Nuova trovata di Renzi per ‘arraffare’: multa sulla multa?!

Nuova stangata da Matteo Renzi: il governo Renzi continua a tassare gli italiani:

renzi-pinocchio-tris-1 dopo aver aumentato il bollo auto per il 2015, aumentate le accise sulla benzina, quelle sulle sigarette, quelle sugli alcolici, aumentata la Tasi del 60%, aumentata la tassa sui prodotti tecnologici, il famoso equo compenso del 500%, raddoppiata la tassa per avere il passaporto, ora il finto rottamatore, quello delle millantate novità, quello che voleva cambiare il verso della vecchia politica, ne fa un’altra delle sue:

Per attuare il finto snellimento della macchina della giustizia, ne aumenta i costi di accesso per i contribuenti.

È quanto emerge dall’articolo 53 del decreto sulla Pubblica Amministrazione che recita testualmente:

Alla copertura delle minori entrate derivanti dall’attuazione delle disposizioni del presente capo … si provvede con le maggiori entrate derivanti dall’aumento del contributo unificato di cui all’articolo 13 del decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115.

Si tratta di un aumento generalizzato del 15%-20%.

Un esempio banale? Se vi fanno una multa, fino a 1.100 euro, anche per la minima da 22 euro, il ricorso al giudice di Pace costerà 43 euro e non più 37.

Praticamente il doppio.

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.controcopertina.com/nuova-tassa-renzi-multa-multa/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=nuova-tassa-renzi-multa-multa  – via La nuova tassa di Renzi: multa sulla multa)

 

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.