Caiazzo. Mostra mercato nazionale e premi domenica all’Oasi ‘S. Bartolomeo’, anche all’assesore regionale: ricandidata?

caiazzo-san+bartolomeo-15x10-oasi-1104-2015-1daniela-nugnes8Domenica 12 aprile verrà consegnato all’assessore regionale Daniela Nugnes il Premio Volturno, in occasione della mostra di giardinaggio all’Oasi San Bartolomeo di Caiazzo.

caiazzo-san+bartolomeo-15x10-oasi-1104-2015-2caiazzo-san+bartolomeo-15x7-oasi-1104-2015-3Analoghi riconoscimenti per Donatella Cagnazzo, delegata Fai; Amelia Falco, terza classificata a Masterchef, e Pasquale Piscitelli, giornalista Rai.

L’iniziativa è dell’associazione Racconti di Terra.

Il Medio Volturno, una delle plaghe più suggestive dal punto di vista naturalistico ed ambientale di Terra di Lavoro, sta vivendo un periodo di eccezionale notorietà grazie alle iniziative che nei borghi del comprensorio hanno amplificato l’attrattività di un territorio indubbiamente affascinante.

E’ il caso delle Giornate Fai di Primavera a Caiazzo con migliaia di visitatori nel centro storico della “città slow” per antonomasia e dell’olio e, più di recente, della pizza per il gradimento di quella “in grani” di un maestro come Franco Pepe.

E ancora per il rinnovato punto di riferimento in località Pantaniello del verde e della natura nell’Oasi San Bartolomeo, da tempo nell’elenco dei giardini italiani più prestigiosi, ricca, oltre che di flora mediterranea, anche di fauna esotica, tra cui i fenicotteri rosa simbolo del parco a due passi dal fiume Volturno.

Da questi presupposti è nato, in coincidenza con la Quarta Mostra Mercato Nazionale “I Giardini del Volturno”, allestita nel week end dell’11 e 12 aprile, il Premio Volturno, voluto dall’Associazione Racconti di Terra, presieduta da Manuela Piancastelli, che riunisce le eccellenze enogastronomiche del territorio, in collaborazione con l’Associazione Stampa della Provincia di Caserta, presieduta da Michele De Simone, che intende consegnare ogni anno riconoscimenti a quanti hanno bene operato per la promozione del territorio, in particolare quello del Medio Volturno.

Per l’edizione 2015, che vivrà il momento della consegna domenica 12 aprile alle 11.30 nel corso di una significativa cerimonia all’Oasi San Bartolomeo in località “Pantaniello” di Caiazzo, il Premio Volturno è stato attribuito a:

Daniela Nugnes, assessore all’agricoltura e foreste della Regione Campania, che a livello di legislazione regionale e di iniziative a sostegno dell’ambiente e del territorio, ha ottenuto significativi consensi dagli operatori del settore; Donatella Cagnazzo, Delegata Fai (Fondo Ambiente Italiano) per la provincia di Caserta, recente ed apprezzata organizzatrice delle Giornate Fai di Primavera nel territorio di Caiazzo; Amelia Falco, giovane chef di Piana di Monte Verna, un mese fa terza classificata al “talent show” culinario “Masterchef “di Sky; Pasquale Piscitelli, giornalista di Rai3, corrispondente da Caserta del Tg Campania, per i suoi servizi nel telegiornale e nelle rubriche settimanali dai borghi più genuini e suggestivi del territorio, in particolare quelli del Medio Volturno.

Il Premio Volturno consiste in una artistica targa raffigurante il volto del dio Volturno conservato al Museo Campano di Capua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.