Castel Campagnano. Nella continuità il futuro del Municipio: riconfermato il sindaco Di Sorbo, ma per ‘una sola mano’

All’insegna della prudenza e degli stessi adagi il risultato elettorale,che molti davano per scontato soprattutto dopo che l’appena riconfermato sindaco Giuseppe Di Sorbo sferrò all’antagonista Nicola Campagnano la bordata dialettica, asserendo che, dopo due sconfitte, riteneva ovvio il terzo tracollo dello storico avversario.

E così è stato anche se, nonostante l’ufficialità, i conti sono ancora allo spulcio degli sconfitti, essendo la differenza risicatissima, pari alle dita di una sola mano (Di Sorbo – lista “Insieme per il domani” 559, pari al 50,45%; Campagnano – lista “Insieme per il futuro”, 549, pari al 49,54%), considerando che cinque soli voti, spostati da una lista all’altra, avrebbero determinato il pareggio, ragion per cui tutto potrebbe ancora essere discutibile, specie in caso di un ricorso, peraltro già ventilato, ma lo sparo dei fuochi pirotecnici e le auto strombazzanti, circolate più volte fra il capoluogo e la frazione già prima delle ore 18, con tanto di vessilli tricolori e inno di Mameli per rimarcare la vittoria, benché risicata, nonché brindisi collettivo presso ambo i seggi, è apparso eloquentissimo.

Non solo l’adagio del “non c’è due senza tre” trova conferma con la vittoria dell’uscente sindaco Giuseppe Di Sorbo, ma anche quello a mente del quale… chi cambia la via vecchia per la nuova…. sa cosa lascia ma non sa cosa trova… fermo restando che, quanto a “vecchiume”, pare che molti abbiano penalizzato l’ex sindaco proprio per tale connotato “anagrafico elettorale”.

Va però rimarcato che anche a Castel Campagnano in netta crescita, se non prevalente, è risultato il partito dell’astensionismo, considerato che un buon terzo degli elettori ha disertato le urne, certo favorito dalla decisione di fissare la tornata elettorale nella sola giornata domenicale e soprattutto a ridosso del primo ponte veramente soleggiato, secondo le malelingue (e i “grillini”) calcolate dai “sinistri” renziani nella consapevolezza che di solito a disertare le urne, privilegiando la spiaggia, è proprio il popolo del centro destra, ammesso che ancora esistano siffatte fazioni pseudo politiche.

Castel-13x15-Di+Sorbo-314Castel-14x15-Campagnano-804Un bel po’ di elettori, inoltre, ha rinunciato anche a causa delle difficoltà riscontrate per ottenere un duplicato della scheda smarrita, problema al quale, peraltro, durante la campagna elettorale pere che nessuno dei candidati abbia fatto cenno, immaginando forse che gli anziani (popolazione prevalente) potessero consultare l’albo pretorio o leggere qualche foglio in formato “A4” affisso nei due agglomerati.

Incongruenza rimarcata proprio nel corso delle votazioni (e per questo da noi sottaciuta) da qualche elettore del posto, al quale il rilascio di un duplicato della tessera elettorale è stato subordinato alla presentazione di una denuncia ai Carabinieri, sconcertato perché al paese in cui abita la figlia, vicino, ma in provincia di Benevento, a tale incombenza provvedono gli stessi vigili urbani.

In attesa d conoscere i risultati definitivi per tutti i candidati e quindi la nuova composizione del Consiglio, non resta che augurare un domani migliore all’intera comunità campagnanese, fermo restando che l’attuale assetto porterebbe nel locale parlamentino per la maggioranza, col sindaco Giuseppe Di Sorbo, i sette consiglieri più votati fra i nove componenti la lista (per i due residui è già previsto il subentro con la nomina degli assessori)i; per la minoranza, col mancato sindaco Nicola Campagnano, l’ex suo vicario Scipione De Leone e forse l’avvocato Maria Elena Coppola, grazie ai 91 consensi personali, ma -repetita juvant- considerate le esigue differenze anche fra candidati della stessa lista, tutto è subordinato a una più che opportuna revisione dei conteggi…

Per foto servizio di Raffaele Marcuccio cliccare su una delle foto

<i>(News archiviata in @TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)</i>

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.