Sparanise. Latticini adulterati con prodotti esteri, sfilano i testi: processo ripreso e subito rinviato a marzo

https://i0.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2018/02/fasulo-cantile-caseificio-615×410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1
Il processo a carico di Guido, Luigi Antonio Pasquale CantileAssunta Di Caprio, di CarinolaAgostino Verde Luigi Cammisa, di AversaAntonio Di Feo, di Guardia dei Lombardi; Giuseppina Genovese e Luigi Bosco di AgropoliIleana Micillo, di SparanisePaola Mormile, di Casal di Principe e Amedeo Fasulo di Caiazzo 

è ripreso martedì 20 febbraio con l’udienza a carico delle 12 persone coinvolte a vario titolo nell’inchiesta sul caseificio Cantile di Sparanise per presunta frode alimentare consistente nell’adulterazione della mozzarella di bufala con latte anche vaccino e con utilizzo di cagliate acquistate all’estero, alimenti nocivi messi in vendita, nonché per lesioni colpose causate da infortuni sul lavoro.

Dinanzi al collegio presieduto dal giudice Stravino si sono presentati alcuni testimoni della difesa.

Prima un dipendente dell’azienda, che ha parlato dell’incidente avvenuto alla macchina cubettatrice (che taglia a cubetti il fiordilatte) ad un suo collega, riferendo, però, di non essere a conoscenza di eventuali manomissioni del macchinario.

Un altro operaio, invece, ha ammesso di “essere stato indagato nell’ambito dello stesso procedimento”, anche se la sua posizione non è stata ancora definita, ma comunque ha preferito avvalersi della facoltà di non rispondere alle domande del giudice.

Il processo è stato rinviato alla seconda metà di marzo per il prosieguo della lista dei testi della difesa.

Nel collegio difensivo spiccano i nomi degli avvocati Alessandro DianaGiovanni CantelliAntonio MirraGiuseppe Stellato Sgambato.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2018/02/21/sparanise-latticini-adulterati-con-prodotti-esteri-sfilano-i-testi-processo-ripreso-e-subito-rinviato-a-marzo/

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.