Caiazzo. Comune prossimo al tracollo? Grave denuncia dell’opposizione!

Cerreto-2013-10x15-AntimoSgueglia-11x15-Tommaso+Sindaco-RovescioNon ci sono più soldi per pagare i creditori del comune che vantano crediti certi ed esigibili datati dicembre 2012.


Ecco perché il Comune di Caiazzo chiede allo Stato di fare una anticipazione di due milioni di euro.

Due milioni per pagare debiti certi, esigibili e liquidi che viceversa l’Ente non sarebbe in grado di rimborsare.

L’atto è pienamente in linea con la legge, il responsabile finanziario fa quello che la legge gli consente di fare.

Ma qualche domanda ce la dobbiamo fare.

Da dove viene questa montagna di debiti?

Cosa sarebbe accaduto se non fosse stato creato dal Governo centrale il fondo salva debiti?

Questi due milioni di euro hanno scadenza 2043.

Stiamo preparando un futuro di incertezza e di debiti che ci peserà addosso per i prossimi trent’anni?

Ma la domanda più urgente ed importante che viene da fare è: dov’è la politica in questo atto?

Il responsabile finanziario lo poteva fare e correttamente lo ha fatto.

Ma com’è possibile che nessuno, Sindaco o Giunta, si sia preoccupato di spiegare con una delibera o una semplice informativa, cosa stesse accadendo?

A quali attività o opere si riferisce questa montagna di debiti, qual è l’opportunità che sta dietro queste spese, a vantaggio di chi sono fatte?

E possibile che decisioni di questa importanza avvengano senza che Sindaco e Giunta prendano posizione e dicano che cosa vogliono fare?

E’ come la vicenda dell’immondizia: alla fine pagano i caiaitini vuoi per incompetenza vuoi per faciloneria vuoi perché nessuno in Giunta assume la responsabilità del proprio ruolo.

Ricordo solo che questa Giunta ha presentato in consiglio un consuntivo con una liquidità di circa settecentomila euro non più tardi di due mesi fa.

Che fine hanno fatto quei soldi?

Vuoi vedere che la montagna di tasse che Sgueglia e colleghi hanno addossato ai cittadini in pochi mesi – raddoppio della tassa sull’immondizia e 200mila euro in più solo sulle case – non saranno sufficienti neanche quest’anno?

Vuoi vedere che il disinteresse ad incassare i crediti che il Comune di Caiazzo vanta diventerà l’ennesima “mazzata” alle spalle dei caiatini?

Che programmi, quali provvedimenti, quali decisioni ha preso la giunta Sgueglia?

Bisogna cambiare profondamente.

Non è che si guarisce un ammalato solo perché gli si fa una anestesia!

Non si può fare l’amministrazione della città con i patrocìni.

La politica è decidere.

E assumersi le responsabilità delle decisioni.

Rinviare, sedare e rinviare di nuovo non ci porterà da nessuna parte!“.

(Antimo Cerreto – Progetto Caiazzo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.