazione delle licenze edilizie contestate.

(Lettera Aperta – Archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

 
https://www.teleradio-news.it/2018/03/16/caiazzo-supermercato-abusivo-si-rizelano-i-dipendenti-usati-come-clava-ma-da-ambo-le-parti/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.