Caserta. La reggia ‘perde pezzi’ e Cisas critica il super pagato direttore

https://i1.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2017/12/caserta.reggia.crollo.13-615×410.jpg?resize=616%2C410&ssl=1
Mentre Palazzo Reale cade a pezzi e sono carenti Ordine, Sicurezza e Igiene, il direttore Felicori continua con le sue chiacchiere, tese per lo più a pubblicizzare se stesso.

Prima di lui, la Reggia sfavillava con i suoi meravigliosi giardini ben curati e ben guardati.

Nella foto qui accanto, di anni fa, sullo scalone principale della Reggia, spicca la parlamentare europea Alessandra Mussolini con il giornalista Giovanni De Stasio e il dirigente della Cisas, Mario De Florio, in occasione di un qualificato Convegno istituzionale.

Era anche il tempo in cui i residenti di Caserta potevano liberamente e gratuitamente accedere alla loro Reggia, prima del divieto del bolognese Felicori.

Ad oggi – direttore Felicori – i casertani devono pagare l’accesso, mentre la Reggia e i suoi giardini sono mal tenuti.

Viceversa, abbonda la  spettacolarizzazione  di Felicori che  – quando s’insediò nella direzione della Reggia – aveva precisato di voler operare con umiltà e in silenzio.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
https://www.teleradio-news.it/2017/12/13/caserta-la-reggia-perde-pezzi-cisas-critica-super-pagato-direttore/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.