Caiazzo. Lascia il centro storico anche l’erboristeria D’Avico che sabato apre in piazza Portavetre

https://i2.wp.com/www.teleradio-news.it/wp-content/uploads/2017/12/erboristeria-5031-615×410.jpg?resize=615%2C410&ssl=1
É programmata per le ore 16 di sabato 9 dicembre l’inaugurazione, in piazza Portavetere, della nuova sede dell’erboristeria “D’Avico”, da circa cinque lustri gestita con amore, passione e soprattutto competenza dalla dottoressa Carmen D’Avico, inizialmente insieme al compianto marito Arturo Lombardi, nella precedente sede di via Caiatino, ove di fatto era subentrata alla storica farmacia di famiglia.

 

Farmacia inaugurata negli anni Quaranta dello scorso secolo dal dottor Alfredo Lombardi nell’originaria, prospiciente sede, sull’ingresso sbarrato della quale campeggia, ormai da anni, l’avviso purtroppo più diffuso anche su numerose abitazioni del centro storico: “affittasi”, che contende a “vendesi” il triste primato, confermativo dello scarso interesse per l’antico centro dei vari politicanti succedutisi almeno negli ultimi decenni. 

 

Un altro storico esercizio commerciale, quindi, ha chiuso i battenti nell’antico centro, purtroppo agonizzante soprattutto nella seconda parte, cioè dopo il vicoletto San Giovanni Battista, ormai divenuto famoso perché in fondo allo stesso ha sede la pizzeria “Pepe in Frani”, definita migliore del mondo e non per caso affollata tutte le sere anche nelle ore piccole.

 

Vicoletto che funge da “sparti acqua” fra la prima, movimentata parte del decumano e quella successiva, sempre più abbandonata nonostante i coraggiosi tentativi di quanti vi aprono un’attività o magari subentrano agli esercenti che, soprattutto oppressi dalla crisi, gradualmente sono costretti alla resa.

In tale budello stradale, invero, ha sede anche l’altro straordinario “miracolo” del terziario caiatino, cioè il mini bar “Il Buco”, da dove è iniziata l’ormai molteplice attività del titolare Paul Tascillo che peraltro, nel suo variegato itinerario turistico-commerciale, cerca di coinvolgere anche la parte successiva della principale strada del centro storico caiatino. 

 

Ciò nonostante, continua l’ecatombe commerciale del centro storico caiatino a beneficio del’immediato circondario, in questo ultimo lasso iniziata col trasferimento in via Latina della farmacia, per voce di popolo reso possibile grazie a un compiacente assenso della civica amministrazione motivato sui disagi che potevano prospettarsi durante il rifacimento della pavimentazione, sebbene ciò abbia privato per sempre i residenti di un servizio prezioso e del costante afflusso della relativa utenza.

 

 

Strada spianata quindi per la più antica merceria del centro, per oltre mezzo secolo gestita da Rosa Buonomo, da alcuni anni coadiuvata dai figli, poco dopo trasferita in via Cattabeni, ove il disinteresse dei preposti comunali è meno incisivo ovvero compensato da un maggior flusso di potenziali utenti.

Gradualmente anche altri commercianti e artigiani  attivi nel centro hanno deciso di appendere gli arnesi al proverbiale chiodo per ritirarsi a vita privata o  trasferirsi esternamente alle storiche mura come, appunto, l’erboristeria D’Avico, che peraltro poteva contare su locali di proprietà in piazza Portavetere, quasi all’imbocco del centro antico, accanto a “Yogorino” (che solo di qualche settimana l’aveva preceduta nel trasloco dal centro), dove sabato 9 dicembre, dalle ore 16, tutti sono invitati all’inaugurazione.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

 
https://www.teleradio-news.it/2017/12/09/caiazzo-lascia-centro-storico-anche-lerboristeria-davico-sabato-apre-piazza-portavetre/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.