Calcio ‘mundial’. Tutto come previsto: domenica finale Argentina-Germania.

argentina-messi-esulta1papi-calcio-1Olanda ko ai rigori, Argentina in finale; con la Germania il remake di Italia ’90.

Per 120’ domina la noia: finisce 0-0. Romero eroe dal dischetto, Sneijder sbagliaMessi non fallisce. Ora la sfida del Maracanà con i tedeschi per il successo finaleREUTERSL’esultanza di Messi dopo il successo ai calci di rigore “Sveglia, quella è la porta”Olanda-Argentina sul web LAPRESSEPapa-mania tra gli argentiniTifosi travestiti da Francesco Un minuto di silenzio e luttoSan Paolo ricorda Di StefanoDue miracoli di Sergio Romero nella lotteria dei rigori trascinano l’Argentina alla vittoria per 4-2 sull’Olanda consentendo ai sudamericani di guadagnare la finale del mondiale con la Germania domenica prossima. In una delle partite più brutte del torneo, flagellata da una pioggia incessante a San Paolo, decide quindi il portiere in cui la Sampdoria non ha mai creduto parando le conclusioni di Vlaar e Sneijder mentre l’Albiceleste fa quattro su quattro. Ma ci vorrà ben altra Argentina per contendere il titolo alla favorita Germania.  La semifinale si trascina stancamente per 120’ con pochissime occasioni: meglio comunque l’Argentina che prova ad attaccare spinta da un instancabile Mascherano, dal continuo Perez mentre Messi non imbrocca la partita. Anche nell’Olanda bene i difensori con Vlaar che tradisce poi ai rigori e De Vrij. Inesistente Van Persie, male anche Robben. Non è una serata per le stelle. Ora l’Argentina ritrova la Germania e cercherà la rivincita dopo la sconfitta nella finale di Italia ’90. L’Olanda esce a testa alta dal torneo, l’Argentina continua a vincere le partite col minimo scarto.  Una lunga fase di studio apre la semifinale mondiale: Argentina e Olanda si annusano, rintuzzano le iniziative badando a non scoprirsi. Non è aria di goleada. L’Olanda marca a uomo in tutte le zone, De Jong è il primo baluardo su Messi, Schneider insegue Biglia, Wijnaldum Mascherano. Dopo un po’ Sabella manda Lavezzi a destra e Perez a sinistra per attaccare Kuyt. Dopo una breve fase di iniziativa oranje è l’Argentina a fare la partita anche se a tentoni. Al 14’ De Vlaar stende Perez imbeccato da Higuain: ghiotta punizione dal limite ma Cillessen non si fa incantare da Messi. Al 26’ paurosa testa tra Wijnaldum e Mascherano con l’argentino che rimane intontito un paio di minuti. Robben non riesce a mettersi in mostra ma l’Olanda tiene senza troppi affanni anche se poi Martins Indi esagera con Messi e prende un giallo per ostruzionismo e per prudenza Van Gaal lo sostituisce con Janmaat a inizio ripresa.

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.lastampa.it/2014/07/10/sport/speciali/mondiali-di-calcio-2014/olanda-ko-ai-rigori-argentina-in-finale-con-la-germania-il-remake-di-italia-H96G1kdk4NYf9mDyJAZJnJ/pagina.html – via La Stampa – Olanda ko ai rigori, Argentina in finale Con la Germania il remake di Italia ’90)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.