Alvignano. Strade pericolose: il sindaco ribatte a Sergio Romano

di costanzo okalvignano-15x10_strada+birillo-1Secca quanto tempestiva la replica del sindaco Angelo Di Costanzo al capogruppo di minoranza Sergio Romano, tornato sul problema della viabilità cittadina in alcuni punti precaria da tempo:

Il consigliere comunale Sergio Romano, almeno sul piano politico, mi ricorda per motivi ovviamente diversi ‘Giano Bifronte’.

Da un lato mostra disponibilità nell’amministrare la cosa pubblica con fattivo spirito di collaborazione, salvo poi, laddove può, creare futili e inutili polemiche.

Romano sa bene che quei lavori non sono stati espletati dal Comune e sa anche bene che nella fase risarcitoria dei sinistri da parte dell’assicurazione, l’Ente non entra e del resto non può entrare nel merito.

Se ha sospetti sui risarcimenti danni che egli definisce ‘pilotati’ si rivolga alla magistratura, altrimenti le sue sono solo calunnie e illazioni che in ogni caso non scalfiscono nemmeno l’amministrazione comunale.

Per quanto riguarda via Corniello, il Consorzio Idrico ha affidato ad una nuova ditta i lavori di ripristino del manto stradale.

Dobbiamo forse sostituirci noi a chi compete, invece, ripristinare il tutto?

Questi interventi del consigliere Romano mi insinuano un dubbio: ma forse sente il bisogno di apparire a tutti i costi?

E’ in crisi di astinenza?

Romano rifletta piuttosto sulla sua opera amministrativa, ovvero quando era lui al governo locale.

La gente lo ricorda ancora oggi. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.