Caiazzo. Via Roma ‘disastrata’, triplo incidente: due ricoveri e… una denuncia

auto-15x11-olio-89vespa-15x10-incidente-79Pomeriggio di fuoco in via Roma lunedì 20 ottobrequando, mentre tutto sembrava filare liscio, un veicolo diretto verso il Matese è incappato nella solita trappola da presunto buon vivere, consistente nella pavimentazione sempre più avvallata (evidentemente perché mal fatta!), tanto da determinare un violento impatto con la “sottocoppa” del motore, che pertanto ha ceduto, provocando la fuoriuscita dell’olio sui già traballanti cubetti di porfido.

motorino-15x11-rotto-57ferito_15x11-terra-78Inevitabile il ruzzolone di un giovane di Liberi che con una Vespa seguiva il veicolo danneggiatosi, ma che ha proseguito la corsa,  sul duro selciato, dove il malcapitato ha subito evidenti traumi e presumibili fratture, per cui si è reso necessario il suo trasporto al pronto soccorso del nosocomio casertana con l’ambulanza del vicino presidio 118.

braccio-11x15-ferito-73del+bene-11x15-scrive-76Gli stessi soccorritori hanno allertato gli agenti della polizia municipale, poco dopo giunti sul posto, ma non in tempo utile per impedire che un altro giovane, stavolta caiatino, si ribaltasse con motorino sulla strada estremamente sdrucciolevole, quindi ancor più pericolosa del solito, soprattutto per gli ignari automobilisti di passaggio.

Purtroppo un’altra ambulanza non era disponibile per accompagnare subito l’altro ferito l’ospedale, sicché alcuni familiari hanno dovuto attivarsi per accompagnare il malcapitato con mezzi di fortuna anche se poi l’avvistamento di un’ambulanza proveniente da Caserta ha fatto sperare il contrario.

del+bene-15x10-olio-54del+bene-15x10-soccorritore-77Si trattava però di un errore in quanto si trattava di una diversa autolettiga, diretta verso Piedimonte Matese, e che, a sua volta, ha rischiato di incappare nella “trappola buon viverina”.

ambulanza-15x10-via+roma-60auto-15x11-colonna-46Mentre i soccorsi si organizzavano e il Maresciallo Del Bene della polizia locale si prodigava per scongiurare altri danni, annotando intanto ogni utile elemento a redigere poi il rapporto di servizio, mentre si è dovuto attendere l’arrivo di una ditta da Caserta (!) per spalmare qualche sacchetto di sabbia sull’olio ripristinando (si fa per dire) le condizioni di sicurezza stradale, mentre qualcuno già concordava telefonicamente col proprio avvocato la produzione di una circostanziata denuncia, a quanto trapelato ipotizzando anche il reato di “attentato alla salute pubblica” da parte di quanti, preposti, pur consapevoli del grosso pericolo, evidentemente nulla di tangibile fanno per ovviare.

Se non -chiosano le immancabili male lingue- paventare i lucroso affare consistente nella rimozione dell’acciottolato da sostituire su volgarissimo asfalto.

Chi vivrà… vedrà!

 

di TeleradioNews Contrassegnato da tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.