S.Maria C.Vetere. Tribunale, allarme bomba: artificieri in azione, ‘salta’ processo al sindaco di Roccamonfina

s+maria-15x10-tribunale-1Lunedì 16 marzo 2015 era prevista la prima udienza del processo sugli appalti sospetti per la raccolta rifiuti a Roccamonfina

in cui è imputata l’ex sindaco

Allarme bomba nel tribunale Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta.  Gli artificieri sono intervenuti dopo una telefonata anonima che segnalava la presenza di un ordigno.

Aule sgomberate

Le aule sono state tutte sgomberate: avvocati, magistrati e personale di cancelleria si trovano fuori al palazzo di Giustizia di piazza Falcone e Borsellino.

Gli artificieri dell’Esercito che di solito presidiano il tribunale sono a lavoro per capire se si tratta di un finto allarme.

Processo su gestione raccolta rifiuti

Alle 9 e 30, segnala il Mattino di Napoli, doveva iniziare il processo a carico di Letizia Tari, il sindaco di Roccamonfina accusata di aver concesso la vincita di una gara d’appalto all’impresa dell’imprenditore Angelo Grillo di Marcianise, sospettato di collusione con la camorra dei Belforte di Marcianise, per la raccolta rifiuti in cambio dell’assunzione di due persone nell’azienda.

I precedenti

Nei mesi scorsi più volte è stata segnalata sempre con una telefonata anonima la presenza di una bomba ma l’allarme si è sempre rivelato infondato.

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Allarme-bomba-nel-Tribunale-di-Santa-Maria-Capua-a-Vetere-artificieri-in-azione-7b3e8ce1-8892-4a6b-ad01-9663bb2422ca.html – via Allarme bomba nel Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, artificieri in azione – Rai News)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.